Rispondi 
Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Autore Messaggio
orteip Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.354
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #21
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 17:46)andante Ha scritto:  Il più piccolo é un 15 cv22

Io quello mi sono regalato. Scusa Luciano, leggendo le varie discussioni sul forum non so tu ma più o meno sono in molti quelli che si orientano sui 4 o 6 cv a quattro tempi con pesi che si assestano intorno ai 25/27 kg (io avevo il mercury da 6 che pesava 27 kg), e secondo me fra avere 25/27 kq con 6 cv o avere 30 kg con 15 cv è meglio quest’ultimo; il peso che ti porti sul pulpito è quasi uguale ma i cavalli sono molti di più e oltre a divertirsi all’occorrenza ci sposti anche la barca....?

Se hai esigenze diverse continua a cercare che sicuramente qualcosa trovi e tanto come dice giustamente Soulsufer, con i due tempi non puoi andare solo nei parchi ma tanto in Italia nei parchi non ti ci fanno andare lo stesso nemmeno a piedi....Smiley4
20-09-2019 19:25
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Senior utente

Messaggi: 4.191
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #22
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 19:25)orteip Ha scritto:  Io quello mi sono regalato. Scusa Luciano, leggendo le varie discussioni sul forum non so tu ma più o meno sono in molti quelli che si orientano sui 4 o 6 cv a quattro tempi con pesi che si assestano intorno ai 25/27 kg (io avevo il mercury da 6 che pesava 27 kg), e secondo me fra avere 25/27 kq con 6 cv o avere 30 kg con 15 cv è meglio quest’ultimo; il peso che ti porti sul pulpito è quasi uguale ma i cavalli sono molti di più e oltre a divertirsi all’occorrenza ci sposti anche la barca....?

Se hai esigenze diverse continua a cercare che sicuramente qualcosa trovi e tanto come dice giustamente Soulsufer, con i due tempi non puoi andare solo nei parchi ma tanto in Italia nei parchi non ti ci fanno andare lo stesso nemmeno a piedi....Smiley4

Condivido in pieno la tua decisione, a parità di peso, meglio avere una potenza doppia e più "pronta".
Io ho un piccolo tender focchi 210 con carena in vetroresina, naviga molto bene, ma é mortificato dalla poca potenza del motorino honda.
Mi piacerebbe trovare un propulsore che con un peso massimo di 15 kg abbia 4/5 cv
Continuerò a cercare .... oppure monto un turbo dyson al mio!
20-09-2019 19:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.369
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #23
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Penso che non esista con quel rapporto peso potenza neanche tra i 2 tempi.
21-09-2019 00:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
carlo1974 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.548
Registrato: Sep 2018 Online
Messaggio: #24
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
i vecchi evinrude 2 cilindri 4 cavalli (quelli in presa diretta senza invertitore ), pesavano 14 kg....ne ho un paio ...

mi sono stancato di partecipare . ciao , ciao ...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-09-2019 00:17 da carlo1974.)
21-09-2019 00:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Senior utente

Messaggi: 4.191
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #25
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(21-09-2019 00:16)carlo1974 Ha scritto:  i vecchi evinrude 2 cilindri 4 cavalli (quelli in presa diretta senza invertitore ), pesavano 14 kg....ne ho un paio ...

a che anni risalgono?
21-09-2019 11:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.369
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #26
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
1986 più o meno
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-09-2019 11:10 da kavokcinque.)
21-09-2019 11:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
carlo1974 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.548
Registrato: Sep 2018 Online
Messaggio: #27
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
il più vecchio , nel libretto riporta l'anno 1975 ... l'altro è anni 80 .

mi sono stancato di partecipare . ciao , ciao ...
21-09-2019 12:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.236
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #28
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Salve a tutti,
riprendo quanto argomento perché quasi quasi.. Sappiamo che c’è la torquedo sicuramente affidabile, ma ho pure visto in giro motori con buone recensioni a prezzi di molto più bassi (da tener conto però esclusa batteria).
Ad es:
https://franchinishop.com/shop/product/d...62-lbs-164

Ma voi cosa ne pensate, qualcuno si è cimentato a tal proposito?

BV
10-06-2021 14:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Riccardo Pas de deux Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 166
Registrato: Feb 2017 Online
Messaggio: #29
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
lo sto valutando anch'io per il tender.... ho dubbi circa la batteria.... pensavo di usarne una da 20/30A max... tanto il tender lo uso in genere solo pochi minuti per scendere a terra....
11-06-2021 09:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.236
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #30
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2021 09:17)Riccardo Pas de deux Ha scritto:  lo sto valutando anch'io per il tender.... ho dubbi circa la batteria.... pensavo di usarne una da 20/30A max... tanto il tender lo uso in genere solo pochi minuti per scendere a terra....

Si infatti per l’uso che ne faccio io va benissimo. La batteria però la prenderei almeno da 50/60Ah. Poi bisogna capire come fare la ricarica. Esistono carica batterie appropriati
BV
11-06-2021 10:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.825
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #31
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Faccio notare che il motore elettrico segnalato viene proposto in diversi range di potenza che vanno da:
312 watt a,
696 watt.
Siccome io sono della "vecchia scuola", quella secondo la quale nel pesto ci va messo l' aglio, (per tacere circa altre preferenze) e le potenze le capisco se espresse in cavalli, ho convertito i watt in cavalli e sono venute fuori queste "potenze":
312watt=0.42 CV.
696watt= 0.94 CV.

Non mettendo in discussione le libertà circa il pesto senz' aglio, figuriamoci se esprimo opinioni sul buon senso di un diportista medio che si dota di un motore che eroga meno di 0.5 cv.... mi direte "ma allora che mercato possono avere questi frullini?" a mio avviso possono essere presi in considerazione per uno che va a pescare in un laghetto o comunque acque interne e circoscritte.

Già stare in rada e voler raggiungere la spiaggetta a 500 mt, non sarei tranquillo per il rientro: se poi si alza una bavetta di vento che alza un minimo d' onda, che spinta può darmi un motorino del genere? O peggio, dovete raggiungere velocemente la barca perchè si è alzato un vento termico, l' ancora stà arando, la barca si sta avvicinando pericolosamente agli scogli affiliatissimi e voi siete lì che cercate di arrancare (seppur silenziosamente e senza inquinare) ma il tenderino non avanza, voi vi sdraiate sul fondo del tender per opporre meno resistenza al vento ma nulla potrà contro gli elementi e il tragico fato si compirà...e allora sarete lì a rimpiangere il buon, vecchio e puzzolente Johnson 3.5 cv 2T che per anni vi ha fedelmente servito.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-06-2021 16:47 da Frappettini.)
11-06-2021 16:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Gino P Offline
Amico del Forum

Messaggi: 168
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #32
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2021 16:34)Frappettini Ha scritto:  Faccio notare che il motore elettrico segnalato viene proposto in diversi range di potenza che vanno da:
312 watt a,
696 watt.
Siccome io sono della "vecchia scuola", quella secondo la quale nel pesto ci va messo l' aglio, (per tacere circa altre preferenze) e le potenze le capisco se espresse in cavalli, ho convertito i watt in cavalli e sono venute fuori queste "potenze":
312watt=0.42 CV.
696watt= 0.94 CV.

Non mettendo in discussione le libertà circa il pesto senz' aglio, figuriamoci se esprimo opinioni sul buon senso di un diportista medio che si dota di un motore che eroga meno di 0.5 cv.... mi direte "ma allora che mercato possono avere questi frullini?" a mio avviso possono essere presi in considerazione per uno che va a pescare in un laghetto o comunque acque interne e circoscritte.

Già stare in rada e voler raggiungere la spiaggetta a 500 mt, non sarei tranquillo per il rientro: se poi si alza una bavetta di vento che alza un minimo d' onda, che spinta può darmi un motorino del genere? O peggio, dovete raggiungere velocemente la barca perchè si è alzato un vento termico, l' ancora stà arando, la barca si sta avvicinando pericolosamente agli scogli affiliatissimi e voi siete lì che cercate di arrancare (seppur silenziosamente e senza inquinare) ma il tenderino non avanza, voi vi sdraiate sul fono del tender per opporre meno resistenza al vento ma nulla può contro gli elementi e allora sarete lì a rimpiangere il buon, vecchio e puzzolente Johnson 3.5 cv 2T che per anni vi ha fedelmente servito...

Anche a me piace il pesto con l'aglio Thumbsupsmileyanim

Circa 10 anni fa ero ancorato nel golfo di Porto Vecchio in crociera innagurale con la barca appena acquistata nuova.

Al mattino vado ad accendere il motore per salpare, ma il Volvo rimane immobile e la centralina da errore generale. Poiché aveva solo 30 ore ed era presente la centralina eettronica, non me la sono sentita di tentare cavallottamenti strani, ma ho preso il tender e sono andato a cercare un meccanico Volvo a terra.

La faccio breve. Dopo aver collezionato rifiuti su rifiuti, trovo il servce Volvo che mi indirizza preso un suo pontile privato appena fuori dalla diga del porto.
Torno in barca e, naturalmente, il vento era totalmente assente. Allora fisso il tender alla fiancata e, spinto dall'Hondino 2,3 CV, riesco a compiere il miglio che mancava al pontile e, molto fortunosamente, ad ormeggiare.

Il giorno dopo è venuto il mecanico e mi ha cambiato la centralina in garanzia.

Non so se sarei riuscito a fare tutto quello con un motorino elettrico.

Ciao
Gino
11-06-2021 17:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.825
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #33
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2021 17:00)Gino P Ha scritto:  Anche a me piace il pesto con l'aglio Thumbsupsmileyanim



Non so se sarei riuscito a fare tutto quello con un motorino elettrico.

Ciao
Gino


no, non ci saresti riuscito...

P.S. W il pesto con l' aglio e tutte le altre "cose"!
11-06-2021 17:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.236
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #34
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Si sì.. tutto giusto! Certo è che l’esempio della barca a scogli non lo prendo nemmeno in considerazione tenuto conto di come dò fondo all’ancora.. Se si alza una brezza tesa e contraria vuol dire che userò i remi come d’altronde ho sempre fatto 30
Ma io di sicuro non voglio convincere nessuno, e ognuno mangia il pesto come gli aggrada 15
11-06-2021 17:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Gino P Offline
Amico del Forum

Messaggi: 168
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #35
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2021 17:36)bellatrix Ha scritto:  Ma io di sicuro non voglio convincere nessuno, e ognuno mangia il pesto come gli aggrada 15

Questo è poco ma sicuro!!!! ThumbsupsmileyanimThumbsupsmileyanim
11-06-2021 18:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Maremare Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 369
Registrato: Dec 2020 Online
Messaggio: #36
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Se l'elettrico viene acquistato spinti dallo spirito ecologico in alternativa ad un caro e vecchio 2t, faccio solo notare che quasi sicuramente, per l'uso a cui è destinato, quest'ultimo è la scelta migliore.
Considerando costi energetici di produzione, trasporto, e futuro smaltimento delle non esterne batterie (che lentamente ridurranno del tender) è molto più rispettoso dell'ambiente bruciare 10 lt di benzina e olio a stagione e tirare il collo ad un vetusto 2t, che se rottamato comporterebbe ulteriore inquinamento.
Altro discorso per potenze ed usi totalmente differenti.
Senza contare che in altre parti del mondo continuano a produrre nuovi 2t, ma questo solo per dire che, se l'ancora speda e non si arriva in tempo, l'arrabbiatura sarebbe maggiore.
11-06-2021 21:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mousse novecentosette Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 81
Registrato: Apr 2020 Online
Messaggio: #37
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Bene bene! Stavo quasi per comperare un combo tender+motorino elettrico ad un prezzo allettante!
Pare che non siate molto convinti. L'uso sarebbe quello rada spiaggia o rada molo, al massimo qualche giretto per invogliare mia figlia alla nautica.
Mio papà che è stato, oltre che velista, possessore di diversi gommoni (ben più grandi di un tender) è piuttosto scettico soprattutto sull'autonomia mentre è attirato dal peso ridotto.
Male male...rimango indeciso
22-06-2021 21:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
unsoldino Offline
Amico del Forum

Messaggi: 673
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #38
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
starei per comprare il fuoribordo elettrico, perchè il mio vecchio Yamaha Malta 3cv è morto (dopo 30 anni!!). Sicuramente non comprerò un 4 tempi Honda (è fastidiosissimo come rumore, è derivato da un decespugliatore). Gli altri piccoli 4tempi costano intorno al migliaio di € e pesano oltre 16 kg. Con una spesa minore di oltre un 25%, ed un peso comparabile ma suddiviso in 2 oggetti, si acquista un 62lbs e la relativa batteria da 80Ah che garantiscono circa 3nodi di velocità ed autonomia di oltre 2 ore sul tenderino (dati di un'amico americano). Confutazioni?
31-10-2021 17:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Dato Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 391
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #39
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(31-10-2021 17:29)unsoldino Ha scritto:  Con una spesa minore di oltre un 25%, ed un peso comparabile ma suddiviso in 2 oggetti, si acquista un 62lbs e la relativa batteria da 80Ah che garantiscono circa 3nodi di velocità ed autonomia di oltre 2 ore sul tenderino (dati di un'amico americano). Confutazioni?

Esperienza personale.
Ho un piccolo tender di 2 metri, un termico suzuki 2.5 cv e due motori elettrici.
Per i brevi tragitti acquistai inizialmente uno watersnake venom sx a gambo corto da 54lb, usando una batteria da 50 Ah normale a piombo.
All'uso, non ho trovato acun vantaggio rispetto al Suzuki termico, eccetto il rumore: potenza ben inferiore, autonomia ben inferiore, peso tra motore e batteria ben superiori. Parli di una batteria da 80 Ah: pesera' circa 25 kg,piu' del tender, e quasi il doppio del Suzuki, solamente la batteria. Inoltre il motore era molto energivoro rispetto alla resa, faccio quasi solo rada ed ho 200 W di pannelli solari, al limite per caricare anche la batteria del tender che, con quel motore, si svuotava rapidamente.
Allora ho pensato a che cosa potessi fare per eliminare alcuni di questi che per me sono inconvenienti importanti: peso della batteria e peso del motore.

Ho acquistato quindi un motore molto piu' leggero e meno potente: un
Rhino Cobold VX-24 12 V che pesa meno di 4 kg. Ho poi anche acquistato una batteria litio tipo quelle per golf, da 20 Ah a 16 V che pesa circa 1.5 kg ed ha una maniglia. La batteria e' costata quasi il doppio del motore.
L'idea era di usare l'elettrico solo con poco vento (sotto i 10 kn per intenderci), e per brevi tragitti entro un miglio, che comunque se si e' in due con un po' di spesa a remi richiederebbero un certo impegno. Se lascio il tender incustodito a lungo mi porto la batteria dietro, tipo borsetta o nello zainetto, tanto il motore che sembra un giocattolo chi vuoi che lo prenda? Infatti non lo ha preso nessuno.
Quest'anno sono stato prevalentemente in Corsica ed in Sardegna (ho fatto l'intera circunnavigazione) ed ho usato il motore elettrico piu' spesso del motore termico: sono contento di questo compromesso. A volte ho usato solo i remi. Devo dire pero' che in molte occasioni non sarei potuto neanche scendere a terra senza il motore termico.
Penso che se si vuole veramente fare a meno del motore termico occorre rivolgersi a motori elettrici almeno del tipo Travel 1103 CS. Parliamo quindi di 17 kg, di autonomie ancora limitate, e del fatto che un "pieno" costa circa 1 kWh per un funzionamento di solamente un'oretta o due se a regime ridotto. Per caricarsi questo kWh in una giornata occorrerebbero, se va bene, 200W di pannelli solari solamente dedicati al motore. Puo' andare bene per un catamarano o per chi ha un generatore o per chi fa poca rada, e per chi non prevede di "esplorare il territorio" con il tender.
Certamente, vi sono motori elettrici ancora piu' potenti, e si possono acquistare batterie supplementari. Si puo' anche possedere un catamarano da 60 piedi con 100 mq di pannelli solari.
O magari, se proprio si vuole essere ecologici, una schiera di galeotti che rema per te anche contro un vento di 30 nodi (quest'anno Pinarellu, Porto Giunco, Golfo Aranci).
Mio malgrado, ho l'impressione che attualmente, per il diportista comune, possedere "anche" un fuoribordo termico sia ancora una scelta obbligata.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-10-2021 18:50 da Dato.)
31-10-2021 18:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  impianto elettrico trimarano Luigi.gazzotti 4 129 30-10-2021 13:42
Ultimo messaggio: Luigi.gazzotti
  sostituzione componenti al quadro elettrico di bordo 12v Riccardo Pas de deux 8 508 24-10-2021 14:33
Ultimo messaggio: ghega
  Impianto elettrico Beneteau Massimo vr 75 16.750 26-08-2021 00:42
Ultimo messaggio: MartinMuma311
  Sezione cavo elettrico per fotovoltaico Salentino 9 617 17-07-2021 22:13
Ultimo messaggio: NEF
  Pannello elettrico Wave carminemancone 2 214 07-07-2021 08:41
Ultimo messaggio: carminemancone
  Telecomando winch elettrico harken niko57 1 198 31-05-2021 08:31
Ultimo messaggio: GT
  quadro elettrico Sun Odyssey anni 90 giodag 2 378 23-05-2021 13:25
Ultimo messaggio: max70
  Quadro elettrico first 44.7 alessio.pi 0 210 17-05-2021 22:33
Ultimo messaggio: alessio.pi
  Quadretto elettrico Hakuna Matata 5 454 29-04-2021 12:57
Ultimo messaggio: Hakuna Matata
  Schema elettrico con pannelli solari fraloc 11 1.183 23-04-2021 12:08
Ultimo messaggio: fraloc

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)