I Forum di Amici della Vela
problema anemometro - Versione stampabile

+- I Forum di Amici della Vela (https://forum.amicidellavela.it)
+-- Forum: TECNICA E MANUTENZIONE (/forumdisplay.php?fid=12)
+--- Forum: Elettricita' ed Elettronica (/forumdisplay.php?fid=15)
+--- Discussione: problema anemometro (/showthread.php?tid=68450)

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14


RE: problema anemometro - IanSolo - 15-05-2014 22:17

I colori che ho riportato sono quelli canonici del cavo Raymarine originale, non e' possibile garantire che il cablaggio originale della barca fosse conforme (o che non ci sia stata un'edizione precedente dei cavi con colori diversi visto che il riferimento e' alla serie ST60), la sola possibilita' e' collegare il corretto pin del sensore di testa d'albero con il corretto pin dello strumento (e segnarsi a parte i colori per futura memoria).


RE: problema anemometro - Franc - 15-05-2014 23:17

Intanto grazie dell'attenzione, e certo IanSolo, avevo visto che il riferimento era alla serie ST60, solo pensavo fossero uguali. solo dopo mi sono accorto della differenza dei collegamenti al display.
Quindi, a logica, è bene che io faccia in modo che tutti i colori dei vari cavetti, una volta connessi i rispettivi connettori, siano continui.
Giusto?


RE: problema anemometro - GS1200ADV - 17-05-2014 11:33

l'anemometro [hide]RR 28170[/hide] è compatibile con la vecchia versione 2003 st60?
Grazie


RE: problema anemometro - IanSolo - 17-05-2014 12:35

Il sensore di testa d'albero di Raymarine ha, da molti anni, le stesse funzioni ai suoi contatti anche se ha piu' volte cambiato aspetto (parlo di "Windvane" non di "Rotavecta").
Oggi ve ne sono due forme "braccio corto" (cod. R28170) di circa 30 cm, e "braccio lungo" (cod. R28171) di circa 60 cm, elettricamente equivalenti.


RE: problema anemometro - Franc - 19-05-2014 15:32

Oggi ho finito, controllato e ricontrollato tutti i collegamenti, fatto le letture con tester, come da tuoi suggerimenti per l'ST60 e, mentre il trasduttore di T.A. dà le letture da te indicate, quelle del disply ... invece danno 0,02V. Ovviamente non funziona. Ma possibile che non si accenda nemmeno la luce? Inizialmente potrei aver sbagliato polarità, posso quindi averlo danneggiato irrimediabilmente? Ora che sto scrivendo mi viene in mente di aver provato inizialmente ad alimentare il complesso (trasduttore e display) dalla connessione con i mini faston tra i due (dove ora so che dovrebbero esserci 8V): altro potenziale danno? Che sia recuperabile? Che non sia protetto dalle inversioni di polarità?
Attendo fiducioso, e trepidante, tue notizie. Grazie 1000000000000000000000


RE: problema anemometro - IanSolo - 19-05-2014 18:37

Se non si accende nemmeno la luce il problema non sta nel sensore. L'alimentazione fornita nel punto che descrivi puo' aver danneggiato per ragioni che non hanno a che fare con inversioni di polarita'. Da cio' che racconti temo un "grosso guaio".


RE: problema anemometro - Franc - 19-05-2014 20:57

Grazie, ovviamente speravo in qualcosa di meno peggio comunque grazie ancora perla tua gentilezza, ora cercherò solo un display.


RE: problema anemometro - alessandroskipper - 20-05-2014 13:34

Carissimi, mi inchino alla scienza di Iansolo ma mi chiedo: possibile che il danno sia così irreparabile? Ho immediatamente capito che Franc l'aveva combinata grossa, prima strappando i fili e poi dando corrente manco dovesse rianimare in emergenza un infartuato però mi dispiace tantissimo che ora sia costretto a spendere altri sghei per un altro display. 70


RE: problema anemometro - IanSolo - 20-05-2014 13:43

Certo che e' riparabile ma solo per la diagnosi necessita di competenza adeguata (non fornibile attraverso la discussione di un Forum) e la riparazione di un circuito a montaggio di superfice con microcomponenti non e' neppure questa cosa facile e puo' arrivare a richiedere attrezzature di cui non tutti i laboratori di riparazione dispongono, queste sono le ragioni per non affrontare un discorso del genere particolarmente con chi, per differente esperienza professionale, non mastica di queste faccende.


RE: problema anemometro - Franc - 21-05-2014 11:05

Buon giorno IanSolo, e alessandroskipper ringraziando Alessandro per la comprensione, tanto per descrivere l'accaduto anche al fine di evitare che altri incappino nel medesimo errore, preciso che lo strappo dei pin, della spina che collega l'anemometro alla sua basetta, è avvenuto in conseguenza al tentativo di dividere l'anemometro dalla basetta pensando che la relativa asta rimanesse ferma, cosa che invece non è accaduta e, girando solidale con l'asta, ha provocato il danno. In merito all'alimentazione, non avendo la presa di alimentazione originale e non sapendo quale fosse il pin positivo e quello negativo, da ignorante, ho pensato che alimentando il complesso da una parte o l'altra (dove vi vedeva la polarità) fosse stato lo stesso e, pensai che provare con 9/10Vcc forse non sarebbe stato poi così grave, invece evidentemente non è stato così! ... acc!!!Ora chiedo a San IansSolo se, per caso, ha e mi/ci (potrebbe servire anche ad altri ADV) uno schema dei circuiti del display poichè il mio vicino di casa, ingegnere elettronico con possibilità di laboratorio, mi regala un'oretta di tempo per cercare di capire ... e chissà forse intervenire. Credo quindi che se avesse qualche schema forse sarebbe agevolato. Grazie comunque e, se non altro, per il tempo dedicatomi!


RE: problema anemometro - IanSolo - 21-05-2014 13:57

Trovi tutto qui:
[hide]http://www.olajedatos.com/documentos/ST%2060%20Analog%20Instruments%20Service%20Manual.pdf[/hide]


RE: problema anemometro - Marcox - 21-05-2014 14:52

Sul sito c'e' anche quello del ST50 [hide]http://www.olajedatos.com/documentos/ST50_Circuit_Diagrams.pdf[/hide]


RE: problema anemometro - Franc - 21-05-2014 19:59

Grazie 10000000000000000 ragazzi, siete proprio Amici e se per caso avete bisogno di qualcosa in Verona e dintorni ... non esitate a farmelo sapere! Io di geroglifici non ne capisco nulla, pongo tutte le speranze nel mio vicino eeeee.. che il buon Eolo me la mandi buona! (Ma non troppo giovane 19! Non ho più 20anni!) Vi saprò dire.


RE: problema anemometro - st00042 - 06-08-2014 19:24

Era dall'anno scorso che avevo problemi con la stazione del vento. Non manifestava un difetto preciso. Ora funzionava, ora no. Adesso non segna la velocità, ora segna 70 nodi. Mure a sinistra sembra funzionare, mure a dritta no. Di bolina l'angolo del vento segna lasco. Insomma un casino. Finalmente riesco ad andare in testa d'albero e smonto il trasduttore. Appena lo smonto un pezzo vola via in acqua. In realtà si tratta del locking ring, ovvero di una parte della ritenuta a vite che si era completamente spaccata. Ne rimane solo la parte terminale attorno al braccetto. Il pezzo n. 13
[hide][attachment=41285][/hide]
In pratica il trasduttore si teneva al solo connettore, tra l'altro ossidato per le infiltrazioni. I malfunzionamenti erano sicuramente dovuti al connettore che in base alle mura e allo sbandamento faceva più o meno contatto.
[hide][attachment=41286][/hide]
Morale della favola, come ricambio vendono tutto il braccio completo con il locking ring e la conchiglia inferiore del trasduttore.


RE: problema anemometro - IanSolo - 07-08-2014 09:32

Lucio dal Forum di Amici della Vela mi ha mandato il seguente messaggio:
------------------------------------------
ciao Iansolo, scusa del disturbo, vorrei una tua valutazione tecnica del test che ho fatto per la verifica del sensore di testa d'albero st50.
ho smontato il sensore e al banco è stato alimentato a 8 volt dc ( pin 5- 0 volt ) ( pin 4 - 8 volt)
segnali di risposta:
sul pin 3 e sul pin 2 ( direzione del vento) ho sempre 6 volt indipendentemente dal movimento della bandiera di direzione del vento.
sul pin 1 ho sempre 6,5 volt fissi indipendentemente dalla rotazione meccanica dell' anemometro.
queste prove sono corrette? se si perchè il display
rileva solo le direzìoni del vento ma non la velocità che è sempre zero?
------------------------------------------

Gli rispondo qui perche' puo' essere di interesse per altri.

No, qualcosa non funziona, i valori sui pin 3 e 2 devono variare secondo l'angolo fra 2V e 6V, non restare fissi e sul pin 1 non ci deve essere tensione se non per un brevissimo istante ogni tanto ruotando le palette molto lentamente, i 6.5V fissi sono indice di guasto, la misura e' piu' sicura misurando fra il pin1 e il pin 4 si deve notare cambiare la tensione, sempre per brevi istanti ruotando le palette.
Poiche' affermi che l'angolo viene indicato (strano visto che il test trova tensioni fisse) ma non la velocita' e' altamente probabile sia guasto il sensore di questa sezione, dai dati che sono contenuti in questa discussione puoi identificarlo facilmente, e' disponibile presso i distributori di componenti elencati e costa pochissimo (molto meno della spedizione).

Buon lavoro.


RE: problema anemometro - st00042 - 05-09-2014 17:31

Alla fine ho reperito l'asta nuova (150€) e rimontato i vari pezzi. La parte un pelino più rognosa è far passare il cavetto nell'asta. Ora non mi resta che aspettare la prossima occasione di salita in TA e sperare che tutti i problemi siano risolti. Per documentazione le due aste a confronto. A sinistra si vede quella con il blocco a vite mancante, ne rimane un mocherino tranciato di netto.
[hide][attachment=41287][/hide]


RE: problema anemometro - IanSolo - 05-09-2014 17:37

Ma da quanti anni era lassu' per conciarsi cosi' ?


RE: problema anemometro - st00042 - 06-09-2014 13:45

La barca è del 2007. Se non ci hanno messo roba usata....


RE: problema anemometro - Ze Manuele - 16-09-2014 15:07

Io ho un problema differente, mi lampeggia sia l'indicatore di vento apparente che quello di vento reale e indicano entrambi la stessa velocità.


RE: problema anemometro - st00042 - 16-09-2014 18:49

Ipotesi Forse non riceve i dati di velocità dal log