Rispondi 
DISALBERATO
Autore Messaggio
McGiver Offline
Amico del Forum

Messaggi: 316
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #1
DISALBERATO
Capisco che è un argomento macabro da sollevare in periodo di ferie e che susciterà un ondata di "grattazio pallorum" generalizzato (io sono stato il primo...ma l' argomento mi pare interessante e voglio proporvelo.
Ieri un vicino di barca, in condizioni di mare e vento ottimali (ponentino max 12 nodi, mare calmo) ha disalberato. Il problema è nato dal distacco della landa di sx dovuto ad arruginimento di 2 dei 4 bulloni che la tenevano attaccata alla tuga ed alla contropiasta al disotto. A parte lo shock ed il dispiacere (nonchè l' incazzatura per il grosso danno) il poveretto ci spiegava che il problema più grosso che ha avuto nel cercare di liberarsi dalle sartie è stata l' impossibilità di riuscire a tagliare con le tronchesi l' estruso di alluminio che ricopre lo strallo di prua e su cui è inferrito il genoa (non so come si chiami...). E' riuscito a risolvere il problema solo dopo che noi, accorsi in suo aiuto, siamo riusciti a portargli una sega a ferro. Questa disavventura mi ha fatto capire 2 cose: che secondo me più che i tenaglioni è più utile tenere a bordo un frullino a batteria e poi che, nonostante si cerchi di essere previdenti e scrupolosi, l' imprevisto non si può prevenire (deduzione peraltro ovvia). I due bulloni che erano arruginiti infatti, da sopra, non presentavano alcun difetto. La testa, recuperata dopo il distacco, risultava lucida e priva di qualsiasi difetto. A sentire l' altro amico con cui siamo andati in soccorso, ingegnere meccanico, che ha fatto un analisi dell' accaduto analizzando i pezzi, i due bulloni erano marciti da tempo (ripeto senza alcun segno esteriore) e agli altri due, sottoposti a sforzo, sono saltate le teste. Secondo lui i bulloni, come le sartie, andrebbero periodicamente sostituiti...a me sembra una procedura routinaria un pò complicata. Mi piacerebbe conoscere l' opinione di chi si intende di tali problematiche o di chi, suo malgrado, si è trovato coinvolto in una così brutta esperienza...se non altro per sapere che problemi ha avuto e come li ha risolti...
18-07-2022 08:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Online
Vecio AdV

Messaggi: 13.071
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #2
RE: DISALBERATO
Di che barca si tratta?
Attaccare la landa sulla tuga è roba da criminali.
Anche il carpentiere ti direbbe la conclusione dell'amico ing.
La trancia dev'essere molto grande, dopo i 6 mm. di diametro conviene un flescetto con dischetto da taglio.
18-07-2022 08:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
McGiver Offline
Amico del Forum

Messaggi: 316
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #3
RE: DISALBERATO
E' un grand soleil 42, penso del 2000 circa.
Secondo me il flessibile è l' unico attrezzo polivalente utile in un caso del genere....
18-07-2022 08:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
McGiver Offline
Amico del Forum

Messaggi: 316
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #4
RE: DISALBERATO
L' attacco della landa incriminato è questo...tenuto da 4 viti da 12...


Allegati Anteprime
   
18-07-2022 08:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #5
RE: DISALBERATO
Se la barca è del 2000 forse una controllatina magari in occasione del cambio di sartiame avrebbe potuto starci.
Anni fa ho comprato al LIDL un flessibile a batteria, mi ha salvato in molte occasioni extranautiche tipo tagliare come il burro la catena dello scooter un giorno in mi si è rotta la chiave dentro il lucchetto.
Penso che in casi come questi possa servire molto di più delle classiche tronchesi che, per funzionare devono essere molto lunghe quindi molto pesanti e difficili da maneggiare.
18-07-2022 08:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Maremare Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 821
Registrato: Dec 2020 Online
Messaggio: #6
RE: DISALBERATO
Da ignorante chiedo, perché si parla di ruggine? Non dovrebbero essere in acciaio?


Chiaro che la scelta di ancorare sulla tuga è un compromesso, però che si facciano lavorare i perni a strappo e non di taglio...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-07-2022 09:02 da Maremare.)
18-07-2022 08:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
McGiver Offline
Amico del Forum

Messaggi: 316
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #7
RE: DISALBERATO
[quote='Maremare' pid='439468054' dateline='1658127551']
Da ignorante chiedo, perché si parla di ruggine? Non dovrebbero essere in acciaio?


si erano d' acciaio, ma evidentemente si sono arruginiti lo stesso. La ruggine era ben evidente sia sui monconi rimasti attaccati alla tuga sia sui pezzi che si sono staccati. Non credo che, pur sostituendo le sartie, il controlllo di questi bulloni sia routinario. Anche perchè dopo anni non saranno facili da togliere e se arrugginiti potrebbero rompersi in fase di smontaggio. In questo caso la loro sostituzione, essendo inox, secondo me sarebbe ancora più problematica...quindi credo che praticamente nessun rigger ci metta mano, se non direttamente sollecitato.
18-07-2022 09:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.435
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #8
RE: DISALBERATO
Dalla foto l'attacco della landa non è in tuga ma sul passavanti dove è logico che sia.
Io ho un gs del 2002 con albero in carbonio e sartiame in tondino che, per problemi assicurativi sostituisco ogni 10 anni, alla seconda sostituzione abbiamo spaccato la vtr proprio per vedere lo stato del "nascosto" e non è stato un lavoro drammatico.
Non sò se in questo caso gli ultrasuoni avrebbero potuto dire qualcosa comunque sull'attacco delle lande (ho molta superficie velica e non riduciamo la randa) li faccio fare ogni 2 anni.
18-07-2022 09:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Online
Tutor AdV

Messaggi: 12.740
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #9
RE: DISALBERATO
Il problema degli utensili elettrici in coperta è che con qualche spruzzo un po' di onda o pioggia rischiano di durare due secondi, e in genere è difficile che l'albero venga giù in bonaccia e mare piatto Sad
Poi certo, un disco da inox e in due minuti si taglia tutto.
18-07-2022 09:28
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
spinner Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.292
Registrato: Feb 2019 Online
Messaggio: #10
RE: DISALBERATO
Le lande non dovrebbero mai staccarsi, Di solito non è neppure prevista la sostituzione dei bulloni di fissaggio che dovrebbero essere "eterni" se ben conservati. Peraltro che si rompano per trazione tutti e 4 senza aver dato alcuna avvisaglia (o precedente forte stress) davvero non l'avevo mai sentito. Forse corrosi da qualche evento ? Comunicherei alla GS in fatto. Il mio 45 ha un rinforzo esagerato per le lande che per trazione si strappino 4 bulloni davvero è sconcertante e vedro di controllarli a questo punto al cambio sartie, che faro la prossima stagione.

Buon vento a tutti
Fredi Spencer

(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-07-2022 10:09 da spinner.)
18-07-2022 09:36
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
spinner Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.292
Registrato: Feb 2019 Online
Messaggio: #11
RE: DISALBERATO
(18-07-2022 09:28)rob Ha scritto:  Poi certo, un disco da inox e in due minuti si taglia tutto.

Sempre si abbia l'energia per farlo andare. Ce ne vuole quindi uno a batterie.

Buon vento a tutti
Fredi Spencer

(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-07-2022 10:05 da spinner.)
18-07-2022 10:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Senior utente

Messaggi: 2.202
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #12
RE: DISALBERATO
Brutta storia.
Curiosità:
Se hanno ceduto solo 2 viti/bulloni su 4 perchè l'albero è venuto giu' ?
In teoria dopo un bello scossone per il cambio di assetto l'albero sarebbe dovuto restare in piedi visto che tutto il sartiame di sx è sulla stessa landa. O mi sbaglio?
18-07-2022 10:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
McGiver Offline
Amico del Forum

Messaggi: 316
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #13
RE: DISALBERATO
(18-07-2022 10:23)BornFree Ha scritto:  Brutta storia.
Curiosità:
Se hanno ceduto solo 2 viti/bulloni su 4 perchè l'albero è venuto giu' ?
In teoria dopo un bello scossone per il cambio di assetto l'albero sarebbe dovuto restare in piedi visto che tutto il sartiame di sx è sulla stessa landa. O mi sbaglio?

Non ne ho idea...a sentire l' amico Ing. il carico del vento sulle vele, proveniente dal lato della landa fallata, avrebbe fatto saltare gli ultimi 2 bulloni, quelli rivolti verso il centro barca. In effetti 2 bulloni esterni erano rotti a circa 1 cm dala testa ed evidentemente rugginosi, mentre agli altri 2 era saltata solo la testa, tanto che si vedeva ancora il disegno esagonale sui monconi. In pratica sembrava come se la testa si fosse strappata circolarmente intorno al foro esagonale x la brugola.
18-07-2022 10:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior utente

Messaggi: 4.509
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #14
RE: DISALBERATO
Quelle lande sono contropiastrate e controventate sul madiere o sulla paratia maestra, quindi a progetto siamo OK. Il problema é un altro. Hanno 4 bulloni testa svasata con cava di chiave a incasso esagonale. Si innesca una corrosione nella zona della giunzione testa e corpo filettato che provoca l'innesco di eventuali cricche che rimangono (ovviamente) nascoste perché il bullone é a testa svasata e rasofilo con la piastra bella lucida. La presa di chiave a incasso esagonale non aiuta perché riduce la sezione della parte resistente del collo.
Il gioco é fatto. Non é il primo e non sarà l'ultimo visto che sono soluzioni comunemente adottate su molte imbarcazioni.
18-07-2022 11:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Senior utente

Messaggi: 2.202
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #15
RE: DISALBERATO
ok McGiver ora è piu' chiaro...
2 erano viti già compromesse /rotte da tempo. Le altre 2 hanno tenuto finchè potevano e poi hanno ceduto anche loro per un carico elevato e fuori asse

(18-07-2022 10:30)McGiver Ha scritto:  Non ne ho idea...a sentire l' amico Ing. il carico del vento sulle vele, proveniente dal lato della landa fallata, avrebbe fatto saltare gli ultimi 2 bulloni, quelli rivolti verso il centro barca. In effetti 2 bulloni esterni erano rotti a circa 1 cm dala testa ed evidentemente rugginosi, mentre agli altri 2 era saltata solo la testa, tanto che si vedeva ancora il disegno esagonale sui monconi. In pratica sembrava come se la testa si fosse strappata circolarmente intorno al foro esagonale x la brugola.
18-07-2022 11:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Maremare Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 821
Registrato: Dec 2020 Online
Messaggio: #16
RE: DISALBERATO
Nel sostituire, a questo punto, non sarebbe meglio mettere dei bulloni tradizionali e prevedere una copertura per evitare infortuni?
18-07-2022 13:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior utente

Messaggi: 4.509
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #17
RE: DISALBERATO
(18-07-2022 13:45)Maremare Ha scritto:  Nel sostituire, a questo punto, non sarebbe meglio mettere dei bulloni tradizionali e prevedere una copertura per evitare infortuni?

Bulloni tradizionali SI' ma vanno rilavorate le piastre per riempire la sede della testa svasata.
Coperture NO perché quello che frega l'acciaio INOX é umidità e ossigenazione differenziata. Se metti delle coperture automaticamente accresci entrambe.

Comunque un bullone tradizionale con la sua rondella sotto e il sigillante direi che é una garanzia.
18-07-2022 14:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Online
Senior utente

Messaggi: 3.888
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #18
RE: DISALBERATO
quando disalberai io (nel 2008) non avevo manco le tronchesi, che delirio.. per fortuna eravamo 8 uomini in regata ed alla meglio ce la siamo cavata, ma fossi stato solo in famiglia avrei avuto guai seri.
Pure io non sono riuscito a smontare il rollafiocco (e suo estruso, come mi par di aver capito è successo anche all'amico di McGiver), avevo un rolla Harken bellissimo, che giramento di palle non avete idea... lasciai quello proprio da ultimo e per forza, poi quando per gravità l'albero ormai affondato se l'è voluto richiamare in fondo al mare glie l'ho lasciato, mi è pesato tanto quanto vedere affondare l'albero, ma a bordo non avevo QUELLA maledetta brugola per smontarlo!!
A me si sfilò il tondino dall'arridatoio, rimango tuttavia stupito che esistano delle barche che affidano il tiro generale delle sartie su 4 bulloni (a strappo), assurdo..!!!
18-07-2022 14:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 966
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #19
RE: DISALBERATO
Credo che la landa abbia un corrispettivo sotto la tuga che prosegue e rimane solidale allo scafo. I 4 bulloni servono solo a unire la parte che sta fuori e quella che sta dentro - dubito che l'elemento che tiene il tutto sia la tuga.
Se i bulloni sono ben dimensionati, non vedo un problema progettuale. Sul fatto che vadano controllati regolarmente invece direi che non ci sono dubbi.

(18-07-2022 14:23)France WLF Sailing Team Ha scritto:  A me si sfilò il tondino dall'arridatoio, rimango tuttavia stupito che esistano delle barche che affidano il tiro generale delle sartie su 4 bulloni (a strappo), assurdo..!!!

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
18-07-2022 15:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior utente

Messaggi: 4.509
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #20
RE: DISALBERATO
(18-07-2022 15:38)AndreaB72 Ha scritto:  Credo che la landa abbia un corrispettivo sotto la tuga che prosegue e rimane solidale allo scafo. I 4 bulloni servono solo a unire la parte che sta fuori e quella che sta dentro - dubito che l'elemento che tiene il tutto sia la tuga.
Se i bulloni sono ben dimensionati, non vedo un problema progettuale. Sul fatto che vadano controllati regolarmente invece direi che non ci sono dubbi.

Confermo +1
18-07-2022 15:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Resolution ha disalberato!!! Resolution 4 2.033 27-08-2013 22:41
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team
  lavori da fare su albero 'disalberato' ghibli4 2 2.125 18-09-2007 20:54
Ultimo messaggio: ghibli4

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)