Rispondi 
scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
Autore Messaggio
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.916
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #41
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
la filosofia "@bullesca"sull' attrezzatura assente per andare onestamente a vela mi vede concorde.

tuttavia, e' una barca che nasce cosi per consentire di stare all' ombra anche in navigazione.. non per prendere il sole.

il trasto in quella posizione riduce la possibilita di avere una randa rigida, ce la puoi mettere anche di carbonio.. il boma flettera e ne ridurra l' efficienza a quella di una modesta vela in dacron, e certo che dei piccoli vantaggi ci saranno comunque, fosse altro per la leggerezza ma c'e' da chiedersi se le differenza di prezzo e la durabilita contano qualcosa... a kermit la randa di quel velaio e' durata due anni.. so bene che non e' colpa del velaio ma il suo modo di fare pubblicita mi pare quantomeno ambiguo. uno dei gs 46 di riva e' di due miei amici una volta sul forum col nik di @vaimo, allora avevano un x43, che a sentore loro era la miglio barca mai costruita... poi so uscite un po di magagne e la migliore ha cambiato marca.

e' difficile entrare nel merito dei progetti e delle aspettative di chi si compra la barca nuova, @mimi mi ha fatto ben capire che la destinazione d' uso al di la delle chiacchere di banchina conta piu di ogni altra caratteristica. ce ne sono poche di barche cosi "ombreggiabili" , Reset e' ombraggata pure da poppa... io penso che se ombra e vela facile e' quello che si cerca. e' un ottimo prodotto, la legittima curiosita di capire, di comprendere, una cosi vistosa differenza di superficie puo essere messa in relazione col non farsi prendere troppo per le terga anche da chi poi si gode i quattrini che ci si spendono... visto che gia tra quelli che dovrebbero essere degli amici si sghignazza sulla scelta.

ho visto dei fulmini di guerra trasformati in scogli con poche leggerissime modifiche, almeno questa nasce gia con poche velleita corsaiolae, e' molto piu onesta di tante scimmiottature di barche da giro del mondo e qualcosa mi fa pensare che almeno a motore sia un missiletto anche con quei pochi cavalli, e tutto considerato e' onesta specie per gente che si avvicina senza una grande preparazione ma un buon portafoglio alla vela da crociera in famiglia, quella che si naviga d' agosto e che soprattutto deve portare tanti metri di catena.

amare le donne, dolce il caffe.
13-09-2018 22:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.563
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #42
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
la descrivete come un chiodo ma io non sono mica convinto, è una barca da confrontare con i vari cruiser francesi o tedeschi e credo cammini comunque di più.

Io son contento che anche i cantieri Italiani non facciano solo purosangue da aperitivo ma cerchino di fare barche con cui navigare con la famiglia

Poi se ti viene il prurito delle regate in aggiunta ti compri con due spicci un bel 30 pedi tipo Far o simile che ti diverti 100 volte di più che con un 46' spendendo 100 volte di meno...... e li si impara
13-09-2018 23:42
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.077
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #43
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(13-09-2018 23:42)zankipal Ha scritto:  la descrivete come un chiodo ma io non sono mica convinto, è una barca da confrontare con i vari cruiser francesi o tedeschi e credo cammini comunque di più.

Io son contento che anche i cantieri Italiani non facciano solo purosangue da aperitivo ma cerchino di fare barche con cui navigare con la famiglia

Poi se ti viene il prurito delle regate in aggiunta ti compri con due spicci un bel 30 pedi tipo Far o simile che ti diverti 100 volte di più che con un 46' spendendo 100 volte di meno...... e li si impara

Chi la definisce chiodo da aria alla bocca e rosica!
Non la confronterei certo con i “cruiser francesi o tedeschi”
14-09-2018 07:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.188
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #44
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
Mi tengo la mia idea dell’avvolgibile e guadagno in comodità ed evito di uscire dal pozzetto per aprire e chiudere la vela.

Tornando invece alle vele, oggi sono andato a fare due chiacchiere con il sia Elvstrom e purtroppo per avere una fatfurl bisogna scegliere le membrane con conseguente aumento di costo
Una DCX triradiale laminata avrà un 10% in meno di superficie velica ma costa il 35% in meno dell’altra (in parte per i materiali ed in parte per la minore superficie)

Se non è solo marketing la fatfurl mi sembra una buona idea per una vela avvolgibile che non rende come una full batten tradizionale , sempre se, come detto sopra, non me la bocciate (sconsigliavate di andare sul membrana)
[/quote]
La Fatfurl vedo che la montano anche sugli Hallberg Rassy. Come randa avvolgibile mi piace molto. L'importante che sia compatibile con l'albero ( mi sembra che qui sul forum fu detto che non tutti gli alberi hanno fessure adatte all'ingresso delle stecche). Una volta accertato questo direi che la combinazione code 0, autovirante,randa avvolgibile sia in linea con la concezione della barca e la destinazione d'uso.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-09-2018 08:50 da kavokcinque.)
14-09-2018 08:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.080
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #45
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(13-09-2018 23:42)zankipal Ha scritto:  la descrivete come un chiodo ma io non sono mica convinto, è una barca da confrontare con i vari cruiser francesi o tedeschi e credo cammini comunque di più.

Io son contento che anche i cantieri Italiani non facciano solo purosangue da aperitivo ma cerchino di fare barche con cui navigare con la famiglia

Poi se ti viene il prurito delle regate in aggiunta ti compri con due spicci un bel 30 pedi tipo Far o simile che ti diverti 100 volte di più che con un 46' spendendo 100 volte di meno...... e li si impara

quoto zanki, anche xè di GS scogli scogli non ne ho mai visti, manco il mio di 30 anni è uno scoglio e cammina sempre (va bhe ma io ho il manico7979)...

di scogli scogli ni ho invece noleggiati... Elan impression, Bavaria di qualche anno fa... roba che x farli andare a 5 ci voleva un 1 davanti di vento.

Comunque è grazie agli amici come Enri che i cantieri stanno aperti, quindi fate silenzio, prostratevi ed imparate come si spendono i soldi veri, mica lamentarsi dei 30 euro per la boa in croazia.. ci metto la faccina mica che si offende qualcuno7979100
14-09-2018 08:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.080
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #46
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(14-09-2018 08:49)kavokcinque Ha scritto:  Mi tengo la mia idea dell’avvolgibile e guadagno in comodità ed evito di uscire dal pozzetto per aprire e chiudere la vela.

Tornando invece alle vele, oggi sono andato a fare due chiacchiere con il sia Elvstrom e purtroppo per avere una fatfurl bisogna scegliere le membrane con conseguente aumento di costo
Una DCX triradiale laminata avrà un 10% in meno di superficie velica ma costa il 35% in meno dell’altra (in parte per i materiali ed in parte per la minore superficie)

Se non è solo marketing la fatfurl mi sembra una buona idea per una vela avvolgibile che non rende come una full batten tradizionale , sempre se, come detto sopra, non me la bocciate (sconsigliavate di andare sul membrana)
La Fatfurl vedo che la montano anche sugli Hallberg Rassy. Come randa avvolgibile mi piace molto. L'importante che sia compatibile con l'albero ( mi sembra che qui sul forum fu detto che non tutti gli alberi hanno fessure adatte all'ingresso delle stecche). Una volta accertato questo direi che la combinazione code 0, autovirante,randa avvolgibile sia in linea con la concezione della barca e la destinazione d'uso.
[/quote]
..si va bhe, gli HR di adesso assomigliano piu ad un Bavaria che ad un HR, gli han messo pure 2 pale del timone...e il vano per il tender
14-09-2018 08:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fast37 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.592
Registrato: Oct 2006 Online
Messaggio: #47
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
il 46 lc è una barca azzeccata perchè il progetto è coerente. ha un dislocamento importante, capacità di carico, linee di carena adatte.mettetelo accanto ad un dufour od un sun odissey e vedrete che gli fa pelo e contro pelo.
14-09-2018 09:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scornaj Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.863
Registrato: Jan 2010 Online
Messaggio: #48
scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(14-09-2018 09:57)fast37 Ha scritto:  il 46 lc è una barca azzeccata perchè il progetto è coerente. ha un dislocamento importante, capacità di carico, linee di carena adatte.mettetelo accanto ad un dufour od un sun odissey e vedrete che gli fa pelo e contro pelo.


Allora qualche dato se non oggettivo almeno da esperienza personale
Io l’ho vista navigare con autovirante e randa rollabile a stecche verticali in acqua stava bene e aveva un ottimo passo, non necessariamente con tanta aria anche con aria leggera andava bene. Resto della mia idea sui vantaggi di una randa tradizionale ma mi sembra un ottimo manufatto è un progetto ben riuscito.
I clienti non sono fessi se ne vendono tante in motivo ci sarà.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
14-09-2018 10:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.188
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #49
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
Quando ho provato un class 40, timonandolo per un breve periodo, mi sono accorto che la pala immersa- a barca molto sbandata- faceva andare la barca come su un binario, leggerissima sul timone.
E' vero che il nuovo 45HR non ha un rapporto peso potenza e neanche linee replicate da un class 40, pero' andrebbe provato a lungo per capire se le nuove linee e il doppio timone siano elementi peggiorativi rispetto al passato. Non penso cmq che lo studio Frers faccia schifezze condizionato dalla moda.
14-09-2018 10:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.080
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #50
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(14-09-2018 10:20)kavokcinque Ha scritto:  Quando ho provato un class 40, timonandolo per un breve periodo, mi sono accorto che la pala immersa- a barca molto sbandata- faceva andare la barca come su un binario, leggerissima sul timone.
E' vero che il nuovo 45HR non ha un rapporto peso potenza e neanche linee replicate da un class 40, pero' andrebbe provato a lungo per capire se le nuove linee e il doppio timone siano elementi peggiorativi rispetto al passato. Non penso cmq che lo studio Frers faccia schifezze condizionato dalla moda.

No..no certo, è che quando una volta facevi le barche con poppa fine anche se di 60 piedi una pala era sufficiente percge di bolina non alzavano mezzo posteriore come fanno i cani quando fan pipi.... se metti pla sinhola ad una poppa larga 5 mt o la fai attaccata alla deriva oppure la devi fare profonda 3 mt perché a forte sbandamento mezza sta fuori
14-09-2018 10:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.188
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #51
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
Si certo, concordo. Tra l'altro la poppa molto larga penalizza la bolina. Mi sembra che quando cercavo la barca ScornaJ mi disse che ad esempio l'Elan 410 non era certo inferiore al suo Elan E5
Scornaj confermi? Impressioni di conduzione del doppia pala rispetto alla singola?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-09-2018 10:43 da kavokcinque.)
14-09-2018 10:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scornaj Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.863
Registrato: Jan 2010 Online
Messaggio: #52
scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(14-09-2018 10:43)kavokcinque Ha scritto:  Si certo, concordo. Tra l'altro la poppa molto larga penalizza la bolina. Mi sembra che quando cercavo la barca ScornaJ mi disse che ad esempio l'Elan 410 non era certo inferiore al suo Elan E5
Scornaj confermi? Impressioni di conduzione del doppia pala rispetto alla singola?


L’elan 410 è uno dei migliori 40’ mai prodotti. Molto equilibrata e di bolina un vero missile.
Da pv estetico l’ho sempre trovata bellissima
Barche larghe a poppa tendono si ad “alzarsi” molto e a far soffrire la prua. In realtà la carena del 400 / e5/s5 non è molto diversa da quella del 410, se uno la guarda da vicino è comunque molto profonda nonostante la poppa larga. Se trovo una foto la posto che rende meglio l’idea. Il 310 (la prima della serie “vor” di elan) era invece completamente piatta sotto farla andare di bolina era veramente complicato.
Doppio timone (e spigolo)
Pro: la barca non straorza MAI
contro: hai più superficie bagnata

Di bolina va portata sbandata il giusto per far uscire la pala sopravento ma non troppo altrimenti lo spigolo “ara”. Se sbanda troppo conviene depotenziare io non mi faccio problemi a levare una mano, anche perché ho vele davvero grandi.
Al lasco con aria il doppio timone ti permette una sicurezza di conduzione molto maggiore del timone singolo.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-09-2018 11:22 da scornaj.)
14-09-2018 11:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.077
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #53
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(14-09-2018 10:13)scornaj Ha scritto:  I clienti non sono fessi se ne vendono tante in motivo ci sarà.

Nonostante il prezzo ne hanno vendute veramente, ma veramente, tante!
14-09-2018 12:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.080
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #54
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
Comunque parlavo dell elan 45 impression, randa rollabile svedese senza mezza stecca e fiocco autovirante ed elica 3 pale fisse con motore 85cv... faceva 9,5 nodi a 2500 giri
14-09-2018 14:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enri996 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 633
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #55
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
fatto anche approfondimento Banks e 3FL, Banks mi sembra un po' troppo costosa , sia nella versione top (irevolution) che intermedia (versione Cruise, sempre membrana)

per quanto riguarda 3FL cosa ne pensate della vela che ha questo 52 LC https://www.youtube.com/watch?v=bqkYkPIk-yY ?
se siete in imbarazzo a commentare due diversi velai sono graditi anche messaggi privati
24-09-2018 16:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fast37 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.592
Registrato: Oct 2006 Online
Messaggio: #56
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
A riva c'era un 46 LC fiammante proprio con vele 3fl. erano chiuse, non so che materiale fossero. ti posso dire che quel 52 in acqua si muoveva bene,

Immagino che i prezzi 3fl siano più bassi di banks, ed io comunque sceglierei 3fl anche a parità di prezzo. esperienza personale diretta.

quelle vele hanno stecche molto lunghe, che sono scomode da armare, ma che poi funzionano bene.

ora ti diranno che quel laminato in realtà è sbagliato perchè è un film on taffetà antanizzato, tu non ti preoccupare, scegli una persona che ti dia affidamento e fatti consigliare.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-09-2018 17:44 da fast37.)
24-09-2018 17:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.563
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #57
RE: scelta vele , come mai così tanta differenza di MQ?
(24-09-2018 16:54)enri996 Ha scritto:  fatto anche approfondimento Banks e 3FL, Banks mi sembra un po' troppo costosa , sia nella versione top (irevolution) che intermedia (versione Cruise, sempre membrana)

per quanto riguarda 3FL cosa ne pensate della vela che ha questo 52 LC https://www.youtube.com/watch?v=bqkYkPIk-yY ?
se siete in imbarazzo a commentare due diversi velai sono graditi anche messaggi privati

Non sono male
24-09-2018 18:55
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Vele: reale differenza tra i dacron e vele di tipo race poiuuuu 20 4.486 23-04-2019 09:18
Ultimo messaggio: bullo
  Urgente devo risalire in testa , ma come va la drizza Genoa? Io lo messa così olo 42 2.577 17-07-2018 12:11
Ultimo messaggio: olo
  Scelta garrocci max440 0 455 15-05-2018 22:00
Ultimo messaggio: max440
  aiutino su scelta materiale per vele nuove Horatio Nelson 35 4.154 30-08-2017 01:18
Ultimo messaggio: Tatone
  Scelta grillo salomé 5 1.203 27-02-2017 13:51
Ultimo messaggio: salomé
  Trasto dolente - Scelta all'acquisto di un nuovo trasto ricominciodaqui 1 946 07-02-2017 21:43
Ultimo messaggio: skippy2
  Quesito sul First 210 - è normale il rake cosi' accentuato ? Il Dandi 18 2.023 09-11-2016 18:44
Ultimo messaggio: zankipal
  Scelta avvolgitore per genoa MaxMary53 20 4.832 03-02-2016 21:09
Ultimo messaggio: albert
  Scelta di una vela giusta per condizioni giuste cv-rossodisera 12 1.641 01-02-2016 22:30
Ultimo messaggio: marcofailla
  differenza tra cime Nanook 3 1.571 09-12-2015 21:47
Ultimo messaggio: Nanook

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)