Rispondi 
Acqua di mare allaga barca nuova
Autore Messaggio
lacicala Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 3
Registrato: Nov 2019 Online
Messaggio: #21
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
Ringrazio tutti coloro che hanno fornito informazioni e mi hanno aiutato a vedere il problema sotto aspetti che non avevo considerato. Continuerò a monitorare il forum ed a tenervi informati sul prosieguo della vicenda.
Grazie, cari saluti a tutti
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-06-2022 09:35 da lacicala.)
06-06-2022 09:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Lupo Grigio Offline
Banned

Messaggi: 380
Registrato: Jan 2015 Online
Messaggio: #22
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
(05-06-2022 15:12)lacicala Ha scritto:  Buongiorno,
scrivo questo messaggio per avere qualche suggerimento su come risolvere un problema accaduto qualche giorno fa. Ometterò per ragioni di privacy ed eventuali problemi legali di riportare il nome del venditore e del cantiere che costruisce la barca riservandomi quindi di adire per le vie legali per tutelare i miei interessi.
Dunque, barca a vela nuova, interamente pagata al concessionario, il quale la trattiene in custodia per terminare l'allestimento. Nel frattempo io provvedo a registrare la barca presso il registro polacco ed ottengo la targa intestata a mio nome. Non ho ancora firmato il verbale di consegna. Mentre la barca si trovava in acqua la pompa dell'acqua di mare presenta un non meglio specificato problema che consente l'ingresso di acqua di mare all'interno in quanto la relativa valvola sulla presa a mare era stata lasciata aperta. L'acqua arriva sino a paglioli della dinette e sommerge completamente le batterie e parzialmente il motore. Un perito verificherà l'entità dei danni che potrebbero coinvolgere tutte le parti venute a contatto con l'acqua, compressori frigoriferi, impianto di riscaldamento, bow-thruster e quant'altro. Il concessionario mi propone di sistemare tutti i danni ma io mi domando e domando a Voi se è corretto accettare questa soluzione. In buona sostanza io ho pagato per un bene nuovo e me se ne consegna uno riparato/revisionato. Le garanzie emesse dalle case fornitrici, motore in primis, varrebbero comunque ? Il mio timore è che se incontrassi qualche problema in futuro, l'allagamento della barca escluderebbe il valore della garanzia, sia per quanto riguarda la casa costruttrice che per le varie ditte che montano i loro apparati sulla barca. Inutile dire lo sconforto che mi assale e spero che qualcuno di Voi abbia un buon consiglio da darmi per uscire da questo problema.
Cari saluti a tutti e buon vento.

A mio avviso, ci sono parecchie cose da circoscrivere e separare, per comprendere correttamente tutti i risvolti di contenzioso che si aprono.
1. Bisogna capire bene che tipo di rapporto intercorre tra il venditore ed il produttore (cantiere costruttore): a seconda del tipo di "mandato" potrebbero aversi conseguenze diverse sulle obbligazioni di ciascuna "parte" coinvolta nella fornitura.
2. La "garanzia" è comunque una obbligazione prestata da chi vende, non da chi produce, e ciò vale anche per il motore e per qualsiasi altro componente installato a bordo, che il costruttore della barca acquista presso terzi e che monta poi a bordo. La pratica usuale di "girare" al cliente finale la garanzia offerta dal produttore terzo di ogni componente, non esime il venditore della barca dalle sue obbligazioni nei confronti del cliente finale.
3. La rapidità di reazione sul piano giudiziario mi pare essenziale (consultarsi subito con un buon avvocato, abile in questo genere di trattative del tipo "parlare con voce amichevole, ma impugnando un grosso bastone"): un sequestro conservativo cautelativo rapidissimo, ora che siamo in periodo di consegne (con i conti correnti del venditore ben rimpinguati dalle consegne che sta effettuando), per un importo equivalente all'intero importo già versato per quella barca, sarebbe un viatico potente per ammorbidire subito la posizione del venditore ed indurlo a cercare una composizione ragionevole, con un accordo stragiudiziale che preveda, ad esempio, la riparazione di tutti i danni subiti dalla barca nuova entro un tempo breve (probabilmente coperti da assicurazione per il venditore che quindi poco ci rimette o quasi), così da non far perdere la stagione al cliente, ma preveda anche il ritiro di quella specifica unità a fine stagione e la sostituzione per l'anno prossimo con altra unità nuova. Potrebbe essere una soluzione conveniente anche per il venditore, che così vende una barca in più (ed amplia il portafoglio ordini per la stagione a venire, che con la stagione dei saloni ancora da organizzare, ha il suo buon peso), non lascia in circolazione un cliente insoddisfatto ed agguerrito (che causa danni rilevanti economicamente e può far perdere altre vendite e dunque altro margine industriale), ed altre valide questioni (si fissa il prezzo della barca successiva ora, prima di eventuali aumenti, si può organizzare lo sconto maggiorato su tutti gli optional della prossima più facilmente, la scelta della chiusura lista optional può essere rimandata a fine stagione, così che il cliente decida sulla base di esperienza concreta fatta, si tramuta un evento potenzialmente molto "disturbante" per il cliente in una occasione di soddisfazione e rinsaldata fiducia verso il marchio, cosa che interessa molto anche il costruttore, che ha già una barca in più venduta per la prossima stagione, ...).
4. Tentare di evitare, per quanto possibile, di adire a vie giudiziarie, pur dando evidenza di essere lì lì per farlo ad ogni momento, perché la cosa si trascinerebbe per anni di sicuro (con costi rilevanti comunque, per tutti), facendo in modo che anche la controparte lo comprenda bene: con un minimo di lucidità anche nella controparte, è evidente che da una parte ci può essere un accordo vantaggioso per entrambi, dall'altra costi di azioni legali, di immagine, di fatturati inferiori, e consulenti per entrambi. Ma questa possibilità di "vedere" un tale contesto, cambia se si decide a breve, o se si decide quando invece di stagione di incassi, diventa stagione di spese per il prossimo anno di attività commerciale, per il venditore ed il cantiere.
5. La questione della bandiera mi appare del tutto secondaria: se anche si dovesse interrompere il procedimento, il danno economico non è paragonabile al vero succo della vicenda: preoccuparsi delle cose serie, prima. Al massimo si chiuderà la pratica informando il registro che l'unità non è stata consegnata, alla fine, per problematiche varie (e c'è caso che si recuperano anche gli esborsi).
6. Attenzione alle cose che si descrivono: non mi pare che si sia nella condizione citata sopra, di una barca "trattenuta in custodia per terminare l'allestimento", che fa sembrare che il venditore lavorasse su una cosa appartenente ad altri ed a lui provvisoriamente affidata: qui mi sembra che il venditore lavorasse su una cosa sua, che non aveva ancora consegnata al cliente finale (il quale, per il momento, è semplicemente un creditore per la provvista finanziaria già versata ed a cui non corrisponde nessuna consegna effettuata). Se la partita si chiudesse con una mancata consegna e basta, il cliente avrebbe pieno diritto alla restituzione dell'intera somma versata, più i danni per l'inadempimento del contratto, i danni di altra specie subiti (mancato utilizzo, ecc...), e per giunta certamente si rivolgerebbe alla concorrenza per la sua prossima barca.
Rapidità e strategia chiara da subito: io credo che ci siano buone prospettive di sucesso.

Vedo che mentre scrivevo, mi sono sovrapposto anche alla risposta d _Mino_, che ha correttamente indicato alcune cose che anche io ritengo del tutto corrette.
Vorrei però che si valutasse non solo la questione dal punto di vista della giusta reazione per il danneggiato, ma anche dal punto di vista propositivo, per evitare una causa in tribunale.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-06-2022 09:50 da Lupo Grigio.)
06-06-2022 09:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Mikey Offline
Senior utente

Messaggi: 2.852
Registrato: Apr 2010 Online
Messaggio: #23
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
Mi spiace molto...anche io attendo la barca nuova e se succedesse a me una cosa così credo che darei giù di testa. Ti serve il parere di un civilista
06-06-2022 09:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
suzukirf600 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 828
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #24
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
La prima cosa che mi chiederei, visto che nei vari interventi non si è chiarito, è:
-chi era proprietario dell'imbarcazione al momento del sinistro? Che detto in altri termini significa... rivolgiti a un bravo avvocato.
Da li poi tutto il resto.

Comunque hai tutta la mia solidarietà.

P.S. tieni anche conto di eventuali problemi a medio termine (legni rovinati, ruggine ecc. ecc.)
06-06-2022 09:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bludiprua Offline
Vecio AdV

Messaggi: 2.935
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #25
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
(05-06-2022 15:12)lacicala Ha scritto:  Il concessionario mi propone di sistemare tutti i danni...

Premesso che mi aggiungo alla lista di chi ti suggerisce un buon avvocato, mi piacerebbe capire cosa si intende esattamente con la frase sopra.
Sostituzione di tutti i pezzi, verifica, pulizia? Se fosse sostituzione di tutti gli elementi bagnatoi dall'acqua, beh, FORSE un pensiero lo si può anche fare...
In ogni caso una lettera formale per "congelare" la situazione mi sembra proprio il minimo.
Mi dispiace, mi immagino il giramento...


https://www.instagram.com/bludiprua/
________________________________
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-06-2022 10:11 da bludiprua.)
06-06-2022 10:09
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
spinner Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.251
Registrato: Feb 2019 Online
Messaggio: #26
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
(06-06-2022 09:20)lacicala Ha scritto:  Ringrazio tutti coloro che hanno fornito informazioni e mi hanno aiutato a vedere il problema sotto aspetti che non avevo considerato. Continuerò a monitorare il forum ed a tenervi informati sul prosieguo della vicenda.
Grazie, cari saluti a tutti

Se la barca non era ancora consegnata la colpa è del cantiere. Se a barca consegnata si è verificato un guasto è colpa del cantiere, se hai lasciato aperto qualcosa che non era ancora montato o che non doveva rimanere aperto a barca consegnata la colpa è tua.

Se colpa del cantiere la tira fuori te la rimette completamente a nuovo togliendo il salino alla perfezione pagando i danni e disagi ed assumendosi responsabilità per vizi futuri causati da questo evento. Mi sembra incredibile che un cantiere abbia commesso una simile leggerezza.

Incedibile che nessuno abbia controllato tenuta prese a mare una volta in acqua. La presa acqua salata, cosa che nelle barche moderne è molto meglio non avere se non per il dissalatore, rimane sempre chiusa. Non ha valvole o quant'altro ma solo una pompa a mano, o piede, e qualche tubo.

Le prese a mare si lasciano sempre chiuse con barca abbandonata. Tanto più se non ancora ben collaudate in presenza.

Buon vento a tutti
Fredi Spencer

06-06-2022 10:58
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
_Mino_ Offline
Amico del Forum

Messaggi: 325
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #27
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
(06-06-2022 09:28)Lupo Grigio Ha scritto:  3. La rapidità di reazione sul piano giudiziario mi pare essenziale (consultarsi subito con un buon avvocato, abile in questo genere di trattative del tipo "parlare con voce amichevole, ma impugnando un grosso bastone"


Vorrei però che si valutasse non solo la questione dal punto di vista della giusta reazione per il danneggiato, ma anche dal punto di vista propositivo, per evitare una causa in tribunale.

Suggerimenti, a mio parere, eccellenti!
06-06-2022 16:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Stefano86 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 99
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #28
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
Mi dispiace tantissimo per quello che è successo, mi ricorda tanto gli articoli su bolina del perito Marco Cobau, tratta spesso l'argomento "acquisto barca nuova", nel numero 403 pag 85 c'è un articolo che si chiama "barca nuova, quali garanzie", ma anche nel numero di maggio scorso "barca nuova quanti difetti". Potrebbe esserti utile dargli un'occhiata...
07-06-2022 00:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Markolone Offline
Senior utente

Messaggi: 4.830
Registrato: Dec 2009 Online
Messaggio: #29
RE: Acqua di mare allaga barca nuova
A prescindere dagli aspetti legali c'è qualcosa che non torna. Vi sembra normale che una valvola aperta causi l'allagamento della barca? vuol dire che per qualche errore di progettazione si crea un sifone.
Io le chiudo sempre tutte quando vado via, ma non è che se ne dimentico una dopo 10 minuti inizio ad imbarcare acqua di mare.
Giustamente non viene menzionato il produttore e neppure il cantiere anche perchè prima deve essere chiarita la dinamica, magari qualche operaio ha fatto una grande cazzata.
07-06-2022 09:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Barca vecchia, catena nuova (richiedo parere) brubix 17 666 11-05-2022 16:52
Ultimo messaggio: Gabriele
  Impianto per acqua di mare . traballi carlo 35 1.120 07-04-2022 13:37
Ultimo messaggio: lorenzo.picco
  Pulizia circuito acqua di mare del frigorifero Northwind 2 197 31-03-2022 15:58
Ultimo messaggio: Northwind
  Filtro acqua di mare Francescobissotwo 3 240 25-03-2022 23:55
Ultimo messaggio: maurotss
  Pompa acqua di mare JimSim 43 16.343 09-03-2022 13:20
Ultimo messaggio: scud
  Pulizia Sentina con barca in acqua Beppecet 14 848 15-02-2022 18:02
Ultimo messaggio: Beppecet
  Acqua grigio giallastra nel serbatoio dell'acqua dolce alberto2371 10 523 08-02-2022 15:10
Ultimo messaggio: alberto2371
  Nuova vita ai winch hermes 7 917 26-08-2021 09:43
Ultimo messaggio: hermes
  Nuova presa a mare oppure....? squale 22 4.120 04-06-2021 21:59
Ultimo messaggio: SeaMax
  Scheda Navionics su barca nuova Hanta yo 8 833 21-03-2021 13:04
Ultimo messaggio: stravento96

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)