Rispondi 
Strozzascotte o stopper?
Autore Messaggio
Rockdamned Offline
Senior utente

Messaggi: 1.756
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #1
Strozzascotte o stopper?
Ciao a tutti,

nella mia infinita elucubrazione su come migliorare il piano di coperta del mio International Folkboat, sopratutto perché vorrei poter armare quanto prima la seconda mano di terzaroli alla randa e il caricabasso dello spinnaker, mi domando se sia necessario usare una batteria da cinque stopper per lato del tambuccio (ipotesi preferita finora) o una combinazione di stopper e strozzatori.

I carichi, lo so, non sono altissimi, quindi gli strozzatori dovrebbero andare bene per alcune manovre (vang, tesabase - che a mano, con la cima nuova, si cazza abbastanza, cunningham - che funziona anche da borosa al punto di mura della randa, carica alto, carica basso) mentre per le drizze (randa, genoa, spi) direi che sia necessario avere gli stopper.

Cosa fare per le borose? Non ho il circuito chiuso, quindi, come detto, ho il cunningham che è un gancio e quindi viene portato a mano al nuovo punto di mura, quando ammaino la randa per ridurla, e poi le due borose che dall'estremità poppiera del boma vanno alla randa.

Che ne dite? Si tratterebbe di risparmiare bei sghei, ma non vorrei avere qualcosa di inadeguato...fatto una volta, non vorrei rifarlo Big Grin

Avvertenza per Bullo: se ho sbagliato terminologia, chiedo venia; e lo so, la mia barca non è una barca perché non è il tuo Mosquetaire, ma me ne faccio una ragione Big Grin

Edoardo - https://www.instagram.com/if_abigail/
10-06-2024 10:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Senior utente

Messaggi: 1.915
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #2
RE: Strozzascotte o stopper?
Ti sto rispondendo in maniera spannometrica per cui sarò probabilmente impreciso: se non ricordo male la tua barca non ha le draglie per cui eviterei il più possibile di andare all' albero soprattutto se intendi navigare in mediterraneo dove c'è onda ( i terzaroli si prendono con vento), per cui rifarei il circuito in modo da non dover mai uscire.
Per quanto riguarda la scelta tra stopper e strozzascotte direi stopper per poter gestire meglio quando le cime sono in tensione.
10-06-2024 11:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 15.018
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #3
RE: Strozzascotte o stopper?
Avevo un cognac molto più potente della tua, la randa si alzava a mano a piede albero e l'inferitura si metteva in forza con un caricabasso la trozza scorreva, le borose esterne si mettevano in forza a mano, .
dando volta a una galloccia sul boma,
L'amantiglio e il cariocabasso del tangone rinviati in pozzetto su strozzatore così anche la drizza dello spi maggiorato di 60 mq., tangone a bilancino, patta d'oca, più grande della J, un metro più lungo.
Nessun stopper, la drizza genoa si metteva in forza con vericello all'albero, garrocci e si cambiavono i fiocchi, avevo solo il genoa massimo un fiocco intermedio e da tempesta.-
10-06-2024 12:35
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rockdamned Offline
Senior utente

Messaggi: 1.756
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #4
RE: Strozzascotte o stopper?
(10-06-2024 11:36)penven Ha scritto:  Ti sto rispondendo in maniera spannometrica per cui sarò probabilmente impreciso: se non ricordo male la tua barca non ha le draglie per cui eviterei il più possibile di andare all' albero soprattutto se intendi navigare in mediterraneo dove c'è onda ( i terzaroli si prendono con vento), per cui rifarei il circuito in modo da non dover mai uscire.
Per quanto riguarda la scelta tra stopper e strozzascotte direi stopper per poter gestire meglio quando le cime sono in tensione.

Vero, non ha le draglie, e sono già caduto una volta. A lungo termine si, il circuito chiuso non sarebbe male, per ora, da capire come tenere in funzione quel che c'è.

(10-06-2024 12:35)bullo Ha scritto:  Avevo un cognac molto più potente della tua, la randa si alzava a mano a piede albero e l'inferitura si metteva in forza con un caricabasso la trozza scorreva, le borose esterne si mettevano in forza a mano, .
dando volta a una galloccia sul boma,
L'amantiglio e il cariocabasso del tangone rinviati in pozzetto su strozzatore così anche la drizza dello spi maggiorato di 60 mq., tangone a bilancino, patta d'oca, più grande della J, un metro più lungo.
Nessun stopper, la drizza genoa si metteva in forza con vericello all'albero, garrocci e si cambiavono i fiocchi, avevo solo il genoa massimo un fiocco intermedio e da tempesta.-

eh lo so che sei meglio te Bullo (e scusa per la confusione tra moschettieri e alcolici!)

1) trozza che scorre, stessa cosa per me, c'è un segno sull'albero che mi hanno detto essere per le regole di stazza, visto che c'è anche una specie di caricabasso del boma (che io tengo puntato, per ora). Comunque poco carico quindi direi stopper vanno bene

2) non ho e non voglio verricelli all'albero MA leggendo tra le tue righe direi che metterò tutte le drizze con stopper. la domanda resta, e le borose?

Edoardo - https://www.instagram.com/if_abigail/
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-06-2024 13:44 da Rockdamned.)
10-06-2024 13:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ADL Offline
Senior utente

Messaggi: 2.353
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #5
RE: Strozzascotte o stopper?
di pancia la risposta è:

tutto quello che viaggia in diretta va sugli stopper
tutto quello che puoi demoltiplicare, demoltiplica e metti sugli strozzatori.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-06-2024 14:14 da ADL.)
10-06-2024 14:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
essebibi Offline
Amico del forum

Messaggi: 667
Registrato: Aug 2020 Online
Messaggio: #6
RE: Strozzascotte o stopper?
(10-06-2024 13:42)Rockdamned Ha scritto:  1) trozza che scorre, stessa cosa per me, c'è un segno sull'albero che mi hanno detto essere per le regole di stazza, visto che c'è anche una specie di caricabasso del boma (che io tengo puntato, per ora).

2) non ho e non voglio verricelli all'albero MA leggendo tra le tue righe direi che metterò tutte le drizze con stopper. la domanda resta, e le borose?

Sulla mia Victoire 822, ho lo stesso sistema con trozza scorrevole e caricabasso, che contrariamente a te uso.
Stavo pensando anche io di "fissare" la trozza per poter mettere un boomkicker, ma nel mio caso se non utilizzo il caricabasso non riesco a tesare bene l'inferitura quando c'è vento forte.
Probabilmente sei più prestante fisicamente, ma senza verricello all'albero non hai mai riscontrato questo problema?

Se salendo a bordo sorridi, è la barca giusta
10-06-2024 15:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rockdamned Offline
Senior utente

Messaggi: 1.756
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #7
RE: Strozzascotte o stopper?
(10-06-2024 15:17)essebibi Ha scritto:  Sulla mia Victoire 822, ho lo stesso sistema con trozza scorrevole e caricabasso, che contrariamente a te uso.
Stavo pensando anche io di "fissare" la trozza per poter mettere un boomkicker, ma nel mio caso se non utilizzo il caricabasso non riesco a tesare bene l'inferitura quando c'è vento forte.
Probabilmente sei più prestante fisicamente, ma senza verricello all'albero non hai mai riscontrato questo problema?

Ho il winch in pozzetto e la drizza lì, Bullo non è d’accordo ma a me va benissimo. Serve per l’ultimo metro di drizza…

Lavoro 12 ore al giorno al computer, di media, ma quale prestanza fisica d’Egitto ???

(10-06-2024 14:13)ADL Ha scritto:  di pancia la risposta è:

tutto quello che viaggia in diretta va sugli stopper
tutto quello che puoi demoltiplicare, demoltiplica e metti sugli strozzatori.

Gotcha!

Edoardo - https://www.instagram.com/if_abigail/
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-06-2024 15:27 da Rockdamned.)
10-06-2024 15:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
shein Offline
Senior utente

Messaggi: 2.917
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #8
Strozzascotte o stopper?
suppongo tu abbia già un boma allestito per gestire i terzaroli o cumunque un sistema originale che funziona da qualche decina di anni; sinceramente mi sfugge l’impellenza di sforacchiare la coperta per mettere 2 stopper per le borose di una randa da 20Mq


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

[b]Rock On Sail Fast!![/b]
11-06-2024 02:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 15.018
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #9
RE: Strozzascotte o stopper?
La randa è 17mq. e la presa dei terzaruoli, specialmente in solitario, è più facile farla avendo tutto all'albero.
Per mettere in forza l'inferitura avendo la trozza mobile una volta inferita la brancarella sul corno della trozza basta cazzare il carica basso, per le borose si fa un circuito esterno con due gallocce dx - sn vicino alla trozza del boma, in modo da lavorare sempre sopra vento, le borose vanno esternamente ad un anello fisso o puleggetta fissa verso la varea salgono sulla brancarella della bugna della mano scendono altra puleggetta e vanno sull'altra galloccia, si mette in forza a mano, si sta sempre a piede albero e si fa tutto da soli, una volta mollata la scotta randa si mette in forza l'amantiglio portando ilboma un pò più alto in modo che quando cazzi la borosa non fai nessuna fatica per alzarlo con la borosa.-
11-06-2024 07:49
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rockdamned Offline
Senior utente

Messaggi: 1.756
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #10
RE: Strozzascotte o stopper?
(11-06-2024 02:27)shein Ha scritto:  suppongo tu abbia già un boma allestito per gestire i terzaroli o cumunque un sistema originale che funziona da qualche decina di anni; sinceramente mi sfugge l’impellenza di sforacchiare la coperta per mettere 2 stopper per le borose di una randa da 20Mq


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

al momento ho già gli stopper, devo "solo" aggiungere due altre manovre al pozzetto, e quindi rimpiazzare i vecchi stopper con nuovi e più piccoli (le cime sono di gran lunga sovradimensionate, al momento - e con loro gli stopper, sarà l'età dell'attrezzatura...)

Il boma è un Selden con il passaggio all'interno delle borose, quindi non circuito chiuso.

Mi sembra di capire da quel che dici che lo strozzascotte sarebbe sufficiente Smile

Edoardo - https://www.instagram.com/if_abigail/
11-06-2024 11:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
shein Offline
Senior utente

Messaggi: 2.917
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #11
Strozzascotte o stopper?
(11-06-2024 11:03)Rockdamned Ha scritto:  al momento ho già gli stopper, devo "solo" aggiungere due altre manovre al pozzetto, e quindi rimpiazzare i vecchi stopper con nuovi e più piccoli (le cime sono di gran lunga sovradimensionate, al momento - e con loro gli stopper, sarà l'età dell'attrezzatura...)

Il boma è un Selden con il passaggio all'interno delle borose, quindi non circuito chiuso.

Mi sembra di capire da quel che dici che lo strozzascotte sarebbe sufficiente Smile


no, intendevo solo che su una barca relativamente piccola spesso “modernizzare” è superfluo e a volte per strada si incontrano problemi inaspettati (nel tuo caso, dubbi sparsi: orientamento puleggia uscita borosa dal boma, angolo borosa tra boma e rinvio a piede albero, spazio per a piede albero, altezza verso winch, eventuale organizer, piastre di rinforzo, ecc)
come dimensionamento su google trovi decine di configuratori per capire quanto meno l’ordine di grandezza delle forze in gioco.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

[b]Rock On Sail Fast!![/b]
11-06-2024 13:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
clavy Offline
Senior utente

Messaggi: 2.872
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #12
RE: Strozzascotte o stopper?
Se cerchi Formula di Marshall, in particolare, dovresti trovare tutte le formule e le spiegazioni, poi consiglio la lettura del libro di Fabbroni che chiarisce molti punti pratici dei circuiti delle manovre.
11-06-2024 15:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Bozzello con strozzascotte per vang robbi2020 9 674 24-04-2024 15:37
Ultimo messaggio: lord
  Sostituzione stopper lewmar d2 Lorenzocalicassi 23 1.746 07-11-2023 16:11
Ultimo messaggio: penven
  Ingrossare dyneema calzato (problema di stopper) jetsep 26 6.298 16-10-2023 14:05
Ultimo messaggio: albert
  fissare strozzascotte all'albero Jak 30 8.399 05-10-2023 14:00
Ultimo messaggio: bellatrix
  Strozzascotte da sostituire (non tengono la cima o non si aprono) Little Sail 14 1.260 15-08-2023 23:20
Ultimo messaggio: Little Sail
  strozzascotte asimmetrici ghibli4 17 2.338 29-11-2022 09:36
Ultimo messaggio: ADL
  manutenzione stopper LOKA 41 11.879 26-05-2022 16:35
Ultimo messaggio: raffasqualo
  stopper e winch all'albero - consigli per il montaggio Rockdamned 24 3.498 25-02-2022 10:19
Ultimo messaggio: albert
  Dimensioni etichette Spinlock Stopper XTS ghibli4 0 1.032 28-09-2020 07:32
Ultimo messaggio: ghibli4
  stopper da cambiare CAPITANMORGANA 13 7.815 06-08-2020 22:22
Ultimo messaggio: Vitto

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)