Rispondi 
Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
Autore Messaggio
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.774
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #121
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
Esatto.
BimotorizzataSmiley4

28-02-2019 23:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gc-gianni Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.236
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #122
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(27-02-2019 21:05)falanghina Ha scritto:  Ecco quello che mi si propone.

20 Kw elettrico.
10 Kw diesel.
Azionamento raffreddato ad acqua.
500 Ah di batteria tampone, 48V tipo C2.
Inverter siemens (o selcom x risparmiare).

assurdo, complicazioni senza senso!
01-03-2019 08:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gc-gianni Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.236
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #123
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(27-02-2019 21:44)falanghina Ha scritto:  Mettendo batterie al piombo, potrebbe non esserci l'inverter.
e come?
01-03-2019 09:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
robertobaffigo Offline
Senior utente

Messaggi: 1.349
Registrato: Oct 2012 Online
Messaggio: #124
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 09:19)gc-gianni Ha scritto:  e come?

generatore 48 v?
01-03-2019 09:21
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #125
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
[quote='robertobaffigo' pid='439271182' dateline='1551424887']

generatore 48 v?


mi sa che l'inverter non è quello che pensate voi.... è il driver del motore che lavora convertendo i 220Vac ( o 380 Vac) del generatore a 48 Vcc quindi tecnicamente lavora come il caricabatterie. ma sopratutto è il driver del motore che regola i giri.

è un coso che gestisce potenze da 20Kw a 48 volt cioè 416 Amp di passaggio nei cavi, che sono grossi come tubi... avete idea di corrente è?
per raffronto il vostro caricabatteria gestisce da 5 a 30 amp.

senza il motore va in on/off, un po' scomodo sopratutto col picco che dà quando lo fai partire :-))
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2019 11:49 da giulianotofani.)
01-03-2019 11:48
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.221
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #126
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
anche se.. la tecnologia del modo 48 volt e' cresciuta in modo esponenziale per la gestione di cnc , se devi spostare potenza i volt ci vogliono che gli ampere costano, fanno danni importanti e ... consumano tanta energia peggiorando in modo importante il rendimento.

e' un modo vecchio come diceva fal quello del motore a 600 volt ma.. sui treni diesel anche oggi e' quello che si usa e sui treni gli investimenti a livello di progettazione si pagano facile. pure con le navi non scherzano ma le conosco poco.

anche solo pensare ad un interuttore che stacchi 400 ampere a me.. fa venire i brividi, in compenso ricordo gli impianti elettrici delle case greche fatti col tubo di rame da 10 mm di diametro delle isolette senza corrente... mulino a vento e batteria.. se mettevi il cavo rischiavi che non ti si accendesse neanche la lampadina.

amare le donne, dolce il caffe.
01-03-2019 12:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #127
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
Poi col 48 vcc rendi i caricabatterie meno efficienti, quello da 10 kW rallenta a 6kw per non lessare. Le batterie con 400 amp bollono sia in carica ma anche in scarica, e un buon driver taglia potenza al motore per non fotterle. Il generatore di trova a dovere gestire sia la spinta che la ricarica, e quindi con solo 10 kW qualcuno ne soffre.

Fino ad ora abbiamo detto cose buttate qua e là, tanto per chiacchierare, ora ci vorrebbe bilancio elettrico ben fatto e di vedrebbero le magagne
01-03-2019 13:34
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.774
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #128
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
....dati che chi fa per lavoro non condivide di certo con il suo Cliente finale.
Chi fa le cose che funzionano non ha molta voglia di insegnarle agli altri.

01-03-2019 13:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #129
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 13:42)falanghina Ha scritto:  ....dati che chi fa per lavoro non condivide di certo con il suo Cliente finale.
Chi fa le cose che funzionano non ha molta voglia di insegnarle agli altri.
Non è detto, una ditta seria non mira a darti il pacco .. comunque il bilancio elettrico te lo devi far fare da un terzo. E poi confrontare quello che ti vogliono vendere. Se no è come chiedere all'oste se il vino e buono .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2019 13:53 da giulianotofani.)
01-03-2019 13:51
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.774
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #130
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
Io ho necessità, sovradimensionando, di un picco di 20 Kw all'asse e di un utilizzo crociera 15 Kw.
Desidero un impianto sovradimensionato.

Il Bilancio elettrico è una bella parola ma che significato ha?
Ciascuno ha il suo modo di organizzare l'impianto e lo giustifica.

Chi prevede 3 fasi da 400 V, che 60 V, chi 48, chi 99V.
Chi prevede inverter, chi no, a seconda del tipo di batteria.

Tutti accusano tutti di vendere porcheria o di fare esperimenti.

Politichese puro, altro che bilancio.

01-03-2019 14:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gc-gianni Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.236
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #131
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
sposto la discussione nella sezione tecnica per poterla approfondire in forma più' completa con interventi (forse) auspicabilmente piu' professionali
01-03-2019 14:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #132
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 14:35)falanghina Ha scritto:  Io ho necessità, sovradimensionando, di un picco di 20 Kw all'asse e di un utilizzo crociera 15 Kw.
Desidero un impianto sovradimensionato.

Il Bilancio elettrico è una bella parola ma che significato ha?
Ciascuno ha il suo modo di organizzare l'impianto e lo giustifica.

Chi prevede 3 fasi da 400 V, che 60 V, chi 48, chi 99V.
Chi prevede inverter, chi no, a seconda del tipo di batteria.

Tutti accusano tutti di vendere porcheria o di fare esperimenti.

Politichese puro, altro che bilancio.
caro Fal, vedo che si gira in tondo a spiegare a vuoto.

Il bilancio elettrico lo fa un Ingegnere qualificato, non la voglia di avere qualcosa o qualcos'altro.
le navi mica le fanno a caso a seconda di cosa vuole la madrina del varo ( la famosa Serbelloni vien Dal Mare)

se monti un motore da 20 Kw con un generatore da 10 KW è come mettere 5Kw di aria condizionata in una casa che ne ha 3. Gli tiri il collo e si stacca ! un impianto così prevede il motore più piccolo del generatore. lo spunto a 20 Kw che tu vuoi e la velocità di crociera a 15 kw il generatore non te la può dare

stai andando a scogli sei contro vento, oppure boh..etc etc) non te la para la batteria, perchè sempre metti sotto carico il generatore.

a meno che non metti un limitatore di manetta, con un bottone di Crash Stop, che elude ogni sicurezza ( poi devi stare attento a non chiedere potenza che non hai....

Noi lo abbiamo messo solo per ASSOLUTA emergenza, per usare tutta potenza al motore e portare le batterie fino a ZERO, anzichè fare limitare la scarica al 10%, però scaricandole così si rischia con le batterie al Litio la combustione della batteria, che come sai, se si incendia , non si spegne neanche sott'acqua.

la 48 si usa dove hai bassa potenza ( noi abbiamo provato con 20Kw), hanno tanto effetto joule, necessita di lunghe ricariche e pacco batterie voluminoso e pesante, costa poco. si trova tutto commerciale ( quasi)

il 98 è una via di mezzo tra quello che si trova commercialmente in giro e la tensione alta

i voltaggi più alti da 200 in su rendono veloce la ricarica, cavi sottili, componentistica industriale e pacchi batterie contenuti . e non costano di più, anzi.

sono scelte progettuali.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2019 15:48 da giulianotofani.)
01-03-2019 15:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #133
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 15:43)dapnia Ha scritto:  Qui da noi (parafrasando ma rendendola più chiara) si dice
"Ubi maior minor va a da via i ciapp"

79

purtroppo sono conscio di non sapermi spiegare, lascio il passo a lo fa meglio ... che c'è di male?
oppure c'è da vergognarsi se si può mettere a disposizione qualcosa in più?

quelo che ho passato arriva da qui, ed è gratis ps: https://www.repower.com/it/repowere/
loro per ora ci hanno investito qualcosa come 350Keuri...

mo vado al mare che c'è il sole
01-03-2019 15:59
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
carlo1974 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.044
Registrato: Sep 2018 Online
Messaggio: #134
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
ma le autovetture con doppia motorizzazione endotermico-elettrico , a che voltaggio lavorano ? alcune hanno anche parecchi kw...
01-03-2019 18:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.706
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #135
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 18:52)carlo1974 Ha scritto:  alcune hanno anche parecchi kw...

Vero, ma non stanno in acqua
Le applicazioni nautiche di elettricità richiedono ben altre precauzioni
01-03-2019 19:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.706
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #136
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 15:59)giulianotofani Ha scritto:  purtroppo sono conscio di non sapermi spiegare
Invece ti sei spiegato benissimo o meglio, almeno io ho capito

oppure c'è da vergognarsi se si può mettere a disposizione qualcosa in più?
Altro che, è il bello del forum: ognuno apporta qualcosa e/o segnala spunti di approfondimento

https://www.repower.com/it/repowere/
loro per ora ci hanno investito qualcosa come 350Keuri...
Vero e il progetto è anche interessante, ma richiede colonnine di ricarica nei marina e autonomia limitata
Comunque è una cosa un po' diversa da quello di cui si tratta, perché questo prevede autonomia indipendente da ricariche esterne e comunque un motore endotermico ci va


mo vado al mare che c'è il sole

Io non credo che provare ad alleggerire con una battuta situazioni un po' tese sia male, uno stacco di riflessione ci vuole, indipendentemente da chi dice cosa
Purtroppo scrivendo si perde molto del ragionamento e i fraintendimenti sono facili
01-03-2019 19:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.221
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #137
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
(01-03-2019 15:59)giulianotofani Ha scritto:  purtroppo sono conscio di non sapermi spiegare, ...

io t' ho capito benissimo e concordo pure!
lassali perde.. fumano piu di un diesel ingolfato.

amare le donne, dolce il caffe.
01-03-2019 22:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.221
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #138
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
dai volt ci si sa difendere.
a volte ammazzano ma ci sono buoni protocolli di difesa.
gli ampere sono come il milan... non perdonano.

amare le donne, dolce il caffe.
01-03-2019 22:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.068
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #139
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
La mia opinione:
Ci sono molte discussioni nel Forum in cui si parla di motori elettrici (puri o ibridi che siano) ma non era stata ancora discussa la trasmissione oleodinamica (o almeno non ricordo e non ne sono riuscito a trovare traccia) per cui ho seguito con un certo interesse le argomentazioni qui esposte (tralasciando gli "amichevoli battibecchi" che considero quasi normali in tutti i Forum). Ho avuto la stessa impressione e ho tratto le stesse conclusioni delle altre discussioni dopo aver depurato i messaggi dalle opinioni di coloro cui piace una certa soluzione piuttosto che un'altra (legittimamente a qualcuno piacciono i SUV e si procura il piu' grosso possibile e quindi con una specie di autocarro va' a fare la spesa al supermercato lottando per il parcheggio, ad altri piacciono le SMART piu' piccole e li si vede all'IKEA stracaricare la povera vetturetta con i grossi scatoloni dei mobili acquistati). Ne concludo quindi che ogni soluzione ha il suo valore se applicata in uno specifico contesto, mi spiego: se mi serve poter disporre di molta energia elettrica a bordo la soluzione ibrida e' ideale pur avendo meno rendimento nella propulsione poiche' posso sfruttare il potente generatore disponibile, se mi serve molta autonomia a motore per lunghi e veloci trasferimenti (dove il vento non e' sempre garantito) non conviene avere dispositivi che riducano il rendimento della propulsione, se devo fare lunghi trasferimenti a vela con vento garantito (o quasi) come la traversata atlantica sospinto dagli Alisei mi basta un piccolo motore ma e' utile una grande capacita' delle batterie (e una buona superficie di pannelli solari oltre ad eventuale altro generatore idrodinamico o eolico che sia), se devo solo fare manovre in porto per entrare e uscire e tuttalpiu' fare un moderato percorso per il rientro se manca vento la soluzione puramente elettrica ha i suoi vantaggi, se si vuole avere la liberta' di posizionare il motore dove meglio adatto per pesi e accessibilita' le soluzioni ibride o con trasmissione oleodinamica sono le piu' adatte, ecc.
Semplicemente non vedo quindi una soluzione che allo stato della tecnologia attuale (e nel prossimo breve futuro) sia "Panacea Universale" e ogni discusione, ben gradita poiche' porta aggiornamento alle idee e nozioni fino ad ora acquisite, non puo' portare ancora a conclusioni definitive in termini generali (intendendo applicabili a tutti i casi).
02-03-2019 11:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
carlo1974 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.044
Registrato: Sep 2018 Online
Messaggio: #140
RE: Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia.
pensavo all'incidente di rimini dove son morte 2-3 persone . non sò se ricordate....nell'entrare in porto con mare mosso , gli si spense il motore e andarono a scogli . forse in quel caso, avere avuto qualche minuto (perchè avevano rimasto 500 metri per essere in salvo...) di autonomia, avrebbe fatto la differenza tra una disgrazia e un'inconveniente tecnico.
02-03-2019 12:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Evoluzione impianto elettrico Marco Beta 3 415 30-09-2020 08:49
Ultimo messaggio: maema
  pannello solare per ricarica batteria per motore elettrico farrier 5 526 23-08-2020 12:40
Ultimo messaggio: VelaNera
  Problema elettrico Volvo MD 2040 D C@ndida 20 2.457 19-08-2020 11:23
Ultimo messaggio: DaaG
  Taglia cime elettrico alexflibero 10 587 25-06-2020 18:19
Ultimo messaggio: Moody
  Rumore metallico wc elettrico the first 2 484 21-06-2020 23:52
Ultimo messaggio: pacman
  Sangermani e impianto elettrico "particolare" PietroV 9 488 12-06-2020 18:10
Ultimo messaggio: PietroV
  Installazione kit WC elettrico. Frappettini 23 1.850 21-05-2020 19:44
Ultimo messaggio: infinity
  Motorino elettrico: 12V o 24V? Come soprirlo?? sciuipis 10 729 12-04-2020 07:47
Ultimo messaggio: gc-gianni
  rinnovare impianto elettrico - batterie e ripartitore di carica Luchino 24 1.504 18-03-2020 08:58
Ultimo messaggio: Luchino
  Boiler elettrico (leggasi scaldabagno) Sailor 37 14.564 09-03-2020 12:57
Ultimo messaggio: Resolution

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)