Rispondi 
certificato di sicurezza autocostruzione
Autore Messaggio
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #1
certificato di sicurezza autocostruzione
Salve, vorrei riproporre una domanda sull'ottenimento del certificato di sicurezza per un'imbarcazione auto costruita di 11 metri. La domanda nasce dalla confusione in cui versa il settore dei certificatori. Uno dice che basta una visita a secco a barca finita prima del varo e una prova di stabilità, mezza giornata con costo "x". Un'altro sostiene che ci vuole una visita iniziale , una intermedia e una finale con prova di stabilità con costo X * 6 . Ora credo che un certificatore serio debba adottare la seconda strada (che comunque non giustifica un costo 6 volte superiore) ma si sa che in Italia "carta canta" e il pezzo di carta X vale come il pezzo di carta X*6. Bisogna considerare che tu costruisci una barca e a metà lavoro (fatto decentemente) non credo che ti si possa dire "mi dispiace, per me questo lavoro non è certificabile" a meno che le visite non siano ogni mese (e questo giustificherebbe il costo) per mettersi d'accordo su come deve essere eseguito un particolare lavoro.
Qualcuno ha esperienze o sa cosa la normativa prescrive, io non ho trovato nulla di specifico e non vorrei cadere nella burocrazia esasperata che giustifica i costi.
Grazie
26-09-2015 11:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 8.356
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #2
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Te la passo per come la so, ma ti consiglio di verificarla presso gli enti certificatori.

Se la barca è integralmente autocostruita (fanno fede le fatture di acquisto delle materie prime) per uso personale e non viene immessa nel mercato UE (venduta) nei primi 5 anni dal varo, è dispensata dall'omologazione (c'è scritto chiaramente nella legge e relativi decreti attuativi) e dunque se tutto è a posto dovrebbe essere sufficiente la singola visita; è opportuno comunque trasmettere preventivamente i progetti al tecnico dell'ente certificatore per correggere eventuali mancanze prima della visita.

In tutti gli altri casi (allestimento di un kit prestampato da cantiere, barca costruita per conto terzi, necessità di venderla prima dei 5 anni) è necessaria l'omologazione con la relativa trafila di incartamenti e visite.

Qui trovi la raccolta di tutte le normative:

http://www.ucina.net/it/normative-in-vig...-in-vigore

Ciao
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-09-2015 16:42 da albert.)
27-09-2015 10:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #3
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Ho fatto un giro di telefonate ed incontri con i periti di tre enti tecnici certificatori .
La cosa che ho capito, come giustamente dice Albert, è che sicuramente per imbarcazione autocostruita in toto, non venduta nei primi 5 anni e non usata per attività economiche, è sufficiente la singola visita con prova in mare quindi costo modesto circa 650€. + iva .
La trafila propostami dal "tecnico" Y(calcolatevi la cifra), mi hanno spiegato (gli altri) che è una certificazione più puntuale e completa che si dovrà fare in caso di vendita in UE (dopo 5 anni), un certificato CE semplificato. Posta in questi termini, la differenza di prezzo è giustificata, la cosa che mi fa pensare male è che la certificazione più costosa, mi è stata proposta come l'unica maniera possibile per ottenere l'iscrizione dell'imbarcazione e che il resto sono , per usare un eufemismo, fantasiose invenzioni che porteranno solo guai, cosa che non corrisponde a verità.
Quindi consiglio prudenza e non essere succubi di certi "tecnici", meglio verificare con almeno altri certificatori!
29-09-2015 00:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #4
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
grazie per le informazioni , anche io sto costruendo una barca e avrò questo problema , se poi quando hai tempo mi potresti mandare qualche contatto tene sarei grato
a presto
Massimo
29-09-2015 17:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #5
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Se stai costruendo un'imbarcazione o un natante non CE , dovresti già avere almeno un'idea sulle procedure. Io sono partito qualche mese prima della progettazione e mi sono imbattuto solo ora in questi problemi peraltro risolti secondo la linea che mi ero predefinito. Comunque sia, la prima distinzione è tra natante (<10 mt)e imbarcazione (>10 mt) secondo punto limiti di navigazione 6-12- senza limiti e terzo punto, forse non impellente ma da mettere in conto, eventuale vendita.
Tutte le normative aggiornate con gli articoli abrogati e sostituiti li trovi su http://www.nautica.it, è un gran casino ma se ti concentri sui punti che ti ho indicato sopra, ti farai almeno un'idea che si concretizzerà con il tecnico che sarà scelto per la certificazione.
In breve, se natante puoi avere al massimo la certificazione entro le 12 miglia a meno che tu non faccia la marcatura CE post produzione e allora vale la categoria assegnata (A,B,C,D ), se invece costruisci un'imbarcazione (>10 mt) puoi avere la certificazione entro 6 miglia o senza limiti a seconda delle caratteristiche dell'imbarcazione (vedi progettazione e altre cose tecniche) . Per queste cose, vale la procedura descritta nei post di cui sopra. Un consiglio che mi hanno dato i tecnici interpellati è quello di fare molte foto anche dei particolari della struttura e fasciame, schemi per gli impianti (elettrici, idrici, scarichi, motore ecc.) fare almeno due o tre incontri con il tecnico certificatore ad impianti aperti in modo tale da mettere a posto eventuali errori prima di chiudere il tutto, tenere tutte le certificazioni di conformità CE per quello che compri (oblò, osteriggi, albero, motore, serbatoi, salpa ancore ecc. ) tenere le fatture di acquisto del materiale (legno, resina, acciaio, alluminio ecc.) e delle cose importanti (albero, motore vele ecc.) . Le fatture ti serviranno per la dichiarazione di autocostruzione cioè un'autocertificazione nella quale tu dichiari di essere il solo costruttore e di non essere una ditta (puoi avvalerti di progettisti, taglio lamiere e legno, impiantisti, alberi, vele, motore cioè di quelle cose che non ti puoi fare da solo). L'autocertificazione va firmata con autenticazione della firma (anagrafe) e registrata all'ufficio del registro. Se a queste cose hai già pensato, per gli enti certificatori io ho sentito con: Istituto Giordano , UDICER e ENAVE, prezzi simili e stessa procedura. La cosa funziona così, tu telefoni ad uno di questi (ed altri tipo RINA ecc.) loro ti mandano un preventivo e il nominativo di un tecnico di zona a loro affiliato da contattare che potrebbe integrare la quota con le spese chilometriche per venire a fare un singolo sopralluogo per il rilascio del certificato. Le altre visite, se le vuoi fare, devi pagare tu direttamente al tecnico (un'ora di strada e due di sopralluogo tecnico circa 200/250 €.+ iva ) . Spesso i tecnici sono professionisti del settore che hanno abilitazione per fare questi certificati ma sono anche progettisti o costruttori indipendenti quindi ti sanno dare indicazioni certe su come fare un determinato lavoro da cui il consiglio (se non lo fai di mestiere) di interpellarli .
Scusa il poema ma a qualcuno potrebbe interessare anche se sta solo pensando di costruirsi la barca, oltre a resina, saldatrici e pennelli, c'è anche la carta.....
Alessandro
30-09-2015 00:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mlipizer Offline
Senior utente

Messaggi: 2.129
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #6
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Grazie per le spiegazioni.
Ma alla fin fine, uno riuscirebbe ad autocostruirsi un progetto ben definito, che ne so, il walkabout 37, di un'imbarcazione sopra i 10 metri, certificarlo e venderlo dopo 5 anni? E a che costo?
Vista la tua spiegazione direi di sì!
E se invece non esiste un progetto?

Trieste Orion 2000 (8.00 metri)
30-09-2015 15:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #7
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Io posso riferire per la mia scarsa esperienza che ancora lungi dall'essere completata. Sicuramente puoi farlo con circa 4500/5000 euro per la marcatura CE post produzione.
Il discorso dell'esecuzione senza progetto, cioè con un progetto fatto da te (da qualche parte devi pur partire), dovrebbe essere uguale a parte il fatto che il tecnico certificatore deve valutare il progetto nella totalità (maggior ragione se deve essere marcato CE) quindi di fronte ad un progetto fatto da un non professionista o persona del mestiere, penso che metta le mani avanti. Sicuramente l'assistenza dovrà essere molto più marcata con continui scambi di informazioni e decisioni comuni, il ché costa. Devi considerare che la marcatura CE prevede di eseguire i lavori in una certa maniera e non come ti sembra fatto meglio (leggi le prescrizioni per le imbarcazioni CE) . Sinceramente non so se conviene. Anche io ero partito di slancio nella auto-progettazione, leggendo un paio di libroni e disegnando con il CAD, tirandoci fuori anche qualcosa di serio (ma brutto), poi pensandoci bene mi sono reso conto che l'impresa sarebbe durata dai 3 ai 5 anni investendo tutti i risparmi e anche di più, che dovevo affidare alla barca la mia e altrui vita e non ultimo doveva navigare decentemente, ho deciso quindi di farmela progettare (o per risparmiare si può comprare su internet) e devo dire che quei soldi in più (differenza circa 5000 €) sono veramente spesi bene. La costruzione ti pone meno dubbi, la fai come il progetto, non ti devi chiedere se quel rinforzo deve avere 3 o 5 strati di tessuto o la lamiera da 3 millimetri va bene o ci vuole da 5 !
Anche con un progetto ben fatto di questi dubbi se ne hanno a badilate.
Ultima cosa che ho sempre avuto chiara e l'idea che le barche autocostruite non si vendono per due motivi.
Il primo, più importante, e che sono costate troppi sacrifici, sogni e acciacchi per potersene separare e poi attualmente (e per parecchio tempo ancora) non hanno mercato, non te ne liberi neanche se vuoi andare in pareggio!
01-10-2015 00:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.723
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #8
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
ancora una volta, salvo preferenze per motivi sentimentali, ci sono bandiere europee *mille* volte migliori dell'italiana dal pdv formalità autocostruzione..
01-10-2015 00:24
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #9
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Infatti penso che per il discorso della classe di navigazione, se hai un natante in italia inferiore ai 7,50 mt e vuoi andare in Croazia ad esempio, la bandiera belga o olandese sia l'ideale in quanto non pongono limitazioni, ma comunque per l'autocostruzione, credo (ma non sono proprio sicuro)che vogliano anche loro un certificato di idoneità al posto del CE e forse una qualche dichiarazione di proprietà, in questo caso torniamo quasi daccapo. Poi per la bandiera belga, in caso di imbarcazione(>7,50), c'è una bella tassa da pagare (a barca nuova) non so poi per la licenza vhf se è stato risolto il problema del patentino italiano e per l'olanda credo serva un prestanome olandese per l'iscrizione, quindi non è proprio oro .
Ma lascio agli esperti delle varie bandiere snocciolare la questione
01-10-2015 11:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #10
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
La mia barca é un natante sotto i io mt a vela .precisamente un trimarano di cui ho comprato il progetto in Australia. Lo sto costruendo con i migliori materiali.sto facendo le foto delle varie lavorazioni . Non ho intenzione di venderlo perché sto facendo la barca che desidero da sempre. Mi metterò in contatto con un ente per vedere la soluzione migliore. Grazie comunque per i preziosi consigli e teniamoci aggiornati..
02-10-2015 15:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
calypso Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 51
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #11
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Se vuoi fare navigazione entro le 6 miglia, credo che tu non debba fare nulla. Se vuoi andare oltre, forse ti conviene valutare la bandiera olandese. Un mio amico, che ha la barca sotto i 10 mt (credo 9,95) da Rimini o Ravenna per andare in Croazia circa 90 miglia, ci provava e gli è andata sempre bene, come a tanti altri, poi volendo fare navigazioni tranquille senza l'assillo della C.P. o altro, ha registrato la barca con bandiera olandese, ha speso (credo) sui 500 €. e non ha limitazioni di navigazione. Non mi sembra che abbia dovuto produrre alcun certificato, forse il progetto.
03-10-2015 01:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #12
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Grazie infinite , mi puoi mandare qualche contatto se lo hai ? (anche in mp se ritieni )
a presto
04-10-2015 17:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.723
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #13
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
a - 'ha Whistle
04-10-2015 22:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 909
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #14
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . ho trovato questo , credo sia il posto giusto
05-10-2015 18:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.169
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #15
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Quindi mettiamo il caso io compressi degli stampi di un natante il cui progetto risalga ad una ventina di anni fa, cosa devo fare? Faccio laminate la barca secondo i piani di laminazione poi me la assemblerei io in capannone. À quel punto?
21-01-2016 23:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #16
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Spetta Lupo ,lo ha appena fatto un mio amico e te lo dico con certezza perché la barca naviga tranquillamente e tra l'altro è appena stata regolarmente venduta. In ogni caso lo stampo sarà senza dubbio di un modello omologato e quindi non credo ci saranno problemi,in quanto i disegni ( riesci a recuperarli ?) contengono tutte le specifiche di stratificazione necessarie e omologate.
se ti interessa oggi lo vedo e lo chiedo.

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
22-01-2016 11:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mimita Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.659
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #17
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Ho sentito il mio amico e lui per sicurezza ha fatto questo percorso : ha presentato una semplice denuncia di costruzione ad un ente certificatore : lui ha escluso Rina per i costi ,ma c'è l'istituto Giordano ad esempio ed altri . Puoi anche appoggiarti ad uno che espleti queste pratiche e farà tutto lui ( ovviamente facendosi pagare ) come Zerbinati ,Panessa che conosco etc.
È' ovvio che devi avere dei piani di stratificazione certificati da seguire e relativi disegni che includano i punti nevralgici dedicati alla sicurezza : esempio altezza e diametro ombrinali , dimensioni e tipologia tambuccio e ora non ricordo altro.
Fatto questo puoi partire a stratificare e una volta finita l'imbarcazione l'ente verrà a farti la visita per verificare che la costruzione sia stata conforme e rilasciarti la certificazione .
Se la costruzione è' una costruzione nota ,già esistente ,anche la visita sarà ovviamente più ...rilassata !
Puoi anche partire a costruire direttamente e certificare in un secondo tempo,semore avendo a disposizione disegni ,piani etc. ma potrebbero essere un po più noiosi.

Più in alto sale la scimmia..più fa vedere il posteriore! ( De Montaigne)
22-01-2016 12:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Renso Agostino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 6
Registrato: Feb 2012 Online
Messaggio: #18
RE: certificato di sicurezza autocostruzione
Io ho costruito un VAND DE STADT 34 in WOOD CORE 10 anni fa acquistando i progetti,approvazione dei progetti e collaudo con il rina,la certificazione CE con Zerbinati,si tratta di imbarcazione,problemi particolari non ce ne sono stati,basta affidarsi alle persone giuste.
10-02-2016 19:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
Question autocostruzione cabinato 28 piedi Sikander 31 1.712 24-06-2020 11:36
Ultimo messaggio: Sikander
  Autocostruzione catamarano in compensato e composito phaidon 25 3.730 10-06-2020 13:04
Ultimo messaggio: fermo
  Autocostruzione vele pepilene 38 2.037 08-02-2019 14:03
Ultimo messaggio: Stefanox3032
  Autocostruzione piccola deriva Bernarda 10 (foto nel 1o post) Piccolouomo 76 11.692 22-06-2018 15:45
Ultimo messaggio: Piccolouomo
  Autocostruzione 10m apalazzi 34 4.241 23-04-2018 17:17
Ultimo messaggio: bistag
  Piccola autocostruzione apalazzi 5 962 22-01-2018 18:43
Ultimo messaggio: Mario Falci
  Autocostruzione carrellino d'alaggio in carbonio France WLF Sailing Team 19 2.414 09-06-2017 10:03
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team
  Autocostruzione Didi40 Giosep66 8 3.417 05-04-2016 18:47
Ultimo messaggio: calypso
  Autocostruzione in lega magnesio mimita 78 14.344 15-01-2016 23:29
Ultimo messaggio: etabeta 1°
  autocostruzione in acciaio nico40 9 5.805 09-01-2016 02:21
Ultimo messaggio: Robb123

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)