Rispondi 
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Autore Messaggio
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #1
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Finalmente dopo mesi di accordi e sistemazione del carrello è giunto il momento di mettere al sicuro SAO per restaurarla esternamente e vedere i danni fatti da (credo) 6 anni di mare.
Ore 8420 arriva il gruista e cominciamo a smontare il sartiame tenendo l'albero in fermo con la gru


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

e dopo l'imbragatura ecco 'lo spettacolo', un intero ecosistema sottratto al mondo marino! Big Grin



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Ora la barca si trova in un cantiere e da domattina dovrei iniziare la fase di pulizia della carena. A dire del proprietario del cantiere la barca non mostra segni di osmosi, ma credo che dopo una bella pulizia da quei simpatici 30-50 Kg di vegetazione ed ostriche si avrà una visione più chiara.
Buon vento a tutti...io sto in secco! Smile
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-03-2011 01:52 da Le Grand Bleu.)
06-03-2011 03:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Novecento Offline
Senior utente

Messaggi: 3.833
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #2
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Quando toglierai i 70kg di cozze varie e altri 70kg di quel tronco che hanno osato montare a prua, la tua barca sarà molto più veloce. A parte gli scherzi quel bompresso che dal vero è molto più brutto che in foto e quegli orrendi attacchi quasi sulla linea di galleggiamento, al posto tuo penserei seriamente di toglierli. Per il resto a vedere l'opera viva da proprio l'impressione che per le dimensioni debba essere una gran bella barchetta.
Complimenti e buon lavoro Wink
Bob.
06-03-2011 03:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #3
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
E' vero Bob, quella roba è inguardabile e forse già domani provvederò a togliere tutto, piuttosto dalle vele che ho trovato mi è sorta l'idea che volesse essere un armo tipo CUTTER piuttosto che SLOOP, ma non ne ho certezza, ad ogni modo fa ca..are e quindi la si eliminerà!
Io resto in salento ancora per qualche giorno a pulire la carena per farla seccare, riusciamo ad incontrarci?
06-03-2011 03:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #4
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Primo giorno di lavori. In due ore ho riempito un secchio di limo, denti di cane ed ostriche (ne ho fatte tante che potrei aprire un banchetto di smercio), poi la stanchezza si è fatta sentire!...domani andrà meglio!Sleepy
Ad ogni modo fino ad ora non sembrano esserci bolle di osmosi, ma solo tanti strati di AV da togliere

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
06-03-2011 19:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Montecelio Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.771
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #5
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Due cose, la carena è stata subito trattata con idropulitrice appena alata?
Sicuro che la barca è stata sei anni in acqua? Quella non sembra la vegetazione di sei anni.
06-03-2011 23:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #6
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
purtroppo al porto di torre vado non c'è l'idropulitrice e quindi tutta l'operazione di pulizia verrà fatta a mano. Ad ogni modo non è particolarmente difficile (salvo per le ostriche).
La barca è stata sicuramente in acqua per almeno 6 anni ma ogni anno (ad eccezione dello scorso anno quando l'ho acquistata io) un sub con bombola la puliva.
07-03-2011 01:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #7
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Dopo una completa pulizia da tutte le forme marine (alcune ignote!)


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

oggi ho iniziato la seduta con rotorbitale con grana 40 e 60 per riportare l'opera viva a gelcoat. In circa tre ore il risultato è questo


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

sinceramente sarei riuscito a fare qualcosa di più (braccia permettendo), ma stranamente mi si staccavano in continuazione i dischi perchè il feltro si sfilacciava.

Ad ogni modo, sebbene come già anticipato non vi sia traccia di osmosi, il gelcoat è compromesso a causa di numerose piccole spaccature, segni di cedimento e piccole stuccature fatte in precedenza con uno stucco grigio (credo da carrozziere!). Allego alcune foto


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Per il momento il titolare del cantiere mi ha consigliato di continuare a portarla a nudo, poi secondo lui dovrei aprire le crepe, stuccare e ridare il gelcoat a tutta la carena, o in alternativa dare l'antivegetativa ed attendere l'osmosi....consigli ?
09-03-2011 01:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bifrak Offline
Amico del Forum

Messaggi: 960
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #8
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
il mio consiglio è....
aspetta qualche giorno....
le bolle compaiono dopo qualche giorno....
se non compaiono.....vai avanti
09-03-2011 02:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #9
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
ah! speravo di essere al sicuro almeno da quella Sadsmiley
09-03-2011 03:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.048
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #10
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Citazione:Le Grand Bleu ha scritto:
ah! speravo di essere al sicuro almeno da quella Sadsmiley

io le ho viste sparire dopo qualche giorno, venire mai!
a volte dopo qualche giorno scoppia l' antivegetativa e fa delle bolle simili all' osmosi ma se non ne ha ora non je vengono piu.
estate a secco almeno fino a luglio stucco epox cricata e 4 mani... pensa al coppercoat... ti risparmi due mani di epox

se fa caldo e' molto difficile darla e se fa freddo e' disastroso.. occhio alla temperatura!

amare le donne, dolce il caffe.
09-03-2011 06:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #11
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Quindi come prima operazione finisco di eliminare tutta la vecchia AV.

A questo punto dovrei o no aprire tutte le crepe e le spaccature, nonchè le vecchie stuccature con quella roba grigia ?

Poi pausa dei lavori in carena fino alla completa asciugatura della carena. (considerando che si trova in salento credo che per fine maggio dovrebbe già essere secca, ma sarà il caso di lasciare la parola allo strumento. A questo punto stuccatura ?

Il titolare del cantiere propone il gelcoat (che tra l'altro dovrebbe comunque essere spruzzato sull'intera barca) ma non saprei, il fatto è che se si è rotto (ha 42 anni) la vetroresina sottostante avrà ceduto e quindi anche il nuovo gelcoat ne potrebbe risentire in poco tempo. Diciamo che sto facendo un lavoro che spero possa durare almeno 5 anni senza più problemi.
09-03-2011 15:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #12
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
L'operazione di pulizia dall'AV prosegue a rilento, riesco a stenti a fare due metri quadri al giorno ma non demordo. Di osmosi non c'è traccia, ma il gelcoat è messo [color=brown]veramente veramente veramente male[color='brown], è totalmente pieno di crepe, spaccature, vecchie stuccature (alcune fatte addirittura su uno strato intermedio di antivegetativa. Addirittura in alcuni punti mancano piccoli pezzetti di gelcoat...certo è un miracolo che non abbia osmosi!

Parlando con il titolare del cantiere ho proposto l'idea di togliere il gelcoat dato che è così compromesso, e mi ha risposto come se fosse una cosa da non fare assolutamente. Mi ha piuttosto detto che una volta finita la pulizia dell'AV si valuterà quale metodo usare per riprenderla tutta. Ma vi sembra possibile riprendere un gealcoat così disastrato? io penso che qualunque prodotto si metta sopra si 'criccherà' anch'esso, cosa ne pensate? vorrei evitare di dover rifare il tutto a breve per un intervento non risolutivo.
10-03-2011 21:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Novecento Offline
Senior utente

Messaggi: 3.833
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #13
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Ciao Luca, ti dico per esperienza di stare molto attento a quello che fai per una serie di buone ragioni due tra le quali, spendere un mucchietto di euro un'altrettanto mucchietto di lavoro e magari arrivare a volerla cambiare anzitempo o a non sortire l'effetto desiderato rispetto a quello che vorresti ottenere Smiley39 aspetta che non mi sono capito neanche io SmileBig Grin
Ebbene volevo dire che quella barca ha una serie di anni (notevoli) che è andata avanti con una pulita annuale del sub, che non gli hanno mai fatto nessun lavoro di manutenzione, adesso la prendi tu gli fai (stai già facendo) un sacco di lavoro che costerà un bel po di soldi, quando magari potresti dico potresti dargli una mano di primer e 2 o tre mani di antivegetativa e andare avanti due anni pulendola con una spugnetta ogni 3 o 4 mesi.
Intendiamoci non voglio assolutamente modificare i tuoi piani, ma soltanto non farti fare gli stessi errori [u]che io ho fatto più di una volta[u] e cioè ripeto spendere soldi e fatica quando magari non ce ne sarebbe bisogno.
Comunque ho visto il lavoro che hai fatto all'interno che è stato lodevole Smile
Bob.
P.S. il mio numero dovresti averlo, se vuoi sentiamoci che se trovo del tempo potremmo prendere un caffè insieme e potrei aiutarti suggerendoti come sbagliare SmileBig Grin
10-03-2011 22:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
caricabasso
Utente non regsitrato

 
Messaggio: #14
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Io aspetterei il tempo asciutto e secco di maggio-giugno per assicurare una buona asciugatura.
Fai fare una misurazione dell'umidità con un igrometro specifico per le carene ( no igrometri da parquettista).
Se è asciutta dai tre mani di Acquastop della Veneziani e poi metti l'antivegetativa che vuoi.
10-03-2011 22:43
Cita questo messaggio nella tua risposta
Giorgio Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.164
Registrato: Oct 2005 Online
Messaggio: #15
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Personalmente NON leverei il gelcoat.....se devi stuccare usa materiale omogeneo...non ti ficcare nelle stupide epossidiche.Allarghi poco le crepe e le riempi con del gelcoat caricato con aerosil.Spiani e dai i tuoi cicli.
11-03-2011 03:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rurik Offline
Senior utente

Messaggi: 1.587
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #16
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Scusa ma come te la saresti aspettata la carena dopo tanti anni: liscia come il culetto di un bambino?
Io non mi farei tanti scupoli e forse il cantiere pure dovrebbe dirti che è tutto normale e non devi preoccuparti. Se riesci a fare solo due metri quadri per volta e questo ti sorprende sbagli. Stai facendo quello che riesci è normale. Lascia asciugare bene, ispeziona minuziosamente tutta l'opera viva. 'Assaggia' ogni segno e se non si apre lascialo stare. Non fare lavori inutili! Usa materiali compatibili per stuccare una volta finito e fai i cicli di trattamento che hai deciso seguendo alla lettera le istruzioni per l'applicazione. Come scrive Roberto (Novecento) non c'è bisogno di sbagliare.

Ciao,
Riccardo
http://www.barchedepocaeclassiche.it/rurik.html
www.rurik.it/La_Verità_la_sa_il_Mastro_d'Ascia.pdf
11-03-2011 17:39
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #17
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Siete stati tutti molto esaustivi, effettivamente non ho molta esperienza e basandomi sui vari trattamenti antiosmosi visti in rete sabbiavano o facevano il peeling senza pensarci due volte, da cui ho presunto che anch'io l'avrei dovuto fare. Ad ogni modo prima di terminare tutta la carena credo che passerà ancora qualche giorno, dopo di che il tempo mi chiarirà le idee sul trattamento da fare.

N.B. la cosa che mi preoccupa comunque non sono le spaccature di gelcoat già presenti ma quelle che si potranno fare a breve dato che se illuminata in un certo modo, la carena presenta delle criccature 'sottopelle' (non ancora venute fuori) che però normalmente non si vedono
11-03-2011 20:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sonmì Offline
Tutor ADV

Messaggi: 8.555
Registrato: Feb 2006 Online
Messaggio: #18
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Per prendere una qualsiasi decisione io partirei da alcuni semplici presupposti:
- la vetroresina a contatto con l'acqua ... assorbe acqua
- il gel-coat è quella barriera che separa la VTR dall'acqua
- è inutile (e per vari motivi anche dannoso) creare una nuova barriera 'impenetrabile' (peeling e ciclo antiosmosi) se l'acqua è già 'dentro' alla VTR

... quindi ti hanno dato ottimi consigli generali: il tuo 'caso' lo puoi valutare solo tu toccando con mano. In ogni modo, dopo tanti anni di acqua la tua barca necessita ovviamente di 'perdere' almeno una parte dell'umidità accumulata.
Bene la pulizia che stai facendo: consentirà all'aria di disperdere parte dell'umidità presente (anche tutta se la tieni in secco per un anno ...).
Risultati sorprendenti li otterrai soprattutto se il clima è secco e ventilato. Sarebbe buona cosa mettere a sud una murata e dopo un certo periodo girare la barca di 180°.
Come è cosa buona togliere prima possibile l'antivegetativa vecchia, così è altrettanto buono 'aprire' prima possibile tutte quelle scalfitture, crepe e 'buchetti' che hanno messo in contatto la VTR con l'acqua ...

Con l'occasione:
avviso a tutti quelli che alano la barca e la lasciano mesi senza toccarla per poi fare tutti i lavori prima di rimetterla in acqua ... è sbagliato. Buttano via tanti soldi sprecando tempo prezioso. L'opera viva va esaminata entro pochi giorni dall'alaggio ... e se necessita di essere portata a gelcoat, il lavoro va fatto immediatamente, così come vanno aperte le eventuali crepette o scalfitture o aperte (e ben lavate) le eventuali bolle che possono comparire anche non in presenza di osmosi diffusa.
11-03-2011 22:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Giorgio Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.164
Registrato: Oct 2005 Online
Messaggio: #19
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
Citazione:Le Grand Bleu ha scritto:
Siete stati tutti molto esaustivi, effettivamente non ho molta esperienza e basandomi sui vari trattamenti antiosmosi visti in rete sabbiavano o facevano il peeling senza pensarci due volte, da cui ho presunto che anch'io l'avrei dovuto fare. Ad ogni modo prima di terminare tutta la carena credo che passerà ancora qualche giorno, dopo di che il tempo mi chiarirà le idee sul trattamento da fare.

N.B. la cosa che mi preoccupa comunque non sono le spaccature di gelcoat già presenti ma quelle che si potranno fare a breve dato che se illuminata in un certo modo, la carena presenta delle criccature 'sottopelle' (non ancora venute fuori) che però normalmente non si vedono

Tutte le barche anche con 10cm di spessore in carena se illuminate in un certo modo si vedono cosi'Tranquillo.Big Grin
12-03-2011 04:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Le Grand Bleu Offline
Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #20
SAO è all'asciutto...ed iniziano i problemi !
beh che dire, mi avete decisamente tirato su di morale Big GrinBig GrinBig GrinBig Grin
a quanto pare la situazione non è poi così drastica, domani riprendo il lavoro sperando che con i nuovi dischi per rotorbitale vada meglio.

Due cose: sull'opera viva sono montate sia le prese a mare (originali del 68) che probabilmente dovrei cambiare a prescindere dallo stato ed i due sensori in plastica del tridata. Conviene toglierli o magari scartavetrare il possibile tutto attorno ? domani farò comunque qualche foto per far capire la situazione.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 13-03-2011 15:23 da Le Grand Bleu.)
12-03-2011 06:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
Tongue il mio piccolo catamarano: problemi col compensato vikhy 8 3.118 24-03-2012 14:08
Ultimo messaggio: andros

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)