Rispondi 
wrapping opera morta
Autore Messaggio
elmer50 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.581
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #1
wrapping opera morta
https://www.mondodecor.it/boat-wrapping-italia/

5 anni fa ho fatto verniciare la barca con vernice a smalto (leclerc ).
ora mi ritrovo con delle micro bollicine sollevate dalla verniciatura.
per riparare ,pensavo di usare il metodo di wrapping.
qualcuno ha avuto esperienze in merito?

siamo tutti virologhi
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-01-2021 19:49 da elmer50.)
28-01-2021 19:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.361
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #2
RE: wrapping opera morta
Ci fu una certa promozione diversi anni fa, con presentazione in pompa magna al salone di Roma, auto e barche decorate in modi fantasiosi, l'aspetto era ottimo e davano garanzie, ma è parecchio che non ne sento
notizia e non saprei dirti dei prezzi.
Credo che la messa in opera su grandi superfici richieda una certa esperienza e una preparazione del fondo. Qualcuno ne parlava anche per la carena, ma non ho più sentito riscontri. Quanto alle tue bollicine... come hanno operato, a spruzzo?

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
28-01-2021 22:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Amico del Forum

Messaggi: 536
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #3
RE: wrapping opera morta
Citofonare Capitan Papino
29-01-2021 01:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Riccardo Pas de deux Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 141
Registrato: Feb 2017 Online
Messaggio: #4
RE: wrapping opera morta
(28-01-2021 19:45)elmer50 Ha scritto:  https://www.mondodecor.it/boat-wrapping-italia/

5 anni fa ho fatto verniciare la barca con vernice a smalto (leclerc ).
ora mi ritrovo con delle micro bollicine sollevate dalla verniciatura.
per riparare ,pensavo di usare il metodo di wrapping.
qualcuno ha avuto esperienze in merito?

quattro anni fa lo avevo preso in considerazione come sistema per rinnovare l'opera morta della mia barca.... poi ad un amico che lo aveva già fatto (prototipo di 16 mt.) gli si è staccata un ampia porzione a prua di pellicola.... e lo lasciato perdere.
alla fine ho "rigelcottato"... certo con costi doppi al wrapping...
ora, dopo tre stagioni è ancora perfetta.
29-01-2021 09:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
elmer50 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.581
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #5
RE: wrapping opera morta
(28-01-2021 22:33)oudeis Ha scritto:  Ci fu una certa promozione diversi anni fa, con presentazione in pompa magna al salone di Roma, auto e barche decorate in modi fantasiosi, l'aspetto era ottimo e davano garanzie, ma è parecchio che non ne sento
notizia e non saprei dirti dei prezzi.
Credo che la messa in opera su grandi superfici richieda una certa esperienza e una preparazione del fondo. Qualcuno ne parlava anche per la carena, ma non ho più sentito riscontri. Quanto alle tue bollicine... come hanno operato, a spruzzo?

si era stata verniciata a spruzzo e in un capannone al coperto.

siamo tutti virologhi
29-01-2021 09:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lelez86 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 37
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #6
RE: wrapping opera morta
(28-01-2021 19:45)elmer50 Ha scritto:  https://www.mondodecor.it/boat-wrapping-italia/

5 anni fa ho fatto verniciare la barca con vernice a smalto (leclerc ).
ora mi ritrovo con delle micro bollicine sollevate dalla verniciatura.
per riparare ,pensavo di usare il metodo di wrapping.
qualcuno ha avuto esperienze in merito?

Io lavoro nel settore per un’azienda produttrice di pellicole, non per questo ne sponsorizzo l’uso a spada tratta, anzi! Tuttavia a marzo procederò con il wrapping integrale della mia, solo da lì in poi potrò dare qualche parere oggettivo e diretto.
Ad oggi posso dirti che è una valida alternativa alla verniciatura a condizione che:
-la carena sia perfettamente liscia (le bollicine vanno carteggiate altrimenti la pellicola le copierà e se dovessero crearsene altre si vedranno).
-i costi preventivati siano nell’ambito di un terzo rispetto alla verniciatura.
-ci sia la consapevolezza che ad un urto con corpo contundente, anche non particolarmente forte, potrebbe corrispondere un taglio della pellicola.
-ci sia la consapevolezza che l’aspettativa di vita media si aggira intorno ai 3/4 anni (il che significa realisticamente dai 2 ai 6 anni in base a colore, pellicola utilizzata, cura della stessa da parte dell’armatore, esposizione all’ormeggio, località dell’ormeggio).
-installazione ad opera di un professionista vero.

Spero di esserti stato utile e se hai bisogno di un parere oggettivo consultami, sottolineo che non ho alcun interesse a promuovere la mia azienda in questo campo.

A presto
29-01-2021 13:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
elmer50 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.581
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #7
RE: wrapping opera morta
@ lelez 86
la mia era solo curiosita.
quest anno la tengo con le bollicine che sono appena all inizio poi il prossimo anno decidero cosa fare
Grazie comunque

siamo tutti virologhi
29-01-2021 17:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Temasek Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.240
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #8
RE: wrapping opera morta
La vernice bicomponente automobilistica, non scolora come fa il gelcoat.
Wrapping, ... cambierai la pelle come fanno i serpenti.
01-02-2021 13:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Amico del Forum

Messaggi: 743
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #9
RE: wrapping opera morta
A parer mio ci sono degli indubbi vantaggi, non ultimo la facilità di ritocco ad ogni piccola strusciata. Se vuoi poi andare sul blu non scolorisce come la maggior parte dei gelcoat.
Nel tuo caso, come già detto, necessita di una preparazione perchè le bollicine in formazione solleverebbero la pellicola con un risultato scadente.
01-02-2021 14:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
SoulSurfer Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.456
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #10
RE: wrapping opera morta
mi sono informato un po' anche io visto che potrei valutare questa strada qualora dovessi/volessi "riverniciare"
non mi soffermo su prezzi o preparazione che ormai sono noti,
quello che vi posso dire pero' e' che il mantenimento delle proprieta' della pellicola (esclusi tagli, colpi o danni meccanici) puo' essere fatto piu' o meno come una normale vernice.
ossia, possono essere trattate con cere o trattamenti nanotecnologici che permettono non solo una protezione agli agenti atmosferici ma anche un ripristio delle condizioni originarie in caso di esposizione prolungata agli UV.
ovviamente questi devono essere prodotti neutri e la qualita della pellicola eccelsa (minimo una 3m 1080)
su queste e' possibile anche applicare una seconda pelle di film in Mylar per aumentare la resistenza (che pero se viene rimossa si porta via anche la pellicola sottostante)
02-02-2021 13:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
luca boetti Offline
Amico del Forum

Messaggi: 361
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #11
RE: wrapping opera morta
Ne ho fatte ricoprire quattro di barche e un albero in alluminio e mio figlio ha ricoperto uno scooter, devo dire che dopo anni , almeno 7 per la prima il risultato é soddisfacente, qualche colpo che si ripristina con una pezza ma globalmente ne sono soddisfatto, certo la pittura é piu brillante ma anche molto piu cara, il gel coat va bene solo se bianco, altri colori sbiadisce, anche i cantieri Jeanneau e Benetau hanno smesso di usare il gel coat colorato, uasano pitture, awl grip credo
04-02-2021 09:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
elmer50 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.581
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #12
RE: wrapping opera morta
(04-02-2021 09:14)luca boetti Ha scritto:  Ne ho fatte ricoprire quattro di barche e un albero in alluminio e mio figlio ha ricoperto uno scooter, devo dire che dopo anni , almeno 7 per la prima il risultato é soddisfacente, qualche colpo che si ripristina con una pezza ma globalmente ne sono soddisfatto, certo la pittura é piu brillante ma anche molto piu cara, il gel coat va bene solo se bianco, altri colori sbiadisce, anche i cantieri Jeanneau e Benetau hanno smesso di usare il gel coat colorato, uasano pitture, awl grip credo

riesci a ricoprire anche le parti verniciate sul ponte?

siamo tutti virologhi
04-02-2021 09:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
luca boetti Offline
Amico del Forum

Messaggi: 361
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #13
RE: wrapping opera morta
Il supporto deve essere in buono stato e ben ancorato, altrimenti come con la pittura , si vedono tutti i difetti, si riesce a ricoprire quasi tutto
tughe , bomi, l interno dei passauomo, portelloni laterali, fanno le strisce e le decorazioni, francamente é una buona alternativa alla classica pittura, soprattutto economica non necessita il cocoon riscaldato e ore di applicazione di nastro per la protezione.
Ovviamente la pittura bicomponente tipo Awl grip é piu bella!
07-02-2021 10:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
clavy Offline
Senior utente

Messaggi: 2.222
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #14
RE: wrapping opera morta
(07-02-2021 10:44)luca boetti Ha scritto:  Il supporto deve essere in buono stato e ben ancorato, altrimenti come con la pittura , si vedono tutti i difetti, si riesce a ricoprire quasi tutto
tughe , bomi, l interno dei passauomo, portelloni laterali, fanno le strisce e le decorazioni, francamente é una buona alternativa alla classica pittura, soprattutto economica non necessita il cocoon riscaldato e ore di applicazione di nastro per la protezione.
Ovviamente la pittura bicomponente tipo Awl grip é piu bella!

Ciao Luca, so di andare un po' OT ma siccome dovrei fare un lavoro simile su un barchino a motore... hai qualche foto di come hai fatto il lavoro o magari link a qualche video che trovi utile per i passaggi più complicati del lavoro, come ad esempio la copertura di un angolo in "sottosquadro" (angolo interno della panca del pozzetto)?
09-02-2021 13:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GRECALE I Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 70
Registrato: Aug 2018 Online
Messaggio: #15
RE: wrapping opera morta
(29-01-2021 13:51)lelez86 Ha scritto:  Io lavoro nel settore per un’azienda produttrice di pellicole, non per questo ne sponsorizzo l’uso a spada tratta, anzi! Tuttavia a marzo procederò con il wrapping integrale della mia, solo da lì in poi potrò dare qualche parere oggettivo e diretto.
Ad oggi posso dirti che è una valida alternativa alla verniciatura a condizione che:
-la carena sia perfettamente liscia (le bollicine vanno carteggiate altrimenti la pellicola le copierà e se dovessero crearsene altre si vedranno).
-i costi preventivati siano nell’ambito di un terzo rispetto alla verniciatura.
-ci sia la consapevolezza che ad un urto con corpo contundente, anche non particolarmente forte, potrebbe corrispondere un taglio della pellicola.
-ci sia la consapevolezza che l’aspettativa di vita media si aggira intorno ai 3/4 anni (il che significa realisticamente dai 2 ai 6 anni in base a colore, pellicola utilizzata, cura della stessa da parte dell’armatore, esposizione all’ormeggio, località dell’ormeggio).
-installazione ad opera di un professionista vero.

Spero di esserti stato utile e se hai bisogno di un parere oggettivo consultami, sottolineo che non ho alcun interesse a promuovere la mia azienda in questo campo.

A presto
Buonasera, ritieni che questa tecnica vada bene anche per il paiolato interno? Quanto costa a mq?

Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk
11-02-2021 22:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Napoli Offline
Senior utente

Messaggi: 1.813
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #16
RE: wrapping opera morta
Ho un amico che ha un'azienda di grafica pubblicitaria molto importante e guarda caso è velista. Il suo First lo ha decorato diverse volte (solo scafo, non tuga) con il wrapping ma quando gli ho chiesto il preventivo per il 50' su cui lavoro mi ha sconsigliato caldamente.
Intanto i costi sono abbastanza vicini a quelli della verniciatura, il fondodeve essere preparato con la max cura (quindi non puoi rivestire sulle bollicine) perchè ogni difetto risalterà. Poi lo strato tende a rompersi di continuo specie nei punti di contatto con cime e parabordi e lui deve mandare spessissimo i suoi operai a sistemare (ma lui li ha a busta paga...)
12-02-2021 17:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Carteggiare opera viva per diminuire attrito Nicoblu 7 142 ieri 15:57
Ultimo messaggio: mlipizer
  Lucidatura opera morta alexflibero 8 314 ieri 09:33
Ultimo messaggio: carloborsani
  Buco opera morta franfio 17 947 17-01-2021 12:47
Ultimo messaggio: crocchidù
  Rimozione colla opera morta Matteone 14 390 16-11-2020 21:52
Ultimo messaggio: GARIBALDI
  Info su opera viva Sun odyssey 40 del 2000 salva74 3 384 08-11-2020 17:24
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Manutenzione opera morta Adrianomol 4 314 11-09-2020 16:51
Ultimo messaggio: Adrianomol
  manutenzione opera viva quadriga 8 754 11-02-2020 15:50
Ultimo messaggio: giorgio23570
  Cantiere Verniciatura opera morta ALLuminio corradino 0 482 30-08-2019 18:49
Ultimo messaggio: corradino
  wrapping nanni66 123 37.976 30-01-2019 08:11
Ultimo messaggio: davidef
  Verniciare opera morta - case history tommy62 71 17.073 01-12-2018 17:29
Ultimo messaggio: tommy62

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)