Rispondi 
Autocostruzione in lega magnesio
Autore Messaggio
Novecento Offline
Senior utente

Messaggi: 3.833
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #61
RE: Autocostruzione in lega magnesio
(08-01-2016 23:51)irruenza Ha scritto:  Ma com'è che mi ero perso questa discussione sul capolavoloro di Mimita...?!?!?
Davvero complimenti!
Vero anche io18Thumbsupsmileyanim!! Smiley32Smiley32
Bob

Safe returns to port with grace, not drama. Seamanship skills really do begin before you hit the water.
10-01-2016 10:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 14.080
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #62
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Ho una discreta manualità con legno e epox, ma in quanto a saldature mi preoccupa già saldare a stagno due fili elettrici.
Mimita, sono impressionato dalla bellezza costruttiva e dalla realizzazione finale.
Veramente eccezionale.Smiley32Thumbsupsmileyanim
10-01-2016 10:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #63
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Vi ringrazio ,troppo gentili,ma ripeto era il mio mestiere ,quindi come tutti ho scelto una cosa che sapevo fare. Piuttosto in maniera distaccata ,dopo tanto tempo ,posso dire che materiale e tipologia di costruzione negli anni mi hanno stupito....sinceramente.
Se fossi più giovane ,lo rifarei subito !

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
10-01-2016 21:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #64
RE: Autocostruzione in lega magnesio
mimita , che saldatrice mig mi consiglieresti per una costruizione navale in lega leggera ?
11-01-2016 19:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #65
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Difficile dirti quale marca ,nel senso che io tra tutte le saldatrici che avevo Miller ,Oerlikon,Philips quella che avevo attrezzato per fare la barca era una comune SIEV italiana ..perché ti spiego.
Ormai tutte le saldatrici a filo sono in grado di produrre una buona fusione del filo ,allora quali sono le cose più importanti. Primo che il gruppo di trascinamento abbia i rulli appositi per il filo di alluminio che sono a gola tonda calibrata e possibilmente rulli non troppo piccoli e una regolazione dell'amperaggio e della velocità del filo micrometrica . Secondo che la torcia sia una torcia a pistola dritta e che l'anima di scorrimento del filo interna sia in teflon ( tutte cose normali X l'alluminio intendiamoci . Terzo non meno importante che se la saldatrice non fosse ad inverter ma una di quelle pesanti a trasformatore che vanno benissimo, abbia il carrello di alimentazione staccato dalla macchina per poterlo portare su ,giù ,dove devi saldare ,fatto che ti lermette di avere una torcia non più lunga di due metri e mezzo,lunghezza oltre la quale il filo di alluminio .comincia a non uscire in modo omogeneo e intopparsi spesso essendo molto tenero. I cantieri professionali ,hanno torce molto lunghe per poter entrare dentro e fuori che si chiamano " push pull " e cioè il filo invece che essere spinto dentro alla torcia ,viene tirato dal meccanismo in testa alla torcia e questo gli permette di non impuntarsi. Quindi riepilogando ,se tu trovassi una saldatrice usata con queste caratteristiche di regolazione e conformazione ,potresti attrezzarla tranquillamente per l'alluminio.
Spero di non aver fatto casino . Ciao

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
12-01-2016 11:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorbagliu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 262
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #66
RE: Autocostruzione in lega magnesio
(12-01-2016 11:25)mimita Ha scritto:  Difficile dirti quale marca ,nel senso che io tra tutte le saldatrici che avevo Miller ,Oerlikon,Philips quella che avevo attrezzato per fare la barca era una comune SIEV italiana ..perché ti spiego.
Ormai tutte le saldatrici a filo sono in grado di produrre una buona fusione del filo ,allora quali sono le cose più importanti. Primo che il gruppo di trascinamento abbia i rulli appositi per il filo di alluminio che sono a gola tonda calibrata e possibilmente rulli non troppo piccoli e una regolazione dell'amperaggio e della velocità del filo micrometrica . Secondo che la torcia sia una torcia a pistola dritta e che l'anima di scorrimento del filo interna sia in teflon ( tutte cose normali X l'alluminio intendiamoci . Terzo non meno importante che se la saldatrice non fosse ad inverter ma una di quelle pesanti a trasformatore che vanno benissimo, abbia il carrello di alimentazione staccato dalla macchina per poterlo portare su ,giù ,dove devi saldare ,fatto che ti lermette di avere una torcia non più lunga di due metri e mezzo,lunghezza oltre la quale il filo di alluminio .comincia a non uscire in modo omogeneo e intopparsi spesso essendo molto tenero. I cantieri professionali ,hanno torce molto lunghe per poter entrare dentro e fuori che si chiamano " push pull " e cioè il filo invece che essere spinto dentro alla torcia ,viene tirato dal meccanismo in testa alla torcia e questo gli permette di non impuntarsi. Quindi riepilogando ,se tu trovassi una saldatrice usata con queste caratteristiche di regolazione e conformazione ,potresti attrezzarla tranquillamente per l'alluminio.
Spero di non aver fatto casino . Ciao
scusa la curiosità. la saldatrice era una alta frequenza??
ciao
12-01-2016 16:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorbagliu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 262
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #67
RE: Autocostruzione in lega magnesio
o meglio .....arco pulsato o spray-arc?
12-01-2016 16:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #68
RE: Autocostruzione in lega magnesio
caro gorbaglio ,qui cominciamo un argomento che potrebbe sviare il non professionista. Tu considera che la parte che merita più attenzione non è tanto la giunzione delle lamiere alla struttura che di solito è di un certo spessore e potrebbe essere fatta con spray arc,ma la giunzione tra lamiera e lamiera ,saldatura che tu devi eseguire molto spesso in verticale o non proprio in piano con spessori che non sempre perdonano eventuali eccessi di temperatura. e quindi io ho preferito in questo caso saldare in short arc,cioe un arco che ti permette un apporto di materiale un po più abbondante,ma che non ti mette a rischio termicamente un eventuale cordone di saldatura,forse meno prominente ,ma probsabilmente più fragile per il raffreddamento repentino .
Per esperienza posso dirti che dopo tante prove di crash sulle saldature ,il metodo senzìaltro più performante e meno pericoloso (parlo di lamiera-lamiera ) perché ripeto nella saldatura lamiera -ordinata tutti i santi aiutano essendo quasi sempre ad angolo è questo
a) puntatura esterna delle lamiere abbastanza fitta con punti corti,quindi saldatura interna a short arc creando un cordone abbastanza corposo,dopodichè ,uno col martello a spianare da dentro e l'altro con un polso da fuori ( il polso è circa come un largo martello piatto senza manico ) che il tuo collaboratore deve tenere esattamente all'esterno nel punto in cui tu con il martello,dal di dentro batterai per spianare le lamiere che con la saldatura interna si saranno inevitabilmente infossate un pochino,battendo con judicium sul cordone di saldatura. Quando la continuita delle lamiere sarà accettabile,tu andrai di fuori e se vuoi fare un lavoro sicuro,con un piccolissimo scalpello pneumatico molto affilato dovresti scavare uno smusso nella giunzione esterna delle lamiere che possa ricevere il cordone esterno. E' rumoroso e non è difficilissimo e lo scalpellino può essere ovviamente elettrico,
perché questo ? perché la saldatura esterna andrà molata a zero e se non c'è lo smusso,portando a zero la saldatura ,esternamente le lamiere prima o poi si aprirebbero.
Scavando questo piccolo smusso ,vi accorgerete che incontrerete della polvere nera prodotta dalla saldatura interna,voi dopo un minimo di pratica,vi accorgerete che siete andati a trovare il bagno del cordone interno ,portando anche via quella polvere nera che potrebbe infastidire la giunzione dei due cordoni di saldatura ( interno esterno)
Fatto questo,potete procedere alla saldatura esterna,che vedrete sarà molto più agevole da realizzare in quanto il cordone interno,che funge da volano termico ,permette una saldatura molto più protetta ( in questo caso uno arco spry,non troppo spinto ( o altrimenti il solito short) vanno bene entrambi.
Fatto questo probabilmente potreste aver bisogno di ripetere al contrario l'operazione di spianatura ; il martellante fuori e il socio con il polso dentro. Niente di anormale,ma meglio si spiana ,meno stucco occorre ! Con questo sistema,sappiate che le saldature non si romperanno MAI lungo la linea del cordone perché molto più resistenti della lamiera stessa- Fatto ,provato e realizzato. Scusate la lunghezza ,però a volte per qualcuno può essere utile. Se non sono stato chiaro...richiedere !

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
12-01-2016 18:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorbagliu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 262
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #69
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Parliamo la stessa lingua in quanto per lavoro mi occupo di saldature sopratutto di acciai ma alluminio mai capitato lavoro spesso con l iis sono veramente dei mostri sacri . Ti chiedo come.mai non hai optato per una classica giunzione testa testa con 3 4 mm di aria e passata a tig in spray arc gestibile in tutte le posizioni .... non so se avresti potuto mettere la cosiddetta bak line al rovescio di rame che ti permetteva di dissipare meglio il calore , controllare il bagno di fusione in prima passata , e avere un cordone regolare ....ti chiedo questo perché un amico si trova a dover rifare la chiglia di un 15mt e mi ha chiesto consigli .... ma su alluminio non ho esperienza purtroppo
12-01-2016 20:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #70
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Esatto , il problema su barche con fasciame di tre o quattro mm di spessore e' che il cianfrino deve essere il più perfetto possibile ,se mi lasci una fuga di tre o quattro mm su uno spessore del genere sei morto . La dilatazione da ritiro sarebbe devastante con deformazioni plastiche irrecuperabili. ( digerente X spessori di 10 mm e oltre )
Il Tig ,pur essendo per l'alluminio la saldatura con il miglior bagno possibile è' assolutamente da scartare per la sua lentezza e l'eccesso di riscaldamento ( leggasi deformazione ) se poi lo usi a ripassare la saldatura se mentre per l'inox e' una tecnica usata comunemente ,l'alluminio al magnesio mal tollera ripetuti riscaldamenti,sia perché' modificherebbe la struttura del materiale sia per la percentuale di magnesio cambierebbe drasticamente.Penso che il tuo amico ,proprio nel rifacimento di una chiglia dove gli spessori di solito sono generosi,non avrà nessun problema con una buona macchina a filo , filo Almg5, buoni smussi ottenuti meccanicamente ( no mole abrasive ) che rilasciano inclusioni e saldare più in piano ...possibile .

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
12-01-2016 22:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #71
RE: Autocostruzione in lega magnesio
ho gia una saldatrice a filo con la parte di trascinamento staccata 350 ampere , quindi potrebbe andare bene anche se non ha inverter?
13-01-2016 20:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #72
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Ma certamente Cormax ,come ho appena detto una buona saldatrice statica come la tua va benissimo ,però deve poter essere attrezzata come ti ho detto : rulli di trascinamento X alluminio a gola tonda , torcia dritta con interno guida filo interno in teflon. E 350 Ampere sono più che sufficienti. Comunque se trovi il rivenditore ,i rulli si trovano facilmente e la torcia di solito sono universali ( ci sono al Max due tre tipi di innesto ) e vai tranquillo.
P.s. Dimenticavo la bombola deve essere di Argon e purtroppo anche il regolatore di pressione deve essere apposta e cioè un regolatore che ti permetta di erogare gas a 1'2 ...1'5 ( niente d i trascendentale ) se prendi la bombola a noleggio ti fai dare anche quello ,di solito hanno una sferetta che galleggia dentro ad un indicatore.

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-01-2016 12:25 da mimita.)
14-01-2016 12:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #73
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Grazie grazie , dovrei avere gia tutti questi accessori , ho gia saldato a filo l'alluminio , pensavo che per una costruzione navale sarebbe stata migliore una saldatrice ad inverter.
Sto usando ultimamente del gas elio/ argon che mi dicono sia migliore , io sinceramente ho notato una saldatura un po piu lucida , ma non differenze abissali, probabilmente perché non saldo tutti i giorni .
a presto
15-01-2016 07:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.782
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #74
RE: Autocostruzione in lega magnesio
corma, condivido tutto quello che ha detto mimita, ma.....lui sa come fare.

Per come lavori tu, vuoi avere almeno i suoi risultati.

Allora ti servono mezzi per colmare il divario di manico: li trovi alla Fronius.
15-01-2016 09:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.782
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #75
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Altra cosa....oggi il costo di lavorazione professionale dell'alluminio non supera il costo del materiale. gli dai il disegno e il nesting, in 15 gg hai l'oggetto. Risparmi seri li ottieni altrove.
15-01-2016 09:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #76
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Fal è' un vecchio adulatore ....purtroppo se ne intende e non si sfugge.
C'è purtroppo una dura verità ,la saldatura dell'alluminio ha più bisogno di ogni altra di esercizio e esperienza nel senso che devi arrivare a sentire quando il mix alimentazione filo e amperaggio sono ottimali per quello spessore e Addirittura per quella lunghezza di cordone .
Ma non ti spaventare le saldature a filo non escono mai " lucide " come quelle fatte in Tig ,ma non significa nulla ,difatti di solito o di spazzolano con scotch brite o addirittura esistono liquidi acidi apposta che vanno spruzzati e poi si risciacqua ( ma non è il caso )
Troppo filo da luogo ad una miriade di spruzzi di metallo che si appiccicano ,troppo poco filo da origine ad una saldatura che tende a fessurare immediatamente durante il raffreddamento,questi sono i due casi estremi ( brevi manu )
Le saldatrici ad inverter hanno il grande vantaggio della leggerezza ma stai sicuro che una buona statica fa egregiamente il suo dovere ,se poi sei sicuro ( mi raccomando ) che la torcia e le ruotine siano giuste ( ottimo l'Argon in miscela ) il testo è solo allenamento e....collirio X gli occhi.8989

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
15-01-2016 13:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #77
RE: Autocostruzione in lega magnesio
grazie per i consigli appena posso vi mando qualche foto di saldature cosi mi date un giudizio sincero
15-01-2016 19:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #78
RE: Autocostruzione in lega magnesio
domani intanto antrò avanti a stratificare con l'epossidica
15-01-2016 19:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
etabeta 1° Offline
Amico del Forum

Messaggi: 672
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #79
RE: Autocostruzione in lega magnesio
Mi ero perso anch'io questo post! Davvero grandi per passione e risultati.
Bravi bravi bravi.
15-01-2016 23:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
Question autocostruzione cabinato 28 piedi Sikander 31 1.722 24-06-2020 11:36
Ultimo messaggio: Sikander
  Autocostruzione catamarano in compensato e composito phaidon 25 3.745 10-06-2020 13:04
Ultimo messaggio: fermo
  Autocostruzione vele pepilene 38 2.044 08-02-2019 14:03
Ultimo messaggio: Stefanox3032
  Autocostruzione piccola deriva Bernarda 10 (foto nel 1o post) Piccolouomo 76 11.695 22-06-2018 15:45
Ultimo messaggio: Piccolouomo
  Autocostruzione 10m apalazzi 34 4.245 23-04-2018 17:17
Ultimo messaggio: bistag
  Piccola autocostruzione apalazzi 5 965 22-01-2018 18:43
Ultimo messaggio: Mario Falci
  Autocostruzione carrellino d'alaggio in carbonio France WLF Sailing Team 19 2.415 09-06-2017 10:03
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team
  Autocostruzione Didi40 Giosep66 8 3.420 05-04-2016 18:47
Ultimo messaggio: calypso
  certificato di sicurezza autocostruzione calypso 17 10.682 10-02-2016 19:53
Ultimo messaggio: Renso Agostino
  autocostruzione in acciaio nico40 9 5.806 09-01-2016 02:21
Ultimo messaggio: Robb123

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)