Rispondi 
trasto randa si o no?
Autore Messaggio
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.443
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #61
RE: trasto randa si o no?
mamma mia felix.. e che ti sei bevuto? due barche co un albero solo? e non potevano metterne due di alberi con quello che risparmiavano togliendo il montacarichi? staranno sempre a litiga su chi va a vela e a chi gli tocca il motore? belle le poltrone di guida.. se te lo compri voglio provarle!

amare le donne, dolce il caffe.
02-10-2015 22:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
felix Offline
Senior utente

Messaggi: 2.413
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #62
RE: trasto randa si o no?
(02-10-2015 19:42)einstein Ha scritto:  
(02-10-2015 16:15)felix Ha scritto:  
(02-10-2015 15:16)jacques-2 Ha scritto:  
(02-10-2015 14:49)felix Ha scritto:  Intendo due scotte, una a dritta ed una a sinistra. Quando navighi una ti viene sopravvento ed una sotto. Col vang puntato all'altezza desiderata, con poco vento si lavora con la scotta sopravvento e si riesce a portare il boma su svergolando la vela quanto uno crede, con il vento forte si lavora con la sottovento, aiutandosi con la sopravvento per avere maggior precisione. Ne' più ne' meno che lo stesso ed identico lavoro del trasto, con il risultato di non avere un carrello che in caso di svarioni possa tranciare qualche dito, senza ingombri in pozzetto. Certo, in regata è tutto più preciso col trasto.... ma realmente... quanto???? Unico inconveniente? Un winch in più. Ma si risparmia il trasto. Un ulteriore vantaggio? Con vento forte, in strambata, non c'è bisogno di portare la randa al centro; basta asciugare la scotta sopravvento al winch e dare uno, due o tre volte (in base all'intensità del vento). Un perfetto ammortizzatore di boma. I più "navigati" riusciranno anche a recuperare un paio di bracciate prima che la randa strambi.

Sai che non ce l'ho in mente? Se non ti scoccia, hai una foto, un disegnino, un link.....?
Grazie

Una cosa così, ok?
...[]

Beh, non è proprio la stessa cosa. Con il trasto (meglio se curvo), una volta regolati scotta e vang per lo svergolamento voluto, basta spostare il carrello; con il sistema a punti fissi divaricati in tuga, quando si interviene sulla scotta, oltre che ad uno spostamento laterale si aggiunge, inevitabilmente, anche uno spostamento verso il basso, costringendoti ad intervenire ulteriormente sulle regolazioni.
Comunque, agli effetti del risultato finale, meglio che con ponticello fisso al centro (anche se molto più laborioso).
ciao

se lavori con la scotta sopravvento ed il vang a posto, ti assicuro che hai lo stesso effetto l, a meno che tu non esageri col sopra vento, ma a quel punto hai una randa poco efficiente a prescindere. ma tranquillo, non voglio farti cambiare idea. sei poi parli di regata, di sicuro il trasto è più efficiente, ma in regata il trasto non da fastidio
02-10-2015 22:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
felix Offline
Senior utente

Messaggi: 2.413
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #63
RE: trasto randa si o no?
(02-10-2015 22:48)ZK Ha scritto:  mamma mia felix.. e che ti sei bevuto? due barche co un albero solo? e non potevano metterne due di alberi con quello che risparmiavano togliendo il montacarichi? staranno sempre a litiga su chi va a vela e a chi gli tocca il motore? belle le poltrone di guida.. se te lo compri voglio provarle!

gia, peccato che quelle due barche in uno facciano i giri attorno a qualunque mono da crociera e crociera/regata che io conosca, ascensore compreso !!!
grazie pernl'augurio, ma un Catana 582 non entra in nessun modo nel mio portafogli.
ma, forse, a dicembre ti faccio divertire io!!!
02-10-2015 23:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pippu2007 Offline
Vecio ADV

Messaggi: 6.986
Registrato: Feb 2009 Online
Messaggio: #64
RE: trasto randa si o no?
(02-10-2015 18:12)pippu2007 Ha scritto:  Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . ma su una barca di 6 mt vale la pena metterlo ???
nasce senza
03-10-2015 12:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
st00042 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.613
Registrato: Aug 2010 Online
Messaggio: #65
RE: trasto randa si o no?
(02-10-2015 20:54)einstein Ha scritto:  
(02-10-2015 07:51)st00042 Ha scritto:  Comunque, come mi fece notare qualcuno qua sul forum, non bisogna confondere la lunghezza lineare del trasto tra tuga e pozzetto con l'angolo che invece lo stesso permette al boma.
E' vero che in tuga è più corto ma il movimento angolare potrebbe essere quasi uguale.
Ovviamente la minor escursione lineare preclude una precisione superiore.

Non so invece se l'applicazione del punto di forza a metà (o meno) del boma rispetto all'estremità possa generare qualche problema in più

Quel qualcuno si presenta e alle tue considerazioni corrette aggiunge:
il trasto in tuga, anche se spesso l'apertura angolare è superiore di un trasto in pozzetto, purtroppo risulta quasi impossibile (con un po' d'aria) regolarlo a mano dato che lo sforzo è ca il doppio.
ciao
Ciao Einstien,
scusa per quel qualcuno, ma non ricordavo chi e in quale discussione mi avesse corretto sul discorso della lunghezza lineare e angolare.
Comunque si, con il trasto in tuga la leva è più corta e lo sforzo è maggiore. Per leva si intende la distanza tra l'attacco del paranco sul boma e il fulcro rappresentato dalla trozza.

Può questo rappresentare uno stress per il boma, avendo una forza che agisce sul punto di scotta all'estremità e il paranco del trasto che contrasta invece a metà lunghezza?

Stefano La barca perfetta è quella dove si beve in sei, si mangia in quattro e si dorme in due
05-10-2015 08:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
starghost Offline
Senior utente

Messaggi: 4.797
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #66
RE: trasto randa si o no?
La Star rimane la mamma di tutti gli armi, frazionati, perché in testa è diverso.

Sulla Stella (e sugli S.I.) il vang è composto da una rotaia semicircolare e da un paranco che, in questo modo, tira verticalmente verso il basso, senza spingere in avanti l'attacco del boma.
Su queste barche il trasto è stato eliminato.

Per le barche in testa, ci sono due famiglie, quella in cui l'armo è stato pensato per non avere il trasto (Wally) dove boma - albero - vang sono dimensionati per questo, e quelli previsti con il trasto, in cui la spinta sull'albero del boma senza trasto causata dal vang, potrebbe essere eccessiva.

Sul mio GS 45 GF il trasto è largo come le panche del pozzetto e per me non serve a niente: alle andature lasche (cioè quando serve il vang) non tira abbastanza verso il basso e a mettere in forza più di tanto il vang non mi fido, ergo, vado sempre in giro troppo svergolato (con vento si intende, con le ariette si tira quanto si vuole), ma tenere basso il boma serve proprio con vento, quando la randa lavora come macchina ad azione, non a reazione.

Con le rande full batten, che hanno la forma "definita" portare il carrello sopravvento e lascare di scotta svergolando in alto non serve a niente (anzi, rallenta).

A chi diceva che non modifica la tensione dello strallo di poppa perché non serve aniente, chiedo se sa cos'è la catenaria dello strallo di prua.
05-10-2015 09:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
einstein Offline
Senior utente

Messaggi: 4.981
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #67
RE: trasto randa si o no?
(05-10-2015 09:06)starghost Ha scritto:  Con le rande full batten, che hanno la forma "definita" portare il carrello sopravvento e lascare di scotta svergolando in alto non serve a niente (anzi, rallenta).

In effetti, con poca aria, una FB tende ad assumere la forma da progetto, ma se questo è stato fatto come si deve, ha prestazioni superiori alla semisteccata, sia con poco che con tanto vento.
E' vero che risulta meno reattiva alle manovre correnti (drizza, base, cunningham), però risponde meglio a quelle relative all'attrezzatura (paterazzo, sartie) dove l'albero influisce sulla compressione delle stecche e quindi sulla forma della randa.
ciao

"Quelli che s'innamoran di sola pratica senza scienza, son come il nocchiere, ch'entra in naviglio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica dev'esser edificata sulla bona teorica". Leonardo da Vinci.
05-10-2015 10:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
starghost Offline
Senior utente

Messaggi: 4.797
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #68
RE: trasto randa si o no?
Infatti, confermi che svergolarle portando il carrello sopravvento non serve, tanto la loro forma ottimale ce l'hanno già.
05-10-2015 10:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jacques-2 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.826
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #69
RE: trasto randa si o no?
Sono solo un dilettante, ma a me il trasto serve in pratica solo upwind, e marcatamente con vento rafficato. Sotto raffica (troppo orziera/sbandata) mollo il trasto, la vela si apre però mantiene la forma, passata la raffica si rimette a segno e la forma è sempre quella. Rapido ed efficace, non vedo come si possa ottenere lo stesso risultato con altri mezzi.
Per chiudere la balumina può andare bene anche il vang, ma di esso mi fido il giusto (almeno di quelli che vedo spesso in giro), quanto meno per il grande sforzo che richiede visto il punto di attacco, in relazione a se stesso e alla robustezza del boma.

Non la metto come verità "sacra", eh, riporto solo la mia parziale (in)esperienza.....bel lieto di cambiare parere, se è il caso.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-10-2015 12:51 da jacques-2.)
05-10-2015 12:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
starghost Offline
Senior utente

Messaggi: 4.797
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #70
RE: trasto randa si o no?
Se l'armo e' frazionato con strallo di poppa (J24) sotto raffica cazzi lo strallo, aprendo cosi' la balumina, se l'armo e' frazionato la randa (vedi IOR) conta molto meno, fai prima a entrare un po' nel vento.
05-10-2015 13:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
einstein Offline
Senior utente

Messaggi: 4.981
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #71
RE: trasto randa si o no?
(05-10-2015 10:20)starghost Ha scritto:  Infatti, confermi che svergolarle portando il carrello sopravvento non serve, tanto la loro forma ottimale ce l'hanno già.

Solo se hai un TA e con poca aria, con un frazionato è tutta un'altra cosa.
ciao

"Quelli che s'innamoran di sola pratica senza scienza, son come il nocchiere, ch'entra in naviglio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica dev'esser edificata sulla bona teorica". Leonardo da Vinci.
05-10-2015 14:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Stefano86 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 84
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #72
RE: trasto randa si o no?
molte barche hanno il carrello del trasto davanti al tambucio, è un buon compromesso tra l'averlo al centro del pozzetto (molto scomodo) e sopra la tuga (poco efficace )?
il primo limite che mi viene in mente però è che chi sta al timone non possa manovrarlo, ai fini dell'efficienza della regolazione si perde molto?
14-03-2020 13:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
angelo2 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.548
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #73
RE: trasto randa si o no?
Secondo me si.... Io sono felice di averlo ad altezza stinco a prua della ruota.... ma la mia barchetta ha più di 40anni....

dubito ergo sum
14-03-2020 13:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
einstein Offline
Senior utente

Messaggi: 4.981
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #74
RE: trasto randa si o no?
Su una barca di una certa dimensione (per ragioni di estetica), in assenza di trasto randa, il roll bar potrebbe essere una buona alternativa.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

ciao

"Quelli che s'innamoran di sola pratica senza scienza, son come il nocchiere, ch'entra in naviglio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica dev'esser edificata sulla bona teorica". Leonardo da Vinci.
14-03-2020 15:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nedo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.393
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #75
RE: trasto randa si o no?
Oramai sono talmente abituato ad averlo sempre in mezzo ai maroni che se non ci fosse, quasi mi sentirei a disagio ! 48
Sulla funzione invece non ho dubbi Thumbsupsmileyanim
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-03-2020 16:03 da nedo.)
14-03-2020 16:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 2.704
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #76
RE: trasto randa si o no?
Io l'avevo messo anche sull'alpa dodi, comodo! spostando l'attacco altezza tambuccio gli avevo fato un bimini da sogno.
Come proposto nell'altro post, su una barca di 9 m con rotaia all'ingresso, meglio le cime di manovra ai lati della rotaia o sul carrello? è solo questione di gusti? o c'è una differenza in crociera/regata?
BuonVento
14-03-2020 16:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nedo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.393
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #77
RE: trasto randa si o no?
Sul 31,7 , quindi 9 metri, preferisco il comando diretto sul carrello, ho simulato anche lo spostamento ai lati ma dopo alcune prove mi è risultato decisamente più comodo e immediato lasciarlo al centro.
Seduto sopravento puoi tranquillamente bloccare o liberare la manovra senza contorsioni, poi come tutte le cose, ad ogni uno piace la sua !Smiley2
14-03-2020 16:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
soravia Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.009
Registrato: Oct 2014 Online
Messaggio: #78
RE: trasto randa si o no?
Certamente trasto per un migliore regolazione della randa, ma ..
se non si dispone di uno scafo reattivo e adatto alle varie andature
soprattutto di bolina, si possono avere dei risultati inferiori alle
aspettative (per esempio aumento dello scarroccio)
In questo caso meglio un punto fisso, un vang efficiente e vele dalle
buone forme
14-03-2020 17:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nedo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.393
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #79
RE: trasto randa si o no?
Perché dovrebbe essere meglio, il vang efficiente, le vele con buone forme sopperiscono in parte alla mancanza del trasto .. ! Smiley2
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-03-2020 17:22 da nedo.)
14-03-2020 17:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 2.704
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #80
RE: trasto randa si o no?
(14-03-2020 16:53)nedo Ha scritto:  Sul 31,7 , quindi 9 metri, preferisco il comando diretto sul carrello, ho simulato anche lo spostamento ai lati ma dopo alcune prove mi è risultato decisamente più comodo e immediato lasciarlo al centro.
Seduto sopravento puoi tranquillamente bloccare o liberare la manovra senza contorsioni, poi come tutte le cose, ad ogni uno piace la sua !Smiley2

Ho poca esperienza, per poter dire preferisco uno o all'altro dovendo inventare quasi tutto (per contenere i costi) sono ad un bivio e non riesco a decidere, ciò che c'era era malfunzionante riduz 2:1 con gli strozzatori in opposizione ovvero dovevi cazzare verso sottovento per immaginare di portare il carrello soprav.
Ciò che è certo che tolgo gli strozz a V opposti così anche elimino un altro rischio per le dita, e aumento la riduzione a 3:1, Nedo hai qualche foto del tuo trasto.?
Grazie
Buon Vento
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-03-2020 17:28 da Wally.)
14-03-2020 17:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Spostare trasto randa CUCUDRIL 43 6.721 26-09-2020 12:57
Ultimo messaggio: senzadimora
  Sostituzione grillo del trasto randa. Frappettini 21 1.617 15-09-2020 10:50
Ultimo messaggio: Frappettini
  Mousse 907 ottimizzazione trasto randa Wally 17 1.229 19-03-2020 13:06
Ultimo messaggio: bullo
  Cambiare trasto Randa Diecicentouno 25 4.525 19-11-2019 21:43
Ultimo messaggio: Lele di Rimini
  Trasto randa kitegorico 18 2.007 03-07-2018 07:40
Ultimo messaggio: lord
  Modifica circuito carrello trasto randa fraraspa 4 1.309 12-04-2018 09:29
Ultimo messaggio: lord
  Antal Line Driver per carrello trasto randa Tatone 18 2.727 13-12-2017 22:46
Ultimo messaggio: ZK
  Trasto harken randa bescafa 4 1.401 12-04-2017 19:35
Ultimo messaggio: lord
  Trasto e paranco frinky 25 4.725 27-03-2017 15:05
Ultimo messaggio: Navax
  Trasto randa sun odyssey Andrea80 2 1.230 08-03-2017 00:38
Ultimo messaggio: Andrea80

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)