I Forum di Amici della Vela

Versione completa: BENETEAU - FR - Oceanis 411
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
@ Mickey: non mi agito affatto, solo che trovo che non sia questo il post adatto per iniziare un dibattito su questo argomento.
Vedo che insisti sul 40 e io ti ribadisco che è tutt'altra qualità di materiali e costruzione.
Il video che ho inserito qui sopra parla di una coppia di ragazzi che con un normalissimo 411 di serie (!) con oltre 15 anni di vita sta tranquillamente facendo il giro del mondo! Pensi che con il 40 di oggi si otterranno gli stessi risultati tra 15 anni?
Se ti dovessi fare una lista delle differenze sarebbe fin troppo lunga... ho elencato ad esempio, nel mio precedente intervento, il numero degli oblò, tra apribili e non, presenti sul 411. Prova a contare quelli del 40 di oggi....e questo è solo uno degli elementi da valutare; per non parlare del pagliolato sintetico (teak optional) rivestimento delle paratie in plastica o vetroresina ridotta all'osso; a caduta tutti gli altri. Una barca come il 411, costruita con i medesimi materiali, oggi verrebbe a costare praticamente il doppio del 40.
Stiamo parlando di cantieri (Beneteau/Jeanneau/Bavaria) che negli anni non hanno affatto mantenuto le qualità costruttive, inseguendo solo grandi numeri a scala mondiale, massimizzando i profitti a discapito della qualità. Ecco perchè i paragoni tra le due barche è improponibile. Prova a confrontare un Bavaria di fine anni 90 e uno di oggi... Stessa cosa per i Jeanneau di quegli anni che girano ancora il pianeta senza problemi.
Penso che i confronti si possono fare solo su barche come i Grand Soleil o Solaris che hanno tenuto alti gli standard costruttivi/qualitativi negli anni, da qui il gap enorme tra gli usati di 20 anni fa e l'usato recente praticamente inaccessibile. Nel nostro caso invece costano tanto quelli datati per gli ovvi motivi appena descritti.
Ma se continuiamo a voler far dei paragoni senza un analisi corretta, facciamo solo chiacchiere da banchina e questa, ripeto ancora, è tutt'altra sezione.
BV
Va bene ma cosa c'entra?
Mi pare che in questo 3D si parli del 411 e un utente ha chiesto quali sono quotazioni dell'usato del 411. Tu hai dato valutazioni che io non ritengo corrette (troppo alte) e tu hai risposto che siccome ho un 321 non posso fare valutazioni sull'usato del 411. Ragionamento francamente assurdo.
Poi adesso mi parli di un ipotetico giro del mondo con l'oceans 40 e io ripeto cosa c'entra? Boh
Allora guarda prova a rileggerti.
Tu hai paragonato le quotazioni delle due barche dando un tuo giudizio alquanto superficiale. Da qui le mie risposte argomentate.
Io chiudo qui.
Bv
Suoi tuoi toni sorvolo, meglio. Rimane che quando parli di oceanis 411 a 90 mila euro parli di cose che esistono solo nei tuoi sogni. Adieu
Scusate, giusto x curiosità, per caso qualche armatore di 411 ha montato il secondo stralletto a prua?
Ho i disegni della Beneteau per il corretto montaggio del golfare alla base. Ma poi lo stralletto andrebbe armato in testa d'albero oppure bisognerebbe in qualche modo creare un attacco più in basso?
Nel primo caso: non è che poi ci sono problemi di spazio in penna (nel senso di contatti tra pigna del rullafiocco e stralletto)?
Nel secondo caso: a che altezza andrebbe fatto realizzare l'attacco alto dello stralletto e poi bisognerebbe in qualche modo controventare l'albero?

Tutto questo perchè stavo pensando che magari potrebbe essere comodo avere uno stralletto (però amovibile, da fissare quando non utilizzato alla base dell'albero) dove armare una vela di prua piccolina per le boline con vento sostenuto. E magari anche realizzare un binario sotto l'albero per rendere la veletta autovirante .....
Dite che son seghe mentali o qualcuno ci ha già pensato?
Ho visto un 473 che aveva armata una soluzione così. Immagino che trovato il corretto punto a cui fissare lo stralletto si possa fare
Quindi per la base (anche su richiesta privata di Horatio) ripropongo lo schema già inserito da qualche parte quì sul forum
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

per l'albero invece, leggendo il post, dovrebbe esserci la predisposizione. Forse ricordo di averla vista quando ho montato il guidadrizza che riduce l'angolo di incidenza della drizza sulla girella del rullafiocco ....
Forse, ma vado a memoria, ho anche parzialmente ostruito quella predisposizione col guidadrizza ...
Ciao Fabio, l' adv Stevern l' aveva montata e anche in modo serio come potrai vedere dalle foto. Avevo avuto anch'io una mezza intenzione... ;-)
Penso anch'io che la trinchetta sia molto utile migliorando notevolmente l'assetto della barca in determinate situazioni.
BV
Per quanto riguarda l'attacco all'albero prova a mandargli un messaggio ti spiegherà come aveva fatto lui, è molto gentile e disponibile, se ricordo bene mi parlava della predisposizione già esistente però chiedi conferma.
Inoltre mi faceva notare che nel nostro caso non abbiamo bisogno di aggiungere delle volanti visto che abbiamo 6 sartie laterali e 2 paterazzi a poppa, percui il tutto è già sovradimensionato.
Mi dispiace non poter inserire anche la foto dello stralletto regolabile mobile. Foto troppo pesante e non riesco a ridurla.
BV
Ragazzi qualcuno ha sottomano le misure del nostro Genoa?
potrebbero essere queste: 14,18 13,70 7,22
(24-02-2017 09:22)kitegorico Ha scritto: [ -> ]Ragazzi qualcuno ha sottomano le misure del nostro Genoa?

14.55 ; 4,97

ho provato ad alle gare owners manual pdf ma non ci si riesce.
ps
cambi le vele?
(24-02-2017 16:18)sergiot Ha scritto: [ -> ]
(24-02-2017 09:22)kitegorico Ha scritto: [ -> ]Ragazzi qualcuno ha sottomano le misure del nostro Genoa?

14.55 ; 4,97

ho provato ad alle gare owners manual pdf ma non ci si riesce.
ps
cambi le vele?


4,97 di base? Mi sembra poco.
Comunque avrei trovato un buon usato dalle mie parti (a detta del venditore).
Le vele provengono da un Sun Odyssey 42.
Il genoa, dice il venditore, non è stato mai usato. Si tratta di un dacron cross cut con inferitura 15,50, balumina 15 base 6,20 a euro 950.
Temo sia grande come inferitura ed è invece piccolo come base x il 411.....
Poi ci sarebbe anche un gennaker 0,75 con calza da 105 mq 16,40 x 7,80.
Forse grandino anche questo....
4,97 è la J, poi tu decidi se chiedere una vela al 100 o al 130 o al 140%
Al 140% viene quasi sette metri .
14,55 è la I
15,50 è sicuramente grande.
16.40 non se ne parla
(25-02-2017 18:48)sergiot Ha scritto: [ -> ]4,97 è la J, poi tu decidi se chiedere una vela al 100 o al 130 o al 140%
Al 140% viene quasi sette metri .
14,55 è la I
15,50 è sicuramente grande.
16.40 non se ne parla

Dunque l'inferitura 15,50 è eccessiva per la canalina del 411, giusto?
Stessa storia x il gennaker, quindi.
Ma se davvero il genoa non fosse mai stato usato, varrebbe la candela prenderlo e farlo accorciare da un velaio? O stò dicendo un'assurdità?
le misure che ho scritto sono occhio/occhio. ciao
Scusate l'intrusione.
Sto diventando armatore di un bellissimo oceanis 411 del 2001.
Allego alcune foto dei bulloni che tengono la deriva.
Secondo voi sono a posto o deve essere ricercata qualche motivazione per la presenza di ruggine?
O è semplicemente incuria del proprietario?
Prometto di disturbarvi ulteriormente per domande e consigli.
Grazie a chi mi vorrà rispondere.
È un mio pensiero ma se i miei bulloni fossero così andrei a fondo fino per comprendere perché sono così. Parli di una parte strutturale importantissima. Smonta e controlla poi compra e divertiti!!!
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
URL di riferimento