Rispondi 
rete nmea impossibile
Autore Messaggio
fabio.beni Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 12
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #1
rete nmea impossibile
Salve volevo sottoporvi ciò che mi sta capitando, non riesco infatti a realizzare quanto mi ero prefissato circa l'impianto elettronico della mia piccola, vecchia vela (Contest 27). Dunque, volevo mettere in rete un Gps, uno strumento del vento e un tillerpilot. Dopo essermi studiato quanto concerne i vari protocolli NMEA, dopo essermi consultato con i tecnici di un noto sito di forniture per la nautica, seguendo le varie promozioni, decido per l'acquisto di:
- Nasa Clipper wireless (strumento vento)
- Simrad tp 22 (Tillerpilot)
- Simrad GO 7 XSE Display multifunzione (GPS)
- Shipmodul 3-usb NK-2 (Multiplexer) + uno starter kit
Faccio montare il tutto, convinto che le cose andranno bene, che saranno facili, confortato dal fatto che mettere in rete solamente tre strumenti non avrebbe costituito un problema e che in futuro avrei potuto collegare "n" strumenti di qualsiasi protocollo.
Risultati:
- L'installatore finisce il lavoro comunicandomi che, sebbene i dati del vento siano letti dal Display, il tillerpilot ancora non funziona e che ci vuole l'informatico; stessa cosa per rotte e waypoint a cui il tillerpilot non reagisce; io pago e mi rivolgo all'informatico;
- L'informatico viene e lavora lungamente sul software del multiplexer ma anch'egli mi conferma che, sebbene i dati vento arrivino al Display, benché il gps funzioni, il tillerpilot è sordo (probabilmente rotto) e non entra in modalità “vento” o “nav”; quindi pago il disturbo e mi rivolgo ad un altro tecnico per avere un contro-parere;
- Il nuovo tecnico arriva convincendomi del fatto suo, in quanto si dice - a differenza dei predecessori - pratico del multiplexer shipmodul; lavora lungamente, confermandomi però alla fine che il tillerpilot non funziona e che quindi avrei dovuto cambiarlo (in garanzia); promessomi quindi di tornare una volta arrivato l'autopilota, sparirà, negandosi prima al telefono e poi del tutto.
- Restituisco il tillerpilot in garanzia, me ne arriva uno nuovo effettivamente molto più silenzioso e mi convinco quindi - visto il fracasso che faceva il primo rispetto al secondo - che forse era veramente lui il problema e che questa sarà la volta buona;
- Niente da fare: il tiller ancora non funziona. Incredulo del fatto che si possa trattare per la seconda volta dell'autopilota difettoso, cerco un tecnico specializzato sul multiplexer Shipmodul, convintomi che il problema sia lì. Lo trovo a Viareggio - io sono a Marina di Grosseto - ma, per quanto disponibile e gentile, mi viene risposto che, visto la distanza, per occuparsi della faccenda, dovrebbe mettermi in conto l'intera giornata di lavoro (8 ore a 70 Euro l'ora); quindi lascio fare;
- Sento il mio rigger che mi consiglia il suo tecnico, molto esperto perché professionalmente anziano… ahimè troppo! Infatti arriva e, alla vista del multiplexer, offertogli il caffè mi dice, che di software non capisce nulla.
In conclusione sono passati 6 mesi, la stagione buona è finita e io credo di aver finito i tecnici della provincia di Grosseto e le speranze.
Cosa mi suggerite?
Grazie
26-09-2018 12:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mlipizer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.951
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #2
RE: rete nmea impossibile
Risoluzione di un problema. Partire da monte!
1) La Nasa Wind Wireless restituisce le stringhe NMEA?

N.B. Vedo ora ce sul sito Simrad c'è un aggiornamento software per il problema wind:

"Previously when the TP22 or TP32 is connected in a SIMNET /NMEA2000 system it has not been possible to select True Wind source from other devices than the Tiller Pilot. When an alternative wind source selection is selected, the Tiller Pilot is automatically being reselected and overwriting the previous selection.

New software to resolved this issue is now available, and can be loaded onto units by using the St10 tool, or via a networked MFD."

Probabilmente il problema è questo!

Trieste Orion 2000 (8.00 metri)
26-09-2018 12:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fabio.beni Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 12
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #3
RE: rete nmea impossibile
Grazie, lo strumento del vento esce in NMEA 0183, MWV, per l'altra info, vediamo un poco di capirci qualcosa.
26-09-2018 12:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mlipizer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.951
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #4
RE: rete nmea impossibile
Apparentemente il NASAd trasmette la stringa NMEA MWV (Apparent Wind Speed & Angle) che è la stessa che viene accettata direttamente dall'autopilota per estrarre l'angolo del vento apparente. Quindi i due strumenti dovrebbero essere direttamente compatibili. Probabilmente c'era un bug dell'autopilota che hanno risolto con la nuova release del software.

Comincia con il fare cose semplici.
1) Caricare il nuovo sofware.
2) Collegare stazione vento ad autopilota e vedere se si parlano
3) A quel punto ampliare la rete

Trieste Orion 2000 (8.00 metri)
26-09-2018 12:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mlipizer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.951
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #5
RE: rete nmea impossibile
3) Ovviamente il punto 3 è INFINITO. Dipende cosa vuoi fare.

Nel senso che non capisco se il multifunzione esce anche in NMEA, sembrerebbe di sì. Tra l'altro in NMEA2000 e mentre gli altri in NMEA 183; non mi ricordo se sono uguali, sicuramente Pepe lo sa di sicuro. Bisogna passare attraverso il multiplex?
Può gestire un sacco di funzioni, ma ti sono effettivamente utili e le userai?
Cosa vorresti fare? Tracciare la rotta sul plotter e farla seguire in automatico dall'autopilota, tenendo conto anche del vento?

Trieste Orion 2000 (8.00 metri)
26-09-2018 13:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.594
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #6
RE: rete nmea impossibile
2000 e 0183 non sono manco parenti, nonostante il papà sia lo stesso e cioè il consorzio NMEA
Più di una volta ho avuto a che fare con gli strumenti NASA e devo dire che nonostante dichiarino di “parlare” 0183 si capiscono solo tra loro. La qual cosa mi fu confermata anche dal distributore italiano.
Sono passati un paio di anni e non so se nel frattempo le cose siano cambiate.
BV!

http://www.pepe1395.it
MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
26-09-2018 13:51
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 444
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #7
RE: rete nmea impossibile
Per curiosità... c'è nessuno che ha un dump delle stringhe dello strumento NASA?

Sento spesso dire che sono "strane" ma non ho mai capito in che modo - se fosse solo un problema di formato si potrebbe risolvere una volta per tutte mettendoci un arduino nel mezzo (o per chi lo sa fare un circuitino con un PIC).

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
26-09-2018 14:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mlipizer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.951
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #8
RE: rete nmea impossibile
(26-09-2018 13:51)pepe1395 Ha scritto:  2000 e 0183 non sono manco parenti, nonostante il papà sia lo stesso e cioè il consorzio NMEA
Più di una volta ho avuto a che fare con gli strumenti NASA e devo dire che nonostante dichiarino di “parlare” 0183 si capiscono solo tra loro. La qual cosa mi fu confermata anche dal distributore italiano.
Sono passati un paio di anni e non so se nel frattempo le cose siano cambiate.
BV!

Cavolo, mi hai spiazzato! Non pensavo che l'NMEA200 (NK2) fosse così complesso. Ero rimasto alla semplicità del 183.
In effetti semprerebbe una stringa di "rete" difficile da verificare.

Però, se il multiplex Shipmodul fa il suo lavoro, la configurazione di AndreaB72 dovrbbe essere corretta.
Uscita del wind in formato MNEA183, che entra nel multiplex, ed uscita dallo steso in formato NK2 che entra nell'autopilta. Questo per la configurazione base.

Intanto quello che può fare Andrea è verificare se effettivamente lo strumento wind restituisce la stringa NMEA183, attaccandoci una seriale semplice.

Poi, pregando, può caricare il nuovo software sull'autopilota, collegare l'uscita del wind al multiplex e l'uscita NK2 del multiplex all'autopilota. Così dovrebbero parlarsi i due strumenti per passare in modalità wind sull'autopilta.

Poi sarei curioso di sapere come dovrebbe essere la configurazione con l'inserimento del cartografico, ma questo me lo spiegate voi.

Trieste Orion 2000 (8.00 metri)
27-09-2018 16:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fabio.beni Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 12
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #9
Sad RE: rete nmea impossibile
Dunque le cose si fanno sempre più complicate e premetto che, per quanto mi interessi della cosa, non sono un tecnico. Ho scaricato l'aggiornamento e l'ho successivamente caricato sul Simrad go7 xse e... lì però rimane. Cioè, per quanto il file sia riconosciuto come file di aggiornamento, quando avvio l'aggiornamento premento il "tasto" aggiorna, nulla accade, non parte. Il display tuttavia mi dà una ulteriore possibilità, ovvero la possibilità di "scegliere" il destinatario di tale aggiornamento, ovvero il Go7xse stesso o una delle porte/ingresso del multiplexer shipmodul. Il problema è che il tillerpilot è collegato ad una delle porte/uscite dello shipmodul, indirizzo che sembra non pevisto fra le opzioni. Grazie comunque per l'interessamento... credo che andro abbandonando la questione...
29-10-2018 10:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 6.987
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #10
RE: rete nmea impossibile
-2000 e 0183 non sono manco parenti, nonostante il papà sia lo stesso e cioè il consorzio NMEA-
I due sistemi non hanno nemmeno lo stesso "padre", lo 0183 utilizza una connessione "double ended” basata sullo standard RS422 che e' uno standard la cui paternita' e' della Electronic Industries Alliance (EIA) mentre il 2000 utilizza la stessa connessione del "CanBus" che opera con codifica NRZ (Non return to Zero) per la comunicazione dati su bus differenziale bifilare ed e' nato inizialmente per applicazioni in ambito automotive la cui paternita' e' della Robert Bosch GmbH. Visto dal punto di vista nautico il consorzio NMEA ne e' solo lo "sponsor" che (come tutti gli sponsor) ha voluto qualche adattamento per i suoi scopi e applicazioni cosi' lo 0183 e' solo monodirezionale (una sorgente di segnale e molti utilizzatori) con protocollo di stringa ASCII mentre il 2000 ha mantenuto le sue caratteristiche aggiungendo pero' nel protocollo del "data frame" una serie di nuovi "PGN" (gli identificatori del tipo di dato trasmesso e della sua struttura), di questi consentendo pure (come fu anche per lo 0183) che alcuni siano "proprietari" ovvero specifici di un certo produttore (qui nasce qualche fortunatamente rara incompatibilita' che si riscontra fra strumenti diversi).
29-10-2018 11:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
LOKA Offline
Amico del Forum

Messaggi: 858
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #11
RE: rete nmea impossibile
Ciao
io con un YDNG 03 (http://www.yachtd.com/) su rete Nmea2000 raymarine e nasa wind clipper wireless ho collegato

Rayamrine A77
Autopilora Raymarine Ev 100 (con opzione wind)
Nasa Clipper Wind Wirless (per app)
Nasa Tactical Wind per True e App
In serie poi bolinometro...

Funziona tutto e non ho configurato nulla solo collegato i cavi "bene", unoco mini neo che sul Nasa Tactical Wind c'e' l'opzione di visualizzaizone del LOG (dato che prende dal GPS per il calcolo del vento vero) e questo si vede ma con refresh di 3 secondi per il resto tutto ok, anche il wind trim (o vane) ma solo su vento apparente perchè Ray pe ril vento vero sullo strumento vorrebbe il LOG non la SOG del GPS.

Se si parla Rayamrine con nmea2000 e nmea0183 (della Nasa) credo che tutto sia fattibile.

Mi puzza che il problema sia sul multiplexer ora, risolto il bug del pilota.

Ora gioco con il Clipper log che prende i dati dal GPS e li ho qualche empasse ma è una questione di collegamento del TX - che su Nasa + = al ground e su altre tramissioni è +/- e separato dal ground, pazienza e un cavo in piu e via.....

Se posso aiutarti dimmi....

we can disagree without being disagreeable
08-11-2018 15:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  connessione NMEA- Wi-Fi BornFree 2 149 08-03-2019 12:08
Ultimo messaggio: BornFree
  Nasa Clipper Wind (Wirless) Nmea e Raymarine OK LOKA 9 740 22-11-2018 12:48
Ultimo messaggio: LOKA
  mettere in rete segnale bluetooth the first 2 187 17-11-2018 18:19
Ultimo messaggio: maema
  collegamento NMEA tra gps e vhf gennarino 10 330 12-11-2018 12:08
Ultimo messaggio: gennarino
  Collegare Nmea 0183/2000 a Raspberry Pi murphy00 18 2.581 05-11-2018 19:10
Ultimo messaggio: orteip
  NMEA 2000 wifi gateway jetsep 18 1.179 01-11-2018 13:52
Ultimo messaggio: Palomita
  Visualizzare datati nmea acquafredda 5 354 10-09-2018 17:15
Ultimo messaggio: acquafredda
  interfacciare dati seatalk e nmea 183 silentisland 0 200 24-07-2018 09:27
Ultimo messaggio: silentisland
  Altro dispositivo nmea to wifi vaimo 3 318 04-07-2018 23:17
Ultimo messaggio: vaimo
  Collegare apparato ais seatalk alla rete dc 12v Horatio Nelson 13 447 29-06-2018 08:42
Ultimo messaggio: Horatio Nelson

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)