Rispondi 
Purtroppo si é macchiato
Autore Messaggio
BornFree Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.366
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #21
RE: Purtroppo si é macchiato
Io avrei provato con poco acido ossalico prima di andare sulla candeggina


(13-06-2018 15:37)acquafredda Ha scritto:  Avevo provato inizialmente con uno di quei prodotti per pulire i sanitari e lavelli a base di candeggina, ma non aveva dato alcun risultato (la percentuale di candeggina è bassissima). Poi ho provato con viavà, ma le macchie non venivano minimamente intaccate. Pensando che fosse grasso/unto persistente ho preso la trielina pura, ed ho provato in un punto piccolo con un batuffolo imbevuto...niente pure con la trielina.
Successivamente ho fatto un lavaggio con acqua e soda solvay 2 cucchiai ogni litro di acqua calda. Ho lavato spazzolando con spazzola morbida traverso vena, ha buttato fuori parecchio nero nonostante l'avessi già lavato 10 gg prima con lo chantecler, a riprova del potere pulente e sgrassante della soda. Il teak è venuto molto pulito e chiaro, ma le macchie sono rimaste identiche.
Alla fine mi sono deciso con la varechina/candeggina, ho messo in un secchio 2 dita di candeggina pura e 2 dita di acqua, e poi ho spazzolato delicatamente tutto con questa soluzione. Ho atteso 3/4 minuti e poi ho sciacquato bene.....e come per magia le macchie sono sparite tutte. I comenti non hanno sofferto per nulla.
Ho sucessivamente dato una leggera passata con acqua e acido ossalico al 5% per dare una sbiancata in maniera uniforme, ed eccoci qua. Devo dire che la candeggina è stata una sorpresa, non pensavo risolvesse in questa maniera senza dare fastidio al sika.
13-06-2018 20:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  boat safety scheme (in inglese, purtroppo) IanSolo 5 1.295 19-03-2011 20:15
Ultimo messaggio: alx

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)