Rispondi 
comet 910 - spostare il trasto della randa
Autore Messaggio
gianni vecchietti Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 16
Registrato: May 2017 Online
Messaggio: #1
comet 910 - spostare il trasto della randa
vorrei un parere se spostare il trasto della randa sulla tuga, a prua del tambuccio.
così dove è ora, è in mezzo....
06-01-2021 00:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 1.951
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #2
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Tu hai il plus? Il trasto non é davanti al tambuccio che fastidio dá? Io prediligo l'efficenza velica.
06-01-2021 02:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gianni vecchietti Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 16
Registrato: May 2017 Online
Messaggio: #3
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
(06-01-2021 02:17)Wally Ha scritto:  Tu hai il plus? Il trasto non é davanti al tambuccio che fastidio dá? Io prediligo l'efficenza velica.
Ho chiesto un parere tecnico, non una valutazione personale. Io navigo da solo e l'efficienza velica ha una importanza secondaria.
Ho il 910 plus e il trasto è a poppavia dell' ingresso e mi da fastidio, bloccano la fruibilità della panchetta nella zona interessata dal trasto. Ho avuto un Bavaria 32 e il trasto era a pruavia del tambuccio scorrevole.
C'è da dire che modificando il punto di scotta sul boma, portandolo a pruavia, si va a applicare una forza maggiore sul rimando in coperta e questo potrebbe fare danni alla coperta stessa, non essendo progettata per questa nuova forza .
Ho letto di suggerimenti di aprire una zona del soffitto e applicare una lastra di irrobustimento....
Ripensandoci, io stesso la vedo male, come soluzione, ma se qualcuno ha avuto questa esperienza.... potrebbe suggerire
06-01-2021 09:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Amico del Forum

Messaggi: 682
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #4
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Francamente non toccherei niente, in primis perchè, come dici già tu la tuga non è progettata per reggere lo sforzo quindi dovresti affrontare un lavoro di rinforzo con relativa spesa (difficilmente potrai usare la stessa rotaia) ed alla fine perdi di efficienza.
Inoltre se navighi da solo lo allontani dal timone quindi diventa ancora più scomodo da usare.
Inoltre la rotaia sarebbe più corta.
Se ti dà fastidio sull'entrata quando sei all'ormeggio puoi sempre tenerlo laterlamente o predisporre un sistema di sgancio rapido.
Se non ricordo male il 9.10 non plus aveva la rotaia in pozzetto e, a parer mio è il posto migliore.
06-01-2021 10:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Online
Senior utente

Messaggi: 4.707
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #5
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
(06-01-2021 09:25)gianni vecchietti Ha scritto:  Ho chiesto un parere tecnico, non una valutazione personale. Io navigo da solo e l'efficienza velica ha una importanza secondaria.
Ho il 910 plus e il trasto è a poppavia dell' ingresso e mi da fastidio, bloccano la fruibilità della panchetta nella zona interessata dal trasto. Ho avuto un Bavaria 32 e il trasto era a pruavia del tambuccio scorrevole.
C'è da dire che modificando il punto di scotta sul boma, portandolo a pruavia, si va a applicare una forza maggiore sul rimando in coperta e questo potrebbe fare danni alla coperta stessa, non essendo progettata per questa nuova forza .
Ho letto di suggerimenti di aprire una zona del soffitto e applicare una lastra di irrobustimento....
Ripensandoci, io stesso la vedo male, come soluzione, ma se qualcuno ha avuto questa esperienza.... potrebbe suggerire

In barca a vela quando sei salito sei arrivato!! Grazie BULLO.
06-01-2021 14:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Online
Senior utente

Messaggi: 4.707
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #6
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
(06-01-2021 10:58)penven Ha scritto:  Francamente non toccherei niente, in primis perchè, come dici già tu la tuga non è progettata per reggere lo sforzo quindi dovresti affrontare un lavoro di rinforzo con relativa spesa (difficilmente potrai usare la stessa rotaia) ed alla fine perdi di efficienza.
Inoltre se navighi da solo lo allontani dal timone quindi diventa ancora più scomodo da usare.
Inoltre la rotaia sarebbe più corta.
Se ti dà fastidio sull'entrata quando sei all'ormeggio puoi sempre tenerlo laterlamente o predisporre un sistema di sgancio rapido.
Se non ricordo male il 9.10 non plus aveva la rotaia in pozzetto e, a parer mio è il posto migliore.
Come ti consiglia anche l'amico adv Penven,NON modificare nulla va bene come ha progettato la GRANDE COMET di allora.Anche io nel mio comet 11 pus ho il trasto randa nella stessa posizione,basta spostarlo più a dx. cosi non hai difficoltà di scendere sotto-coperta.Il Francese FINOT non era un fesso,credimi.Thumbsupsmileyanim15

In barca a vela quando sei salito sei arrivato!! Grazie BULLO.
06-01-2021 15:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rema Offline
Amico del Forum

Messaggi: 690
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #7
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
io avevo un brigand 950 con il trasto a metà del pozzetto.Per me era molto fastidioso perchè impediva di poter stare sdraiati nel pozzetto nelle lunghe navigazioni,lo spostai sulla tuga e non me ne sono mai pentito.
06-01-2021 18:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.294
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #8
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Dopo tutte queste ooooppinioni vorei dare il mio parere (tecnico)Smiley5939
Il trasto è una manovra utile e per me anche importante, tuttavia molti armi recenti (da charter?) l'hanno tolto, il che presuppone un vang potente ed efficiente oppure una regolazione diciamo approssimativa della randa nelle andature larghe.
Il 9,10, barca di grande e meritato successo, non ha una struttura della tuga adatta a sostenere lo sforzo della scotta randa, comunque il portello scorrevole costringerebbe a posizionarla troppo a prua con la conseguenza di avere un attacco a meno di metà boma, con eccessivi incrementi di sforzo legati ai diversi bracci di leva.
Su un armo con la sua età, e calcolato per un certo equilibrio non mi sembrano opportuni interventi di tal tipo, tenendo anche conto di un ragionevole rapporto costi/benefici e della comodità di manovra per il timoniere solitario.
PQM Si sconsiglia vivamente l'intervento proposto.
In fede e senza pregiudizio.

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
06-01-2021 19:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gianni vecchietti Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 16
Registrato: May 2017 Online
Messaggio: #9
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
ringrazio tutti i suggerimenti atti a non modificare l'attuale armo, che garantisce una sicurezza e robustezza collaudata.
anche io ero dubbioso sulla mia richiesta e mi avete confermato quello che la ragione mi consigliava.
GRAZIE!!!!!!
già che ci sono e approfitto della pazienza per un secondo quesito: ho l'albero e il boma che sono in origine verniciati di bianco. Solo che presentano diversi punti in cui la vernice ha rigonfiato in forma di bolle, che non mi piacciono molto. Il venditore mi ha garantito che le stesse erano uguali 10 anni fa e non hanno avuto peggioramenti in questo periodo.Dato che questa estate vorrei fare un giro un po' lungo, non vorrei ritrovarmi disalberato sotto bora....!!!
grazie ancora!!!!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-01-2021 21:00 da gianni vecchietti.)
06-01-2021 21:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Online
Senior utente

Messaggi: 4.707
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #10
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
(06-01-2021 21:00)gianni vecchietti Ha scritto:  ringrazio tutti i suggerimenti atti a non modificare l'attuale armo, che garantisce una sicurezza e robustezza collaudata.
anche io ero dubbioso sulla mia richiesta e mi avete confermato quello che la ragione mi consigliava.
GRAZIE!!!!!!
già che ci sono e approfitto della pazienza per un secondo quesito: ho l'albero e il boma che sono in origine verniciati di bianco. Solo che presentano diversi punti in cui la vernice ha rigonfiato in forma di bolle, che non mi piacciono molto. Il venditore mi ha garantito che le stesse erano uguali 10 anni fa e non hanno avuto peggioramenti in questo periodo.Dato che questa estate vorrei fare un giro un po' lungo, non vorrei ritrovarmi disalberato sotto bora....!!!
grazie ancora!!!!
Tranquillo che non disalberi,ci mancherebbe.Controlla o fai controllare il sartiame che sostiene l'albero e di conseguenza decidi cosa fare.Vedere dei rigonfiamenti nell'albero e boma è normale dopo anni.Certamente valuta se l'albero ha bisogno di essere riverniciato,vuol dire disalberare e di conseguenza controllo del sartiame e tutti quei collegamenti in testa d'albero,antenna vhf,stazione del vento ecc-ecc-

In barca a vela quando sei salito sei arrivato!! Grazie BULLO.
06-01-2021 22:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.294
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #11
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Senza troppi patemi, direi che un controllino alle "bolle" non sarebbe male: può essere semplice vernice che soffre l'età ma anche ossidazione della lega leggera, specie se in corrispondenza di rivetti o componenti di acciaio.

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
06-01-2021 23:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
accatagliato Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 34
Registrato: Jan 2020 Online
Messaggio: #12
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
(06-01-2021 18:06)rema Ha scritto:  io avevo un brigand 950 con il trasto a metà del pozzetto.Per me era molto fastidioso perchè impediva di poter stare sdraiati nel pozzetto nelle lunghe navigazioni,lo spostai sulla tuga e non me ne sono mai pentito.

Ciao, mi dai informazioni su come hai spostato il trasto e la scotta? Mi sembra interessante ma non capisco come arrivi a manovrare
07-01-2021 01:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Senior utente

Messaggi: 1.947
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #13
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Ricordo di aver visto qualche 910 con il trasto montato "a ponte" in tuga immediatamente al di sopra allo scorrevole del tambuccio.
Quindi fissato solo alle estremità.
Certo il carico è notevole ma tutto sommato il 910 non è una buccia di cipolla.
08-01-2021 11:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ghibli4 Offline
Vecio ADV

Messaggi: 6.388
Registrato: Aug 2007 Online
Messaggio: #14
RE: comet 910 - spostare il trasto della randa
Mi ricordavo dei 910 ( No plus ) con il trasto in tuga.

Seconda foto qui
http://www.velablog.it/prove-di-barche/c...e-910-plus

Qui una foto
https://www tuttofarche it/vendita-barche-usate/barca-vela/comet--910-id5929

---- Leggo ora che il nostro forumista ha il plus ---
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-01-2021 16:14 da ghibli4.)
08-01-2021 15:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  spostare il trasto randa iuri buratti 7 2.012 16-03-2016 16:48
Ultimo messaggio: oudeis

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)