I Forum di Amici della Vela
problema anemometro - Versione stampabile

+- I Forum di Amici della Vela (https://forum.amicidellavela.it)
+-- Forum: TECNICA E MANUTENZIONE (/forumdisplay.php?fid=12)
+--- Forum: Elettricita' ed Elettronica (/forumdisplay.php?fid=15)
+--- Discussione: problema anemometro (/showthread.php?tid=68450)

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14


RE: problema anemometro - Tamata64 - 08-02-2017 19:58

Ho misurato il rosso e nero dell' ITC5 con trasduttore staccato perchè avevo riportato il cavo dal "tecnico" mi da 7.9V.


RE: problema anemometro - IanSolo - 08-02-2017 22:38

A trasduttore scollegato e' in tolleranza e va bene, bisogna vedere se scende (e quanto) quando collegato.


RE: problema anemometro - Tamata64 - 10-02-2017 12:33

Montato un PCB di cui funzionava l'angolo ma non la velocità e funziona.
Si, insomma, funziona l'angolo e quindi ne deduco che il problema è il sensore.
Ora il tecnico faceva il tentativo di staccare il sensore dell'angolo dal PCB funzionante e montarlo sul mio PCB.
Però mi era sembrato che non sapesse cosa tagliare ed incollare!!!
Vedremo.
Quanto costa un PCB in Italia?
p.s.i valori in volts erano effettivamente più alti, tra i 3 ed i 5 volts e comunque dal rosso+calza a trasduttore collegato non escono più di 5.6V.


RE: problema anemometro - Tamata64 - 10-02-2017 13:33

Seguendo il tuo post iniziale mi sembra che ci sia un errore.
Tu indichi con la freccia verde, come sensore della velocità, quello che in realtà è il socket dove si attaccano i fili del trasduttore. Vero?
Ma non volevo farti le pulci ma solo sto cercando quale può essere il sensore dell'angolo e se si può sostituire!


RE: problema anemometro - IanSolo - 10-02-2017 14:17

Si, in quell'immagine c'e' l'errore che hai descritto (la freccia avrebbe dovuto puntare su IC5), infatti in uno dei messaggi successivi (non ricordo quale) segnalo l'errore.
Comunque i sensori di angolo sono contenuti in IC4 (doppio sensore Hall) che e' il componente che sta al centro della piastrina sul lato piu' "affollato" mentre il sensore di velocita' e' appunto IC5 (sensore ottico) che e' montato piu' sul bordo dal lato del connettore.
Lo schema completo lo trovi qui: [hide]https://sysawadi.jimdo.com/app/download/8763908693/New+Windvane+ser+man.pdf?t=1401911027[/hide]
La sostituzione di IC4 e' piuttosto critica trattandosi di un componente a montaggio di superficie che richiede di essere molto accuratamente posizionato (bisogna realizzare una "dima" di centratura per poter procedere senza errori) e' anche un componente di difficile reperibilita', esistono equivalenti ma vanno cercati, a suo tempo nel messaggio #36 scrissi:
--
Nel caso del nuovo modello il sensore e' uno solo e si tratta dell' 'Angular position...[]
--
Non so se l'indicazione sia ancora valida


RE: problema anemometro - Tamata64 - 10-02-2017 17:00

Ok, scusami per non aver letto gli altri messaggi ma la massa era imponente.
Mi sa che, fata questa considerazione, caccio la 120€ e lo prendo nuovo!!!
Grazie comunque e interessantissima discussione, oltre che utile!!!
TI aspetta un altra domanda sulla pagina relativa al vaso di espansione!!!Smiley34


problema anemometro - Dastanca - 20-10-2017 20:00

Oggi ho finalmente rimontato il trasduttore dell'ST50, ma quando collego il display che è dell'ST50+ non mostra ne la velocità ne la direzione, la freccia si sposta di 60 gradi a destra e poi si ferma, a cosa può essere dovuto?
Può essere perché il trasduttore è dell'ST50 e il display dell'ST50+?


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk


problema anemometro - Dastanca - 21-10-2017 08:40

Questo è quello che succede:
[hide][Immagine: 6c16b52c62ecb5efb0cc681c21f46481.jpg][/hide]


RE: problema anemometro - IanSolo - 21-10-2017 12:16

Non c'e' altro da fare che eseguire i test descritti nelle prime fra le molte pagine di questa discussione, cio' che si vede dalla foto non da' indicazioni particolari sulla natura del probelma, puo' essere di tutto, dai cattivi contatti al cortocircuito a un guasto dello strumento, da dietro lo schermo di un PC non si puo' dire di piu'.


RE: problema anemometro - Liberfo - 21-10-2017 21:36

Meglio dell'assistenza Raymarine !!!!


RE: problema anemometro - Cepics - 21-11-2018 14:35

buongiorno a tutti!!
mi chiedevo se le prove qui descritte possono essere fatte anche su un NAVMAN WIND3110...
ho smontato il sensore in TA perchè ultimamente, dopo una bella saracca da sud, la lettura della direzione era sballata e ballerina..
aprendo il sensore non mi sembra ci siano danni evidenti (fili staccati, componenti bruciati, tracce di umidità o altro), l'unica cosa che mi è sembrata bizzarra è che i due sensori che leggono la rotazione del magnete mi sono sembrati un po lontanucci.. non salgono perpendicolari dal circuito stampato ma salendo si allontanano un po 91

[hide][attachment=35854][/hide]

[hide][attachment=35855][/hide]

best regards


RE: problema anemometro - IanSolo - 21-11-2018 20:15

Il trasduttore di testa d'albero NAVMAN funziona sullo stesso principio (per la cronaca e' lo stesso venduto a suo tempo da Plastimo e forse da questa prodotto per piu' marche) ma, ovviamente, non ha gli stessi collegamenti e le stesse tensioni di quello descritto nelle pagine precedenti, di seguito i dettagli.
--
A)-Cablaggio del sensore (va' notato che nella configurazione piu' frequente il colore dei fili cambia fra l'interno del trasduttore e il cavo di discesa dall'albero), il simbolo ">" separa le voci consentendo di leggere correttamente anche senza incolonnamento:
Piedino > Filo del trasduttore > Cavo dell'albero > Funzione
1 > NERO > SCHERMO > (0V)
2 > ROSSO > ROSSO > (+12V alimentazione, ma non diretta dalla batteria)
3 > BLU > VERDE > (Impulsi divelocita')
4 > BIANCO > MARRONE > (direzione asse X)
5 > GIALLO > BIANCO > (direzione asse Y)
NOTA- l'indicazione degli assi (X e Y) e' indicativa e solo per chiarire che sono a 90° fra loro.

B)-La scheda di rilevamento della direzione usa due sensori lineari Hall tipo "UGN3505" .
La tensione in uscita sui fili BIANCO e GIALLO in assenza di campo magnetico (magnete rimosso come nella seconda foto) e' di 2,5V+/-0,25V e con campo magnetico (magnete in posizione) varia fra circa 1,25V e circa 3,66V facendo ruotare l'asse, i valori letti risultano sfasati di 90 gradi sui due fili.

C)-Gli impulsi di velocita' sul filo BLU variano fra 11,5V e quasi 0V ruotando lentamente le palette.

D)-L'inclinazione dei sensori Hall non dovrebbe essere critica ma forse e' stata fatta in fabbrica per avere le tensioni piu' sopra indicate compensando eventuali differenze di sensibilita' fra i due componenti.

E)-Il test puo' essere eseguito con la stessa logica descritta per il suo concorrente alimentando pero' a 12V e valutando le tensioni secondo quanto indicato ai punti B) e C).


problema anemometro - Cepics - 21-11-2018 21:47

Che gioia tornade a casa e trovare la risposta puntuale Del GURU!!! Ho testato il trasduttore, per la precisione solo la parte riguardante la direzione e applicamdp i 12 V sui piedini 1(-) e 2(+) sul giallo, ruotando l’alberino, ho da 3,15 a 1,70 e sul bianco da 3,25 a 1,84 che vor dì? Viva adv!!!


RE: problema anemometro - IanSolo - 21-11-2018 23:01

Significa che il trasduttore funziona abbastanza bene e che il problema lamentato e' generato da altra causa, fra le possibili sono danni, ossidazioni o corrosioni al cavo, al connettore in testa, al connettore dello strumento o (meno probabile) un guasto dello strumento.


RE: problema anemometro - vaimo - 13-01-2019 13:08

Intanto ringrazio iansolo per la comoetenza e la precisione delle istruzioni messe, visto che ho sul mio display (st60) viene indicata la direzione, ma la velocità del vento è sempre 0. Vorrei procedere e cercare di risolvere il problema..ho due domande e mi scuso se già è stato scritto..
Dopo aver testato 8 display, salgo in testa d’albero per smontare lAstina con le palette e la bandierina.
È semplice ? Ci vuole qualche attrezzo particolare?
Porto giù il tutto e lo provo con una pila 9v, e se necessario sostituisco il componente segnalato da Iansolo.
Tale componente va saldato?

Grazie b.v.


RE: problema anemometro - IanSolo - 14-01-2019 00:17

(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Dopo aver testato il display, salgo in testa d’albero per smontare l'astina con le palette e la bandierina.
È semplice ? Ci vuole qualche attrezzo particolare?
Si svita banalmente, a mano, la ghiera che lo fissa e si sfila. Uniche cautele sono legare l'astina con un cordino per evitare che voli in basso se si fa' un movimento maldestro, sfilare piu' dritto possibile per non danneggiare i contatti del connettore e portarsi un sacchettino di plastica e un po' di nastro adesivo per coprire la parte di connettore che rimane in testa d'albero ad evitare che non prenda acqua se dovesse piovere mentre il sensore e' smontato.

(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Porto giù il tutto e lo provo con una pila 9v, e se necessario sostituisco il componente
Si

(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Tale componente va saldato?
Se e' da sostituire si.


RE: problema anemometro - pepe1395 - 14-01-2019 00:50

Hai verificato che i contatti del cavo del sensore Wind non abbiano problemi? Normalmente vengono tagliati e giuntati a base albero e, se non sono protetti propriamente, l’ossidazione fa il suo sporco lavoro. Prima di salire in testa d’albero, farei i test sulla giunta con la batteria da 9 Volt ed un tester.
BV!


RE: problema anemometro - vaimo - 14-01-2019 21:20

@IanSolo Grazie ancora
@pepe1395 Grazie del consiglio ma nel mio caso non sono giuntati arrivano direttamente in timonieria...


RE: problema anemometro - lunarossa1953 - 19-02-2019 12:10

Buongiorno, per sostituire st 60 + il pezzo di ricambio è correttamente questo?: Raymarine ST60 ST60+ i60 Wind Vane Transducer Windvane R28170 D168 E25018 (400 sterline da UK22 si può trovare di meglio?)
La sostituzione è semplice per un profano con buona manualita?
Cosa devo portare di attrezzi in testa d'albero? (è la prima volta che ci salgo:sadsmileySmile
grazie per l'aiuto


RE: problema anemometro - IanSolo - 19-02-2019 18:12

Non serve alcun attrezzo per sostituire il trasduttore, semplicemente si svita a mano la sua ghiera, si sfila dal connettore con attenzione per non rompere i contatti, si inserisce il nuovo e si riavvita la ghiera fermamente ma senza esagerare per non romperla (e' plastica, buona ma sempre plastica..).