I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Parabordi bicolore pulizia
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
I parabordi bicolore, bianchi e blu, hanno la caratteristica che invecchiando macchiano lo scafo con la parte blu ormai deteriorata. Non volendo ricorrere all'uso di copriparabordi, quale rimedio usare? Ci sono prodotti che possono essere utilizzati per fermare questo processo?
Grazie per il vostro aiuto
Alla vecchiaia non c'è rimedio.... Perché non i copriparabordi? In questo caso il rimedio c'è. Anzi secondo me è bene metterli da nuovi e la nostra è altrui barca ringrazieranno.
(19-03-2019 21:48)kavokcinque Ha scritto: [ -> ]Alla vecchiaia non c'è rimedio.... Perché non i copriparabordi? In questo caso il rimedio c'è. Anzi secondo me è bene metterli da nuovi e la nostra è altrui barca ringrazieranno.
Gradirei avere un vicino di barca con parabordi protetti,anzi se non li ha
lo farei presente.
per una sabbiatura gratuita, basta mettersi accanto a qualcuno i cui copriparabordi hanno passato uno due giorni contro un molo di cemento 37
Allegrini Y700
Parabodi come nuovi.
Parabordi nuovi.
Ci sono delle vernici per plastica gommosa, tipo quelle per verniciare i gommoni, la superficie deve essere trattata prima e poi ci vuole il primer adatto
Non dura moltissimo
Ma la mia domanda è: costo della vernice, tempo per la lavorazione, incertezza del risultato, quindi ne vale la pena?
Dei parabordi, magari bianchi così non si scolorano e puoi pulirli sempre, non sono la soluzione più semplice veloce e sicura?
[Immagine: 9cc33c1af14889f0c4dc6ce17c16bc19.jpg]
Io ho risolto così , non costano neanche molto , Mayoni .
Naturalmente van tenuti puliti .


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
in passato usavo il "fornet",
poi un vicino che mi aveva macchiato la fiancata con un grosso parabordo a palla totalmente appiccicoso e sporco, invece di buttarlo (come gli avevo suggerito)Smiley53 lo ha pulito con "sharky" della mafra.
se non l'avessi visto personalmente non ci crederei, anche la grande macchia nera sulla mia fiancata si e' dissolta in un attimo
Se lo strato appiccicoso non e' troppo prova con l'ammoniaca, su gomma e molti altri elastomeri fa' "miracoli" e non scioglie la parte ancora sana. E' utilissima anche per gli strati gommosi che ricoprono molti oggetti di uso comune in barca es. i binocoli, non corrode e non macchia, va' ovviamente usata all'aperto o in zona ben arieggiata.
(19-03-2019 21:48)kavokcinque Ha scritto: [ -> ]Alla vecchiaia non c'è rimedio.... Perché non i copriparabordi? In questo caso il rimedio c'è. Anzi secondo me è bene metterli da nuovi e la nostra è altrui barca ringrazieranno.

Ci ho ripensato quando l'altro pomeriggio mi sono dovuto produrre in una faticosa pulizia al limite dell'allungamento del braccio pur sdraiato in coperta, di una vasta zona di fiancata piena di gomma appiccicaticcia raccattata da uno dei parabordi vecchi del mio ex vicino.
Sono stato troppo "politicamente corretto" per quanto detto in precedenza.
Quindi mi correggo: copriparabordi- puliti e in buone condizioni- sono un obbligo di buon vicinato. Se proprio ce ne freghiamo della nostra barca, non è accettabile che il vicino di ormeggio debba avere le fiancate gommate dalle schifezze che teniamo alle draglie.
Accettabili parabordi nudi solo se nuovi.
Con i copriparabordi la parte in gomma dura di più, al massimo si sgomma la parte verticale e questo non è un gran problema, oltretutto si possono invertire le posizioni delle cime anno per anno.
Io uso Sharky della Mafra e funziona benissimo per pulire le righe lasciate sul gelcoat. Devi fare solo attenzione a sciaquare bene il prodotto perchè è un pò aggressivo e non deve rimanere sul gelcoat a lungo.
Per il parabordo però non c'è niente da fare. Quando la plastica blu diventa appiccicosa vanno buttati e basta.
URL di riferimento