Rispondi 
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Autore Messaggio
Snatch Offline
Amico del Forum

Messaggi: 213
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #1
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Buongiorno, non conosco bene questa barca, mi piacerebbe molto sentire qualche opinione.

Grazie, ems Smile
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-08-2013 07:12 da irruenza.)
25-01-2010 23:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo Offline
Senior utente

Messaggi: 3.449
Registrato: Nov 2005 Online
Messaggio: #2
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Il progetto Vismara/Roseo dovrebbe essere una garanzia.
Linee sportive, esteticamente molto bella (come quasi tutte le barche del Pardo).
Ce ne era una a Ge Porto Antico.
Di più non so.
26-01-2010 00:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scenza90 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 95
Registrato: Aug 2007 Online
Messaggio: #3
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Su questo annuncio ci sono delle foto
http://www.subito.it/grand-soleil-34-1-l...099799.htm
Ne ho vista una in mare ad una Regata del Conero: ha una linea bellissima
26-01-2010 00:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aleufo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 4.799
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #4
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Ne furono fatte una trentina, costruzione standard GS anni 2000, ma essendo piccola...meglio. Progetto sportivo, fu un pò il rilancio del cantiere nelle regate,poi arrivò il GS40 di Paperini. Un pò stretta di baglio, venuta più pesante di circa 300kg a poppa, aveva un assetto un pò seduto, ne vennero fatte due versioni: armata in testa ed a 9/10. La prima (Agitation) era tirata, (Ycad) finita da Marineservices (Vismara) aveva il peso giusto, chiglia diversa,timone in carbonio(se ricordo),albero in carbonio. Velocissima con i venti leggeri.Un pò compressa dentro, ma carina ed accogliente.
14-02-2010 15:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Snatch Offline
Amico del Forum

Messaggi: 213
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #5
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Il Cantiere del Pardo desiderava introdurre nella propria linea di produzione di serie un’imbarcazione che fosse veloce in regata, ma anche confortevole in crociera. Nel Grand Soleil 34.1 è stata trasferita tutta l’esperienza maturata con la progettazione dei 40’ IMS “Pistrice” e “Querida” e proveniente dalle modifiche su vari scafi da regata e da crociera, come gli X 412, J 39, X 38 e Grand Soleil 45.
Lo scafo è caratterizzato da linee di carena molto arrotondate che permettono di avere una bassa superficie bagnata mentre gli slanci sono ridotti al minimo, con il doppio vantaggio di avere una maggiore lunghezza al galleggiamento ed interni ottimizzati negli spazi. Il baglio massimo è abbastanza arretrato per incrementare le prestazioni alle alte velocità relative. Particolare cura è stata posta nel privilegiare i fattori rilevanti nella diminuzione del rating IMS, quali la superficie bagnata del bulbo e del timone, le linee di poppa e le tecnologie di costruzione.Il piano velico è caratterizzato dall’ armamento in testa d’albero, senza volanti, così da garantire la semplicità di manovra in equipaggio ridotto. I rapporti tra le superfici di Randa e Genoa sono tipici di quelli di un armamento frazionato, con i relativi vantaggi in termini di maneggevolezza. È prevista una grande Randa steccata con lazy jack, mentre Genoa e Spinnaker hanno superfici piuttosto ridotte. La barca è dunque più semplice da portare sotto vela, oltre ad essere ben bilanciata sul timone, specialmente nelle andature portanti, anche grazie al timone dal forte allungamento.Il piano di coperta è semplice e dotato di un ampio pozzetto comodo e razionale, molto versatile sia in crociera che in regata.Gli interni sono divisi in due comode cabine, ciascuna con i suoi armadi, una poppiera ed una prodiera, e da una dinette a sviluppo longitudinale, trasformabile all’occorrenza in due letti separati. La zona cucina, che si sviluppa ad L sul lato di sinistra è molto ampia, ed è dotata di frigo, fornello a quattro fuochi e due lavelli. Contrapposta alla cucina si trova la zona carteggio, con un tavolo di dimensioni superiori alle barche di questa taglia. Il bagno si trova a poppavia della zona carteggio. La suddivisione simmetrica degli interni permette di utilizzare il mobilio e le paratie strutturali al fine di ridurre ulteriormente il peso totale dell’imbarcazione, che risulta essere di soli 4.200 Kg. La costruzione è monolitica in fibre di vetro unidirezionali e biassiali con utilizzo di resina epossidica ed isoftalica.La chiglia è dotata di un bulbo in piombo che concentra in basso la maggior parte della zavorra, con benefici effetti sia sulla stabilità che sul comfort in navigazione.
24-07-2010 15:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
grisus Offline
Amico del Forum

Messaggi: 192
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #6
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
ho un 34.1,2 alfa 2,barca plurivittoriosa.Concordo con quanto detto sinora,forse ha troppo peso a poppa,rifiniture medio-buone non eccellenti,va meglio con un 100-110 a prua,randa enorme,reattiva al timone,veloce e comoda.Un solo lavello,comodo pozzetto,a motore sente molto l'effetto elica(tira a sinistra),buon yanmar 3gm30,ben insonorizzato,velocita' a 2700g/m 6,4 kn con elica 2 pale abbattibili.Molto divertente con venti leggeri,impegnativa con vento medioe e forte.Angolo reale di bolina 30 gradi (non rollando a prua o con tuff luff).Se tutto ben regolato viaggia molto più di altre pari lunghezza
26-07-2010 05:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aleufo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 4.799
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #7
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
2 Alfa 2 una delle più veloci, in testa se ricordo bene. Comunque barca divertente e boliniera...
27-07-2010 16:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
grisus Offline
Amico del Forum

Messaggi: 192
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #8
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
si,è armata con 9/10,ma praticamente in testa,ora ho un 140% a prua,sovrainvelata già con 12 nodi di bolina,ma rimonterò un 108%,troppa tela,devo avvolgere e non stringe più come potrebbe.Timone in carbonio,tendipaterazzo idraulico(preferirei un paranco),tondino,bulbo in dima,tutto spectra,pescaggio 220,prese a mare a filo,tante vele anche in carbonio one sails.Ho aggiunto una piastra a prua con l'invito per il bompresso,CCiao
28-07-2010 06:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aleufo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 4.799
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #9
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
per andare in giro il 108 è più che sufficente.Le vele sono più che ottime...visto l'armatore...
28-07-2010 22:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
grisus Offline
Amico del Forum

Messaggi: 192
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #10
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
one sails,ho visto pochi giorni fa un sws110rs con one sails,spettacolo di barca
30-07-2010 05:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
hmeier Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 2
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #11
RE: CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Ciao, sto pensando di comprare una soleil 34.1. Mi potete dare dei consigli a riguardo ? Va bene anche per fare crociere o solo regate ? Gestibile anche da solo ?
22-05-2021 17:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scornaj Offline
Vecio AdV

Messaggi: 2.159
Registrato: Jan 2010 Online
Messaggio: #12
CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
(22-05-2021 17:20)hmeier Ha scritto:  Ciao, sto pensando di comprare una soleil 34.1. Mi potete dare dei consigli a riguardo ? Va bene anche per fare crociere o solo regate ? Gestibile anche da solo ?


Si direi gestibile, un 34 piedi leggero. Come sia messo coinrating oggi non lo so, ai tempi era avversario pericoloso. In crociera cammina, dentro è piccolina ma molto ben proporzionata.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
23-05-2021 20:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sema23 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 219
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #13
RE: CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
(22-05-2021 17:20)hmeier Ha scritto:  Ciao, sto pensando di comprare una soleil 34.1. Mi potete dare dei consigli a riguardo ? Va bene anche per fare crociere o solo regate ? Gestibile anche da solo ?

Ho un GS 34.1 e ci vado in vacanza con la famiglia (2 adulti e 2 bambini). Nessun problema ad uscire da solo, secondo me però uscire da solo dipende più da come attrezzi la barca.
Se ha domande specifiche chiedi pure.
24-05-2021 00:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
hmeier Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 2
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #14
RE: CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
Mi sembra che la barca sia ben invelata, randa grande, e mi chiedevo se risulta dificile governarla con vento medio forte, ovvero se bisogna terzaruolarla presto per evitare sbandamenti eccessivi. Il trasto della randa posizionato in poppa risulta vantaggioso o crea delle difficoltà. Non ho trovato molte informazioni su questo modello di barca. Come si comporta in retro ? La barca che vorrei comprare del 1999 ha il teak un può vecchiotto. In un post viene detto che quando si lascia il timone a barra la barca non mantiene la rotta e si rischia facilmente la straorza e che comunque risulta difficile applicare un autopilota. Lo può confermare ?
Sono contento per qualunque informazione su questo modello. Grazie
06-06-2021 19:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sema23 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 219
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #15
RE: CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 34.1
(06-06-2021 19:42)hmeier Ha scritto:  Mi sembra che la barca sia ben invelata, randa grande, e mi chiedevo se risulta dificile governarla con vento medio forte, ovvero se bisogna terzaruolarla presto per evitare sbandamenti eccessivi. Il trasto della randa posizionato in poppa risulta vantaggioso o crea delle difficoltà. Non ho trovato molte informazioni su questo modello di barca. Come si comporta in retro ? La barca che vorrei comprare del 1999 ha il teak un può vecchiotto. In un post viene detto che quando si lascia il timone a barra la barca non mantiene la rotta e si rischia facilmente la straorza e che comunque risulta difficile applicare un autopilota. Lo può confermare ?
Sono contento per qualunque informazione su questo modello. Grazie

Provo ad andare con ordine, confermo che in generale è una barca invelata (so che ci sono due versioni, la mia è quella con albero più altro quindi con più vela). E' necessario prendere i terzaroli quando aumenta il vento (poi dipende da equipaggio, tipo di navigazione e andatura) direi in generale tra i 15 e i 20 nodi la prima mano, il vantaggio è che la barca cammina anche con poco vento, io questa la vedo come una caratteristica della barca, non un pregio o un difetto (anzi io cercavo una barca che potesse camminare anche con poco vento).
La mia pesca circa 2,10 che per una barca di 10 metri è un pò sopra la media, non ho mai avuto problemi nei porti ma è una cosa che preciso sempre quando entro in un porto nuovo.
Il trasto della randa a poppa io lo vedo come un vantaggio, la barca ha un pozzetto libero molto ampio (per le dimensioni della barca). Ovvio se sei in regata o con equipaggio il randista è seduto dietro il timoniere, quando navigo da solo o in famiglia è molto comodo gestire la randa stando al timone (è un po come essere su una deriva).
Per quanto riguarda la retro io non ho particolari problemi, forse dipende dall'elica, però io non ho molta esperienza nel senso che è la mia prima barca.
Per il teak non sò dire io l'ho messo da pochi anni e solo sulle panche del pozzetto.
Per quanto riguarda l'autopilota io ho un classico ST2000 e non ho grandi problemi (ovviamente con brutto tempo e quando c'è onda devo stare al timone), so che è tecnicamente possibile installare autopiloti anche più performanti (per le mie attuali navigazione quello che ho mi basta). Per l'installazione dovrebbe esserci la predisposizione per agganciarlo sulla panca del pozzetto e sul timone.
Buon vento!
08-06-2021 11:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  CANTIERE DEL PARDO - IT - Grand Soleil 45 versione German Frers anonimone 80 28.424 18-06-2021 18:45
Ultimo messaggio: micio africano
  CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 45 elan 333 44 13.168 04-01-2021 15:19
Ultimo messaggio: vai0l0
  CANTIERE DEL PARDO - IT - GS39 BEPIN 55 14.109 01-05-2020 12:01
Ultimo messaggio: SKYRON
  CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 41 vaipermare 73 22.512 29-08-2019 18:34
Ultimo messaggio: Naumachos
  CANTIERE DEL PARDO - IT - Grand Soleil 42 BrizioEolo 24 5.539 24-10-2018 15:54
Ultimo messaggio: bill
  CANTIERE DEL PARDO - IT - GS 38 nicola1971 51 17.198 21-09-2018 06:32
Ultimo messaggio: skipperfelice
  CANTIERE DEL PARDO - IT - Grand Soleil 46 Jezequel Obo 7 2.255 20-09-2018 17:56
Ultimo messaggio: davide brambilla
  Vagabond 47 ketch aa 1979 del cantiere Velmare Ondina 8 8.346 12-07-2015 19:30
Ultimo messaggio: bellubentu
  CANTIERE DEL PARDO - IT - Grand Soleil 40 Udaya 2 3.324 16-08-2014 16:05
Ultimo messaggio: novelli giancarlo
  CANTIERE DEL PARDO - IT - Grand Soleil 39 Skipper 48 14 5.510 16-08-2014 16:02
Ultimo messaggio: novelli giancarlo

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)