Rispondi 
Frigorifero a 220 volt
Autore Messaggio
kitegorico Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.417
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #1
Frigorifero a 220 volt
Non so se se ne è già parlato (da una prima ricerca non ho trovato nulla) ma secondo voi potrebbe essere una soluzione da valutare quella di sostituire il frigo a 12 Volt con un normale frigorifero a 220V classe A+++ ed alimentarlo (quando non si è attaccati alla colonnina da banchina) in maniera fissa con l'inverter? Certo sarebbe più efficiente e sicuramente meno caro. E un A+++ azionato con inverter avrebbe consumi simili, superiori o inferiori al frigo alimentato dal compressore a 12V? Resistenza del frigo (e dell'inverter) alle sollecitazioni di una navigazione a vela? E poi il mio frigo è attaccato h24 per quasi tutto l'anno. Un inverter si può lasciare tranquillamente in funzione per tanto tempo (durante la crociera estiva capita di non attaccarsi ad un collegamento a 220 per diversi giorrni....)?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 17:04 da kitegorico.)
29-03-2021 17:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enio.rossi Offline
Senior utente

Messaggi: 3.643
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #2
RE: Frigorifero a 220 volt
Cosa molto interessante!! seguo anche perché costerebbe un terzo rispetto a quello CC.
29-03-2021 17:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
orteip Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.254
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #3
RE: Frigorifero a 220 volt
Primo, con l'inverter hai un consumo maggiore perchè lo stesso inverter per fare la trasformazione da 12V DC in 220V AC brucia corrente di suo che va spregata ma tanto sei collegato in banchina e finche sei collegato li chissenefrega poi quando non sarai collegato in banchina, invece dei 5/7 Ampere ne consumerà 8/10 ma chissenefrega, si fa meno rada e più porto....79

Secondo, avresti un pò più di probabilità di restare senza frigo perchè la funzionalità di questo, oltre ad essere legata a potenziali rotture dei suoi stessi componenti, sarebbe legata poi anche alle potenziali rotture di quelle dell'inverter ma chissenefrega, tanto al massimo avrei sempre il frigo di bordo che mi resta di scorta sempre se nel frattempo che è rimasto tanto tempo fermo poi funzionerà...79

Terzo, L'inverter dovrebbe essere di una certa potenza e la potenza richiede poi un'impianto con i cavi adeguati che non sono proprio economici, pena il rischio di incendio a bordo e qui il rischio è assai concreto ed assai maggiore visto che l'inverter lavorerebbe moltissimo, ma chissenefrega.... 79

A parte la chiave scherzosa che comunque ti dice esattamente le problematiche reali a cui andresti incontro, personalmente non riterreni conveniente percorrere questa strada; molto più probabilmente preferirei investire per ottimizzare bene quello di bordo con coibentazioni, compressore più grande, chiusure migliori, ecc. però poi sei tu che devi valutare....
29-03-2021 17:50
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Amico del Forum

Messaggi: 843
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #4
RE: Frigorifero a 220 volt
Condivido pienamente le considerazioni di Orteip, aggiungo poi che, personalmente, non mi sentirei tranquillo ad avere sempre una linea a 220 in tensione in navigazione.
Probabilmente non succede niente, ma a me non piace.
Inoltre, le batterie sarebbero enormemente più stressate quindi soggette ad un ricambio più frequente.
29-03-2021 18:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Senior utente

Messaggi: 2.011
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #5
RE: Frigorifero a 220 volt
Domanda a monte...
ma tu vuoi montare un interno frigo domestico? oppure vuoi sostituire solo il compressore 12v con uno equivalente a 220v derivato dalla linea domestica?
Nel primo caso ti invidio per lo spazio disponibile a bordo. 1919
In generale ha senso la tua idea se fai veramente molta poca rada o in alternativa se puoi contare su un dovreadimensionato impiantino solare che permetta di compensare i consumi del frigo e le inefficienze dell'inverter




(29-03-2021 17:00)kitegorico Ha scritto:  Non so se se ne è già parlato (da una prima ricerca non ho trovato nulla) ma secondo voi potrebbe essere una soluzione da valutare quella di sostituire il frigo a 12 Volt con un normale frigorifero a 220V classe A+++ ed alimentarlo (quando non si è attaccati alla colonnina da banchina) in maniera fissa con l'inverter? Certo sarebbe più efficiente e sicuramente meno caro. E un A+++ azionato con inverter avrebbe consumi simili, superiori o inferiori al frigo alimentato dal compressore a 12V? Resistenza del frigo (e dell'inverter) alle sollecitazioni di una navigazione a vela? E poi il mio frigo è attaccato h24 per quasi tutto l'anno. Un inverter si può lasciare tranquillamente in funzione per tanto tempo (durante la crociera estiva capita di non attaccarsi ad un collegamento a 220 per diversi giorrni....)?
29-03-2021 18:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kitegorico Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.417
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #6
RE: Frigorifero a 220 volt
Stò valutando di aggiungere un congelatore da posizionare in una cabina di poppa che ho adibito da un paio di anni a cabina deposito/servizi.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 19:54 da kitegorico.)
29-03-2021 19:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
burrascaforza5 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.680
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #7
RE: Frigorifero a 220 volt
ma se invece della 220, si alimentasse a gas (almeno per quando non siamo attaccati in banchina), a che consumi andremo incontro ?
non ho mai posseduto un camper, ma so per certo che i loro frigoriferi sono trivalenti, ma non conosco i consumi Smiley30
29-03-2021 20:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kitegorico Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.417
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #8
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 17:50)orteip Ha scritto:  Primo, con l'inverter hai un consumo maggiore perchè lo stesso inverter per fare la trasformazione da 12V DC in 220V AC brucia corrente di suo che va spregata ma tanto sei collegato in banchina e finche sei collegato li chissenefrega poi quando non sarai collegato in banchina, invece dei 5/7 Ampere ne consumerà 8/10 ma chissenefrega, si fa meno rada e più porto....79

Mah questi maggiori consumi mi preoccuperebbero relativamente. Di estate quando si è in crociera credo li compenserei parzialmente con l'elettricità prodotta con i normali trasferimenti a motore e la produzione del solare

(29-03-2021 17:50)orteip Ha scritto:  Secondo, avresti un pò più di probabilità di restare senza frigo perchè la funzionalità di questo, oltre ad essere legata a potenziali rotture dei suoi stessi componenti, sarebbe legata poi anche alle potenziali rotture di quelle dell'inverter ma chissenefrega, tanto al massimo avrei sempre il frigo di bordo che mi resta di scorta sempre se nel frattempo che è rimasto tanto tempo fermo poi funzionerà...79

Ecco. Questo era uno dei miei dubbi. Un frigorifico progettato per stare fermo su un pavimento di un appartamento quanto durerebbe in funzione su un paiolato che oscilla in continuazione? E un inverter? Sono testati per funzionare h24? A quanto pare tu sei scettico....
Il frigo 12volt rimarrebbe in servizio comunque.

(29-03-2021 17:50)orteip Ha scritto:  Terzo, L'inverter dovrebbe essere di una certa potenza e la potenza richiede poi un'impianto con i cavi adeguati che non sono proprio economici, pena il rischio di incendio a bordo e qui il rischio è assai concreto ed assai maggiore visto che l'inverter lavorerebbe moltissimo, ma chissenefrega.... 79

L'inverter che ho montato è un 3500/7000 https://www.youtube.com/watch?v=77IhkQJ--jk&t=3s. Dopo aver letto dei tuoi interventi ho anche sostituito i collegamenti inverter/batterie con cavi da 35 mmq. Credo che per gli assorbimenti di un frigo sarebbero sufficienti (l'inverter è montato spalla a spalla con le batterie, quindi la lunghezza dei cavi non supera i 30 cm x cavo).

Comunque mi sembra di capire che non la vedi una strada percorribile....

(29-03-2021 20:07)burrascaforza5 Ha scritto:  ma se invece della 220, si alimentasse a gas (almeno per quando non siamo attaccati in banchina), a che consumi andremo incontro ?
non ho mai posseduto un camper, ma so per certo che i loro frigoriferi sono trivalenti, ma non conosco i consumi Smiley30

Mi dicono che i trivalenti non sono il massimo in termini di prestazioni

Se no una cosa così...
https://vevor.it/products/35l-frigorifer...H-EALw_wcB
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 20:21 da kitegorico.)
29-03-2021 20:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Giogiogio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 831
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #9
RE: Frigorifero a 220 volt
Forse dico una cazzata, ma i frigo 220 nuovi quando si comprano non devono rimanere fermi per ore dopo il trasporto per far stabilizzare il gas?
Non penso funzionino in barca col rollio ed il beccheggio!
29-03-2021 20:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.180
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #10
RE: Frigorifero a 220 volt
I frigo 12V da barca in effetti hanno un alimentatore che è un inverter che alimenta il compressore, che va a corrente alternata, normalmente a 220 V ca, alcuni hanno la possibilità di modulare la frequenza per variare i giri del motore.
Mettere un frigo terrestre alimentato da un inverter dovrebbe quindi essere possibile salvo i dubbi per le realizzazioni terrestri che in un ambiente mobile e più aggressivo potrebbero rivelarsi inidonee.
Sono stato anche camperista e posso garantire che i frighi trivalenti, che non hanno compressore ma un ciclo ad "assorbimento" hanno una efficienza bassa rispetto a quella a compressore, l'unico vantaggio è di potere riscaldare la caldaia con una resistenza doppia, a 12v cc e a 220v ca oltre che con una fiamma a gas.
Non sono usati nelle barche per la pericolosità di una fiamma con GPL in basso (nei camper la caldaia è sotto il pianale).

898989
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 21:21 da RMV2605D.)
29-03-2021 21:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.932
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #11
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 19:52)kitegorico Ha scritto:  Stò valutando di aggiungere un congelatore da posizionare in una cabina di poppa che ho adibito da un paio di anni a cabina deposito/servizi.

congelatore ??? mi sa che avrai consumi alle stelle....
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 21:23 da giulianotofani.)
29-03-2021 21:22
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.180
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #12
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 20:53)Giogiogio Ha scritto:  Forse dico una cazzata, ma i frigo 220 nuovi quando si comprano non devono rimanere fermi per ore dopo il trasporto per far stabilizzare il gas?
Non penso funzionino in barca col rollio ed il beccheggio!

Spesso il trasporto avviene con Frigo "disteso" ad esempio in una normale auto, è allora possibile che l'olio, che lubrifica il compressore. se ne vada a spasso per il circuito, è consigliabile quindi lasciarli dritti per qualche ora per permettere all'olio di tornare nel compressore che è sempre il punto più basso del circuito.
Inclinazioni modeste non dovrebbero invece dare controindicazioni.

898989
29-03-2021 21:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
polohc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 521
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #13
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 21:22)giulianotofani Ha scritto:  congelatore ??? mi sa che avrai consumi alle stelle....

Un cella abbastanza piccola diciamo sui 40lt ben coibentata non credo abbia consumi enormi.
Io avevo adocchiato questo che volevo installare in una panca della dinette ma per pochi cm non mi entra Sad
https://www.nautimarket-europe.com/Vitri...VT16004629
29-03-2021 22:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giulianotofani Offline
Senior utente

Messaggi: 1.932
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #14
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 22:15)polohc Ha scritto:  Un cella abbastanza piccola diciamo sui 40lt ben coibentata non credo abbia consumi enormi.
Io avevo adocchiato questo che volevo installare in una panca della dinette ma per pochi cm non mi entra Sad
https://www.nautimarket-europe.com/Vitri...VT16004629

quello che non mi torna è che 37 lt di surgelati non sono poi tanta roba, a bordo ti danno una piccola autonomia, poi? ricompri altri surgelati ? perchè se metti dentro cibo da surgelare il consumo si alza a dismisura. che uso ne faresti? lunghe traversate non credo, io ebbi un guasto al surgelatore in atlantico e ci siamo dovuti cucinare tutto di corsa e mangiare tutto.... brevi distanze ? mangio il fresco. non avendone mai sentito la mancanza, mi piacerebbe capire cosa serve un surgelatore piccolo a bordo. Forse la Vodka...:-))

comunque fare un surgelatore non è difficile, si tratta solo di mettere in un ambiente relativamente piccolo un evaporatore relativamente grande, e relativo compressore, e arrivi facile a -10. Anche un frigo normale se esageri con i componenti va sottozero, poi a mantenere il -10 altro discorso
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-03-2021 23:35 da giulianotofani.)
29-03-2021 23:31
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GT Offline
Senior utente

Messaggi: 3.012
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #15
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 23:31)giulianotofani Ha scritto:  ... mi piacerebbe capire cosa serve un surgelatore piccolo a bordo. Forse la Vodka...:-))

Vino e prosecco belli freddi in una giornata di calura estiva non hanno prezzo. Il gelatino in baia poi....
Mai più senza congelatore.
30-03-2021 08:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enio.rossi Offline
Senior utente

Messaggi: 3.643
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #16
RE: Frigorifero a 220 volt
C'è un congelatore (-20) di Indel-webasto a 12 V che trovo molto interessante. Costa caruccio ma sono 53lt.
30-03-2021 09:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GT Offline
Senior utente

Messaggi: 3.012
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #17
RE: Frigorifero a 220 volt
Io ho Vitifrigo, apertura frontale. Ricomprerei lo stesso, se avessi spazio un pò più grande.
30-03-2021 09:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enio.rossi Offline
Senior utente

Messaggi: 3.643
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #18
RE: Frigorifero a 220 volt
Quello di Indel-Webasto ha capienza di 53lt e soprattutto arriva a -20°, quindi può congelare e tenere congelato. E' vero, come dice Giulianotofani, che non sarebbe sufficiente per un mese di traversata, comunque, dato che molti di noi fanno tratte di massimo una settimanella, le provviste si possono rimpiazzare la prima volta che si trova un negozio o che si pesca qualcosa in più. Il congelamento si fa in porto attaccati alla rete di terra o col motore (o il generatore) acceso.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-03-2021 10:53 da enio.rossi.)
30-03-2021 10:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bludiprua Offline
Vecio AdV

Messaggi: 2.730
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #19
RE: Frigorifero a 220 volt
(29-03-2021 21:19)RMV2605D Ha scritto:  I frigo 12V da barca in effetti hanno un alimentatore che è un inverter che alimenta il compressore, che va a corrente alternata, normalmente a 220 V ca...

Questa cosa non mi torna, la gran parte dei compressori "nautici" è nativa a 12V (per lo più Danfoss), non mi risulta ci sia un inverter in mezzo a meno di installazioni particolari.
30-03-2021 10:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
orteip Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.254
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #20
RE: Frigorifero a 220 volt
(30-03-2021 10:56)bludiprua Ha scritto:  Questa cosa non mi torna, la gran parte dei compressori "nautici" è nativa a 12V (per lo più Danfoss), non mi risulta ci sia un inverter in mezzo a meno di installazioni particolari.

+1000
30-03-2021 11:01
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  tubo led t8 12 volt di 30 cm nel quadrato elmer50 3 330 21-11-2020 16:20
Ultimo messaggio: giorgio23570
  utilizzo del frigorifero in banchina bottadritta 73 13.451 25-01-2020 17:12
Ultimo messaggio: Amaretz
  Alimentatore per frigorifero.- l' ho installato! Frappettini 67 29.481 04-01-2020 12:29
Ultimo messaggio: Amaretz
  Aggiungere frigorifero e migliorie ricarica paolox9 0 387 27-10-2019 11:41
Ultimo messaggio: paolox9
  acqua di condensa nel frigorifero - risolto luna rotta 74 41.412 21-10-2019 11:54
Ultimo messaggio: raffasqualo
  Batterie 6 volt in serie e in successivo parallelo su impianto a 12 v. kavokcinque 57 2.485 09-08-2019 19:58
Ultimo messaggio: Edolo
  Quanto consuma un TV 12 volt di bordo? kavokcinque 17 3.359 02-02-2019 14:21
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Alimentatore tv 12 volt kavokcinque 17 1.315 09-01-2019 18:34
Ultimo messaggio: Beppe222
  Watt , volt, Ampere , per chi vuol capire bisloter 22 132.534 27-12-2018 20:25
Ultimo messaggio: Beppe222
  Il frigorifero non "friga" più ciro_ma_non_ferrara 4 681 19-09-2018 09:08
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)