I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Impianto acqua calda
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Ciao a tutti
avrei bisogno di un pò di dritte in merito.
Premetto che la mia barca non ha scaldabagno e neppure il relativo circuito di tubazioni, tant'è che i rubinetti, compresa doccetta esterna, sono singoli (no miscelatori).
Ma io vorrei installarlo ( se già esiste una discussione in merito, per cortesia mi aiutate a trovarla?) e non a gas.

Quale tipo di scaldacqua comprare?
Purtroppo ho visto che in giro il più stupido boiler elettrico "per barca" parte da circa 300€ in su (15 lt), mentre un comunissimo boiler per cucina da 15lt si trova anche a 70/80€.
Chiedo:
- pensate sia possibile adattare un normale apparecchio come sopra collegandolo all'inverter della 220v? forse potrebbe creare problemi alle batterie per l'assorbimento.....
- esistono apparecchi che funzionano con il voltaggio delle batterie?
Grazie
Toni
negli anni '90 avevo una barca senza acqua calda e installai un comunissimo scaldacqua da cucina (10/15lt) da poche lire, che funzionava con la 220 (banchina)

funzionava benissimo, ricordo che facevo docce bollenti tutto il giorno e se lo isoli bene anche il giorno dopo.....se non finisci l'acqua Smiley4

mai scaldare l'acqua con un inverter rischi di fare docce bollenti e rimanere senza batterie........ molto meglio quelle borse nere che appendi fuori al sole .... attento che col primo getto rischi l'ustione Smiley4
Due anni fa ho installato il boiler sulla mia barca che ne era sprovvista. Il lavoro lo ha fatto il cantiere, installando un boiler da 15 litri nautico, ma ne abbiamo parlato un pò per concordare le modalità dell'installazione.
Il bolier lo puoi far funzionare con lo scambiatore di calore del motore e con la 220 quando sei collegato in banchina. Un pacco batterie non ha la potenza necessaria e comunque rischieresti di stare a zero in un attimo. Peraltro azionando il motore al minimo in meno di 10 minuti io ho l'acqua calda nel boiler motivo per cui il problema non si pone. Conta anche che l'acqua rimane molto calda a lungo nel boiler motivo per cui basta che durante il giorno tu abbia fatto un piccolo spostamento a motore per avere l'acqua calda per l'intera giornata.
(03-02-2015 18:22)tonierm Ha scritto: [ -> ]... boiler elettrico "per barca" parte da circa 300€ in su ...
- pensate sia possibile adattare un normale ... all'inverter della 220v? ...
- esistono apparecchi che funzionano con il voltaggio delle batterie?

quello che te definisci boiler elettrico è in realtà un boiler che può funzionare anche con l'acqua di refrigerazione del motore, se il tuo motore ha un circuito refrigerante a circuito chiuso. Se invece hai il raffreddamento diretto ad acqua mare allora non si può fare.

ti è già stato detto che non conviene attaccare il boiler all'inverter,

non so se esistono boiler a 12 volt.

detto questo, l'acqua calda in barca, se usi la barca anche nei mesi freddi, è una gran bella cosa, ma l'impianto va pensato per bene, va realizzato come si deve ed è prudente usare materiale adatto ( le tubazioni vanno coibentate per isolare meglio e disperdere meno il calore, il boiler va posizionato in un posto tale da poter essere agevolmente manutenuto ed il circuito che lo collega al motore deve essere ben pensato, per evitare bolle d'aria )

se cerchi nel forum troverai molte eccellenti realizzazioni, anche "self made" e con tutte le spiegazioni del caso

non è un lavoro impossibile da fare da soli, ma è necessario avere idee chiare su cosa fare e come farlo.

in somma sintesi:
installare un boiler domestico - solo elettrico - non è impossibile da fare, però avrai bisogno della 220 di banchina.
l'alternativa potrebbe essere un generatore, ne esistono di poco ingombranti.
ma a questo punto perdi il vantaggio economico, anche se guadagni un generatore elettrico.
Non dimenticare la corrosione galvanica che può mangiarsi tutto in breve tempo

... leggo sul profilo che hai un first 35 ... dovresti avere spazio a sufficienza per lavorare bene

facci sapere, e se decidi di farlo, raccontaci quale soluzione adotti
BV
A mio avviso puoi montarti un normalissimo boiler elettrico modello "sottolavello" e vivi caldo e felice.
Se vuoi puoi installare in tale boiler una serpentina come ho fatto io:
http://forum.amicidellavela.it/showthrea...ght=BOILER
avendo così la possibilità di scaldare l' acqua con la 220V dalla banchina e con il motore.
Una soluzione economica sarebbe quella del classico perlino da sotto lavello a 220 volt che userai in banchina ma in uscita del perlino ci attacchi uno scambiatore a piastre collegato con il circuito di raffreddamento motore.
Il funzionamento in banchina è ovvio ed è inutile spiegarlo, quando navighi invece con il motore acceso avrai acqua calda istantanea prodotta dalla scambiatore a piastre.

Docce veloci ovvio per non raffreddare troppo il motore....

Scambiatori a piastre ne trovi su ebay anche a meno di 50 euro
grazie ragazzi
visto che l'impianto lo voglio fare io, solo due chiarimenti quando dite 220 in banchina:
- poiché ovviamente in barca il boiler lo colleghi alla 220 che è a sua volta presa sull'inverter, nel momento in cui ti stacchi e navighi (senza motore) conviene staccare anche il boiler, vero? altrimenti se l'inverter è acceso lui continua a succhiare dalle batterie.....
- burrasca, perchè mai dall'inverter? se lo fai a motore acceso? (ovviamente quando non sei in banchina)
- se utilizzi il normale boiler sottolavello dove lo devi sistemare? in alto o basta la pompa?
Io ho istallato un boiler da 5 lt domestico ed un miscelarore alla base così l'acqua arriva già miscelata e non hai bisogno di tubature e rubinetti dedicati per l acqua calda.

il boiler lo carichi con 220 in banchina e rimane caldo per tutto il dì.

Se cerchi c'è un mio 3d sull'argomento.
Si vabbè 5 litri che ti durano tutto il giorno......;-)
Se hai un first 35 allora il tuo motore ha il raffreddamento indiretto, perciò ti conviene sfruttare la possibilità di usare il calore del motore per l'acqua calda. Devi quindi comprare un boiler (nautico) che lo consenta. Lo stesso potrà funzionare anche con la 220 v quando stai in banchina. Non è pensabile collegarlo ad un inverter, la potenza richiesta è eccessiva A meno di predisposizioni antieconomiche.
Perciò in mare sfrutti il motore e in banchina la 220 del porto.
(03-02-2015 19:27)kermit Ha scritto: [ -> ]Si vabbè 5 litri che ti durano tutto il giorno......;-)

Sei invitato
cmq ti dura per tutto il giorno se non la sprechi tutta. Con 5 lt di acqua del boiler ne fai 15 o 20 di quella tiepida.
(03-02-2015 19:42)Capitan Papino Ha scritto: [ -> ]
(03-02-2015 19:27)kermit Ha scritto: [ -> ]Si vabbè 5 litri che ti durano tutto il giorno......;-)

Sei invitato
cmq ti dura per tutto il giorno se non la sprechi tutta. Con 5 lt di acqua del boiler ne fai 15 o 20 di quella tiepida.
Capitan.....se tieni il rubinetto chiuso ovvio che dura, ti faccio conoscere le mie figlie che hanno capelli lunghi.... Per loro ci vorrebbe un gruppo idronico da 30 kw 19
(03-02-2015 19:45)kermit Ha scritto: [ -> ]
(03-02-2015 19:42)Capitan Papino Ha scritto: [ -> ]
(03-02-2015 19:27)kermit Ha scritto: [ -> ]Si vabbè 5 litri che ti durano tutto il giorno......;-)

Sei invitato
cmq ti dura per tutto il giorno se non la sprechi tutta. Con 5 lt di acqua del boiler ne fai 15 o 20 di quella tiepida.
Capitan.....se tieni il rubinetto chiuso ovvio che dura, ti faccio conoscere le mie figlie che hanno capelli lunghi.... Per loro ci vorrebbe un gruppo idronico da 30 kw 19
se non fossi sposato, visto anche il buon partito, non me lo sarei fatto dire due volte. :-)

Cmq il tuo è un caso a parte.
io I miei figli, in rada, li lavo a secchiate di acqua di mare.
i piatti li lavano i pesci se li metti dentro una rete e li cali in acqua ( attento alle posate )

i piatti li lavi con l'acqua calda di cottura della pasta

i piatti li lavi con l'acqua scaldata sul fornello

la doccia la fai con acqua a T ambiente del serbatoio. un tubo che va dal rubinetto a dove ti pare.
noi ci sciacquiamo sulla spiaggetta con l'altro che opera la pompa a pedale

la doccia la fai con acqua scaldata al sole ed una pompetta ad immersione a 12v

la doccia la fai con una tanica da 10 litri, 8 di acqua dal serbatoio e 2 dalla pentola tenuta sul fuoco, poi pompetta ad immersione.

se fai la doccia calda nel box doccia significa che stai a casa oppure in albergo

quello che non c'è non si rompe ed hai sempre esattamente il quantitativo di acqua calda che ti serve

credo
191919 si vabbè invece di andare avanti andiamo indietro, la filosofia di Mc la conosco bene ......
Levami una curiosità ma davvero quando esci sulla foce del Tevere metti i piatti a mollo per pulirli? Eppoi ci mangi?
(03-02-2015 20:33)kermit Ha scritto: [ -> ]191919 si vabbè invece di andare avanti andiamo indietro, la filosofia di Mc la conosco bene ......
Levami una curiosità ma davvero quando esci sulla foce del Tevere metti i piatti a mollo per pulirli? Eppoi ci mangi?

la discussione serve per scambiarci impressioni che valgano erga omnes.
tu continui a portare le cose sul piano personale. per quello ci sono le chat e non i forum.

comunque, visto che ti interessa, io uso l'acqua per la pasta e poi quella del serbatoio per sciacquare. ma tanto tempo fa facevo rada e la sera scendevo a terra bello pulito senza nessun boiler.

Smiley64Smiley64Smiley64
Tornando in topic, sconsiglio usare l' inverter per avere tanta corrente dalle batterie: è più quella che consumi che quella che può produrre un alternatorino di serie. Questo in grandi linee, se poi hai un entrobordo enorme con un' alternatore gigantesco allora il discorso cambia.
Volendo proprio usare la corrente ci sono le resistenze in corrente continua e non serve l'inverter ma gli amperaggi sono alti.

Comunque basta anche prendere uno scaldabagno flangiato e metterci uno scambiatore a serpentina flangiato
(03-02-2015 18:22)tonierm Ha scritto: [ -> ]Ciao a tutti
....
Ma io vorrei installarlo ( se già esiste una discussione in merito, per cortesia mi aiutate a trovarla?) e non a gas.

.....
Ammettilo, daiii, che per un attimo l'idea ti aveva attizzato :

un bel scaldabagno istantaneo a gas, magari con una mezza idea,
poi,
di un paio di radiatori in quadrato e in bagno.....

7979


Smiley4Smiley4Smiley4
(04-02-2015 10:32)Maro Ha scritto: [ -> ]
(03-02-2015 18:22)tonierm Ha scritto: [ -> ]Ciao a tutti
....
Ma io vorrei installarlo ( se già esiste una discussione in merito, per cortesia mi aiutate a trovarla?) e non a gas.

.....
Ammettilo, daiii, che per un attimo l'idea ti aveva attizzato :

un bel scaldabagno istantaneo a gas, magari con una mezza idea,
poi,
di un paio di radiatori in quadrato e in bagno.....

7979


Smiley4Smiley4Smiley4


Smiley34Smiley34Smiley34
Pagine: 1 2
URL di riferimento