Rispondi 
Batterie LiFePo
Autore Messaggio
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 417
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #81
RE: Batterie LiFePo
(21-05-2021 11:06)Fabi Ha scritto:  Buongiorno a tutti, stiamo valutando anche noi delle patterie LiFePo e girando sul web ho trovato delle soluzioni molto utilizzate sui camper (quelli veri non le barche da charter :-))
Il sistema si chiama 3lion della NDS che garantisce una installazione senza apportare modifiche al sistema elettrico.
Qualcuno di voi lo ha valutato? qualcuno lo ha provato?
Grazie

Non ho esperienza diretta, ma ne parlano bene. Però è un sistema molto costoso e amio parere esageratamente costoso. Se non erro una 100 Ah costa oltre 1000 euro mentre una pari Litio. Store lcome la mia, costa a metà. Solo per fare un esempio, se poi hai la competenza per costruire la spendi ancora meno e, soprattutto, sai cosa ci metti.

Mario
Ex Resolution, ora Albachiara
"benedetti quelli che non hanno niente da dire e ciononostante se ne stan zitti". Karl Valentin, comico tedesco
22-05-2021 17:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Sikander Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 419
Registrato: May 2020 Online
Messaggio: #82
RE: Batterie LiFePo
(13-09-2018 12:47)kia ora Ha scritto:  Su eBay inizio a vedere batterie di capacità importanti (100/150/200Ah) a prezzi davvero invitanti, circa 3 volte quelle AGM. Vero che è necessario cambiare il caricabatterie e probabilmente anche l'alternatore, ma l'idea di risolvere per 15anni la questione batterie è allettante! Qualcuno ha esperienze da condividere?

io non le ho mai usate in barca, ma ci sto pensando. Illuminante questo articolo sul "Blog della Vela", affronta anche aspetti che altri trascurano.

http://blog.veleggiando.it/post/come-sce...amper.aspx

BV
22-05-2021 18:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
xlion Offline
Amico del Forum

Messaggi: 451
Registrato: Dec 2011 Online
Messaggio: #83
RE: Batterie LiFePo
Dopo lunghi studi sono arrivato finalmente ad una conclusione sul passaggio dal piombo al litio, conclusione che voglio condividere con voi. Affinchè il cambio abbia un senso e cioè consentire un effettiva svolta di utilizzo rispetto al vecchio e collaudato sistema sfruttando completamente le potenzialità della nuova tecnologia con un impianto a prova di charter (e cioè che non richieda una preventiva profonda conoscenza della barca nonchè un costante intervento su settaggi vari), ho capito che ci sono solo due strade percorribili: la principale (ed a conti fatti più economica) prevede il montaggio di un secondo alternatore di potenza con regolatore esterno litio compatibile, una sua linea dedicata per la (nuova) batteria servizi, lasciando il vecchio alternatore a fare il suo solito lavoro sulla sua solita linea.
Per chi non ha possibilità di montare il secondo alternatore per motivi di spazio, bisognerà sostituire il vecchio alternatore sempre con uno di potenza munito di regolatore esterno litiocompatibile, passare una nuova linea elettrica che porti la carica alla batteria servizi lasciando che il motore si avvii dalla linea vecchia, ma interrompendo il collegamento fra motorino di avviamento e alternatore e installare un piccolo dc/dc charger (una decina di amperes) per caricare la batteria motore da quella al litio. Tutte le altre strade che ho battuto sono finite sempre in un vicolo cieco: caricare la litio con il dc dc, oltre ad essere uno spreco di energia (sono macchine con efficienza poco superiore all’80%), non consente di sfruttare completamente una delle caratteristiche migliori della tecnologia litio e cioè la velocità di ricarica, usare il vecchio alternatore ne compromette l’affidabilità perchè lo si spingerebbe oltre le sue caratteristiche di progetto, mantenere i vecchi cablaggi idem essendo stati progettati per portare poca corrente continuativamente. Insomma, per quanto la tentazione di sostituire solo la batteria con la nuova più qualche piccolo accorgimento sia forte, il rischio di fare pasticci è parecchio alto... io alla fine ho resistito, ho comprato delle nuove agm e sto pianificando un lento passaggio alla nuova tecnologia per il prossimo anno iniziando ad ammodernare l’impianto e cercando i vari componenti necessari un po’ alla volta (sperando di risparmiare qualcosa) con l’obiettivo di affrancarmi completamente sia dalla ricarica con la 220v e sia dai pannelli solari.
31-05-2021 18:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  batterie alluminio oudeis 2 165 07-06-2021 15:06
Ultimo messaggio: oudeis
  Batterie IanSolo 658 210.023 12-05-2021 23:14
Ultimo messaggio: Tamata64
  Pannelli solari per ricaricare smartphone e batterie AAA eiasu 4 191 08-05-2021 00:12
Ultimo messaggio: carlo1974
  ricerca batterie ricaricabili 3v per Tacktick avverci 2 148 23-04-2021 21:33
Ultimo messaggio: Wally
  Batterie al litio the first 12 766 15-04-2021 16:19
Ultimo messaggio: gromeier
  Meglio caricare le batterie servizi con alternatore da 60A o B2B da 30A ? pakovero 19 717 15-04-2021 01:54
Ultimo messaggio: Resolution
  Batterie per un vecchio VHF portatile. crafter 7 362 19-02-2021 19:32
Ultimo messaggio: crafter
  Devo sbarcare le batterie, come agire! garbino13 16 1.093 07-02-2021 18:23
Ultimo messaggio: garbino13
  Fuoriuscita liquido batterie exec 3 342 21-12-2020 15:25
Ultimo messaggio: spinner
  Carica delle batterie gcaire 10 790 29-11-2020 13:19
Ultimo messaggio: Butler

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)