Rispondi 
Sicurezza Prigionieri bulbo
Autore Messaggio
kevlar69 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 59
Registrato: Feb 2016 Online
Messaggio: #1
Sicurezza Prigionieri bulbo
Buongiorno a tutti.
Avete mai visto i prigionieri di un bulbo fissati in questo modo in una barca vela?
Questo metodo di accoppiamento è sicuro? I prigionieri montati alla rovescia danno la stessa solidità?
Grazie per i consigli e informazioni.


Allegati Anteprime
               
13-08-2021 12:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Horatio Nelson Offline
Senior utente

Messaggi: 1.467
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #2
RE: Sicurezza Prigionieri bulbo
Sul mio ex Beneteau erano così. Ti consiglio di ricoprirli di grasso al litio per proteggerli dalla corrosione.
Bv
Stefano

"Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all'esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza" GBS
14-08-2021 17:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kevlar69 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 59
Registrato: Feb 2016 Online
Messaggio: #3
RE: Sicurezza Prigionieri bulbo
Grazie per il consiglio, lo farò.
Hai mai avuto problemi con questo tipo di fissaggio "alla rovescia"?

(14-08-2021 17:27)Horatio Nelson Ha scritto:  Sul mio ex Beneteau erano così. Ti consiglio di ricoprirli di grasso al litio per proteggerli dalla corrosione.
Bv
Stefano
14-08-2021 23:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Lupo Grigio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 350
Registrato: Jan 2015 Online
Messaggio: #4
RE: Sicurezza Prigionieri bulbo
Invece a me questa applicazione non piace per niente, per tre ordini di motivi:
Primo, nulla si vede dello stato della colonna filettata che si trova sotto alla testa esagonale, e cioè dell'elemento che, messo in trazione dall'andamento della filettatura che ripartisce l'applicazione del carico lungo il corpo cilindrico, sostiene in realtà tutto il cimento meccanico. Nella soluzione tradizionale (dado in alto), se comincia a "fiorire" la corrosione dalla gola della filettatura visibile (tra perno e dado), posso cominciare a preoccuparmi e magari, se il fenomeno prosegue, posso decidere di smontare un dado alla volta e vedere come vanno le cose sotto. Neanche ho bisogno, all'inizio, di mollare tutto e disassemblare l'accoppiamento (cosa che comunque so che dovrò fare qualche volta, nella vita della barca).
Secondo: Non è stata frapposta almeno una rondella tra la testa e la piastrina che ripartisce il carico, e così, al momento del serraggio, la piastrina ha ruotato, come si vede, in più casi, e questo non va bene perché ha danneggiato la superficie su cui insisteva e distribuiva la pressione. Tutte le volte che tocco quelle teste, per controllarne il serraggio con la dinamometrica, aumento il danno. La rondella interposta, invece, assorbe sul contatto con il dado le piccole inevitabili rotazioni finali del serraggio e non ci sono pericoli.
Terzo: Quella sistemazione deve restare pulita e visibile. Quindi niente colate di resina, gelcoat paraffinato, vernice o altro a ricoprire per non vedere lo sporchino in sentina; è un controsenso.
Ogni perno e dado ha la sua coppia di serraggio efficiente e sicura precalcolata (tabelle anche sul web per dimensione e serie di filettature): si applica quella e stop (a barca nuova, dopo la prima botta di maltempo, una ricontrollata alle coppie di serraggio, non fa male). Se la battuta di riscontro (nella struttura del fondo) è fatta male, lo capisco anche dal fatto che la piastra di ripartizione del carico continua a cedere (oltre il minimo inevitabile adattamento iniziale) e questo mi metterà sul chivalà per il futuro.
Questo accoppiamento deve restare ben visibile e controllabile sempre.
15-08-2021 08:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Horatio Nelson Offline
Senior utente

Messaggi: 1.467
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #5
RE: Sicurezza Prigionieri bulbo
(14-08-2021 23:27)kevlar69 Ha scritto:  Grazie per il consiglio, lo farò.
Hai mai avuto problemi con questo tipo di fissaggio "alla rovescia"?

Non so che problema avrei dovuto avere, voglio pensare che se un cantiere come Beneteau li monta in questa maniera lo abbia fatto a ragion veduta.
Ho avuto invece problemi di corrosione perché posizionati dove in certe occasioni poteva depositarsi dell’acqua,e questo sinceramente mi sembra l’errore fatto da Benetau. Per ovviare a ciò,il perito che mi segue mi cosigliò di “sporcarli” con del grasso al litio.
Di più non saprei dirti.
Bv
Stefano

"Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all'esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza" GBS
15-08-2021 09:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  sicurezza su un guscio di noce a19whisper 80 4.464 20-07-2021 08:50
Ultimo messaggio: carlo1974
  Sicurezza antincendio passiva. Franc 7 1.647 08-12-2020 04:06
Ultimo messaggio: felletti
  Checklist sicurezza Classe Mini Antaniiii 1 676 08-11-2020 22:39
Ultimo messaggio: Nimbo
  Messaggio sicurezza AIS (+AIS MOB) old_al 13 1.312 04-11-2020 16:04
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team
  Dotazioni di sicurezza su deriva morency 5 1.473 28-09-2019 15:20
Ultimo messaggio: morency
  Sicurezza con randa avvolgibile nell'albero Vaguen 42 4.191 14-12-2018 10:10
Ultimo messaggio: infinity
  Tappi di sicurezza e paste tappafalle Flab 48 5.636 03-08-2018 23:26
Ultimo messaggio: infinity
  Alimentazione VHF portatile e Sicurezza Norman2016 20 2.406 05-06-2018 07:44
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  sicurezza sotto spi Utente non piu' attivo 22 3.618 26-11-2017 11:14
Ultimo messaggio: bullo
  una nuova proposta per la sicurezza marittima daniele.stagliano 5 1.360 29-08-2017 18:48
Ultimo messaggio: Baladin

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)