Rispondi 
Batterie Litio GWL
Autore Messaggio
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #61
RE: Batterie Litio GWL
@andreab72 con tutto il rispetto anche io ho detto che @resolution ha ragione nel "suo" confronto (che e' differente dal "mio" ... molto differente).

E' che si parte da un concetto di confronto che non ha giustificazione attualmente ... che non porta certo all'economicità'.

Poi, parto con un assurdo ... facciamolo pure di dire ai 4 venti che il lfepo4 conviene ...
Sparaparanziamolo (passatemi il termine, rende il concetto) che e' facile passare al litio ...
Invogliamo pure decine o centinaia di diportasti a farlo ... arriviamo in fondo ... facciamo qualche statistica e poi ci accorgeremo se hanno effettivamente risparmiato (oltre qualcuno che avrà' "fritto" o peggio ... messo a repentaglio sicurezza barca).

Ma chi non ha necessita' di tutti questi cicli e adopra la barca 15 gg l'anno (quindi fa 50-100 cicli a dir tanto all'anno) ma cosa se ne fa del litio ?!?
Non ha certo ECONOMICITA' ...
15000 cicli li lasciano (anche io eh) ai figli nipoti pronipoti ...
Dai su' ... rimanendo con i piedi per terra ... ammettiamo che ad oggi vale per "pochi" questa economicita'.

Questo oggi, poi vedremo in futuro.

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-04-2022 09:27 da Aquila.)
25-04-2022 09:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #62
RE: Batterie Litio GWL
Siamo sempre stati d'accordo sulla barriera di ingresso al litio e la discussione era sul costo per Ah, non sulla facilità di accesso alla tecnologia.
Anche questo però è un punto valido: se ci fossero installatori qualificati in grado di certificare gli impianti i vantaggi sarebbero alla portare di molti. Purtroppo la maggior parte dei professionisti non ci prova nemmeno, anzi, non è raro sentire professionisti che fanno distinzione fra piastre tubulari e planari ma confondono LFP con Li-ion (giorno e notte). O che ancora non hanno capito a che serve un BMS.
L'altro punto che non riesco a far passare è che la complessità viene dalla dimensione dei banchi batteria, non dalla chimica. Se hai 600Ah o più di batterie al piombo non è che usi gli stessi accorgimenti che usi con 100Ah e alla fine scopri che ti serve tutta la roba che ti servirebbe per un banco analogo al litio.
Se poi la tua necessità rimane nel range dei 100-200Ah, non hai inverter e altra roba buffa, allora LFP o Pb sono sostanzialmente equivalenti e discutere è inutile.


(25-04-2022 09:24)Aquila Ha scritto:  @andreab72 con tutto il rispetto anche io ho detto che @resolution ha ragione nel "suo" confronto (che e' differente dal "mio" ... molto differente).

E' che si parte da un concetto di confronto che non ha giustificazione attualmente ... che non porta certo all'economicità'.

Poi, parto con un assurdo ... facciamolo pure di dire ai 4 venti che il lfepo4 conviene ...
Sparaparanziamolo (passatemi il termine, rende il concetto) che e' facile passare al litio ...
Invogliamo pure decine o centinaia di diportasti a farlo ... arriviamo in fondo ... facciamo qualche statistica e poi ci accorgeremo se hanno effettivamente risparmiato (oltre qualcuno che avrà' "fritto" o peggio ... messo a repentaglio sicurezza barca).

Ma chi non ha necessita' di tutti questi cicli e adopra la barca 15 gg l'anno (quindi fa 50-100 cicli a dir tanto all'anno) ma cosa se ne fa del litio ?!?
Non ha certo ECONOMICITA' ...
15000 cicli li lasciano (anche io eh) ai figli nipoti pronipoti ...
Dai su' ... rimanendo con i piedi per terra ... ammettiamo che ad oggi vale per "pochi" questa economicita'.

Questo oggi, poi vedremo in futuro.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
25-04-2022 10:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #63
RE: Batterie Litio GWL
ok, costo della tecnologia ... corretto considerare la soglia di ingresso.
Per vai010 ... ne abbiamo parlato e per una serie di motivi (capacita' importante in crescita, ciclicità' del live-a-bord, spazio e peso [per lui discriminanti addirittura], ...) conviene il litio (senza se e senza ma ...).
Economicamente (che non e' per @vai010 la motivazione principale in questo caso), spende di piu' inizialmente (non solo per il banco ma per tutta la implementazione conseguente) ma negli anni troverà' un vantaggio di sicuro.
E probabilmente una vita migliore ... (la cui cosa : non ha prezzo !!!).

Per un diportista con richieste particolari (sempre tanti Ah, velocità' di ricarica di un banco importante, etc.) prevarranno sempre le stesse ragioni. E qui sara' giocoforza importante avere un mercato di impiantisti che oggi effettivamente "manca" (hai ragione).
Quei pochi elettricisti/impiantisti che si trovano ... ancora del LFP ne han masticato veramente poco ... beh probabilmente dipende sempre dal fatto che non han avuto modo economicamente di trovar vantaggi nel progredire a tale tecnologia anche perche' forse la convenienza a star sul mercato non c'e' ... (per loro).
E si che di valore aggiunto (per il diportista) in un buon impianto ... ce ne sarebbe, eccome.

Invece, per la massa dei diportisti (15 gg all'anno piu' qualche we ... ma anche 30 gg all'anno e ben 20 we ...) vedo ancora (oggi) difficile trovare una convenienza economica ed altro ... convenienza effettiva ... completa ... anche semplice da raggiungere (quando uno si deve complicar la vita ... chi glielo fa fare ?!?).
Per questi ultimi vedrei bene un aiutino tipo il BOS LE300 (in varie taglie, anche "quasi" minimali ma sempre almeno del 33% del banco piombo che poi rappresenta forse la loro vera DOD [70%ca. altrimenti non si spiegherebbe come mai normali batterie gli faccian i 5 anni]) che potrebbe semplificare la vita in un range ottimale diciamo intorno ai 300-400 Ah (in una logica "piombo" al 50% di necessita' che rappresenta gia' un diportista assiduo con frequentazioni barca abbastanza importanti).

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-04-2022 12:59 da Aquila.)
25-04-2022 12:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #64
RE: Batterie Litio GWL
"Se poi la tua necessità rimane nel range dei 100-200Ah, non hai inverter e altra roba buffa, allora LFP o Pb sono sostanzialmente equivalenti e discutere è inutile."
Finalmente ! E' quello che sostengo da una vita!
Soprattutto non sono mai riuscito a spiegarmi questa fame di Ah.
Secondo me quando su una barca dai 40 ai 45 hai hai a disposizione 150 Ah non hai problemi tutto il resto và nel superfluo.
25-04-2022 14:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #65
RE: Batterie Litio GWL
@penven 150 Ah di servizi (usabili 75 Ah ?) non e' che sian poi tantini ... ma se ti bastano (dipende dall'utilizzo, che e' personale) ... piombo a vita !!!

La dimensionalita' conta ... conta parecchio e la tua e' una situazione in cui il litio praticamente non converrà ... mai !!!

Una possibilita', visto che fai regate, e' che ti venga voglia di alleggerire ... ma poi te lo considerano il peso risparmiato eh (a meno di farlo ... alla zitta !!! ahahah).

BV

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
25-04-2022 19:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #66
RE: Batterie Litio GWL
Le mie necessità sono solo le luci notturne (a led) e gli strumenti del ventoe il plotter. L'aggiornamento dei grib meteo lo faccio solo sotto costa dove posso usare l' hot spot del telefonino ed è sufficiente partire con il pc carico.Il frigo viene sempre spento e comunque penso che con 150Ah durerebbe almeno 24 ore.
Anche impegnandomi a voler consumare non vedo quali altre utenze potrei avere.
Per quanto riguarda il peso parliamo forse di una cinquantina di kg in basso che per quanto riguarda il rating penso siano ininfluenti nella prova di sbandamento, possono far piacere con poco vento.
26-04-2022 07:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #67
RE: Batterie Litio GWL
Ognuno vive la barca a modo suo e ha le proprie necessità.
Per me il frigo sta sempre acceso, ho il Nespresso, il PC etc. e sto in rada o in navigazione anche per diversi giorni di seguito. Mia figlia per esempio non si vergogna ad usare l'asciugacapelli...
In inverno tolgo i pannelli ma voglio essere libero di ricaricare quando voglio.
In pratica avere autonomia mi permette di fare quello che voglio.
Per qualcuno il mio modo è "sbagliato", ma è un problema di quel qualcuno, non mio Smile


(26-04-2022 07:46)penven Ha scritto:  Le mie necessità sono solo le luci notturne (a led) e gli strumenti del ventoe il plotter. L'aggiornamento dei grib meteo lo faccio solo sotto costa dove posso usare l' hot spot del telefonino ed è sufficiente partire con il pc carico.Il frigo viene sempre spento e comunque penso che con 150Ah durerebbe almeno 24 ore.
Anche impegnandomi a voler consumare non vedo quali altre utenze potrei avere.
Per quanto riguarda il peso parliamo forse di una cinquantina di kg in basso che per quanto riguarda il rating penso siano ininfluenti nella prova di sbandamento, possono far piacere con poco vento.

Sent from my BTV-DL09 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
26-04-2022 08:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #68
RE: Batterie Litio GWL
@penven Ma ... la birretta fredda in regata (alla fine eh) non piace all'equipaggio ?!?

Smiley36

BV

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
26-04-2022 08:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #69
RE: Batterie Litio GWL
Non ci sono modi giusti o sbagliati di usare la barca, per cui non ho nessuna intenzione di esprimere dei giudizi. Semplicemente a fronte di moltissimi post (di chi ne sa molto più di me) ho semplicemente cercato di capire quanto fosse conveniente per me (e ripeto per me) un upgrade dell'impianto elettrico partendo dalle classiche batterie al piombo (meno di 1 euro/ah) che attualmente monto.
L'idea che mi sono fatto è che, a fronte di una rivoluzione quasi completa di tutto l'impianto dal costo di qualche migliaio di euro otterrei principalmente un risparmio di peso, qualche ah in più (cosa per me inutile) ed un mantenimento della tensione più a lungo.
Bisogna anche tenere presente il fatto che in barca ci vivo quindi non ho il problema della ricarica durante i periodi di abbandono.
Dimenticavo non ho verricello salpancora (uso la fortress da 6 kg) e dopo la prima notte in rada potrei suicidarmi per evitare la seconda.
Per cui non volevo esprimere un giudizio ma semplicemente avere la conferma da persone estremamente più competenti di me,che nel mio caso non è assolutamente conveniente.
26-04-2022 08:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vai0l0 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 162
Registrato: Nov 2019 Online
Messaggio: #70
RE: Batterie Litio GWL
Ormai spero sia chiaro che do' molto più valore alla comodità di vivere in agio 365 giorni l'anno che al costo per sé. (2000€ di spesa sono 30/40 giorni di porto)
Che mi sono già attivato per preparare l'intero impianto a litio (spese già affrontate a parte il dc-dc)
E che il mio unico cruccio in questo caso è trovare una soluzione di qualità e un prezzo "giusto"
E che l'opzione di assemblarle da 0 mi spaventa un po' troppo per procedere

In questa prospettiva, il malevolo YouTube mi ha fatto ricapitare sulle batterie SOK, che già avevo visto ma l'opzione che mi piaceva (le marine) non erano mai disponibili.

Sembra che ora abbiano messo in produzione un nuovo modello da 206ah con le prismatiche, marine che hanno una fattura che mi piaceva proprio:
1. coperchio apribile e batterie ispezionabili
2. dimensioni compatte
3. garanzia 7 anni (europa)

mi piacerebbe avere un parere sulle SOK Marine
https://www.europe.sokbattery.com/produc...uilt-in-he
si trovano anche di bei video su YouTube

le misure sono estremamente compatte (ce ne stanno tre dove ora ne ho due), il case come dicevo è molto ben fatto
le caratteristiche corrispondono al mio impianto (due parallele danno 200ah di scarica) e vanno a coprire la potenza massima delle utenze + impianto al massimo della capacità.
Carica massima 100ah che eccede i 70A del caricabatterie

L'unico problema è che la batteria è alta 28cm e io ne ho solo 30 per cui sono al pelo in altezza, anche se ho letto che si possono mettere in qualsiasi orientamento

Il prezzo è un pelo più alto delle litio store, ma il fatto che il case sia apribile (non possono collegare le celle con il sedere se chiunque può aprire e darci una sbirciatina potrebbe essere un bel benefit e sicurezza.
27-04-2022 15:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #71
RE: Batterie Litio GWL
Sembrano belle, certamente ben fatte.

Non ti preoccupare del caricabatterie, se lui ti fornisce "solo" 70A significa solo che ci metti un po' di più e il tutto scalda meno.
Considera che ci metti sempre meno che con l'equivalente al Pb perché la resistenza interna rimane bassa e l'efficienza della carica del LFP va sul 98%. Il Pb va dall'80% da scarico al 40-50% oltre l'80% di SOC (cioè per 10A che butti dentro solo 5A vanno in carica).

Non le mettere sdraiate. Sono molto meno sensibili alla posizione delle batterie al Pb ma non sono fatte per stare sdraiate.
Anche se ci stai a pelo, le metterei lo stesso nella posizione corretta.
Stai attento alla lunghezza dei cavi perché la bassa resistenza interna le rende molto sensibili a rimanere sbilanciate.


(27-04-2022 15:37)vai0l0 Ha scritto:  Ormai spero sia chiaro che do' molto più valore alla comodità di vivere in agio 365 giorni l'anno che al costo per sé. (2000€ di spesa sono 30/40 giorni di porto)
Che mi sono già attivato per preparare l'intero impianto a litio (spese già affrontate a parte il dc-dc)
E che il mio unico cruccio in questo caso è trovare una soluzione di qualità e un prezzo "giusto"
E che l'opzione di assemblarle da 0 mi spaventa un po' troppo per procedere

In questa prospettiva, il malevolo YouTube mi ha fatto ricapitare sulle batterie SOK, che già avevo visto ma l'opzione che mi piaceva (le marine) non erano mai disponibili.

Sembra che ora abbiano messo in produzione un nuovo modello da 206ah con le prismatiche, marine che hanno una fattura che mi piaceva proprio:
1. coperchio apribile e batterie ispezionabili
2. dimensioni compatte
3. garanzia 7 anni (europa)

mi piacerebbe avere un parere sulle SOK Marine
https://www.europe.sokbattery.com/produc...uilt-in-he
si trovano anche di bei video su YouTube

le misure sono estremamente compatte (ce ne stanno tre dove ora ne ho due), il case come dicevo è molto ben fatto
le caratteristiche corrispondono al mio impianto (due parallele danno 200ah di scarica) e vanno a coprire la potenza massima delle utenze + impianto al massimo della capacità.
Carica massima 100ah che eccede i 70A del caricabatterie

L'unico problema è che la batteria è alta 28cm e io ne ho solo 30 per cui sono al pelo in altezza, anche se ho letto che si possono mettere in qualsiasi orientamento

Il prezzo è un pelo più alto delle litio store, ma il fatto che il case sia apribile (non possono collegare le celle con il sedere se chiunque può aprire e darci una sbirciatina potrebbe essere un bel benefit e sicurezza.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
27-04-2022 18:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #72
RE: Batterie Litio GWL
(26-04-2022 08:34)Aquila Ha scritto:  @penven Ma ... la birretta fredda in regata (alla fine eh) non piace all'equipaggio ?!?

Smiley36

BV

Non ho mai imbarcato alcolici se l'equipaggio vuole la birra fredda va al bar e su questo sono talebano.
Quando si esce per una regata seria (e parlo di 500mg quindi circa 3 giorni) ognuno ha la sua borraccia con nome che viene riempita dalle taniche che hanno il vantaggio rispetto ai serbatoi (peraltro tolti)che possono essere spostate, il cibo o barrette o liofilizzato.
27-04-2022 19:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vai0l0 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 162
Registrato: Nov 2019 Online
Messaggio: #73
RE: Batterie Litio GWL
(27-04-2022 19:28)penven Ha scritto:  Non ho mai imbarcato alcolici se l'equipaggio vuole la birra fredda va al bar e su questo sono talebano.
Quando si esce per una regata seria (e parlo di 500mg quindi circa 3 giorni) ognuno ha la sua borraccia con nome che viene riempita dalle taniche che hanno il vantaggio rispetto ai serbatoi (peraltro tolti)che possono essere spostate, il cibo o barrette o liofilizzato.

Hahaha, pensa che io ho aggiunto il freezer per avere il limoncello autoprodotto gelato…
E anche un gelatino dopo il bagno in rada è un lusso impagabile.
27-04-2022 20:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #74
RE: Batterie Litio GWL
@penven Ma io sulla birretta ... scherzavo !!!
Se sapevo che tenevi equipaggio a stecchetto ... ahahah

Con simpatia ...

BV

(27-04-2022 18:37)AndreaB72 Ha scritto:  Sembrano belle, certamente ben fatte.

Non ti preoccupare del caricabatterie, se lui ti fornisce "solo" 70A significa solo che ci metti un po' di più e il tutto scalda meno.
Considera che ci metti sempre meno che con l'equivalente al Pb perché la resistenza interna rimane bassa e l'efficienza della carica del LFP va sul 98%. Il Pb va dall'80% da scarico al 40-50% oltre l'80% di SOC (cioè per 10A che butti dentro solo 5A vanno in carica).

Non le mettere sdraiate. Sono molto meno sensibili alla posizione delle batterie al Pb ma non sono fatte per stare sdraiate.
Anche se ci stai a pelo, le metterei lo stesso nella posizione corretta.
Stai attento alla lunghezza dei cavi perché la bassa resistenza interna le rende molto sensibili a rimanere sbilanciate.

Concordo ... sembrano belle (anche marine-grade [cambia scatola ?!?]) e le metterei diritte (se ci stanno come parrebbe !!!).
I 70 A del 220V ... van benissimo ... un po' in banchina ci starai (forse anche 1 gg ogni tanto mi par di ricordare da tuoi vecchi post).
Importante : guarda se ha il settaggio per caricare il litio (che non ha le 3 fasi e va eliminata la equalizzazione eventuale).

Unica cosa : essendo un impianto ben dimensionato (3 da 200 = 600 Ah) ... farei una pensata eventuale (forse eh non e' detto che sia una buona idea ...) anche a crearlo in maniera diversa e cioe' non con batterie "drop-in" ma con un unico BMS separato (non insito nel banco).
Forse meno affidabile ?!? Non so ... pero' ho sempre in testa la costruzione "totale" che forse costa ... pero' con banchi cosi' importanti ... una bella revisione totale (anche alternatore, da valutare con DC-DC o regolatore esterno sempre per curva litio).

Tienici informati, grazie.

BV

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-04-2022 22:07 da Aquila.)
27-04-2022 21:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #75
RE: Batterie Litio GWL
Aggiungo (non da poco per la sicurezza) :

sono certificate UL-1973 (come diceva Nigel Calder che sara' ... nessuno ... ma par che qualcosa ce capisca) ...

Certifications Information:
UL1973&IEC62619 for Battery cells.

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
27-04-2022 22:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #76
RE: Batterie Litio GWL
Non si può fare. Ogni banco deve avere il suo BMS - metterne uno solo vorrebbe dire fare un banco unico da 36V (12s) ma non ha senso.
Tirare fuori il BMS e metterne 3 esterni non è comunque una buona idea perché si perde la garanzia, la certificazione, la tenuta stagna (i fili delle singole celle devono essere portati fuori) e probabilmente non si va mettere un BMS migliore di quello che c'è già.
Ad occhio dentro c'è già qualcosa di decente visto che ha integrato il riscaldatore (probabilmente un qucc o jbd).

(27-04-2022 21:52)Aquila Ha scritto:  Unica cosa : essendo un impianto ben dimensionato (3 da 200 = 600 Ah) ... farei una pensata eventuale (forse eh non e' detto che sia una buona idea ...) anche a crearlo in maniera diversa e cioe' non con batterie "drop-in" ma con un unico BMS separato (non insito nel banco).



Sent from my BTV-DL09 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
27-04-2022 23:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #77
RE: Batterie Litio GWL
Come non si puo' fare ?
Non mi son spiegato ...

Che non si puo' fare con le SOK viste ... e' chiaro ...

Io parlavo di pensare ad un impianto "normale" nel (nuovo) mondo con Banco Servizi litio (ovviamente la Batteria Motore rimane in piombo).
Esempio : Victron ha le batterie con BMS (le superpack) e le Smart senza BMS ...
Cioe' valutare senza BMS (interno) e con unico BMS esterno ... (la Victron ha possibilita' di almeno 6 BMS diversi per capacita' etc.).

Questo, giusto come "idea" da valutare bene ... vedere possibilita di impianto totale ... visto anche che le "drop-in" non son proprio il maximo dell'impianto lifepo4 (che con 3 batterie son ben 600 Ah che e' un impianto di tutto rispetto) ... mi pareva (mi pareva eh) che anche te @andreab72 non le apprezzi in generis (le drop-in).

Allego un esempio di impianto totale che "sembra" complesso ma non lo e' ... (giusto come idea eh ...) :Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo e' un impianto litio (con 220v usabile a bordo [senza filo lungo dalla banchina ... 99]) come lo intendo io, per live-a-bord, quando parlo di fare "un impianto litio" (se si sceglie ... e facciamolo dai Smiley14 !!!).

Rimane da aggiungere la parte solare e/o eolica e/o altro sistema di ricarica ... il mio impianto attuale, seppur con piombo, e' concettualmente gia' cosi' (e passando al litio, non vorrei di meno) salvo che adesso ho DC-DC al posto del Cyrix e non ho Battery Protect che invece reputerei necessario in questa nuova modalita' (e non ho neanche l'emergenza, evidenziata [da notare la finezza] come "start assist" in piccolo, che io faccio attualmente "grezzamente" con "cavo" e/o JumpStart)

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-04-2022 00:25 da Aquila.)
27-04-2022 23:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #78
RE: Batterie Litio GWL
Victron è un caso a se.

Il BMS di Victron è parte interno alle batterie e parte esterno. Il balancing è ovviamente interno, insieme alla lettura dei dati sulle celle, mentre il controller è esterno. Il tutto è connesso da un bus dati.
In soldoni hanno messo la parte di monitoraggio e sicurezza fuori dalla batteria e il balancing all'interno. In teoria ha senso, in pratica ci sono problemi.
Non ho notizia di altri BMS che lavorano in questo modo. Per fortuna aggiungerei: già non è chiaro agli utenti cosa fa un BMS, mettici anche un sistema che richiede N componenti per avere le funzioni di un apparato integrato e siamo a posto.
Nota: con il sistema Victron le batterie non sono ridondanti: se una batteria ha un problema il ve.bms stacca il BP a tutto il banco.
Magari nel frattempo hanno cambiato qualcosa ma io ho smesso di guardare le batterie Victron da un po' - non condivido le scelte progettuali fatte.
Da notare anche che Victron non ha la parte di potenza nel BMS (come altri BMS più professionali), infatti usa il Battery Protect e la connessione dati con i chargers per interrompere carica e scarica. Non è bene né male in sé, ma è utile saperlo. Se non hai questo setup, con Victron non hai protezione.

In generale i BMS, sia industriali che DIY, si caratterizzano dal numero di celle in serie che gestiscono (2s sono 2 celle, 96s sono 96 celle in serie).
Un BMS 4s (tipico per 12V: 4 celle da 3.2V) può gestire un banco 2p4s per esempio, ma per il BMS le coppie di celle in parallelo sono una sola cella.
La naturale scelta progettuale è quella di avere totale ridondanza sui diversi blocchi di celle in serie (leggi: batterie).





(27-04-2022 23:28)Aquila Ha scritto:  Come non si puo' fare ?
Non mi son spiegato ...

Che non si puo' fare con le SOK viste ... e' chiaro ...

Io parlavo di pensare ad un impianto "normale" nel (nuovo) mondo con Banco Servizi litio (ovviamente la Batteria Motore rimane in piombo).
Esempio : Victron ha le batterie con BMS (le superpack) e le Smart senza BMS ...
Cioe' valutare senza BMS (interno) e con unico BMS esterno ... (la Victron ha possibilita' di almeno 6 BMS diversi per capacita' etc.).

Questo, giusto come "idea" da valutare bene ... vedere possibilita di impianto totale ... visto anche che le "drop-in" non son proprio il maximo dell'impianto lifepo4 (che con 3 batterie son ben 600 Ah che e' un impianto di tutto rispetto) ... mi pareva (mi pareva eh) che anche te @andreab72 non le apprezzi in generis (le drop-in).

Allego un esempio di impianto totale che "sembra" complesso ma non lo e' ... (giusto come idea eh ...) :Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo e' un impianto litio (con 220v usabile a bordo [senza filo lungo dalla banchina ... 99]) come lo intendo io, per live-a-bord, quando parlo di fare "un impianto litio" (se si sceglie ... e facciamolo dai Smiley14 !!!).

Rimane da aggiungere la parte solare e/o eolica e/o altro sistema di ricarica ... il mio impianto attuale, seppur con piombo, e' concettualmente gia' cosi' (e passando al litio, non vorrei di meno) salvo che adesso ho DC-DC al posto del Cyrix e non ho Battery Protect che invece reputerei necessario in questa nuova modalita' (e non ho neanche l'emergenza, evidenziata [da notare la finezza] come "start assist" in piccolo, che io faccio attualmente "grezzamente" con "cavo" e/o JumpStart)

Sent from my BTV-DL09 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
28-04-2022 08:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Aquila Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 784
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #79
RE: Batterie Litio GWL
(28-04-2022 08:11)AndreaB72 Ha scritto:  Victron è un caso a se.
...

Sciapo' ...

Victron era per dirne uno che prevede un po' un impianto "totale".
Anche Mastervolt e' un altro "totale" ... Ne ho visto uno in particolare (anche con passaggio al 24 V) ... che era uno spettacolo ...
Passando ad una configurazione litio con abbondanza di Ah ... nel momento in cui uno si e' deciso, penserei (penserei eh ... in maniera recondita) ad una risistemazione totale per poi godermi un impianto veramente "completo". Di quelli con l'asciugacapelli per la figlia ... per intendersi ... ahahah.
So che si fa anche senza Victron / Mastervolt / etc. ma rivedere un po' tutto alla luce della nuova situazione ... specialmente per un live-a-bord che mette le mani pesantemente nell'impianto (passa al litio !!! Quale modifica maggiore di questa ?!?) ... mi sembrerebbe quantomeno una riflessione a cui pensare.
Tutto qua ...

@vai010 tienici informati con le SOK ... (scommetto che : prendi quelle !!! 99)

Grazie

BV

"Ceux qui ne savent pas qu'un voilier est un être vivant ne comprendront jamais rien au bateau ni à la mer"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-04-2022 08:26 da Aquila.)
28-04-2022 08:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vai0l0 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 162
Registrato: Nov 2019 Online
Messaggio: #80
RE: Batterie Litio SOK
(28-04-2022 08:24)Aquila Ha scritto:  @vai010 tienici informati con le SOK ... (scommetto che : prendi quelle !!! 99)

guarda ho scritto sia sul forum che sok via email ieri, oggi il mio vicino ha scoppiato le batterie motore, e ho colto la palla al balzo , delle tre mi ne ho ceduto due e domenica faccio l'ordine a SOK.
Nel Prevendita mi sembrano rispondano con velocità e professionalità, sul forum mi sembrano molto attivi un po' in tutto il mondo con gente che ha gli altri modelli da un po' con soddisfazione

sembra fatto apposto, penso di sostituire le mie e mi capita di poter cedere le "vecchie"
come sempre vi tengo aggiornati,
dovrebbero arrivare a inizio giugno.

Per ora mi rimane da prendere il dc-dc vitron 12-12-30 e pensare a dove installarlo, ora ho un separatore a diodi in vano motore, ma (controllerò le specifiche) credo che il raffreddamento passivo non vada tanto d'accordo con il calore del vano motore.
Devo controllare come girano i cavi dal separatore fino al vano batteria, potrebbe essere possibile installarlo vicino alle batterie cosi non perdo tensione e amperaggio e tutti i 30 A finiscono dentro le batterie e rimarrebbe vicino all'inverter, all ppt etc. così si parlano tutti con il ve.smart

comunque victron è un altro livello, tolte le batterie ho modificato il caricabatterie e ridotto la corrente di carica a 25A, cambiato la capacità totale su tutti i caricabatterie e sul bms, troppo comodo...

l'unica cosa è che per il multiplus per modificare i parametri ho dovuto collegare via usb ma comodissimo poter modificare tutto.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-04-2022 00:09 da vai0l0.)
29-04-2022 00:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  allarme batterie dei servizi les 2 248 28-07-2022 09:20
Ultimo messaggio: les
  BOS LE300 l'estensione litio ad un banco piombo tradizionale Aquila 59 1.534 20-06-2022 10:47
Ultimo messaggio: AndreaB72
  Batterie IanSolo 707 371.425 15-06-2022 22:28
Ultimo messaggio: spinner
  Verifica stato accumulatori con tester per batterie ste.fano 8 1.471 10-06-2022 08:40
Ultimo messaggio: AndreaB72
  rabbocco batterie sergiot 40 2.891 04-06-2022 16:49
Ultimo messaggio: sergiot
  Batterie al piombo kitegorico 94 13.865 13-05-2022 10:21
Ultimo messaggio: maema
Star Bav 44 - Batterie FAI ricerca esperienze ed informazioni orteip 41 1.249 27-04-2022 18:08
Ultimo messaggio: orteip
  Uso delle utenze con carica batterie collegato minicone 14 634 06-04-2022 21:57
Ultimo messaggio: minicone
  Risolto il problema ricarica batterie? matteo 26 1.267 05-04-2022 11:30
Ultimo messaggio: mpxy_pc
  Sensore temperatura batterie. silentisland 3 306 03-04-2022 23:03
Ultimo messaggio: Aquila

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)