Rispondi 
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Autore Messaggio
infinity Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.244
Registrato: Aug 2010 Online
Messaggio: #21
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
caro Pegaso, non sono ing, ma ti capisco benissimo e ti quoto:

'Dire che il paese se la passa male perchè non siamo capaci in nessuna maniera di fare squadra, anche se abbiamo delle brillanti individualità.
Dire che molte volte alle parole non facciamo seguire i fatti e manchiamo di concretezza.
Dire che non siamo più capaci di sognare, di avere dei progetti per il futuro e ci crogioliamo nella ns indolenza.
Dire che non sappiamo valorizzare la ns storia e il ns patrimonio come dovremmo.
e posso continuare...'

so scontro ora é solo tra 'guelfi'e 'ghibellini'senza alcuna idea di programma ...

Vivi come se tu dovessi morire subito, pensa come se tu non dovessi morire mai!
13-12-2010 01:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Tutor AdV

Messaggi: 2.335
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #22
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Ho trovato questa discussione, è di un anno fà ,non me ne ricordavo, vedo che sto diventando vecchio, ripetitivo, forse un pò smemorato, arteriosclerotico, monomaniaco....e intanto và sempre peggio, almeno un anno fà un pò più di interesse lo aveva suscitato.
Va bè, si sà che sono un gran testone, ...quando mi metto in testa una cosa...
Peggio che Don chisciotte con i mulini a vento...
Il risultato....uguale
pensierini della sera.Big GrinBig GrinBig Grin
Buonanotte a tutti
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 15-02-2012 04:35 da pegaso.)
15-02-2012 04:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alessandro brustoloni Offline
Amico del Forum

Messaggi: 371
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #23
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Condivido.
comunque al di là delle condizioni economiche delle varie classi sociali, vorrei ricordare un vecchio proverbio:
'megio esser paron de 'na sesola....'
di società in barca ne ho sentite e viste di peggio e di più.
la consevazione un bene storico, qualunque esso sia, penso debba essere curato da associazioni più o meno pubbliche supportate e controllate anche dagli appassionati del settore, è una questione di volontà e passione civile che nel nostro paese chissà perchè latita.
volendo nel nostro caso, Galvani a parte, ma caschiamo sempre sul medesimo discorso, dovremmo imparare dai paesi nordici.

Citazione:beppe_rm ha scritto:
la media borghesia non ha i soldi per fare queste cose, e la barca non può essere un condominio.
diverso è il caso di 4 amici che, condividendo il porto di armamento, decidono di affrontare una operazione simile.
c'è da tener presente che questa dovrebbe/potrebbe essere una seconda barca.
molte barche antiche spariranno. ma non sono forse sparite atene, roma, quaiatcheculchel (ho buttato lì un nome a caso, intendevo i maya)?
15-02-2012 14:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
beppe_rm Offline
Senior utente

Messaggi: 1.300
Registrato: Nov 2004 Online
Messaggio: #24
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
per esempio: in banchina parlavano dell'utilità della LNI.
un grosso circolo LNI potrebbe senz'altro sobbarcarsi l'onere dell'acquisto ed usarlo come barca sociale, possederne un pezzettino, poterla ammirarla e toccare, non necessariamente andarci tutti i we; una media LNI, diciamo 100 iscritti ... se fosse vicino Roma parteciperei.
16-02-2012 05:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Ivan61 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.336
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #25
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Personalmente ritengo questa una bellissima barca che varrebbe ogni sforzo, esattamente come una bella donna richiede ogni attenzione ... ma ....dal canto mio io una bella donna non la condividerei con altri ...Big Grin

Mio pensiero ovvio Cool
11-03-2012 15:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Tutor AdV

Messaggi: 2.335
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #26
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Citazione:Ivan61 ha scritto:
Personalmente ritengo questa una bellissima barca che varrebbe ogni sforzo, esattamente come una bella donna richiede ogni attenzione ... ma ....dal canto mio io una bella donna non la condividerei con altri ...Big Grin

Mio pensiero ovvio Cool

Sic dixit Monsieur de la Palisse.
Allora che facciamo, la lsciamo morire su di un invaso perchè non ci sono più gli armatori che vogliono o possono gestire da soli una barca impegnativa come questa.
Il mondo reale è cambiato, stà storia della barca bella donna e qualcosa di veramente sentito, risentito e scontato che non ha più alcun senso, allora se l'armatore è donna, come molte volte succede cosa diciamo....rapporto lesbico, suvvia.SmileSmileSmile
12-03-2012 15:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Ivan61 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.336
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #27
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Citazione:pegaso ha scritto:
Citazione:Ivan61 ha scritto:
Personalmente ritengo questa una bellissima barca che varrebbe ogni sforzo, esattamente come una bella donna richiede ogni attenzione ... ma ....dal canto mio io una bella donna non la condividerei con altri ...Big Grin

Mio pensiero ovvio Cool

Sic dixit Monsieur de la Palisse.
Allora che facciamo, la lsciamo morire su di un invaso perchè non ci sono più gli armatori che vogliono o possono gestire da soli una barca impegnativa come questa.
Il mondo reale è cambiato, stà storia della barca bella donna e qualcosa di veramente sentito, risentito e scontato che non ha più alcun senso, allora se l'armatore è donna, come molte volte succede cosa diciamo....rapporto lesbico, suvvia.SmileSmileSmile

Se l'armatore è donna sarà come un bell'uomo Big Grin

Battute a parte, io la penso così e mi rifiuto di credere e pensare che non ci siano armatori in grado di spendere, quanto armatori che hanno paura di spendere ....paura del domani, paura di controlli fiscali, ecc ....per concludere sono 47 anni che giro nel mondo della nautica e di società anche solo a due o tre ne ho viste fallire un'infinità e tutte malamente e per cifre anche molto inferiori! L'ultima, solo in ordine di tempo, per una barca dal valore inferiore ad una berlina di media cilindrata ....ho visto soci letteralmente scazzottarsi e tanto mi basta per mantenermi da solo un piccolo prototipo di HT in legno e che soddisfi il mio piacere di barca esclusiva piuttosto che accedere ad una multiproprietà ... Wink

Come detto sono mie scelte e miei pensieri!!! Blush

A proposito di multiproprietà ....dopo un boom di 10/20 anni fa se ne parla sempre meno e chi ce l'ha spesso passa anni senza potersela godere e non riesce a venderla ....poi il mondo è bello perché ognuno la pensa s modo suo ...Wink
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-03-2012 20:58 da Ivan61.)
12-03-2012 16:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Ivan61 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.336
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #28
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Ad integrazione di quanto detto credo più in un'associazione culturale per il mantenimento della barca con tanti soci a bassissimo esborso di denaro e possibilità di imbarco e un presidente che investe il grosso ....un'associazione così ed opportunamente gestita richiama anche sponsor e quindi immissione di denaro ...Wink

Sempre mio pensiero ....forse 200/300 € per un'associazione potrei tirarle fuori, anche 500, ma spenderne 10 o 20.000 € per una multiproprietà mi lascerebbe più perplesso ....immaginiamo che l'associazione culturale ben gestita può crescere nel tempo, in un paio di anni potrebbe contare tranquillamente 100 soci che a 200 € l'uno sono 20.000 largamente sufficienti a garantire il mantenimento e che ricevono tramite mailing list informazioni e aggiornamenti, che tramite un sito di volta in volta si può prenotare la partecipazione ad una regata o trasferimento con il principio che al raggiungimento del numero si chiudono le iscrizioni ....poca spesa tanta resa per l'associato ....intanto l'associazione dispone di almeno 100 indirizzi mail cui uno sponsor può accedere per pubblicizzare i propri prodotti e nel contempo scaricare unavfattura di sponsorizzazione.....a sua volta un'associazione culturale gode di Sgarbi fiscali e tutte le spese vengono decurtate ...è solo una bozza di idea da sviluppare e perfezionare, ma la base mi sembra migliore di una multiproprietà per il mio modesto modo di vedere Wink
12-03-2012 17:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Tutor AdV

Messaggi: 2.335
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #29
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Citazione:Ivan61 ha scritto:
Ad integrazione di quanto detto credo più in un'associazione culturale per il mantenimento della barca con tanti soci a bassissimo esborso di denaro e possibilità di imbarco e un presidente che investe il grosso ....un'associazione così ed opportunamente gestita richiama anche sponsor e quindi immissione di denaro ...Wink

Sempre mio pensiero ....forse 200/300 € per un'associazione potrei tirarle fuori, anche 500, ma spenderne 10 o 20.000 € per una multiproprietà mi lascerebbe più perplesso ....immaginiamo che l'associazione culturale ben gestita può crescere nel tempo, in un paio di anni potrebbe contare tranquillamente 100 soci che a 200 € l'uno sono 20.000 largamente sufficienti a garantire il mantenimento e che ricevono tramite mailing list informazioni e aggiornamenti, che tramite un sito di volta in volta si può prenotare la partecipazione ad una regata o trasferimento con il principio che al raggiungimento del numero si chiudono le iscrizioni ....poca spesa tanta resa per l'associato ....intanto l'associazione dispone di almeno 100 indirizzi mail cui uno sponsor può accedere per pubblicizzare i propri prodotti e nel contempo scaricare unavfattura di sponsorizzazione.....a sua volta un'associazione culturale gode di Sgarbi fiscali e tutte le spese vengono decurtate ...è solo una bozza di idea da sviluppare e perfezionare, ma la base mi sembra migliore di una multiproprietà per il mio modesto modo di vedere Wink

Il fatto che la proprietà sia di una o più persona non esclude la formazione di una società sportiva di gestione con le modalita da te proposte e che abbiamo già discusso in un altro post.
Prima di pensare di allargare la cosa bisogna trovare il nucleo base che tira fuori i soldsi per l'acquisto, poi se ne riparla, ci stò lavorando.
Come detto ormai fin troppe volte oggi trovare un nuovo armatore per una barca del genere è praticamente impossibile, prova ne è il numero enorme delle barchdi d'epoca in vendita e l'assoluta mancanza di transazioni.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-03-2012 23:09 da pegaso.)
12-03-2012 22:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Ivan61 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.336
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #30
ancora SWALA.... - Pegasooo....che palle
Citazione:pegaso ha scritto:
Citazione:Ivan61 ha scritto:
Ad integrazione di quanto detto credo più in un'associazione culturale per il mantenimento della barca con tanti soci a bassissimo esborso di denaro e possibilità di imbarco e un presidente che investe il grosso ....un'associazione così ed opportunamente gestita richiama anche sponsor e quindi immissione di denaro ...Wink

Sempre mio pensiero ....forse 200/300 € per un'associazione potrei tirarle fuori, anche 500, ma spenderne 10 o 20.000 € per una multiproprietà mi lascerebbe più perplesso ....immaginiamo che l'associazione culturale ben gestita può crescere nel tempo, in un paio di anni potrebbe contare tranquillamente 100 soci che a 200 € l'uno sono 20.000 largamente sufficienti a garantire il mantenimento e che ricevono tramite mailing list informazioni e aggiornamenti, che tramite un sito di volta in volta si può prenotare la partecipazione ad una regata o trasferimento con il principio che al raggiungimento del numero si chiudono le iscrizioni ....poca spesa tanta resa per l'associato ....intanto l'associazione dispone di almeno 100 indirizzi mail cui uno sponsor può accedere per pubblicizzare i propri prodotti e nel contempo scaricare unavfattura di sponsorizzazione.....a sua volta un'associazione culturale gode di Sgarbi fiscali e tutte le spese vengono decurtate ...è solo una bozza di idea da sviluppare e perfezionare, ma la base mi sembra migliore di una multiproprietà per il mio modesto modo di vedere Wink

Il fatto che la proprietà sia di una o più persona non esclude la formazione di una società sportiva di gestione con le modalita da te proposte e che abbiamo già discusso in un altro post.
Prima di pensare di allargare la cosa bisogna trovare il nucleo base che tira fuori i soldsi per l'acquisto, poi se ne riparla, ci stò lavorando.
Come detto ormai fin troppe volte oggi trovare un nuovo armatore per una barca del genere è praticamente impossibile, prova ne è il numero enorme delle barchdi d'epoca in vendita e l'assoluta mancanza di transazioni.

Posto che non posso non apprezzare i tuoi sforzi per salvare una simil imbarcazione continuo ad esser certo che gli investitori mancano più per paura che per carenza di pecunia ....alle paure già elencate da me aggiungerei le spesso errate ed esagerate informazioni sui costi di gestione di una simile creatura e che molti armatori oggi hanno navigato sempre su plasticoni e quindi non sanno cosa significa affrontare il mare su simil imbarcazioni e lo dice uno che con un Sangermani di 17 metri ha girato il Mediterraneo ed ora se le pecunia non mi permettono nulla di simile, la mia imbarcazione per piccola che sia è rigorosamente di legno e quando apro la cabina e sento il profumo che viene dall'interno mi fa goire di esserne il felice armatore e non posso non compiangere chi naviga su plasticoni e non sa neanche di perderai tali essenze e non conosce la morbidezza del passaggio sull'onda di una barca in legno ...Wink
13-03-2012 04:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Swala-Sangermani/Giles vincitore di tante regate pegaso 49 20.018 28-04-2021 19:36
Ultimo messaggio: percheno

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)