Rispondi 
Superficie velica e peso equipaggio su deriva
Autore Messaggio
Lucilla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 136
Registrato: May 2019 Online
Messaggio: #21
RE: Superficie velica e peso equipaggio su deriva
Ciao Dinu
l'Europa ha una superficie velica di 7mq, trovi tutte le specifiche qui: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Lo scafo più leggero la rende più maneggevole e veloce, inoltre ha un numero molto maggiore di regolazioni, oltre a vang e cunningham ha la regolazione del punto di mura e della base riportati tutti in pozzetto e il timoniere agisce su di esse continuamente in base a vento e andatura. Inoltre ha le cinghe regolabili e il carrello della scotta randa regolabile. Si tratta di una barca molto tecnica e performante, infatti era classe olimpica. Tante regolazioni, come immagini, consentono al timoniere di gestire al meglio la barca in base al suo peso e alle condizioni del vento.
Il Laser (radial o standard) è certamente più semplice, infatti è molto diffuso. Il Contender, suggerito da Nape è un a bellissima barca, ma come dice anche lui richiede molta agilità anche perché ha il trapezio.
Secondo me puoi fare un po' di esperienza in più su un Laser radial e poi rivolgerti a classi più tecniche, io guarderei a barche di concezione più nuova. Per questo ho deciso di prendermi l'Aero. Verrà costituita ora la classe italiana, se vuoi approfondire vedi qui: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .. Ne abbiamo parlato anche sul Forum nella sezione "Regate". Con l'Aero il ragionamento è simile, è molto leggero e maneggevole, quindi da un lato di gestione più semplice. Dall'altro richiede più prontezza nelle manovre sopratutto con più vento. Poi possiamo anche andare oltre e considerare cose di questo genere, per veri equilibristi : Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . Smiley45
Quindi, per rispondere alla tua domanda, la questione non risiede solo nel rapporto tra superficie velica e peso della barca. Scusami per la lunghezza, spero di averti dato spunti utili. Ciao !
21-08-2020 12:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Cloudbuster Offline
Amico del Forum

Messaggi: 366
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #22
RE: Superficie velica e peso equipaggio su deriva
(21-08-2020 08:18)Dinu Ha scritto:  Ciao, giusto per curiosità vista la mia ignoranza, ma con l'europa che ha piu superficie velica e lo scafo pesa ancora meno dell'X14 non dovrei fare ancora più fatica a gestirla?

Richiamo la tua attenzione su "regolazione e conduzione" 32 ; anche con ventone una barca correttamente regolata rimane gestibile, l'esperienza farà il resto!
Un quotone alle parole di Lucilla e un invito a fare miglia su miglia (poche chiacchere e molti bordi!!!Smiley4)
21-08-2020 17:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Dinu Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 8
Registrato: Aug 2020 Online
Messaggio: #23
RE: Superficie velica e peso equipaggio su deriva
Ciao, grazie a tutti per le spiegazioni che vista la mia esperienza pari a 0 sono davvero molto utili.
21-08-2020 18:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Dinu Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 8
Registrato: Aug 2020 Online
Messaggio: #24
RE: Superficie velica e peso equipaggio su deriva
Ciao a tutti, alla fine ho montato la vela del radial e mi sto trovando bene, faccio meno fatica a tenerla di bolina. Il prossimo step sarà cominciare a montare delle regolazioni che si possano definire tali visto che come già detto non essendo demoltiplicate e rinviate al pozzetto non sono utilizzabili in navigazione.
Volevo capire meglio in che modo le classiche tre regolazioni vang cunningham e tesa base possono aiutarmi a tenere la barca di bolina quando sono impiccato alle cinghie.
Facciamo un esempio pratico, se sono di bolina e faccio fatica a tenere lo scafo piatto pur essendo tutto fuori alle cinghie senza lascare la scotta randa quale regolazione tra le tre citate sopra andreste ad utilizzare per riportare lo scafo in piano, e perché si ottiene quell'effetto?
Scusate le domande veramente da principiante ma è quello che sono, anche se rispetto all'anno scorso sono migliorato molto nel controllo del mezzo, uscendo tutti i fine settimana e guardando qualche video su YouTube sulle manovre base ci sto prendendo sempre più la mano.
Grazie.
12-06-2021 08:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorniele Offline
Senior utente

Messaggi: 2.411
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #25
RE: Superficie velica e peso equipaggio su deriva
Il vang piega l'albero e smagrisce la randa soprattutto nella parte bassa, la vela si appiattisce. Puoi vederlo tu stesso cazzando e lascando la manovra con la barca a terra.il cunningam sposta ilgrasso a prua e smagrisce ulteriormente la vela. Il tesa base diminuisce la freccia rendendo la vela più piatta. Per intenderci per come é tagliata la vela, se usi solo la base senza vang e cunningam ti resta comunque del grasso subito dietro l'albero. È comunque se il vento sale è normale lascare anche la scotta, la cui regolazione dovrà essere continua sulle raffiche.

Io,nella mia poca esperienza e con una vela vecchia, con vento e di bolina pifferino a ferro vang, cunningam e base e poi lavoro di scotta randa, lascando svergoli la parte alta che inizia a scaricare poi se non sufficiente lavoro con parte del bordo d'ingresso che rifiuta, meglio lavorare con meno tela meno sforzo e barca più piatta piuttosto che impicciarsi alle cinghie con barca troppo inclinata e che straorza. Con ventone io preferisco perdere qualche grado e far camminare la barca piuttosto che cercare l'angolo con barca inclinata e tanto scarroccio.
12-06-2021 08:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Lamelle deriva e velocità Ventopermettendo 12 292 31-05-2021 12:11
Ultimo messaggio: oudeis
  Trasporto deriva su barre "corte" ghibli4 11 330 03-05-2021 19:23
Ultimo messaggio: shein
  Peso imbarcazione licenza navigazione Vs manuale costruttore kavokcinque 17 827 03-10-2020 12:43
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Rake e modifica deriva Holiday11 33 5.350 26-09-2020 12:58
Ultimo messaggio: soravia
  Acquisto deriva proton81 34 2.169 24-09-2020 15:47
Ultimo messaggio: sgiulio
  Perché la deriva aiuta a stringere la bolina? Antres 63 3.887 16-07-2020 18:35
Ultimo messaggio: oudeis
  Sartie per deriva 470 Windseeker25 3 836 19-07-2019 13:57
Ultimo messaggio: Temasek
  Dime deriva nedo 7 764 19-03-2019 21:19
Ultimo messaggio: nedo
  prestazioni gennaker e sua superficie velica rispetto allo spinnaker marcofailla 73 7.045 12-05-2018 21:53
Ultimo messaggio: marcofailla
  Polari deriva France WLF Sailing Team 8 1.171 17-04-2018 17:24
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)