Rispondi 
Ancora sui fulmini....
Autore Messaggio
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.319
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #1
Ancora sui fulmini....
https://blog.magellanostore.it/pericolo-...ria-barca/

ennesimo articolo

Un ingegnere dei vigili del fuoco, pochi mesi fa, mi spiegò che la corrente è come l'acqua...cerca sempre la strada piu breve e semplice per andare verso il basso.

Quello dei fulmini, come ho gia scritto in vari post, è un mio tarlo che mi logora e rovina le vacanze.
Forse perchè ho provato l'ebrezza di finire 3 gg in codice rosso al PS per folgorazione....
Questo ingegnere elettrico, mi spiegò che l'unico modo per far "scaricare" gli Ampere di corrente in acqua, è quello di creare un percorso piu "semplice" alla corrente dell'albero e delle sue sartie, ovvero, lui suggerisce di inserire un cavo da messa a terra da 50mm2 all'interno dell'albero che alla estremità superiore sia aperto come un fiore e che sia piu alto della sporgenza piu alta dell'albero, Windex o asta del vento compresi e senza interruzioni di nessun tipo, sia immerso in acqua. In quel modo la barca viene (teoricamente...) bypassata dal fulmine.

4 i problemi:
1) il cavo all'interno dell'albero sbatterebbe a destra e sinistra intralciando le drizze
2)l'uscita del cavo va fatta con cripatura cazzuta e lasciata a vista a piede d'albero in coperta, in modo da tenere uno spezzone di 2 metri da connettere in caso di bisogno e buttare in acqua
3) così facendo si diventa il parafulmine del porto / rada... ma chissenefrega
4)peso non indifferente

la catena attaccata o attorcigliata sulle sartie vale ZERO, perchè anche se la catena è del 10, il punto di contatto ferro/ferro è 2/10 di mm

Lui suggerisce altrimenti una soluzione diversa, ovvero, sfilacciare un capo del cavo di rame per almeno 30..40 cm e "abbracciare " l'albero con i trefoli del cavo, in modo da aumentarne la superficie di contatto. Questo poi va fissato con fascette in acciaio isolate.

a voi la palla...
04-05-2017 13:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.224
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #2
RE: Ancora sui fulmini....
Visto che i nostri alberi sono per la maggior parte in alluminio, ottimo conduttore, basterebbe collegare la base albero alla chiglia, in piombo o ghisa, buoni conduttori e fare altrettanto per sartie, stralli e paterazzo; uno "spazzolino" ben collegato in testa d'albero completerebbe il circuito e attirerebbe tutti i fulmini del circondario.

Resta da vedere se sia una buona idea attirare tutti i fulmini del circondario.

Tenuto conto che la probabilità di essere colpiti dal fulmine dicono sia pari a quella di vincere al Superenalotto e che sono già stato colpito dal fulmine:

http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=31465

non ho poi fatto nulla per i fulmini ed attendo di vincere al Superenalotto.

898989
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-05-2017 13:19 da RMV2605D.)
04-05-2017 13:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.319
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #3
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 13:18)RMV2605D Ha scritto:  Visto che i nostri alberi sono per la maggior parte in alluminio, ottimo conduttore, basterebbe collegare la base albero alla chiglia, in piombo o ghisa, buoni conduttori e fare altrettanto per sartie, stralli e paterazzo; uno "spazzolino" ben collegato in testa d'albero completerebbe il circuito e attirerebbe tutti i fulmini del circondario.

Resta da vedere se sia una buona idea attirare tutti i fulmini del circondario.

Tenuto conto che la probabilità di essere colpiti dal fulmine dicono sia pari a quella di vincere al Superenalotto e che sono già stato colpito dal fulmine:

http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=31465

non ho poi fatto nulla per i fulmini ed attendo di vincere al Superenalotto.

898989
nel mio caso i dadi della chiglia sono resinati e non si vede il nulla piu totale
04-05-2017 13:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Alessandro. Offline
Amico del Forum

Messaggi: 393
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #4
Ancora sui fulmini....
Quando ho comprato la barca era presente un collegamento tra le lande a murata e una piastra di massa, sul fondo dello scafo immersa in acqua. L'elettricista mi consigliò di eliminare tale collegamento in quanto o veniva messo un cavo di sezione spropositata per sopportata la corrente di un fulmine oppure rischiava di spaccarsi creando potenzialmente incendi in barca. Ho eliminato il cavo ma le piastre sono sempre presenti, nel caso ci siano nuove teorie in merito!

Lock Crowther Windspeed 38
04-05-2017 13:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Elf Offline
Senior utente

Messaggi: 1.051
Registrato: Oct 2005 Online
Messaggio: #5
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 13:18)RMV2605D Ha scritto:  Visto che i nostri alberi sono per la maggior parte in alluminio, ottimo conduttore, basterebbe collegare la base albero alla chiglia, in piombo o ghisa, buoni conduttori e fare altrettanto per sartie, stralli e paterazzo; uno "spazzolino" ben collegato in testa d'albero completerebbe il circuito e attirerebbe tutti i fulmini del circondario.

Resta da vedere se sia una buona idea attirare tutti i fulmini del circondario.

Tenuto conto che la probabilità di essere colpiti dal fulmine dicono sia pari a quella di vincere al Superenalotto e che sono già stato colpito dal fulmine:

http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=31465

non ho poi fatto nulla per i fulmini ed attendo di vincere al Superenalotto.

898989
Thumbsupsmileyanim
04-05-2017 13:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.572
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #6
RE: Ancora sui fulmini....
In caso di temporali, ci vorrebbe un albero rollabile Big Grin

Birbante di un Frap!!!
04-05-2017 14:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
don shimoda Offline
Senior utente

Messaggi: 1.049
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #7
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 13:18)RMV2605D Ha scritto:  ...
Resta da vedere se sia una buona idea attirare tutti i fulmini del circondario.
...

preferirei avere un albero isolante e sartie in tessile...
ed ormeggiare vicino, ma non troppo, ad una barca con lo spazzolone in testa d'albero.
04-05-2017 14:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gc-gianni Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.236
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #8
RE: Ancora sui fulmini....
da un estratto di un articolo scientifico sui fulmini:
...La potenza di un fulmine è fenomenale. Per farsene un’idea, basti pensare che per tenere accesa un solo secondo una lampadina da 100 watt occorrono 100 joules di energia, mentre un tipico fulmine fornisce più di mezzo miliardo di joules, equivalente alla produzione di una centrale elettrica di medie dimensioni. La temperatura in prossimità del fulmine può raggiungere i 20.000-30.000 C°, svariate volte più calda della superficie del sole. Questo brusco aumento di temperatura espande l’aria nelle vicinanze del fulmine generando un’onda d’urto che percepiamo come “tuono”. Il flash che si vede non è corrente elettrica ma è dato dal surriscaldamento degli elettroni a causa della forte energia immessavi....

è difficile immaginare cosa succederebbe al cavo (sicuramente privo di guaina d'isolamento) posto all'interno dell'albero se vi passasse veramente la corrente di un fulmine e che temperature si raggiungerebbero, per non parlare del fatto che la corrente passerebbe comunque anche nell'albero. dire che la barca è al sicuro è perlomeno azzardato
04-05-2017 15:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.494
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #9
RE: Ancora sui fulmini....
Facci una gabbia do Faraday tutt'attorno, e vivi tranquillo! :-)

_____
Inviato premendo il tasto invio, col pollice della mano destra (ma a volte anche con l'indice). Sicuramente mai con ... il medio
04-05-2017 16:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.572
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #10
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 15:50)gc-gianni Ha scritto:  da un estratto di un articolo scientifico sui fulmini:
...La potenza di un fulmine è fenomenale. Per farsene un’idea, basti pensare che per tenere accesa un solo secondo una lampadina da 100 watt occorrono 100 joules di energia, mentre un tipico fulmine fornisce più di mezzo miliardo di joules, equivalente alla produzione di una centrale elettrica di medie dimensioni. La temperatura in prossimità del fulmine può raggiungere i 20.000-30.000 C°, svariate volte più calda della superficie del sole. Questo brusco aumento di temperatura espande l’aria nelle vicinanze del fulmine generando un’onda d’urto che percepiamo come “tuono”. Il flash che si vede non è corrente elettrica ma è dato dal surriscaldamento degli elettroni a causa della forte energia immessavi....

è difficile immaginare cosa succederebbe al cavo (sicuramente privo di guaina d'isolamento) posto all'interno dell'albero se vi passasse veramente la corrente di un fulmine e che temperature si raggiungerebbero, per non parlare del fatto che la corrente passerebbe comunque anche nell'albero. dire che la barca è al sicuro è perlomeno azzardato

È senz'altro tutto vero, certo che pare incredibile che quando una barca becca un fulmine spesso "bruci" solo l'elettronica. Gran sedermi direi!
Riguardo l'onda d'urto un amico mi ha raccontato questa sua esperienza:
Era in porto e stava dormendo. Si svegliato sui paglioli ed un tender che stava passando a fianco alla sua barca si è ribaltato...

Birbante di un Frap!!!
04-05-2017 16:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.494
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #11
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 13:04)lupo planante Ha scritto:  lui suggerisce di inserire un cavo da messa a terra da 50mm2 all'interno dell'albero che alla estremità superiore sia aperto come un fiore e che sia piu alto della sporgenza piu alta dell'albero, Windex o asta del vento compresi e senza interruzioni di nessun tipo, sia immerso in acqua. In quel modo la barca viene (teoricamente...) bypassata dal fulmine.

L'albero è già un buon conduttore.
Che senso ha mettere un conduttore interno?

Citazione:
2)l'uscita del cavo va fatta con cripatura cazzuta e lasciata a vista a piede d'albero in coperta, in modo da tenere uno spezzone di 2 metri da connettere in caso di bisogno e buttare in acqua


Se interrompi il cavo, crimpa cazzutamente quanto vuoi, ma già vai contro alla soluzione cercata, ovvero avere un cavo "senza interruzioni di alcun topo".

3) così facendo si diventa il parafulmine del porto / rada... ma chissenefrega
4)peso non indifferente

la catena attaccata o attorcigliata sulle sartie vale ZERO, perchè anche se la catena è del 10, il punto di contatto ferro/ferro è 2/10 di mm

Citazione: Lui suggerisce altrimenti una soluzione diversa, ovvero, sfilacciare un capo del cavo di rame per almeno 30..40 cm e "abbracciare " l'albero con i trefoli del cavo, in modo da aumentarne la superficie di contatto. Questo poi va fissato con fascette in acciaio isolate.
Magari ballando in punta di piedi, facendo genuflessioni e facendo rumori con la bocca.
Cosa ricorda? La danza della pioggia degli indiani d'America attorno al Totem! :-)


Se proprio vuoi, gai un foro a piede d'albero, lo filetti (almeno un M10 o M12), e ci metti un bullone che tiene un capocorda su cui è crimpato un cavo di rame nudo da almeno 1 cm di diametro.
L'altro capo lo blocchi su un prigioniero del bulbo in piombo (o ghisa).

In testa d'albero ci va un'asta, più alta di tutto il resto, che termina con una serie di punte (più sono, più sottili sono, e meglio attirano i fulmini).

Altrimenti ... gabbia di Faraday.

_____
Inviato premendo il tasto invio, col pollice della mano destra (ma a volte anche con l'indice). Sicuramente mai con ... il medio
04-05-2017 16:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gc-gianni Offline
Vecio AdV

Messaggi: 4.236
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #12
RE: Ancora sui fulmini....
il fulmine è composto da una scarica principale ed una miriade di scariche secondarie più o meno potenti, se salta solo l'elettronica significa che la barca ha subito una scarica secondaria parecchio distante dalla scarica principale. comunque il cavo di messa a terra (in discussione) non eviterebbe il guasto dell'elettronica.
04-05-2017 16:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.572
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #13
RE: Ancora sui fulmini....
Altrimenti si potrebbe far installare un campanile, più alto dell'albero, sulla chiesuola! Big Grin

Scusate se la butto sul ridere, ma oltre ad essere stato ampiamente dibattuto il tema, io credo che di fronte ad un fulmine ci vada in fondo solo del gran posteriore

Birbante di un Frap!!!
04-05-2017 16:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.068
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #14
RE: Ancora sui fulmini....
Essendo intervenuto piu' volte sull'argomento stavo cercando di non farlo questa volta ma di fronte a questa frase:

"Il flash che si vede non è corrente elettrica ma è dato dal surriscaldamento degli elettroni a causa della forte energia immessavi...."

mi e' venuto da sorridere pensando a quanta parte della fisica sarebbe da rivedere se gli elettroni si potessero surriscaldare !
Si surriscalda l'aria attraversata dalla scarica NON gli elettroni, fra l'altro gran parte della luminosita' e' generata dalla forte ionizzazione dei gas dell'aria che passano allo stato di plasma per lo stesso meccanismo per cui emettono luce le lampade a scarica di gas quali ad es. le lampade stradali al sodio (quelle a luce gialla, non quelle a luce bianca che emettono per fluorescenza indotta).
04-05-2017 17:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tatone Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.018
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #15
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 17:15)IanSolo Ha scritto:  Essendo intervenuto piu' volte sull'argomento stavo cercando di non farlo questa volta ma di fronte a questa frase:

"Il flash che si vede non è corrente elettrica ma è dato dal surriscaldamento degli elettroni a causa della forte energia immessavi...."

mi e' venuto da sorridere pensando a quanta parte della fisica sarebbe da rivedere se gli elettroni si potessero surriscaldare !
Si surriscalda l'aria attraversata dalla scarica NON gli elettroni, fra l'altro gran parte della luminosita' e' generata dalla forte ionizzazione dei gas dell'aria che passano allo stato di plasma per lo stesso meccanismo per cui emettono luce le lampade a scarica di gas quali ad es. le lampade stradali al sodio (quelle a luce gialla, non quelle a luce bianca che emettono per fluorescenza indotta).

E' sempre bello leggerti, hai una capacità unica di spiegare in modo semplice anche le cose più complesse, grazie! 23
04-05-2017 18:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.326
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #16
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 18:55)Tatone Ha scritto:  
(04-05-2017 17:15)IanSolo Ha scritto:  Essendo intervenuto piu' volte sull'argomento stavo cercando di non farlo questa volta ma di fronte a questa frase:

"Il flash che si vede non è corrente elettrica ma è dato dal surriscaldamento degli elettroni a causa della forte energia immessavi...."

mi e' venuto da sorridere pensando a quanta parte della fisica sarebbe da rivedere se gli elettroni si potessero surriscaldare !
Si surriscalda l'aria attraversata dalla scarica NON gli elettroni, fra l'altro gran parte della luminosita' e' generata dalla forte ionizzazione dei gas dell'aria che passano allo stato di plasma per lo stesso meccanismo per cui emettono luce le lampade a scarica di gas quali ad es. le lampade stradali al sodio (quelle a luce gialla, non quelle a luce bianca che emettono per fluorescenza indotta).

E' sempre bello leggerti, hai una capacità unica di spiegare in modo semplice anche le cose più complesse, grazie! 23

+1
23
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
04-05-2017 19:24
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
timeout Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.408
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #17
RE: Ancora sui fulmini....
Caro Lupo,
A parte non essere solitario nel l'avere timore dei fulmini, forse l'ho scritto, noi siamo stati fulminati in mare bruciando ogni tipo di strumento elettronico.
Invece chiedo se spegnendo tutto ( compreso motore se acceso) si protegge l'elettronica in caso di ri vincita super enalotto.
BV
04-05-2017 20:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tatone Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.018
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #18
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 20:05)timeout Ha scritto:  Caro Lupo,
A parte non essere solitario nel l'avere timore dei fulmini, forse l'ho scritto, noi siamo stati fulminati in mare bruciando ogni tipo di strumento elettronico.
Invece chiedo se spegnendo tutto ( compreso motore se acceso) si protegge l'elettronica in caso di ri vincita super enalotto.
BV

Temo proprio di no. Una dozzina di anni fa, il mio vicino di barca a terra sull'invaso si è beccato un bel fulmine su una sartia (ha dovuto cambiarla, si erano fusi i trefoli nel punto in cui il fulmine è entrato!). Gli è partito praticamente tutto l'impianto elettrico, quello del motore incluso, alcuni fili avevano il rame trasformato in cenere. La mia barca a 10 metri di distanza sempre in secca, per "simpatia" ha fulminato tutti i trasduttori (testa d'albero e log) e 2 strumenti Raymarine + la centralina dell'autopilota. Nessun problema a tutto il resto dell'elettronica. Ovviamente entrambe le barche erano totalmente "spente", io ho avuto solo più fortuna (anche perché ero assicurato!) Smiley4
04-05-2017 20:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
timeout Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.408
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #19
RE: Ancora sui fulmini....
(04-05-2017 20:15)Tatone Ha scritto:  
(04-05-2017 20:05)timeout Ha scritto:  Caro Lupo,
A parte non essere solitario nel l'avere timore dei fulmini, forse l'ho scritto, noi siamo stati fulminati in mare bruciando ogni tipo di strumento elettronico.
Invece chiedo se spegnendo tutto ( compreso motore se acceso) si protegge l'elettronica in caso di ri vincita super enalotto.
BV

Temo proprio di no. Una dozzina di anni fa, il mio vicino di barca a terra sull'invaso si è beccato un bel fulmine su una sartia (ha dovuto cambiarla, si erano fusi i trefoli nel punto in cui il fulmine è entrato!). Gli è partito praticamente tutto l'impianto elettrico, quello del motore incluso, alcuni fili avevano il rame trasformato in cenere. La mia barca a 10 metri di distanza sempre in secca, per "simpatia" ha fulminato tutti i trasduttori (testa d'albero e log) e 2 strumenti Raymarine + la centralina dell'autopilota. Nessun problema a tutto il resto dell'elettronica. Ovviamente entrambe le barche erano totalmente "spente", io ho avuto solo più fortuna (anche perché ero assicurato!) Smiley4
Noi eravamo in navigazione e ci siamo ca..ti addosso Smiley30
Poi la sera in porto abbiamo scaricato la nostra adrenalina con una bottiglia di grappa e un grazie alla polizza omni comprensiva100
04-05-2017 20:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Stefanone Offline
Senior utente

Messaggi: 2.690
Registrato: Sep 2013 Online
Messaggio: #20
RE: Ancora sui fulmini....
Invece io ho un bel ricordo!!!
Ero un pischello ed ero sotto l'ombrello vicino ad una strafiga mai occhieggiata prima che aspettava accanto a me il bus 15 a largo Preneste (Roma).
Ad un certo punto, mentre ero concentrato nel pensare a quale sarebbe potuto essere il miglior approccio per attaccare bottone, sento una schicchera micidiale e vedo li a neanche due metri il grosso palo che sorreggeva la linea aerea dei tram che frigge e fuma... roba da cagarsi addosso dalla paura!!!
Ma non ho avuto tempo perchè la strafiga mi è letteralmente saltata addosso ed io, che quel giorno scoprii che gli ormoni sono più potenti della paura, felice l'ho subito abbracciata forte forte e con il sorriso sulle labbra gli dissi:
"Questo si che è un colpo di fulmine!!!Smiley4"
Così la paura fu sopraffatta da una risata liberatoria...

:15:
04-05-2017 20:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Fulmini e lampi.... Neil 200 70.413 15-08-2019 13:09
Ultimo messaggio: silentisland
  fulmini e messa a terra corto-armitage 14 1.558 03-09-2018 12:49
Ultimo messaggio: corto-armitage
  Fulmini gc-gianni 11 1.264 12-03-2018 18:53
Ultimo messaggio: enio.rossi
  A proposito di fulmini, una cosa del genere rob 13 3.514 09-08-2014 19:19
Ultimo messaggio: mckewoy
  Protezione dai fulmini Guido C 3 2.078 29-11-2013 22:04
Ultimo messaggio: mauimaui
  albero carbonio e fulmini.... lenny 46 8.587 20-09-2013 03:42
Ultimo messaggio: OndaBianca
  fulmini MaurizioGiambalvo 14 2.343 15-05-2011 23:29
Ultimo messaggio: mckewoy
  Autopilota in panne per fulmini fiolet 7 2.197 16-10-2010 23:46
Ultimo messaggio: torcido

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)