Rispondi 
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Autore Messaggio
Franc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.163
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #1
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Ciao a tutti e uno di più a chi mi saprà ben consigliare.

Fra non molto dovrò dedicare del tempo alla mia 'vecchietta', un comet 910 del '74 acquistata da poco, per riportarla ai vecchi splendori e per poi condurla su e giù nel lago di Garda..

Sono molto indeciso se installare un genoa avvolgibile, con tutti i suoi pro e contro o un tuff-luff a due inferiture (che ritengo non consono alla vecchietta) ma mi è venuta un'altra idea. Siccome non disdegno le vele ingarrocciate (attuali) mi è balzta l'idea di installare due stralli paralleli, opportunamente distanziati fra loro in modo tale che i garrocci non interferiscano fra loro nel momento di issata di una vela minore e ammainata dell'altra a riva. Certo dovrò ben consideare sia le forze in gioche che il sistema, cmunque ci penserò ma intanto, secondo voi ADV:

E' un'idea praticabile?
Qualcuno ha esperienze in merito?

Grazie per le vostre cnsiderazionii

Francesco
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-01-2013 20:34 da irruenza.)
07-01-2013 20:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.589
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #2
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
e' un sistema antico e molto usato sino all' avvento del rullafiocco.
l' ho usato in molte regate di barche d' epoca, funziona molto bene.
se e' un opinione che cerchi la mia e' molto positiva

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
07-01-2013 21:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gimbo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 173
Registrato: Oct 2006 Online
Messaggio: #3
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
con i garrocci il cambio di vela di prua lo puoi fare tranquillamente fissando allo strallo i garrocci della nuova vela, mentre la vecchia e' ancora a riva.
E' una manovra pulita e che ti permette comunque di rimanere senza vela di prua per un periodo di tempo molto limitato e sempre con le due vele vincolate allo strallo.
A mio avviso, viste anche le dimensioni non impossibili delle vele con cui avrai a che fare, il gioco del doppio strallo non vale la candela...accrocchio per sdoppiare lo strallo, regolazione della tensione piu' macchinosa, garrocci delle due vele che magari si incastrano tra di loro...

Il grosso vantaggio del doppio strallo lo vedo solo alle andature portanti lungo gli alisei...Smile
07-01-2013 22:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.861
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #4
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Nel sistema a due stralli vi sono alcuni inconvenienti 'veniali', es. il peso e la resistenza all'aria di un secondo strallo, ed uno 'capitale', ovvero l'impossibilità di poter ottenere in bolina una catenaria analoga a quella di un singolo strallo, dato che il carico del paterazzo si distribuisce equamente su entrambi gli stralli.

La mia opinione: a meno che tu non voglia regatare con equipaggio (> tuff-luff), oppure issare delle trinchette gemelle (> doppio strallo) le soluzioni sono: strallo singolo con garrocci e cambi di vela come nelle migliori tradizioni, oppure avvolgifiocco.........
07-01-2013 22:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.589
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #5
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
nelle barche d' epoca i due stralli lavorano con tensioni diverse.
c'e' quello per la vela da patana e quello per la vela da ventone.. le vele rimangono sempre ingarrociate e si issa quella che serve, e' chiaro che in questa modalita la variazione della tensione dovuta al paterazzo per la vela da patana e' molto risicata.
il cambio.. prima giu e poi su, il peeeling non si fa che i garrocci interferiscono.
la vela da ventone in genere ha anche una mano.

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
07-01-2013 22:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
wind e sea Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.349
Registrato: Aug 2008 Online
Messaggio: #6
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:albert ha scritto:
Nel sistema a due stralli vi sono alcuni inconvenienti 'veniali', es. il peso e la resistenza all'aria di un secondo strallo, ed uno 'capitale', ovvero l'impossibilità di poter ottenere in bolina una catenaria analoga a quella di un singolo strallo, dato che il carico del paterazzo si distribuisce equamente su entrambi gli stralli.

La mia opinione: a meno che tu non voglia regatare con equipaggio (> tuff-luff), oppure issare delle trinchette gemelle (> doppio strallo) le soluzioni sono: strallo singolo con garrocci e cambi di vela come nelle migliori tradizioni, oppure avvolgifiocco.........
non capisco perchè deve essere impossibile cazzare il secondo strallo con tensione adeguata, anche più dello strallo principale...se al secondo strallo mettiamo in basso un tornichetto o un paranco potente e cazziamo lo strallo principale può andare pure in bando....stiamo parlando ovviamnte di un secondo strallo che in alto parte subito sotto a quello principale...se invece il secondo strallo è molto in basso allora ci vogliono le volanti...mi spieghi se è dove sbaglio?
07-01-2013 23:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
wind e sea Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.349
Registrato: Aug 2008 Online
Messaggio: #7
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:albert ha scritto:
Nel sistema a due stralli vi sono alcuni inconvenienti 'veniali', es. il peso e la resistenza all'aria di un secondo strallo, ed uno 'capitale', ovvero l'impossibilità di poter ottenere in bolina una catenaria analoga a quella di un singolo strallo, dato che il carico del paterazzo si distribuisce equamente su entrambi gli stralli.

La mia opinione: a meno che tu non voglia regatare con equipaggio (> tuff-luff), oppure issare delle trinchette gemelle (> doppio strallo) le soluzioni sono: strallo singolo con garrocci e cambi di vela come nelle migliori tradizioni, oppure avvolgifiocco.........
se invece parliamo dell'aspetto della resistenza al vento allora non credo che uno strallo in più possa fare resistenza più di un genova rollato...stesso discorso per il peso
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-01-2013 23:32 da wind e sea.)
07-01-2013 23:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ruspa222 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 40
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #8
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
buon giorno, se puo' interessare la mia barca che e' del 1954 ha due stralli a prua con un sistema un po' particolare in quanto ha l'albero abbattibile. Dal mio punto di vista posso dire che e' utilissimo in quanto su uno strallo metto il genoa e sull'altro, in caso di tempo dubbio, predispongo gia' il fiocco ingarrocciato.
Confrontando il sistema con altri amici che hanno il rollafiocco devo dire che li guardo con un po' di invidia, sono spesso fuori da solo e avere il rollafiocco aiuterebbe molto in quanto non si e' costretti ad andare a prua (non ho rinvii nel pozzetto).
Non ho apportato modifiche alle manovre in quanto snaturerebbe molto la barca.
Nel caso del comet con i rinvii nel pozzetto potrebbe essere una buona e forse piu' economica soluzione.
ciao
carlo

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
08-01-2013 00:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.424
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #9
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
x wind e sea

Guarda che si stà parlando del vecchio sistema dei due stralli paralleli (uno a destra e l'altro a sinistra a pochi centimetri di distanza) molto usati, specie dai regatanti, prima dell'invenzione del tuff-luff e dell'avvolgifiocco.

E' un sistema che era ottimo con le vele ingarrocciate e, secondo mè ancora buono per la crociera, essendo molto più agevole cambiare vele ingarrocciate che quelle inferite.

Ha anche dei difetti, come evidenziato da ZK, Albert e Gimbo. Però per una barca piccola come il Comet 910 potrebbe essere conveniente per utilizzare vele più performanti del solito genoa avvolgibile piatto.

Big GrinBig GrinBig Grin
08-01-2013 00:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.589
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #10
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio, via il tuff luf e su il rullafiocco per le ferie.
un primo anno splendido massimo 15 nodi e vento tutto il mese di agosto.
a settembre-luglio soliti cambi.(e' cosi che ho imparato a regolarmi l' albero)
il secondo giorno di ferie del secondo anno mi so preso 30 nodi tra capraia e la corsica, nulla con le vele da regata. con la mano al rulla non si saliva, e' toccato dare motore, i 30 sono diventati prima 40 e infine 50, ero sotto macinaggio quando il motore ha cominciato a fischiare.. girante nuova nuova disfatta.
e' stata dura risalire con due mani alla randa e un fazzolettino a prua che fore era pure inutile ma di piu non si teneva.(e' cosi che e' nato il mio divorzio)
l' anno dopo ho lasciato su il tuff luff e mi sono portato due vele, un olimpico e un genova leggero.
il genova non l' ho praticamente mai usato, quando sei in ferie e ci sono 5 nodi dai un po di motore, se ce ne sono 12 il genova senza gente in falchetta e' gia al limite.
gli ultimi anni sono andato sempre in ferie con trinca, jib e genova leggero.. il genova devo ancora capire perche ho continuato a portarmelo, forse l' ho usato una volta in una traversata.
con la trinca (chiamo trinca un fiocco con la bugna bassa e scavato in balumina) i 50 nodi li ho presi diverse volte, anche senza randa il 31.7 ci stringe e cammina forte.
tre vele in 12 anni, la trinca e' un po stanca, ha navigato diverse volte anche con i 60, non le e' stato risparmiato nulla, il jib e' ancora perfetto, il genova e' come nuovo, ha sempre fatto schifo.. nato male.
avere tre vele vuol dire avere la vela giusta quando serve, vuol dire avere sempre delle vele fresche, sicuramente molto dipende dal fatto che le vele inferite non le lasci la al sole e al gelo, le togli... col rullafiocco ho visto gente che ha tagliato la coda della drizza del fiocco.. tanto a che serve (aleufo puo testimoniare)e' cosi che si buttano i quattrini.
io penso che sia un modo di navigare migliore, un modo da fifoni regatanti? sicuramente! a me piace cosi, vorrei che piacesse anche agli altri ma pare che preferiscano spendere i soldi nel rulla invece che in vele.. non capisco ma mi adeguo.... ma quando leggo di uno che non vuole mettersi in capo un rullafiocco provo subito una forte simpatia.. tipo quella che si prova verso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
08-01-2013 02:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
wind e sea Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.349
Registrato: Aug 2008 Online
Messaggio: #11
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:RMV2605D ha scritto:
x wind e sea

Guarda che si stà parlando del vecchio sistema dei due stralli paralleli (uno a destra e l'altro a sinistra a pochi centimetri di distanza) molto usati, specie dai regatanti, prima dell'invenzione del tuff-luff e dell'avvolgifiocco.

E' un sistema che era ottimo con le vele ingarrocciate e, secondo mè ancora buono per la crociera, essendo molto più agevole cambiare vele ingarrocciate che quelle inferite.

Ha anche dei difetti, come evidenziato da ZK, Albert e Gimbo. Però per una barca piccola come il Comet 910 potrebbe essere conveniente per utilizzare vele più performanti del solito genoa avvolgibile piatto.

Big GrinBig GrinBig Grin
chiedo venia BlushBlushBlush....certo adesso mi è chiaro quanto detto da Albert riguardo al problema della tensione...vorrei anzi capire come i due stralli sono collegati all'albero...è nello stesso modo che si vede, in basso, dalla foto postata ? in ogni caso, uno dei due stralli potrebbe avere un sistema per regolarne la tensione?...inoltre mi pare che in commercio esiste un rollafiocco (ditta nemo ?) per due stralli in acciaio paralleli da utilizzare con garrocci...però non so se si possono ingarrocciare contemporaneamnte due vele quando non si vuole rollare
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-01-2013 03:05 da wind e sea.)
08-01-2013 02:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.589
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #12
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
nel sistema che dico io sono murati sullo stesso golfare all' albero, in due golfari vicini e con arridatoio sul dritto di pura.

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
08-01-2013 03:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.424
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #13
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:ZK ha scritto:
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio,...........................................erso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.

Quanto ti capisco, la barca che ho acquistato, tanti anni fà, aveva invece il rollafiocco, con tamburo rapidamente smontabile per trasformarsi in Tuff-Luff ed un sacco di vele.
Per anni non ho mai montato il tamburo ed utilizzato solo le vele inferite, avevo dietro 11 vele di prua, cambiando alla bisogna con la più performante.

Poi con il procedere degli anni ed il venir meno dei figli come equipaggio e della moglie sempre più 'zavorra' ho cominciato ad avere problemi per calare un genoa inferito da 60 mq magari da solo in un colpo di vento.

Alla fine ho messo un genoa avvolgibile nuovo 150% ed installato uno strallo amovibile, parallelo e vicino al principale, su cui montare la vecchia Tormentina ed il fiocco 2 modificati a garrocci ed un novo olimpico in Mylar/Dacron e completato con una nuova randa steccata triradiale con tre mani.

Così non ho mai problemi anche da solo ma talvolta il genoa avvolto dà comunque fastidio e se è un periodo di buon vento magari lo tolgo e vado solo con le vele ingarrocciate (già con 15 Knt di apparente, di bolina meglio l'olimpico del genoa avvolgibile).

Big GrinBig GrinBig Grin
08-01-2013 15:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Franc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.163
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #14
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Più di un grazie a tutti per le opinioni espresse che mi consentono di avere un panorama più ampio sulla scelta che farò.
Attualmente mi attira molto quella di RMV2605D.
Vedrò anche in funzione della quota spese che risulterà alla fine del preventivo dei lavori che intendo fare e, non ultima, la voglia che avrò di fare modifiche non indispensabili.


Ciaooo a tutti e B.V.

(Un pubblico grazie all'amministratore che mi ha spostato la discussione al giusto posto e gli ha dato un titolo)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-01-2013 18:03 da Franc.)
08-01-2013 17:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
wind e sea Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.349
Registrato: Aug 2008 Online
Messaggio: #15
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:RMV2605D ha scritto:
Citazione:ZK ha scritto:
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio,...........................................erso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.

Quanto ti capisco, la barca che ho acquistato, tanti anni fà, aveva invece il rollafiocco, con tamburo rapidamente smontabile per trasformarsi in Tuff-Luff ed un sacco di vele.
Per anni non ho mai montato il tamburo ed utilizzato solo le vele inferite, avevo dietro 11 vele di prua, cambiando alla bisogna con la più performante.

Poi con il procedere degli anni ed il venir meno dei figli come equipaggio e della moglie sempre più 'zavorra' ho cominciato ad avere problemi per calare un genoa inferito da 60 mq magari da solo in un colpo di vento.

Alla fine ho messo un genoa avvolgibile nuovo 150% ed installato uno strallo amovibile, parallelo e vicino al principale, su cui montare la vecchia Tormentina ed il fiocco 2 modificati a garrocci ed un novo olimpico in Mylar/Dacron e completato con una nuova randa steccata triradiale con tre mani.

Così non ho mai problemi anche da solo ma talvolta il genoa avvolto dà comunque fastidio e se è un periodo di buon vento magari lo tolgo e vado solo con le vele ingarrocciate (già con 15 Knt di apparente, di bolina meglio l'olimpico del genoa avvolgibile).

Big GrinBig GrinBig Grin
in effetti, tutti o quasi concordano sul fatto che con vento da fiocco o da trinchetta è meglio non utilizzare il genova se pur rollato ed utilizzare la vela idonea su secondo strallo...tuttavia, con vento forte, usando fiocco e secondo strallo, mi chiedo se non convenga fare completamente a meno del rullafiocco con il salsicciotto del genova rollato su....perchè potrebbe causare un certo attrito col vento peggiorando le prestazioni di bolina e creando ulteriori difficoltà in porto quando si manovra con vento forte...è solo una mia impressione?
08-01-2013 20:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Temasek Offline
Senior Utente

Messaggi: 4.823
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #16
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Tieni 'solo' presente che:

Quel sistrema si comporta come una 'Carrugola Mobile'
e lo strallo di prua, caricherà il doppio sull'albero.

Strallo a riposo, (punto fisso)
Attacco sull'albero o landa, (resistenza)
Strallo con vela inferita, (potenza)
Distanza strallo landa: L/2
Distanza stralli: L
Se lo strallo è caricato per 100, sulle lande c'è una forza di 200!

Quindi verifica e dimensiona bene:
Lande, ancoraggio all'albero, momento d'inerzia dell'albero, diametro dei due stralli, paterazzo...etc..
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-01-2013 19:00 da Temasek.)
09-01-2013 18:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Franc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.163
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #17
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:Temasek ha scritto:
Tieni 'solo' presente che:

Quel sistrema si comporta come una 'Carrugola Mobile'
e lo strallo di prua, caricherà il doppio sull'albero.

Strallo a riposo, (punto fisso)
Attacco sull'albero o landa, (resistenza)
Strallo con vela inferita, (potenza)
Distanza strallo landa: L/2
Distanza stralli: L
Se lo strallo è caricato per 100, sulle lande c'è una forza di 200!

Quindi verifica e dimensiona bene:
Lande, ancoraggio all'albero, momento d'inerzia dell'albero, diametro dei due stralli, paterazzo...etc..


Ciao Temasek,

intanto grazie per le tue osservazioni che trovo giuste ma ti chiedo di precisarmi meglio cosa intendi:

a) per distanza strallo/landa L.
b) ancoraggio all'albero
(intendi l'ancoraggio dello strallo volante quando è a riposo o ti riferisci al fissaggio in testa d'albero dove penso di praticare un foro trasversale per mettere una boccola in acciaio passante dentro la quale mettere un bullone adeguato che chiude due lande laterali le quali, girando a pruavia dell'albero, prenderanno la testa dello strallo volante)

Comunque, se farò i lavoro, penso che instalerò anche un tirante che scarichi in chiglia il tiro dello strallo volante. Che ne pensi?
09-01-2013 19:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Temasek Offline
Senior Utente

Messaggi: 4.823
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #18
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Mi stò riferendo al sistema della foto, postata da ruspa222.
Stralli paralleli, montati con una squadretta a 'bilancino'

Non al sistema strallo e stralletto.

Per cambiare vela, con strallo e garrocci, usavamo il sistema descritto da Gimbo.
...ed anche in poppa piena, sfalsando opportunamente i garrocci, si riesce a montare due 'fiocchi gemelli' sullo stesso strallo.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-01-2013 20:17 da Temasek.)
09-01-2013 20:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ruspa222 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 40
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #19
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Keep it simple!
Alla partenza della Vendee Globe mi sono fermato a parlare nella gabina dello Suhaili con Sir Knox. Commentando gli interni e le attrezzature della barca sorridendo mi ha detto: Keep it simple and it and will not break up.....
10-01-2013 18:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Franc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.163
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #20
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:ruspa222 ha scritto:
Keep it simple!
Alla partenza della Vendee Globe mi sono fermato a parlare nella gabina dello Suhaili con Sir Knox. Commentando gli interni e le attrezzature della barca sorridendo mi ha detto: Keep it simple and it and will not break up.....


Non ho dubbi: parole sante!!!!
Tuttavia, a volte (io), ci si fa prendere la mano Blush!

B.V.
12-01-2013 02:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Strozzatore a doppio senso rob 8 300 15-08-2018 08:03
Ultimo messaggio: IanSolo
  mtg strallo tormentina elmer50 32 3.111 18-07-2018 23:03
Ultimo messaggio: trentapiedi
  stag 24 rollafiocco e lunghezza strallo sethstudio 0 265 14-05-2018 14:50
Ultimo messaggio: sethstudio
  Tubo distanziale per strallo cavo micio africano 5 364 12-05-2018 21:38
Ultimo messaggio: ZK
  oscillazione vistosa strallo GianniB. 65 1.889 10-05-2018 20:46
Ultimo messaggio: marcofailla
  tenditore strallo & avvolgifiocco riccardom 23 1.290 15-04-2018 23:52
Ultimo messaggio: osef
  OCEANIS 321 secondo strallo viaggiatore 28 943 14-03-2018 17:08
Ultimo messaggio: Fides
  Circuito spinnaker doppio barcapolacca 40 9.947 13-03-2018 01:00
Ultimo messaggio: bullo
  Uso strallo e vela di Trinchetta lord 10 1.166 21-02-2018 19:41
Ultimo messaggio: angelo2
  Si può fare uno strallo di trinchetta con questi terminali? kavokcinque 21 2.440 27-01-2018 20:02
Ultimo messaggio: kavokcinque

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)