I Forum di Amici della Vela
problema anemometro - Versione stampabile

+- I Forum di Amici della Vela (https://forum.amicidellavela.it)
+-- Forum: TECNICA E MANUTENZIONE (/forumdisplay.php?fid=12)
+--- Forum: Elettricita' ed Elettronica (/forumdisplay.php?fid=15)
+--- Discussione: problema anemometro (/showthread.php?tid=68450)

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14


problema anemometro - sebastiano baschieri - 21-02-2012 04:44

Sostituzione componente eseguita! Adesso qualcosa segna ma sotto i 3-4 nodi non segna e dopo un confronto strllando da 2 barche abbiamo visto che segna 1,5 nodi in meno! meglio di niente!


problema anemometro - IanSolo - 01-03-2012 01:46

Da cio' che dici adesso sembra che sia rimasto un problema di cuscinetti (se le palette sotto i 3 - 4 nodi non si muovono). Il fatto che segni in meno non e' problema perche' ST60 e' calibrabile a piacere (il manuale descrive bene la procedura).


problema anemometro - Manticore - 01-03-2012 04:39

Per favore fate una statua a quest'uomo!! Santo, santo subito!! IAN mica hai pure lo schema elettrico??


problema anemometro - IanSolo - 01-03-2012 18:12

Gli schemi sono questi (limitati in dettaglio e senza elenco parti completo per protezione dei diritti del fabbricante). Vecchio tipo :
[hide][Immagine: 20123111112_V_Vecchio_Scheda.jpg][/hide]

e Nuovo tipo :
[hide][Immagine: 20123111121_V_Nuovo_Scheda.jpg][/hide]


problema anemometro - Manticore - 01-03-2012 18:56

Grazie infinite, Iddio ti benedica. 'La forza sia con te'


problema anemometro - giampaolo.tupone - 05-03-2012 08:25

@IanSolo potresti darmi qualche dritta sul sensore ctpt1200 relativo al nuovo modello perche' alla raymarine mi hanno detto che bisogna cambiare tutta la scheda interna grazie.


problema anemometro - IanSolo - 05-03-2012 20:08

Il 'sensore' (fotoaccoppiatore) CTPT1200 e' obsoleto:
[hide]http://www.datasheetcatalog.org/datasheet/vishay/83753.pdf[/hide]
e' un componente della Vishay (Telefunken) ed un suo buon sostituto e' il TCTP1300X01: [hide]http://www.vishay.com/docs/84778/tcpt1300.pdf[/hide] meccanicamente compatibile con la sola differenza che il 1200 poteva lavorare fino a 70V mentre il 1300 arriva solo a 20V, in questa applicazione e' irrilevante perche' la scheda e' alimentata fra gli 8 e i 12V al massimo. Lo si trova dai soliti: [hide]http://it.rs-online.com/web/p/fotointerruttori/7103816/?searchTerm=tcpt1300&relevancy-data=636F3D3226696E3D4931384E4B6E6F776E41734D504E266C753D6974266D6D3D6D617463686​16C6C7061727469616C26706D3D5E5C772B2426706F3D313326736E3D592673743D4D414E5F50415​2545F4E554D424552267573743D74637074313330302677633D424F544826[/hide] [hide]http://it.mouser.com/Search/Refine.aspx?Ne=254016&N=1323038+11624532+4294964667[/hide]
tanto per citarne 2 (il primo e' piu' comodo), costano di piu' le spese di spedizione !
Attenzione che trattandosi di componente a 'montaggio di superficie' la dissaldatura del vecchio e la saldatura del nuovo vanno fatte con 'una certa tecnica' (manualita').


problema anemometro - giampaolo.tupone - 05-03-2012 22:09

ti ringrazio sei stato!come sempre preciso e solerte se passi per procida chiamami ti offro una birra saluti


problema anemometro - IanSolo - 06-03-2012 15:28

Grazie per la birra ! che non so quando potro' berla visto che di solito, gironzolo per l'Adriatico fino alla Grecia ma non si sa mai ... (attirato anche dalla quantita' visto che e' stata offerta tre volte !)


problema anemometro - IanSolo - 08-03-2012 17:27

pedro55 dice (via E-Mail) : il mio problema è la direzione del vento del ST 60+, continua a girare come se fosse un orologio. Che componente dovrei sostituire?
-----
Rispondo qui perche' potrebbe essere utile anche a qualcun altro. Per una corretta diagnosi si tratta innanzitutto di sapere se il trasduttore del vento e' del tipo 'Windvane' (quello illustrato piu' sopra) o del tipo 'Rotavecta' (quello che ha una paletta con una protuberanza) perche' ST60 puo' usarli entrambi e il comportamento dello strumento e' diverso nei due casi. Se il trasduttore e' del tipo 'Windvane' va misurata la tensione prima fra filo blu e schermo : deve essere fra 2 e 6 Volt circa stabile se l'angolo e' stabile e poi fra verde e schermo con le stesse considerazioni.
Il guasto sta nello strumento se ambedue queste misure sono piuttosto stabili (entro il mezzo Volt) e sta nel trasduttore se anche una sola di esse continua a variare fra i 2 e i 6 Volt. Nel primo caso da soli non si riesce a fare la riparazione (servono atrezzature normalmente non disponibili), nel secondo caso si e' guastato il sensore 'Hall' che sente la posizione del magnetino collegato alla paletta di direzione. Nel caso del vecchio modello i sensori sono due alloggiati nella schedina superiore, sono del tipo 'SS94A1' prodotti dalla Honeywell e venduti in Italia da molti rivenditori ma la piu' facile fonte e' la solita RS : [hide]http://it.rs-online.com/web/p/sensori-effetto-hall/0650548/[/hide] si sostituiscono con cura e pazienza anche in questo caso rispettando rigorosamente il posizionamento meccanico. Nel caso del nuovo modello il sensore e' uno solo e si tratta dell' 'Angular position sensing with 2-Axis Hall IC' tipo '2SA-10' prodotto dalla Sentron (riferimento in Europa :SENTRON AG, Baarerstrasse 73, CH-6300, Zug, SWITZERLAND. Tel: +41 (41) 7112170 Fax: +41 (41) 7112188. Email: sales@sentron.ch ), e' difficile trovarlo (fuori produzione), un suo probabile equivalente (secondo i datasheet ma mai provato) puo' essere il 'MLX90316' della Melexis (reperibile qui [hide]http://www.futureelectronics.com/en/Search.aspx?dsNav=Ntk:PartNumberSearch[/hide] inserendo nella casella di ricerca indicata dalla lente il dato 'MLX90316'). La sostituzione e' molto delicata e va fatta con molta cura. Se il trasduttore e' del tipo 'Rotavecta' e l'indicazione di velocita' e' corretta (piu' o meno) il guasto sta nello strumento e vale quanto gia' detto. Se anche l'indicazione di velocita' e' alterata e' guasto il sensore del quale non ho (purtroppo e le sto cercando) informazioni su come e' realizzato (mi piacerebbe averne a disposizione uno anche guasto per dargli un'occhiata), so che si basa su di un sensore ottico e il circuito e' talmente semplice che o si guasta tutto o funziona tutto.


problema anemometro - giangi1957 - 20-03-2012 18:55

Salve a tutti.
Ho anch'io il trasduttore dell'ST60 guasto. La barca è in cantiere e in un primo momento credevo di aver individuato il guasto nella prima parte del cavo, dove la calza era polverizzata dall'ossidazione.Ho comunque effettuato tutte le verifiche indicate nel forum e, dopo aver smontato il trasduttore ed appurato che al filo giallo la lettura è 0V, ho ordinato e sostituito il sensore della velocità. Purtroppo al filo giallo segna ancora 0V. Quale degli altri quattro componenti della schedina potrebbe essere la causa?


problema anemometro - IanSolo - 21-03-2012 04:25

giangi1957, con il cavo come lo hai descritto il sospetto e' che il guasto stia li', per averne la certezza solo due strade sono possibili, la prima e' quella di misurare la continuita' del cavo e il suo isolamento (faccenda difficile avendo un'estremita' in barca e l'altra in testa d'albero), la seconda e' di eseguire le misure sul trasduttore smontato e portato 'al banco' in modo da eliminare l'incertezza del cavo e se funziona e' evidente che i problemi risiedono nel cavo.


problema anemometro - giangi1957 - 21-03-2012 14:41

Forse hai letto troppo velocemente il mio messaggio... La barca è in cantiere con l'albero a terra.
Ho già effettuato tutti i controlli indicati precedentemente (e spiegati benissimo) fino allo smontaggio del trasduttore e della schedina, ed ho sostituito il sensore 'SS411A' (il cavo rovinato è solo 1 ml tra due giunzioni alla base dell'albero, il rimanente è a posto). Purtroppo al filo giallo del connettore leggo ancora 0V. Mi chiedevo quale dei quattro componenti rimasti sulla schedina potrebbe essere da sostituire. Oppure, avendo alimentato con 7,5 V anziché con 8V, non è sufficientemente alimentato?


problema anemometro - IanSolo - 21-03-2012 15:42

La tensione di alimentazione a 7,5V va benissimo (Il limitatore interno e' a 8,5V e il dispositivo funziona anche con 5V) a questo punto sono possibili solo pochi casi :

1) Interruzione della resistenza R1 (1,5KOhm 1/4W 10%)
2) Cortocircuito del diodo D2 (BYV27 o un qualunque equivalente diodo 'veloce')
3) Inversione di montaggio del dispositivo sensore
4) Interruzione di qualche pista sulla schedina
5) Difetto di saldatura dei componenti

Questi sono i difetti che possono produrre un'uscita a 0V

Aggiungo, ma penso non sia questo il caso, anche aver temporaneamente fornito una tensione di alimentazione sopra gli 8,5V puo' aver danneggiato il dispositivo.

NOTA IMPORTANTE : Si misura una tensione come detto sul filo giallo SOLO se le palette sono in movimento con trasduttore rimontato completamente, a palette ferme (e a schedina 'libera') si ha normalmente la lettura di 0V ma ruotando lentamente le palette la tensione scatta di colpo ad un valore fra i 5V e gli 8V in un intervallo di posizione piuttosto piccolo e spesso difficile da individuare. Naturalmente va anche verificato che il magnetino collegato alle palette sia in buone condizioni (intero e ancora magnetizzato).


problema anemometro - giangi1957 - 21-03-2012 19:02

Grazie dell'elenco dei componenti.
Avevo già controllato con il tester se le saldature erano false ma sembrano a posto; i magneti sulla paletta sono 4 ed integri. Confermo che la prova l'ho fatta con la schedina montata girando l'alberino con le dita.
Sicuramente mi hai fatto capire la causa del danneggiamento ed il responsabile (io!:sadsmileySmile: le prime prove le ho fatte in cantiere con un alimentatore da 9V. Ho scoperto lo spezzone di cavo rovinato ma poi ho bruciato qualche componente. Meno male che la direzione funziona ancora...


problema anemometro - ATTILA - 12-04-2012 01:40

Il mio strumento del vento, ST 60, segna regolarmente la velocità del vento ma la lancetta analogica della direzione si è fermata. Sono sicuro che in testa d'albero funziona tutto regolarmente in quanto sulla colonnina ho montato un 'multi' che segna regolarmente sia la velocità che la direzione del vento, in maniera digitale. Cosa sarà successo? Contattato per telefono il tecnico della Raymarine mi ha detto che si è guastato il motorino elettrico che comanda la lancetta e quindi si dovrà cambiare tutta la parte interna, con un costo di oltre 350 Euro, oppure cambiare lo strumento intero. E' mai possibile che non si possa riparare?
Grazie a chi mi possa dare informazioni.
BV


problema anemometro - IanSolo - 12-04-2012 03:53

Tutto si puo' riparare ma talora, come in questo caso, l'operazione puo' essere talmente critica da non essere normalmente fattibile.
Ha ragione il tecnico, la sostituzione e' la via piu' ragionevolmente percorribile.


problema anemometro - pippospillo - 20-06-2012 13:50

Il mio strumento del vento ST50 durante un lavaggio del pozzetto deve aver assorbito un po' di umidità visibile dalla appannatura momentanea del vetro del display da quel giorno la rotazione della indicazione del vento va a scatti
Qualcuno sa se e possibile aprire il display e provare a spruzzare un desossidante per elettronica o similare


problema anemometro - IanSolo - 20-06-2012 23:30

Gli strumenti STxx si possono aprire svitando le vitarelle sul loro retro ed estraendolo con l'aiuto di una sottile lama.
E' un lavoro delicato che puo' portare al danneggiamento della guarnizione di tenuta ma e' perfettamente possibile per chiunque abbia un po' di pazienza e cautela.
Non e' bene spruzzare alcunche' all'interno (non ci sono parti che ne possano trarre vantaggio), l'asciugatura la si ottiene lasciando lo strumento aperto in luogo secco e tiepido.
Per accelerare l'asciugatura o renderla piu' completa si puo' porre lo strumento per una giornata in un contenitore stagno (quelli in plastica da cucina vanno bene) in cui sia stata messa una certa quantita' di quei sali essiccanti (gel di silice) che si trovano in molte confezioni di materiali elettronici previamente trattati in forno (quello di casa va bene) per almeno mezz'ora a piu' di 80 gradi osservando che i granellini da un colore rosato siano diventati azzurrini segno che sono attivi.
Lo strumento non va assolutamente scaldato !
Se l'indice continua ad andare 'a scatti' dopo l'essicazione significa che si e' danneggiato il motorino passo passo (ruggine sui perni ?) e c'e' ben poco da fare (non ne ho mai smontati ma mi pare una faccenda troppo delicata).


problema anemometro - Lanfranco - 18-11-2012 20:45

Riportò in evidenza questa discussione per chiedere aiuto riguardo ad un problema riscontrato ieri sul mio wind ST60.
15 giorni dopo l'ultimo uso della barca quando tutto funzionava perfettamente, ho riscontrato la seguente anomalia:
Lo strumento si accende regolarmente, ma l'indicatore di direzione del vento resta fisso verso 0 gradi, e l'indicatore di velocità' non segna niente
Ma solo tre lineette orizzontali.
Sono salito in testa albero, svitato il connettore, lubrificato i contatti elettrici, verificato il perfetto movimento delle palette e del l'indicatore di direzione
Poi ho verificato a piede d'albero il filo, e dietro lo strumento le connessioni.
Purtroppo non funziona!!
Qualche suggerimento esperto?