I Forum di Amici della Vela
problema anemometro - Versione stampabile

+- I Forum di Amici della Vela (https://forum.amicidellavela.it)
+-- Forum: TECNICA E MANUTENZIONE (/forumdisplay.php?fid=12)
+--- Forum: Elettricita' ed Elettronica (/forumdisplay.php?fid=15)
+--- Discussione: problema anemometro (/showthread.php?tid=68450)

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14


RE: problema anemometro - raffasqualo - 23-05-2015 19:52

Oggi sono stato in barca a lavare dopo i lavori, spero di aver finito. Devo dare solo l'olio al teak.
Mi seggo a risposare ed accendo la stazione strumenti, tutto ok ma l'ST 60+ intensità vento 0.0
Ho letto le 7 pagg della discussione ma non ho capito la causa di questo difetto.
Questo per non cadere nella trappola del tecnico e saper destreggiarmi.
Mi date un aiuto?


RE: problema anemometro - IanSolo - 23-05-2015 22:19

Prima di tutto verifica che i contatti siano buoni ovvero che i fili siano collegati (esaminandoli sul retro dello strumento, ovviamente) e che abbiano un aspetto "pulito" senza ossidazioni e senza segni che lascino supporre corrosioni. Eventualmente provare a sfilare e reinfilare i terminali per ripulirne un po' la superficie e (magari) migliorare la connessione (NON usare CRC e simili in questa zona).
Se lo stato dei contatti e' buono si puo' fare una veloce verifica con un tester secondo quanto descritto alla pagina 1 operando sui fili collegati nel retro dello strumento (non serve andare in testa d'albero) con particolare attenzione ai valori letti fra filo ROSSO e SCHERMO (alimentazione del trasduttore) e fra filo GIALLO e SCHERMO (segnale di velocita' del vento).
Se mancano gli 8V al filo ROSSO e' probabilmente guasto lo strumento o c'e' un cortocircuito sul cavo.
Se c'e' tensione al filo GIALLO e l'indicazione e' zero e' probabilmente guasto lo strumento.
Se non c'e' tensione sul filo GIALLO e' guasto il trasduttore o c'e' un cortocircuito sul cavo.


RE: problema anemometro - raffasqualo - 24-05-2015 11:11

IanSolo
ti ringrazio per quanto scritto.
Vedrò di verificare il tutto.
Che ci siano problemi di ossidazione sullo strumento, non penso proprio.


RE: problema anemometro - st00042 - 03-06-2015 17:26

Sono riuscito a fare le misure a terra suggerite da IanSolo.
L'unico segnale che non da segno di vita è la velocità.
L'angolo sembra funzionare sia da risultanza del tester, sia collegando il trasduttore direttamente allo scatolotto di giunzione.
Il filo giallo della velocità rimane invece inesorabilmente a 0V.

Prima di ordinare tutto il PCB proverei a sostituire il componente suggerito da IanSolo.

Dovrebbe essere il componente indicato con la sigla IC5, quello indicato dalla freccia è in realtà il connettore.

Dallo schema il componente dovrebbe essere un TCPT1200 che risulta ormai obsoleto, su Internet suggersiscono come possibile sostituto il TCPT1300X01, ma non corrisponde in alcune caratteristiche e soprattutto nelle dimensioni.

Qualcuno sa dove reperire il componente originale?


RE: problema anemometro - IanSolo - 03-06-2015 23:43

----
Il filo giallo della velocità rimane invece inesorabilmente a 0V.
----
La tensione e' presente solo se l'elichetta gira o in un piccolissimo arco se ruotata lentamente a mano.
Se e' sempre a zero il trasduttore non funziona, in questo caso prima di procedere alla sostituzione va verificato che la piastrina sia correttamente nella sua sede (ci fu una serie di strumenti con piastrina non agganciata e il sensore troppo lontano dal magnetino non forniva il segnale dopo un certo periodo di utilizzo).

Il componente e' difficile da trovare, ci sono solo sostituti e non ho riscontri che qualcuno li abbia provati ma trattandosi di un oggetto guasto (quindi dato per perso) perche' non provare?
Se lo fai sappici dire il risultato.


RE: problema anemometro - st00042 - 04-06-2015 07:29

Grazie IanSolo,
ovviamente ho fatto le prove facendo ruotare l'anemometro. La lancetta del tester non si è mossa di un millimetro neanche con la scala dei 2V.
La piastrina mi sembra di averla inserita a fondo, credo che riavvitando la cupoletta sia ulteriormente spinta e trattenuta verso il basso.
Comunque questo week-end faccio un ulteriore verifica.
Ho trovato, spero, qualcosa su eBay dalla cina. Per una manciata di euro ho tentato l'acquisto, altrimenti ho già individuato il PCB da acquistare.


RE: problema anemometro - Silo - 05-06-2015 20:40

Dopo aver letto tutti i messaggi della discussione non mi sembra di aver trovato alcuna informazione su come intervenire sui cuscinetti quando l'anemometro non gira fino a 3-4 nodi e poi quando gira da una misurazione inferiore a quella reale.
Qualcuno mi può aiutare?
Grazie


RE: problema anemometro - SoulSurfer - 05-06-2015 21:50

Prima di dover ricorrere a lubrificanti spray, prova a dargli una bella pulita con aria compressa e acqua, chiaramente non sui circuiti/contatti...Può essere che un po di salsedine/sabbia si siano accumulati .


RE: problema anemometro - Silo - 06-06-2015 08:25

Grazie per la risposta. Mi sai dire come evitare che l'acqua con cui si sono bagnati i cuscinetti raggiunga i circuiti?


RE: problema anemometro - IanSolo - 06-06-2015 19:39

Per i cuscinetti qui c'e' qualcosa di interessante e il link alla corretta procedura per sostituirli: http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=98619&page=2 Per evitare problemi di acqua basta allargare il forellino di drenaggio nel supporto centrale delle coppette e praticarne un secondo simmetrico ad esso, l'acqua finalmente drena come si deve e i fori non si otturano annegando i cuscinetti (2mm di foro bastano, non esagerate per non indebolire il supporto).


RE: problema anemometro - Silo - 07-06-2015 09:11

Grazie delle informazioni. In realtà la mia stazione del vento è una Simrad IS 12, ma ritengo che per quanto riguarda i cuscinetti ed il drenaggio dell'acqua ci si possa comportare in modo analogo.


RE: problema anemometro - JimSim - 07-06-2015 19:17

Avendo lavorato recentemente su un anemometro raymarine, grazie ai consigli di IanSolo, ho effettuato una prova per vedere quanto ci impiegava il porta palette a svuotarsi dall'acqua. Con un solo foro di serie l'acqua esce fino al livello dei cuscinetti, poi rimane lì finché non evapora. Con altri due fori identici e simmetrici a quello di serie si svuota completamente.
B.v.
JimSim


RE: problema anemometro - st00042 - 25-06-2015 13:15

Ricevuto il trasduttore ottico TCPT1200 dalla Cina Meno di 10 euro trasporto incluso e non ha avuto spese doganali. Circa 20 giorni per riceverlo Ora si tratta di provare a sostituirlo, altrimenti bisognerà sganciare i cento eurozzi per tutto il PCB

[hide][attachment=41288][/hide]


RE: problema anemometro - st00042 - 14-07-2015 23:41

Forse sono riuscito a riparare il trasduttore. Dico forse per due motivi. Il primo è che finchè non lo rimonto in TA non canto vittoria. Il secondo è che dopo la riparazione non funzionava poi all'improvviso si è risvegliato. Questi i fatti.C ollego il trasduttore alla scatoletta di derivazione sotto la mastra. Con il tester leggo gli 8 volt dell'alimentazione e la variazione di voltaggio sul blu e verde in base alla variazione dell'angolo del vento. Sul giallo, facendo ruotare l'anemometro, nulla Ho provato prima a sostituire il componente di cui al post precedente (che poi è un sensore ottico tipo quelli che una volta erano all'interno del mouse). Aspetto il weekend per andare ad Alghero e provare. Niente, continua a non segnare la velocità. Mi rassegno e ordino tutto il circuito. Nuovamente il week end successivo sostituisco tutto il circuito e ancora niente velocità. Provo e riprovo. Noto anche una cosa strana. Scollegando il trasduttore, sul filo giallo proveniente dallo strumento-display leggo un voltaggio di quasi 8 volt (7,8 per la precisione). Mentre sui fili blu e verde 0V. E' normale che sul giallo sia comunque presente un voltaggio? Rismonto tutto e desolato mi metto a leggere il manuale. Il manuale mi fa venire il dubbio che sia necessaria la ricalibrazione segnalata da un allarme CAL a cui non ho mai fatto caso.
Nel dubbio ricollego tutto, accendo, ma sul display nessuna indicazione di richiesta calibrazione. Per scaramanzia provo a dare un ultimo colpetto alle palette dell'anemometro e l'ago del tester si muove. Corro fuori e lo strumento sta segnando la velocità. Provo anche il circuito che avevo riparato e sembra funzionare anche quello. Non so cosa pensare.Pr ima di risalire in TA farò nuovamente un test a terra e incrociamo le dita


RE: problema anemometro - IanSolo - 15-07-2015 07:50

Non e' che, per caso, hai un cattivo contatto in uno dei conduttori o in un piedino del connettore ? Credo sia bene verificarlo.


RE: problema anemometro - st00042 - 15-07-2015 19:26

Prove di continuità dal connettore dell'asta fino ai contatti sul circuito hanno dato esito positivo. Certo è che il cavo avvolto attorno ai piedini per i test non è certo garanzia di buon contatto elettrico. Per la tua esperienza, è normale che sul filo giallo che arriva dal display sia presente una tensione di circa 8V? O devo controllare i contatti dietro al display? (Per smontarlo devo smontare e alzare il carter che copre tutta la tuga e vorrei evitarlo)


RE: problema anemometro - IanSolo - 15-07-2015 19:44

Se la tensione e' fissa no, non e' normale (vedi descrizione del test alla prima pagina della discussione), sta ad indicare che il dispositivo che "sente" la rotazione e' guasto e va sostituito.


RE: problema anemometro - st00042 - 16-07-2015 07:56

Mi sono spiegato male, parlo di una tensione sul filo giallo con il trasduttore scollegato. In pratica arriva dal display. Però se poi collego il trasduttore e faccio ruotare le palette vedo l'ago oscillare e il display segna la velocità che poi tende a zero man mano che l'anemometro rallenta


RE: problema anemometro - IanSolo - 16-07-2015 08:34

A trasduttore scollegato si, e' normale che ci siano 8V circa, si tratta della tensione a vuoto che lo strumento invia tramite una resistenza interna da 10KOhm circa che fa da "PullUp" perche' il dispositivo sensore ha un'uscita a "collettore aperto" e non puo' fornire corrente ma solo portare a zero (quasi) la tensione cosi' fornita, lo strumento poi conta la frequenza con cui cio' avviene e ne deduce la velocita' del vento.


RE: problema anemometro - st00042 - 16-07-2015 14:17

Ok, grazie