Rispondi 
Victronizzare la mia barchetta
Autore Messaggio
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #61
RE: Victronizzare la mia barchetta
Il lavoro é finito, finalmente!
Con l'arrivo della brutta stagione, il pannello da soli 50 Watt nominali non vedendo il sole per giorni, a volte, non é in grado di ricaricare la batteria motore al 100%.
Tutta la domotica di bordo (barcotica? Smiley4 ) é alimentata attraverso l'uscita load del regolatore che ha una protezione a mio avviso intelligente: se il regolatore non riesce a portare la batteria al 100% per alcuni giorni, toglie alimentazione al load. In questo modo si evita di portare la batteria ad un voltaggio pericolosamente basso.
Con un giorno di sole la batteria viene ricaricata completamente ed il load torna ad alimentare i carichi a lui connessi ed il gioco ricomincia.
Per evitare di stressare troppo la batteria di avviamento che non é nella sua giovinezza, una Optima Red Top recuperata da uno Swan 42 che la stava buttando, avevo pensato di limitare i consumi cosí:
-Al tramonto una routine di Alexa spegne il Cerbo GX che viene poi rimesso in funzione da un'altra routine alle 9 del mattino.
-Il Wifi del Fritz viene spento dal router stesso dalle 01:00 alle 06:00
In ogni caso, nonostante queste precauzioni il consumo giornaliero del sistema, in una giornata di pioggia, non viene pareggiato dal pannello.
A questo punto ho deciso di utilizzare un ulteriore switch WiFi Sonoff per spegnere anche il Fritz in orario notturno e farlo riaccendere automaticamente al mattino seguente.
Sul banco ha funzionato tutto egregiamente, vedremo se questa notte anche sul campo tutto funzionerá ed i consumi saranno compatibili con l'esiguitá dell'irraggiamento solare e con la ridotta capacitá del pannello solare.
Altre piccole novitá sono la connessione del Cerbo GX al bus Seatalk NG, per cui i dati della batteria servizi e del pannello solare vengono inviati agli strumenti, e l'adozione di un Echo Dot di terza generazione al posto dello scomodo ma piú economico Echo Input.
In allegato lo schema modificato in versione a bassa risoluzione, chi volesse vederlo HiRes lo trova qui:
http://www.pepe1395.it/Pepe/Schemi/Batte...edV2.3.jpg

BV!


Allegati Anteprime
       

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
10-12-2020 20:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #62
RE: Victronizzare la mia barchetta
Con lo spegnimento notturno del Fritz il consumo passa dai 60/70 W/h a 30. Non male, vediamo se il trend continua nei prossimi giorni.
BV!


Allegati Anteprime
   

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-12-2020 12:05 da pepe1395.)
11-12-2020 11:59
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 417
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #63
RE: Victronizzare la mia barchetta
Scusa Pepe, una domanda,
Hai collegato anche l'inverter all'uscita load del regolatore?
Il mio ha un taglio a 11,1V, un pò basso ma meglio di niente, considera che l'inverter mi alimenta il frigo tipo casalingo

Mario
Ex Resolution, ora Albachiara
"benedetti quelli che non hanno niente da dire e ciononostante se ne stan zitti". Karl Valentin, comico tedesco
17-12-2020 23:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #64
RE: Victronizzare la mia barchetta
Assolutamente no, ho un inverter a onda sinusoidale pura da 1000W che è connesso direttamente alle batterie servizi con l’interposizione di un magnetotermico. Gli oltre 100A che consuma quando faccio il caffè con la macchinetta impediscono di utilizzare l’uscita load del regolatore Victron. Per evitare che il tuo inverter massacri le batterie servizi, 11,1V mi sembrano proprio pochi, darei uno sguardo agli Smart Battery Protect della Victron, il più piccolo che regge 65A costa una sessantina di euro ed ha la possibilità di regolare finemente la tensione minima di distacco del carico. La regolazione viene configurata attraverso una App molto semplice da utilizzare. Parlo dei Victron perché li conosco (e mi piacciono pure molto, non so se si vede Smiley45 ) ma immagino che anche altri produttori abbiano soluzioni altrettanto valide.
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-12-2020 11:16 da pepe1395.)
18-12-2020 11:15
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Fabrizio Parascandolo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #65
RE: Victronizzare la mia barchetta
Complimenti a Pepe 1395, hai realizzato un impianto perfetto ed hai condiviso i vari passaggi trasmettendoci informazioni preziose. A giorni mi arriverà Orion charger 12/12 che installerò sul mio piccolo 33 piedi. Da quello che ho capito dovrò montare un fusibile da 60 ampere al positivo di entrambi i banchi batterie e dovrò staccare il collegamento delle 2 batterie servizi dal charger di banchina? Quest'ultimo fornisce 20 ampere ed il mio Orion sarà 30 ampere. Può andare bene?
Grazie Pepe
27-12-2020 20:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #66
RE: Victronizzare la mia barchetta
Per quanto riguarda il fusibile devi dimensionarlo in base al cavo che deve proteggere, il quale a sua volta deve essere dimensionato sui carichi che deve sopportare. A naso 60 ampere sulla batteria di avviamento sembrerebbero un po’ pochi ma dipende da quanto il tuo motore necessita per partire nelle peggiori condizioni.
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
28-12-2020 17:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sergiot Offline
Vecio AdV

Messaggi: 2.103
Registrato: Mar 2005 Online
Messaggio: #67
RE: Victronizzare la mia barchetta
scusa Pepe ora che caricabatterie hai?

cioè che caricabatterie avevi prima queste modifiche?

Words are, in my not-so-humble opinion, our most inexhaustible source of 
magic.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-12-2020 22:38 da sergiot.)
28-12-2020 22:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #68
RE: Victronizzare la mia barchetta
Victron Phoenix IP43 30A (1+1)
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
28-12-2020 23:03
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #69
RE: Victronizzare la mia barchetta
(11-12-2020 11:59)pepe1395 Ha scritto:  Con lo spegnimento notturno del Fritz il consumo passa dai 60/70 W/h a 30. Non male, vediamo se il trend continua nei prossimi giorni.
BV!

Mi autocito per segnalare una minkiata che ho scritto nel mio precedente post. Spegnendo il Fritz nottetempo il consumo si riduce a 50 W/h e non a 30 W/h.
Una riduzione comunque significativa ma non così marcata.
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
05-01-2021 19:01
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Fabrizio Parascandolo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #70
RE: Victronizzare la mia barchetta
vorrei chiedere a Pepe 1395: i fusibili che hai montato al positivo di ogni batteria, da quanti ampere sono? Lo chiedo perché nel manuale di istruzioni del Victron Orion DC 12/12 è consigliato un fusibile da 60 ampere per ognuno dei due cavi positivi da 16 mm quadri. Grazie
06-01-2021 07:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #71
RE: Victronizzare la mia barchetta
Fusibili da 125 A su ogni batteria servizi e da 200A su quella avviamento.
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
07-01-2021 20:32
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Fabrizio Parascandolo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #72
RE: Victronizzare la mia barchetta
oggi ho completato l'installazione di Victron Orion 12/12 30 A, funziona veramente bene, sono entusiasta!
Devo solo prendere dimestichezza con la app sullo smartphone per le regolazioni fini.
Grazie ancora a Pepe!
Buon vento!
16-01-2021 21:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
xlion Offline
Amico del Forum

Messaggi: 451
Registrato: Dec 2011 Online
Messaggio: #73
RE: Victronizzare la mia barchetta
Mi piacerebbe conoscere delle performance dell'Orion dc dc: hai avuto occasione di verificare quanti A eroga con il banco servizi non totalmente carico?
17-01-2021 09:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #74
RE: Victronizzare la mia barchetta
Purtroppo no, non sono ancora uscito con la barchetta per un tempo sufficiente a scaricare in modo significativo le batterie servizi. Leggendo i forum della Victron, la capacitá di erogare corrente dipende dalla temperatura dell'Orion: un tizio si lamentava del fatto che sul suo camper l'Orion era arrivato ad erogare il 20% in piú rispetto ai dati di targa (36A)!
L'Orion mi piace moltissimo, tanto che é diventato il centro del mio impianto batterie, ma non é scevro da difetti, speriamo nelle prossime versioni del firmware...
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
17-01-2021 12:50
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
xlion Offline
Amico del Forum

Messaggi: 451
Registrato: Dec 2011 Online
Messaggio: #75
RE: Victronizzare la mia barchetta
Penso che Lo monterò anche io appena possibile.. che difetti hai riscontrato? Dove hai trovato il forum camperisti? Ne ho visti molti, ma tutti relativi all’installazione, nessuno sul rendimento
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-01-2021 13:19 da xlion.)
17-01-2021 13:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #76
RE: Victronizzare la mia barchetta
Non é un forum di camperisti ma il forum della community degli utenti Victron, lo trovi qui: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
BV!

P.S. per pregi e difetti devi avere un po' di pazienza, non é un argomento semplice da trattare. Qualche giorno ancora...

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
17-01-2021 14:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #77
RE: Victronizzare la mia barchetta
Come promesso ecco le personalissime considerazione sull'Orion TR Smart.

Vantaggi:

-Semplifica molto la connessione con le batterie.
con un separatore di carica occorre un cavo di grande sezione per l'alternatore ed un altro
per il motorino di avviamento.
L'Orion permette di connettere l'unico cavo direttamente alla batteria motore e poi basta
una patch tra alternatore ed il motorino di avviamento.

-Eliminando il separatore evita la caduta di tensione (0,7 Volt per quelli a diodi, 0,2/0,3 Volt per quelli
a MosFet).

-Il pacco batterie servizi viene caricato in modo Smart anche utilizzando l'alternatore, che invece é
piuttosto rozzo come caricabatterie

-Permette di utilizzare chimiche diverse per la batteria di avviamento e le batterie servizi.
L'Orion é l'unico a caricare il pacco batterie servizi e quindi permette di mantenere un
caricabatterie di vecchia generazione anche nel caso in cui i servizi abbiano una chimica
incompatibile con questo.

-Protegge l'alternatore nel caso debba caricare una batteria LiFePo4 o altro Litio.
La bassissima resistenza interna delle batterie LiFePo4 costringe l'alternatore a fornire
correnti elevate per lunghi periodi, condizione per la quale non è costruito. Specialmente
se il motore gira piano, la ventola calettata sulla puleggia dell'alternatore non riesce a
raffreddarlo e questo va a fuoco in pochi minuti, come si puó vedere qui:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
-Il caricabatterie a 220V deve occuparsi di caricare una sola batteria
quelli a piú uscite hanno una batteria master e le altre sono slave. Ció implica che l'unica
batteria caricata con cura é quella servizi mentre quella motore, che é giá quasi
completamente carica deve subire per lungo tempo un voltaggio troppo alto.

-É privo di ventola.
quindi zero rumore e maggiore sicurezza. Un caricabatterie con ventola se questa dovesse
rompersi potrebbe bruciare con conseguenze facilmente immaginabili

-La costruzione é standard Victron cioé impeccabile.
case in alluminio anodizzato pressofuso, connettori di qualitá, software di gestione
praticamente perfetto ed in continua evoluzione, supporto tecnico di grande qualitá,ecc.
Altro che certi oggetti che sembrano usciti da una cantina...

Svantaggi:

-Non possiede una connessione VE.Direct.
non é possibile connetterlo ad un Cerbo GX (o a qualsiasi altro device con sistema operativo
Venus) per poterlo monitorare/gestire in remoto. Queste operazioni possono essere
eseguite solo in locale con l'app Victron Connect

-Non si puó (ancora) connettere alla rete VE.Smart.
per cui non riesce a "sentire" la temperatura della batteria connessa in output. Un
aggiornamento del firmware sembra sia in dirittura di arrivo.

-Non é possibile limitare la corrente erogata.
Ci sono voci che dicono che in un prossimo futuro sará possibile, sempre con un
aggiornamento del firmware

-Non é possibile sapere quanta ne stia erogando in quel momento.
a meno di non avere un battery monitor sulla batteria connessa in output all'Orion.
Anche in questo caso un aggiornamento del firmware risolverebbe il problema

-É privo di ventola.
La sua efficienza non é elevatissima, quindi parte dell'energia prelevata dalla batteria in
input non viene trasferita alla batteria di output e viene trasformata in calore.
L'Orion scalda notevolmente. Essendo il Gran Visir delle pippe mentali, ho messo 2 ventoline
silenziose sotto l'Orion attivabili con Alexa anche in remoto

Conclusioni:

Lo ricomprerei? Si, senza dubbio.
A mio avviso i vantaggi superano decisamente gli svantaggi.
Se consideriamo che un piccolo caricabatterie per la batteria motore ed un separatore di carica a Mos-fet costano piú dell'Orion anche il prezzo sembra essere correttissimo.

BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
18-01-2021 10:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 417
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #78
RE: Victronizzare la mia barchetta
Così, tanto per stuzzicare la fantasia.
Io ci sto seriamente pensando, con tutte le attenzioni del caso circa impostazioni, gestione ecc, per aiutare le agm del camper. Poi saprò dire, il fatto è che devo aspettare di ricevere il materiale e cioè Orion e LiFePO4.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Mario
Ex Resolution, ora Albachiara
"benedetti quelli che non hanno niente da dire e ciononostante se ne stan zitti". Karl Valentin, comico tedesco
18-01-2021 18:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Naide311 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 7
Registrato: Jul 2018 Online
Messaggio: #79
RE: Victronizzare la mia barchetta
Ciao Pepe1395 ho seguito il tuo upgrade dell'impianto elettrico. Complimenti.
Sto cambiando anche io la situazione originale. Ho installato il regolatore Vicrton 100/20 per il solare e il battery sens.
Per curiosità non ho capito come sei riuscito a far funzionare il controllo vocale a distanza . Che componenti hai usato e come hai fatto i collegamenti?
Ti ringrazio anticipatamente
Francesco
10-02-2021 22:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.313
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #80
RE: Victronizzare la mia barchetta
Alexa con la skill eWelink e switch Wi-Fi della Sonoff.
BV!

http://www.pepe1395.it MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
Se pensate che un professionista sia caro è perché non avete idea di quanto vi costerà alla fine un dilettante (anonimo, forse un pro)
Forza Alex!
11-02-2021 00:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)