Rispondi 
Caricabatterie ed elettricità
Autore Messaggio
Wakser Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 66
Registrato: Aug 2017 Online
Messaggio: #1
Caricabatterie ed elettricità
Buonasera Comandanti...
allora sto procedendo con i lavori sulla mia piccola (presa in estate Elan 33 inizio 1992) e sarei intenzionato ad un upload dell'impianto elettrico (principalmente perché non mi fido tanto) partendo dal caricabatterie ed i relativi collegamenti (spinta per la banchina, cavo e collegamenti vari).
Il mio impianto è abbastanza semplice, ho due batterie da 100w nuove, un caricabatterie abbastanza vecchiotto e di marca sconosciuta, una presa 220 in barca il tutto alimentato da un cavo che esce dal gavone di poppa per andare in banchina alla 220 (senza presa sulla murata per intenderci).
L' intenzione è rifare tutta la linea con cavi nuovi ed all'occorrenza un caricabatterie nuovo.
Al momento sono indeciso tra un TBB Trident da 25A ed un SBC 250 NRG+ 25A ... tutto sommato come prezzo e caratteristiche siamo abbastanza in linea. Le mie domande sono:
1) quale presa consigliate di installare sulla barca?? ho visto le Marinco che costano un botto... valgono la differenza o servono principalmente se si ha a bordo elettrodomestici importanti (al massimo installerà un boiler)?
2) C'è una tipologia di cavo che consigliate? Avevo pensato ad un cavo industriale con doppia guaina ... Credete possa bastare?
3) Qualcuno ha qualche info o parere sui due caricabatterie in questione oppure ha qualcosa di quel genere da suggerire??

Il successivo step sarà l'aggiornamento del ripartitore di carica dell'alternatore e penso, a breve, un impiantino fotovoltaico indipendente....

Attendo con ansia vostre...
Grazie mille e B.V.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-03-2018 00:16 da Wakser.)
28-03-2018 00:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giorgio23570 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 94
Registrato: Mar 2014 Online
Messaggio: #2
RE: Caricabatterie ed elettricità
Per i miei gusti, sconsiglierei la presa sullo specchio di poppa, meglio interna fissata dentro un gavone. Certamente è da preferire stagna e con contatti antiossido.
Se non previsto, aggiungerei un magnetotermico bipolare e una spia al neon a 220V. Il cavo doppia guaina va bene purchè tripolare e in rame stagnato. Per il carica batterie passo.

BV
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-03-2018 10:44 da giorgio23570.)
28-03-2018 10:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.219
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #3
RE: Caricabatterie ed elettricità
(28-03-2018 10:43)giorgio23570 Ha scritto:  Per i miei gusti, sconsiglierei la presa sullo specchio di poppa, meglio interna fissata dentro un gavone. Certamente è da preferire stagna e con contatti antiossido.
Se non previsto, aggiungerei un magnetotermico bipolare e una spia al neon a 220V. Il cavo doppia guaina va bene purchè tripolare e in rame stagnato. Per il carica batterie passo.

Il magnetotermico bipolare NON e' un'opzione, e' obbligatorio averlo e deve essere del tipo provvisto anche di protezione differenziale (quella che viene chiamata solitamente "salvavita") cosi' come da norma ISO13297 che recita (assieme a tante altre cose):

-----
7.2 Main supply circuits

7.2.1 Double-pole circuit-breakers shall be installed in conductors to the shore-power supply circuits.

7.2.2 A manually reset trip-free circuit-breaker shall be installed within 0,5 m of the source of power or, if
impractical, the conductor from the source of power to the panel-board circuit-breaker shall be contained within a
protective covering, such as a junction box, control box, enclosed panel-board, or within a conduit or cable trunking
or equivalent protective covering. If the location of the main shore-power inlet circuit-breaker exceeds 3 m from the
shore-power inlet connection or the electrical attachment point of a permanently installed shore-power cord,
additional fuses or circuit-breakers shall be provided within 3 m of the inlet or attachment point to the electrical
system in the craft, measured along the conductor.

7.2.3 Overcurrent protection shall be provided for isolation and polarization transformers, including a bank of
transformers operating as a unit. Each transformer shall be protected by an individual overcurrent device on the
primary side, rated at not more than 125 % of the rated primary current of the transformer.

....omissis.....

8 Ground-fault protection/earth-leakage protection

8.1 GFCIs (RCDs) shall be of the trip-free type.

8.2 The craft shall be provided with earth-leakage protection in the main supply circuit by
a) a double-pole RCD having a maximum nominal trip sensitivity of 30 mA and 100 ms maximum trip time located
in accordance with 7.2.2, or
b) each receptacle located in the galley, toilet, machinery space or weather deck shall be protected by a GFCI
(RCD) having a maximum sensitivity of 10 mA.

8.3 The GFCI (RCD) device shall have an internal circuit for manual testing of the trip function.
NOTE GFCI (RCD) double-pole receptacle (socket) devices may be installed as part of a convenient outlet installation,
either in single-outlet applications or in multiple "feed through" installations, i.e. a series of receptacle (socket) outlets connected
in parallel such that the first GFCI (RCD) protects everything in the circuit.
-----

Quindi protezione generale differenziale doppia polarita' con sensibilita' 30mA e per le eventuali prese in locali potenzialmente umidi ulteriore protezione con sensibilita' 10mA. (ma solitamente in bagno, nei gavoni e nel vano motore di una barca a vela non ci sono prese).
La stessa norma obbliga inoltre ad un corretto uso (collegamento) del terminale di protezione portato dal filo GIALLO/VERDE proveniente dalla presa di banchina, tale filo DEVE essere collegato e posto a massa anche a bordo, e' tollerato l'uso di trasformatori di isolamento o di isolatore galvanico se si temono corrosioni per correnti disperse, tali artifici DEVONO essere del tipo certificato per l'uso, unica deroga a tale disposizione puo' esserci nel caso non vi siano prese di corrente e i dispositivi utilizzanti la corrente di banchina siano a doppio isolamento e posti in locali non soggetti a ricevere spruzzi d'acqua.
28-03-2018 11:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wakser Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 66
Registrato: Aug 2017 Online
Messaggio: #4
RE: Caricabatterie ed elettricità
Grazie mille per le risposte...
Allora la presa pensavo di metterla a poppa, non all'aria aperta ma in un gavone chiuso (non so se riuscite a vedere i vani in questione nelle foto in rete dell'elen 33).
Il magnetotermico lo installerò nel vano subito dentro la barca in una apposita cassetta... al momento la barca ne è provvista ma non sono certo della presenza del "salvavita"..integrerò.... La spia della 220 è presente e funzionate sul vano strumenti della barca.
Non ho prese in bagno ne esterne ma solo una sotto il carteggio (oltre a quella dove si collega il caricabatteria). Tutte le prese sono in locali dove non arriva acqua di mare...
Il mio dubbio resta sul tipo di caricabatterie e sulla presa.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-03-2018 11:50 da Wakser.)
28-03-2018 11:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
maema Offline
Amico del Forum

Messaggi: 126
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #5
RE: Caricabatterie ed elettricità
di caricabatterie è piena la rete, e posso dirti di prenderne uno dimensionato rispetto alle batterie servizi, possibilmente almeno con una corrente di carica equivalente al 15% della capacità installata, e con 2 uscite (una per la batteria motore). Non stare sui piccoli, tieni presente che quando ti colleghi alla banchina se vivi a bordo una parte della corrente generata va ad alimentare i servizi (frigo, luci, autoclave etc..) quindi quella che rimane per ricaricare le batterie deve essere sufficiente, altrimenti rischi di fare una sosta in porto insufficiente per riportare le batterie al 100%. Inoltre la fase Bulk (massima corrente) è propedeutica per la desolforazione delle batterie, e serve molta corrente. Purtroppo fra un brand famoso (ormai prodotto in Cina) ed una cineseria meno nota può correrci anche 3/4 volte il costo mentre la qualità non ha lo stesso rapporto.
04-04-2018 08:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Online
Vecio AdV

Messaggi: 6.219
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #6
RE: Caricabatterie ed elettricità
----
..possibilmente almeno con una corrente di carica equivalente al 15% della capacità installata,...
----

Toglierei il termine "almeno" in quanto le batterie al piombo (salvo assemblaggi speciali per impieghi diversi dai nostri) sono progettate per una corrente di ricarica pari in Ampere a circa 1/10 del numero che esprime la capacita' nominale della batteria in AmpereOra e tollerano, purche' NON sempre, correnti di ricarica paria circa il doppio di quanto detto a scapito di una (ancora trascurabile) perdita nella vita attesa. Il valore di 1,5 volte e' da considerare un ragionevole compromesso che eviterei di superare (da esperienza personale e da colloqui sull'argomento con un produttore di batterie che, per caso, e' uno degli iscritti al Forum).


----
Inoltre la fase Bulk (massima corrente) è propedeutica per la desolforazione delle batterie, e serve molta corrente..
----

C'e' una confusione di termini: la fase cui si riferisce questa frase e' quella detta di "EQUALIZZAZIONE" che viene raggiunta aumentando per un breve periodo di tempo la tensione di carica abbastanza oltre quella normale per la piena carica, la corrente richiesta (per una batteria in normale stato) e' la stessa prevista per la carica (la massima che il caricabatterie puo' erogare).

Un ciclo di carica inizia in corrente costante (quella di cui e' capace il caricabatterie) ed e' questa la fase chiamata "BULK", che termina quando la tensione raggiunge un limite di tensione fissato secondo il tipo di batteria. Il regime cambia quindi in tensione costante (CV) nello stato definito di "Assorbimento", in tale stadio la TENSIONE è mantenuta costante al valore di Bulk per un periodo di tempo specificato (durante il quale la corrente spontaneamente tende a calare poiche' ci si trova alla massima tensione prevista per la batteria), periodicamente (taluni caricatori lo fanno sempre, altri ogni tanti cicli, altri ancora solo a richiesta) dopo tale fase viene attivata la fase di Equalizzazione lasciando salire ancora un po' la tensione al duplice scopo di far completamente caricare eventuali celle aventi resistenza interna piu' elevata e di produrre una lieve emissione di gas alla superficie degli elettrodi che fa' staccare almeno in parte gli strati di materiale solfatato eventualmente presenti. Allo scadere di tale tempo la tensione è quindi ridotta alla tensione mantenimento ("FLOATING") che, nel caso standard, e' la fine della carica.

Per non eccedere in questa discussione rimando chi volesse ulteriori chiarimenti a quello che ritengo il miglior sito sull'argomento dove si trova una trattazione molto estesa e competente:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-04-2018 10:26 da IanSolo.)
04-04-2018 10:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wakser Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 66
Registrato: Aug 2017 Online
Messaggio: #7
RE: Caricabatterie ed elettricità
Grazie mille per le dritte... da quanto si evince non dovrei avrei fatto male Wink
p.s. caricabatterie made in Germany 25 A ...abbastanza abbondante per il mio pacco batterie, anche all'esito dell'ampliamento Wink
10-04-2018 17:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Andigio Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 5
Registrato: Feb 2018 Online
Messaggio: #8
RE: Caricabatterie ed elettricità
(10-04-2018 17:18)Wakser Ha scritto:  Grazie mille per le dritte... da quanto si evince non dovrei avrei fatto male Wink
p.s. caricabatterie made in Germany 25 A ...abbastanza abbondante per il mio pacco batterie, anche all'esito dell'ampliamento Wink

Scusate se sono OT, ma ho trovato interessante questa pagina che spiega i criteri progettuali seguiti per dimensioneare l'impianto elettrico dei VOR65. Vale la pena leggerlo per capire le valutazioni e le successive scelte progettuali che vanno fatte quando si approccia un ambiente spesso ostile come quello oceanico "world wide".
Un saluto.
Giovanni

https://www.mastervolt.it/referenze/il-s...ean-race1/
18-04-2018 21:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
suzukirf600 Offline
Senior Utente

Messaggi: 597
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #9
RE: Caricabatterie ed elettricità
(28-03-2018 00:12)Wakser Ha scritto:  Il mio impianto è abbastanza semplice, ho due batterie da 100w nuove,

Io suggerisco un piccolo ripasso Big Grin Big Grin Big Grin
18-04-2018 21:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
Exclamation Collegamenti caricabatterie polanskj 17 491 21-05-2018 12:12
Ultimo messaggio: Wakser
  Caricabatterie e batterie Nanni64 35 1.049 09-03-2018 23:53
Ultimo messaggio: IanSolo
  spia errore caricabatterie Quick giocar 4 279 06-02-2018 19:56
Ultimo messaggio: giocar
  Dubbi circuito elettrico e caricabatterie Quick drmtiede 0 256 29-01-2018 15:20
Ultimo messaggio: drmtiede
  Caricabatterie Black n Decker AGM corto-armitage 0 240 09-01-2018 13:51
Ultimo messaggio: corto-armitage
  caricabatterie problema rorano35 4 383 24-12-2017 10:04
Ultimo messaggio: BeppeZ
  Calcolo consumo elettricità lupo planante 21 1.555 28-11-2017 02:44
Ultimo messaggio: bobspiderman
  Sostituzione Caricabatterie chiedo consiglio su prodotto da acquistare dttndr 7 685 02-10-2017 15:16
Ultimo messaggio: pepe1395
  Corrente attaccata che si spegne se accendi il caricabatterie Ferian 12 878 24-05-2017 01:10
Ultimo messaggio: NicolaBologna
  Caricabatterie e ripartitore Nidelfino 18 2.073 03-04-2017 00:03
Ultimo messaggio: morenji

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)