Rispondi 
Pala timone in legno : resina epossidica ?
Autore Messaggio
Francescobissotwo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 50
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #41
RE: Pala timone in legno : resina epossidica ?
Timone work in progress, fatto insieme ad un amico falegname,non ho voluto rischiare a farlo da solo,troppo importante per sbagliare.[Immagine: ta5wsg.jpg]
05-02-2016 09:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 817
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #42
RE: Pala timone in legno : resina epossidica ?
bello , bel lavoro
ricordati di impregnare bene tutti i fori dove andrai a fissare le viti in modo che l'umidità entri il piu tardi possibile
05-02-2016 19:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.859
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #43
RE: Pala timone in legno : resina epossidica ?
Sarà bello, ma se, come credo, il foro di alleggerimento sta tra la barra e la parte immersa della pala, e dunque le sezioni forate lavorano a torsione, strutturalmente è scorretto.
06-02-2016 00:39
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Francescobissotwo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 50
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #44
RE: Pala timone in legno : resina epossidica ?
No è giusto ,l ho fatto identico alla metà di timone che avevo ,era quello originale.
06-02-2016 22:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #45
RE: Pala timone in legno : resina epossidica ?
(05-02-2016 19:41)cormax66 Ha scritto:  bello , bel lavoro
ricordati di impregnare bene tutti i fori dove andrai a fissare le viti in modo che l'umidità entri il piu tardi possibile

ciao
riprendo questo giusto suggerimento per consigliare una variante a mio parere più efficace.

Tutti i fori dove andranno avvitate viti o attraverso i quali passa ferramenta o bulloneria passante, andrebbero portati a 1,5 - 2 volte il diametro della vite/bullone, poi riempiti di resina epossidica caricata (silice + microfibre o solo microfibre).
Una volta catalizzato si pareggia, si carteggia e a quel punto si ri-fora a misura corretta.
In questo modo si ha la certezza di evitare marcescenze, infiltrazioni e cedimenti localizzati.
buon lavoro,
Ugo

PS: per chi apprezza il genere, segue la versione "lunga" della storia, ovvero completa di calcoli per dimensionare correttamente i fori riempiti con epossidica e destinati a fare da sede per viti mordenti.

Per viti medio-piccole serve un “anello” di epossidica caricata spesso 3mm (fino a 6mm per le viti “grandi”).
Se prendiamo ad esempio una vite da 6mm, bisogna fare un foro di diametro maggiorato di 6mm rispetto al diametro nominale della vite.
Es. vite da 6, foro da 12mm.
Allego schema di lavoro:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Nella figura sopra i diametri sono in pollici ( x+1/4’’ sta per diametro nominale + 6mm)

Per calcolare la profondità del foro H (“oversized hole” nella figura sopra) c’è un piccolo calcolo da fare.
Si fa in modo che il diametro e la profondità del foro maggiorato siano tali che la forza necessaria per strappare via la vite (con tutta la resina) dal legno sia circa uguale al carico di rottura a trazione della vite.
Una vite M6 con classe di resistenza normale (5.8) ha una resistenza a trazione di 400 N/mmq ed una sezione utile di 20,1 mmq, quindi un carico limite T = 400 x 20.1 = 8.040N.

La resina epossidica caricata ha un limite di resistenza al taglio di 800 psi (rs=5.6 N/mmq), che moltiplicata per la superficie laterale di contatto con il legno (circonferenza per altezza foro, 3,14xDxH) dà la resistenza allo strappo:

S=(H x 3,14 x D) x rs

Avendo fissato il diametro del foro (D = diametro vite + 6mm = 12mm), Per calcolarne la profondità basta fare in modo che il carico a strappo della resina S sia uguale al carico massimo a trazione della vite T:

S=T ----> H x (3.14 x D x rs) = T
Quindi
H = T/(3,14 x D x rs);
H = 8.040/(3.14 x 12 x 5,6) = 38mm


Tutto chiaro? In teoria, una vite M6 annegata in resina ha le massime prestazioni con un foro maggiorato di 12mm profondo 38mm, più 9mm di foro da 6mm per alloggiare la parte terminale della vite (vedi figura).

Bv, Ugo
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-02-2016 12:32 da ugo.)
09-02-2016 12:31
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  restauro barca a vela in legno del 1937 gianluma 14 860 19-09-2018 09:45
Ultimo messaggio: zarzero3
  Epossidica, vinilestere , poliestere: compatibilità e ricostruzione base albero Federico82 12 1.113 30-05-2018 17:29
Ultimo messaggio: Federico82
  modifica timone capitanbil 1 992 13-10-2016 18:08
Ultimo messaggio: ugo
  Asse timone barbezuan 3 1.148 01-10-2016 21:15
Ultimo messaggio: barbezuan
  frese per tappi legno bistag 3 1.360 22-05-2016 12:41
Ultimo messaggio: Rurik
  Epossidica e alluminio lore 16 3.969 04-04-2016 23:41
Ultimo messaggio: lore
  Restauro timone poltro71 28 7.403 29-03-2016 10:30
Ultimo messaggio: poltro71
  Costruire barra timone in legno vento forza10 139 32.073 08-03-2016 13:07
Ultimo messaggio: Roberto Adrianopoli
  Come iniettare resina? cellagiorgio 13 5.161 15-09-2015 13:42
Ultimo messaggio: otis
  Timone quale nome tecnico questo timone? albertoperinellia 4 1.759 10-09-2015 23:21
Ultimo messaggio: albertoperinellia

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)