Rispondi 
Refitting natante alluminio
Autore Messaggio
strolig Offline
Amico del Forum

Messaggi: 892
Registrato: Jan 2016 Online
Messaggio: #21
RE: Refitting natante alluminio
Nel messaggio precedente ho scritto che la fessura è nella zona più larga: no, non è così.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Si vede la fessura che è appena più a sinistra della terza paratia di cui si vede il segno della saldatura che sale obliqua.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

e qui si vede che poco più a sinistra del segno della saldatura c'è il quarto tirante.
Grazie ancora ciao.
11-05-2018 00:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.666
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #22
RE: Refitting natante alluminio
Non intervengo solo perché penso che se avessi saputo che prendevi quella decisione così integrale ,avrei potuto “ modestamente consigliarti una soluzione risolutiva o comunque molto più ortodossa e cioè pinna in piombo antimonio fusa direttamente su gabbia interna in acciaio inox con piastra di accoppiamento in alluminio a grosso spessore .
Sulla mia dopo quasi trent’anni sembra appena fusa !
In questo caso è evidente che la fusione in quello scatolato con un materiale che ha percentuali di ritiro termico così differenti da creare quelle inevitabili cricche ,potrebbe perfino portare a inizi di rotture ben più gravi una volta soggetta alle sollecitazioni prodotte dal mare .
Molte casse di deriva in alluminio per evitare quel tipo di problema venivano riempite con pallini di piombo tipo quelli da caccia ,magari annaffiati di resine epossidiche .
Cosa fare a questo punto ? Mica facile ,certo che saldare una fascia periferica a spessore di altezza da 10 a 20 cm di altezza porterebbe un rinforzo notevole nella zona di attacco ma certamente chi vede da vicino il malato potra’ essere più incisivo !

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
11-05-2018 10:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fabrizio 61 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.353
Registrato: Jun 2012 Online
Messaggio: #23
RE: Refitting natante alluminio
Concordo che questo problema va visto da vicino per una attendibile valutazione sul da farsi, se non vuoi rifare tutto da capo.

MEOLO
11-05-2018 11:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
clavy Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.881
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #24
RE: Refitting natante alluminio
:O
Adesso il problema è che il piombo è solidale con la pinna, e provare a sfilare i tiranti/prigionieri attuali,
aprire delle finestre in basso nella pinna
Infilare delle piastre/profili a C in orizzontale forate ad accogliere il nuovo tirante che sarà filettato.

In questo modo si avrebbe un manufatto che tramite i tiranti e le piastre comprime la pinna contro lo scafo.
11-05-2018 15:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
carlo1974 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 905
Registrato: Sep 2018 Online
Messaggio: #25
RE: Refitting natante alluminio
se ho capito bene , a mio avviso l'errore sono quei traversini saldati ai tiranti . in pratica, se ho visto giusto , quando serri i dadi dei tiranti , metti in appoggio i traversini con la chiglia della barca . come hai risolto ?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-09-2018 17:36 da carlo1974.)
05-09-2018 17:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
strolig Offline
Amico del Forum

Messaggi: 892
Registrato: Jan 2016 Online
Messaggio: #26
RE: Refitting natante alluminio
Ciao a tutti
ecco l'epilogo della vicenda: ho fatto smontare e riportare la deriva a Milano (la barca era a Tolone) alla carpenteria a cui l'avevo commissionata. Breve scambio di mail tra avvocati ma non avendo nulla scritto ho subito capito che non c'era trippa per gatti. Intanto loro avevano già dato colpa ai francesi (hanno tirato troppo i dadi mi han detto) ed io meccanico e figlio di meccanico fuori sorridevo sarcastico e dentro montava la rabbia. Ma intanto era già la fine di maggio...
Dissi che avevano ragione, colpa dei francesi. E commissionai a mie spese le seguenti modifiche:
_riapertura deriva con taglio piastra sotto alla saldatura
_rimozione dei traversi tra i tiranti
_prolungamento delle paratie fino a piastra superiore
_chiusura con nuova piastra saldata anche alla sommità delle paratie
In pratica si riportavano le condizioni della deriva originale; e pensare che mesi prima, quando mi incontrai con il capo officina, la mia domanda testuale fu:-Siete in grado di rifarla uguale?-

A metà luglio la deriva era pronta; a fine luglio era a Tolone; il primo di agosto alle tredici, in cantiere, avevo a disposizione due uomini più il gruista per il rimontaggio.
Irresponsabilmente sicuro delle modifiche fatte apportare, dopo cinquanta ore, con mio figlio dodicenne e un suo amico coetaneo (mai salito in barca prima di allora) salpavamo con rotta est nord-est per quella che poi diventò una crociera memorabile.
La loro gioia e le loro risate mi hanno abbondantemente ripagato del tempo e del denaro perso per colpe altrui.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
25-06-2019 00:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
strolig Offline
Amico del Forum

Messaggi: 892
Registrato: Jan 2016 Online
Messaggio: #27
RE: Refitting natante alluminio
Foto 1 i traversi sui tiranti da rimuovere
foto 2 vista da sopra con una paratia già prolungata
foto 3 senza traversi e con paratie allungate
foto 4 parte terminale di una delle paratie, inserita nella piastra superiore prima di essere saldate
25-06-2019 00:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorniele Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.964
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #28
RE: Refitting natante alluminio
Tutto è bene quel che finisce bene, l'importante è che te la sia goduta con tuo figlio!
27-06-2019 00:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Refitting - Atlanta Flamingo zarzero3 60 3.796 27-08-2019 09:00
Ultimo messaggio: zarzero3
  Chi di voi ha una lama in alluminio su un 33 olo 7 492 11-06-2019 12:23
Ultimo messaggio: olo
  Refitting lucidatura legno meolo 2 490 17-01-2019 23:02
Ultimo messaggio: meolo
  Riparazione Canadian in alluminio . traballi carlo 23 4.652 23-10-2018 20:20
Ultimo messaggio: traballi carlo
  Edel820 Refitting finito LOKA 28 3.958 21-08-2018 14:02
Ultimo messaggio: LOKA
  Refitting Franchini 42 massiy1972 6 1.686 09-01-2018 20:20
Ultimo messaggio: Gianmario 2
  Refitting catamarano Mattia Esse prima serie Framauri_ 22 3.108 14-03-2017 18:55
Ultimo messaggio: Framauri_
  refitting Meteor zona lago como-varese-lugano riccardom 0 987 15-10-2016 16:50
Ultimo messaggio: riccardom
  refitting 'estremo' Westerly Conway 36 tawitawi 62 15.515 10-10-2016 23:12
Ultimo messaggio: stefanofinn
  Epossidica e alluminio lore 16 4.848 04-04-2016 23:41
Ultimo messaggio: lore

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)