Rispondi 
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Autore Messaggio
alessandro alberto Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.046
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #41
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
non credo che l'H2O delle piscine sia trattata con amuchina, con quello che costa... credo che il prodotto sia volgare candeggina. ci lavo anch'io i serbatoi e mi trovo ancora in vita

l'erba più verde è la mia
02-01-2013 01:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
augustob Offline
Senior utente

Messaggi: 1.867
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #42
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Citazione:croket ha scritto:
Il problema del serbatoio abbandonato per un lasso di tempo abbastanza lungo è il proliferare delle muffe che in ambiente umido si sviluppano con gran piacere.
Le muffe vengono debellate solo dal cloro liberato dalla 'candeggina' (ipoclorito di sodio) o da prodotti simili. L'unica vera alternativa è oggi la crotonaldeide che non è utilizzabile in barca (una volta si poteva usare l'aldeide formica o formalina, ma ahimè è cancerogena per cui...).
Quindi se non c'è un ispezione attraverso la quale asciugare l'interno del serbatoio è meglio riempirlo a tappo con acqua e amuchina (o candeggina) e poi risciaquarlo ad inizio stagione.
Quanto sopra deriva dalle esperienze fatte nei reparti di produzione di farmaci che richiedono la sterilità dell'ambiente di lavoro.

bv
forse non hai letto più sopra dei problemi dello ione cloro sull'inox.
02-01-2013 01:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Piervittorio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 201
Registrato: Sep 2012 Online
Messaggio: #43
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Se a qualcuno può interessare... per l'inverno ho sempre lasciato i serbatoi pieni al massimo (per ridurre la superficie di contatto con l'aria ai tre cm2 in prossimità dello scarico del troppo pieno, in modo da mantenere un ambiente sostanzialmente anaerobico) ed in fondo ai serbatoi ho sempre lasciato abbandonata qualche vecchia posata in argento spaiata.
Non v'è alcuna necessità di svuotare nè pulire i serbatoi, se si segue questa pratica: per circa mille o duemila anni quell'acqua sarà potabile come fosse appena versata, e la carica batterica inferiore a quella dell'acqua del rubinetto.
Faccio presente che l'argento, prima della scoperta nell'ultimo secolo degli antibiotici prima e dei chemioterapici poi, è sempre stato noto per le eccezionali capacità antimicrobiche.

Scrive Wikipedia (alla voce 'antimicrobico'):

[u]Sebbene i batteri non fossero conosciuti, gli effetti purificatori e curativi di alcune sostanze erano noti fin dall’antichità. Per esempio, l’utilizzo dell'argento come agente purificante è riconosciuto da circa seimila anni quando gli Egizi lo utilizzavano per purificare l'acqua che dovevano conservare per lunghi periodi di tempo. Gli stessi fenici utilizzavano l'argento per mantenere inalterate le caratteristiche dell'acqua, del vino e dell'aceto durante il trasporto. (...)
In tempi più vicini a noi, dal 1300 la stessa Chiesa cattolica scelse specificatamente l'argento per i suoi calici e per le vaschette per l'eucaristia per prevenire il diffondersi di malattie tra preti e praticanti. Nel 1884 il medico tedesco F. Crade fermò la malattia che causava la cecità in generazioni di neonati, utilizzando un medicinale la cui efficacia quale principio attivo fu attribuita all'argento.
[u]

Amuchina o altre sostanza che basano il loro effetto antimicrobico sul cloro, sono del tutto inutili per quello specifico uso: il cloro è assolutamente volatile (l'acqua del rubinetto contiene cloro perchè, non venendo in contatto con l'aria finchè non fuoriesce dal rubinetto, mantiene all'interno il cloro fino a quel momento... ma se la lasciate in una bacinella, dopo un'ora di cloro non c'è nemmeno l'ombra, ed è quello che avviene nei vostri serbatoi ancorpiù se non sono pieni fino all'orlo, con conseguente massima superficie dell'acqua in contatto con l'aria).

Tra parentesi, il 'trucco' dell'argento, è ben noto a tutti quelli che i serbatoi li riempiono con i dissalatori.
L'acqua dei dissalatori ha, appena prodotto, una carica batterica molto bassa, ma non contiene nessuna sostanza disinfettante, e di conseguenza tende a deteriorarsi molto più rapidamente dell'acqua che si fa in banchina: ecco perchè più o meno tutti nei serbatoi hanno... l'argenteria della nonna (o qualche vecchia moneta d'argento)... pensavo fosse una cosa nota a tutti... le riserve di acqua dolce delle navi si sono riempite d'argento per almeno 5.000 anni, fino al 19° secolo!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-01-2013 08:31 da Piervittorio.)
02-01-2013 08:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Piervittorio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 201
Registrato: Sep 2012 Online
Messaggio: #44
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
P.S. curiosando sul web (dato che sono rimasto un po' sconvolto per il fatto che nessuno sembra conoscere questo banale trucchetto dell'argento) ho scoperto che fino all'inizio del 900 si metteva una moneta d'argento persino nel latte fresco, per allungarne la durata (al tempo non c'erano frigoriferi, pastorizzazione o microfiltrazione).
E soprattutto che anche al giorno d'oggi, pesino nelle stazioni spaziali (sia la ISS che la MIR), si utilizza l'argento per la preservazione dell'acqua potabile...
In altre parole... manco la NASA consosce soluzioni migliori... altro che amuchina!!!
02-01-2013 08:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
stevenit Offline
Amico del Forum

Messaggi: 732
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #45
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Io spendo un pò di più ed utilizzo Acquaclean che contiene appunto argento (non sono chimico: se dico alogenuri, magari sbaglio) e devo dire che funzia benissimo: dopo un anno ho usato il serbatoio di prua lasciato vuoto e l'acqua era perfetta.

P.s. la confezione + comoda + facile da dosare e alla fine economica è quella in polvere, quella in liquido è difficile da usare e in proporzione costa di più.

Si può navigare per un giorno, no? E' tutto lì: un giorno dopo l'altro. (cit)

www.iljonathan.com
www.giringiro.altervista.org
02-01-2013 16:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oriettaxx Offline
Amico del Forum

Messaggi: 330
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #46
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Citazione:Piervittorio ha scritto:
...
In altre parole... manco la NASA consosce soluzioni migliori... altro che amuchina!!!


strafico!
02-01-2013 16:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Piervittorio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 201
Registrato: Sep 2012 Online
Messaggio: #47
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Citazione:stevenit ha scritto:
Io spendo un pò di più ed utilizzo Acquaclean che contiene appunto argento (non sono chimico: se dico alogenuri, magari sbaglio) e devo dire che funzia benissimo: dopo un anno ho usato il serbatoio di prua lasciato vuoto e l'acqua era perfetta.

P.s. la confezione + comoda + facile da dosare e alla fine economica è quella in polvere, quella in liquido è difficile da usare e in proporzione costa di più.

E' sostanzialmente la stessa cosa: essendo in forma salina, basta poco argento in quanto viene rilasciato più rapidamente in acqua.
Questo è il vantaggio ed anche il limite (dopo pochi mesi l'effetto finisce).
Solo che la vecchia posata spaiata della nonna non costa nulla, e sei a posto per qualche secolo, data la diversa quantità d'argento contenuta, ed i tempi lunghi di rilascio dell'argento metallico....
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-01-2013 01:12 da Piervittorio.)
02-01-2013 20:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.068
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #48
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Nel caso della vecchia posata d'argento indicata da Piervittorio si possono fare alcune osservazioni, la prima e' che questa 'tecnica' funziona benissimo ma richiede del tempo per attivarsi a pieno perche' l'argento metallico deve prima disciogliersi (reagendo con gli ioni acidi presenti in tracce in tutte le acque) fino a raggiungere la concentrazione attiva, si puo' abbreviare questo tempo aggiungendo,insieme all'oggetto, una dose di argento gia' disciolto o in forma solubile, la seconda osservazione e' che l'argento delle posate non e' puro ma contiene percentuali piu' o meno alte di altri metalli di cui il piu' comune e' il rame che e' anch'esso un discreto biocida (pensiamo alle antivegetative) che aiuta a mantenere sterile l'acqua (per il controllo della Legionella nelle acque si addiziona all'Argento Cloruro una quantita' quasi decupla di Rame Cloruro) e questo non e' male, anzi!
L'unico inconveniente puo' essere la presenza di Nikel o Piombo nella lega, metalli che possono dare rispettivamente problemi di reattivita' nei soggetti allergici il primo e tossicosi nel caso del secondo ma si tratta di problemi molto rari vista la bassissima concentrazione cui possono arrivare (cautela va usata se per esempio il manico della posata fosse in Peltro).
03-01-2013 00:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Piervittorio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 201
Registrato: Sep 2012 Online
Messaggio: #49
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Citazione:IanSolo ha scritto:
Nel caso della vecchia posata d'argento indicata da Piervittorio si possono fare alcune osservazioni, la prima e' che questa 'tecnica' funziona benissimo ma richiede del tempo per attivarsi a pieno perche' l'argento metallico deve prima disciogliersi (reagendo con gli ioni acidi presenti in tracce in tutte le acque) fino a raggiungere la concentrazione attiva, si puo' abbreviare questo tempo aggiungendo,insieme all'oggetto, una dose di argento gia' disciolto o in forma solubile, la seconda osservazione e' che l'argento delle posate non e' puro ma contiene percentuali piu' o meno alte di altri metalli di cui il piu' comune e' il rame che e' anch'esso un discreto biocida (pensiamo alle antivegetative) che aiuta a mantenere sterile l'acqua (per il controllo della Legionella nelle acque si addiziona all'Argento Cloruro una quantita' quasi decupla di Rame Cloruro) e questo non e' male, anzi!
L'unico inconveniente puo' essere la presenza di Nikel o Piombo nella lega, metalli che possono dare rispettivamente problemi di reattivita' nei soggetti allergici il primo e tossicosi nel caso del secondo ma si tratta di problemi molto rari vista la bassissima concentrazione cui possono arrivare (cautela va usata se per esempio il manico della posata fosse in Peltro).

Tutto correttissimo... tuttavia il classico argento 925 (basta vedere il punzone per averne certezza) delle posate della nonna credo abbia il 92.5% di argento ed il 7.5% di rame, mentre non vi dovrebbero essere tracce di zinco o di piombo, se non in superficie quale residuo di attività di 'lucidatura'...
L'acqua prodotta dai dissalatori mi pare sia abbastanza acida (ph basso), dunque ipotizzo che l'effetto biocida si inneschi prima. Forse con l'acqua del rubinetto potrebbero essere effettivamente necessari tempi più lunghi... ma iniziare a lasciare un vecchia posata sul fondo del serbatoio dovrebbe essere una pratica che ogni vecchio marinaio effettua un minuto dopo l'acquisto della barca!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-01-2013 01:30 da Piervittorio.)
03-01-2013 01:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
croket Offline
Amico del Forum

Messaggi: 973
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #50
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
In ritardo ( e mi scuso )il cloro (ione) crea problemi sul AISI304 non sul 316. Se ci sono problemi arrivano da saldature fatte male o con elettrodo sbagliato.

Comunque in assenza di aria,o in presenza di poca aria , come si ha con il serbatoio pieno il problema dovrebbe essere minore perchè non c'è la sinergia con il processo di ossidazione.

:smiley34:
03-01-2013 02:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ghibli4 Offline
Vecio ADV

Messaggi: 6.401
Registrato: Aug 2007 Online
Messaggio: #51
amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
Prima volta che passo da mia madre le frego un cucchiaino del mio servizio da battesimo.
03-01-2013 03:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Northwind Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 154
Registrato: Feb 2020 Online
Messaggio: #52
RE: amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
(02-01-2013 08:26)Piervittorio Ha scritto:  Se a qualcuno può interessare... per l'inverno ho sempre lasciato i serbatoi pieni al massimo (per ridurre la superficie di contatto con l'aria ai tre cm2 in prossimità dello scarico del troppo pieno, in modo da mantenere un ambiente sostanzialmente anaerobico) ed in fondo ai serbatoi ho sempre lasciato abbandonata qualche vecchia posata in argento spaiata.
Non v'è alcuna necessità di svuotare nè pulire i serbatoi, se si segue questa pratica: per circa mille o duemila anni quell'acqua sarà potabile come fosse appena versata, e la carica batterica inferiore a quella dell'acqua del rubinetto.
Faccio presente che l'argento, prima della scoperta nell'ultimo secolo degli antibiotici prima e dei chemioterapici poi, è sempre stato noto per le eccezionali capacità antimicrobiche.

Scrive Wikipedia (alla voce 'antimicrobico'):

[u]Sebbene i batteri non fossero conosciuti, gli effetti purificatori e curativi di alcune sostanze erano noti fin dall’antichità. Per esempio, l’utilizzo dell'argento come agente purificante è riconosciuto da circa seimila anni quando gli Egizi lo utilizzavano per purificare l'acqua che dovevano conservare per lunghi periodi di tempo. Gli stessi fenici utilizzavano l'argento per mantenere inalterate le caratteristiche dell'acqua, del vino e dell'aceto durante il trasporto. (...)
In tempi più vicini a noi, dal 1300 la stessa Chiesa cattolica scelse specificatamente l'argento per i suoi calici e per le vaschette per l'eucaristia per prevenire il diffondersi di malattie tra preti e praticanti. Nel 1884 il medico tedesco F. Crade fermò la malattia che causava la cecità in generazioni di neonati, utilizzando un medicinale la cui efficacia quale principio attivo fu attribuita all'argento.
[u]

Amuchina o altre sostanza che basano il loro effetto antimicrobico sul cloro, sono del tutto inutili per quello specifico uso: il cloro è assolutamente volatile (l'acqua del rubinetto contiene cloro perchè, non venendo in contatto con l'aria finchè non fuoriesce dal rubinetto, mantiene all'interno il cloro fino a quel momento... ma se la lasciate in una bacinella, dopo un'ora di cloro non c'è nemmeno l'ombra, ed è quello che avviene nei vostri serbatoi ancorpiù se non sono pieni fino all'orlo, con conseguente massima superficie dell'acqua in contatto con l'aria).

Tra parentesi, il 'trucco' dell'argento, è ben noto a tutti quelli che i serbatoi li riempiono con i dissalatori.
L'acqua dei dissalatori ha, appena prodotto, una carica batterica molto bassa, ma non contiene nessuna sostanza disinfettante, e di conseguenza tende a deteriorarsi molto più rapidamente dell'acqua che si fa in banchina: ecco perchè più o meno tutti nei serbatoi hanno... l'argenteria della nonna (o qualche vecchia moneta d'argento)... pensavo fosse una cosa nota a tutti... le riserve di acqua dolce delle navi si sono riempite d'argento per almeno 5.000 anni, fino al 19° secolo!
Sondaggio su quanti hanno inserito nel serbatoio pezzi di argento
28-09-2021 11:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rosama Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 183
Registrato: Sep 2016 Online
Messaggio: #53
RE: amuchina in serbatoio acciaio, va bene?
seguo
28-09-2021 12:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Pulizia serbatoio. Frappettini 28 1.103 19-10-2021 23:47
Ultimo messaggio: lamiavela
  sistema di controllo livello acqua in serbatoio santicuti 21 1.077 15-10-2021 21:08
Ultimo messaggio: Maremare
  Serbatoio acqua ausiliario Rino 3 309 14-09-2021 20:19
Ultimo messaggio: spinner
  Boccola gomma serbatoio carburante Bavaria -Dino- 10 356 11-09-2021 22:44
Ultimo messaggio: kavokcinque
  serbatoio carburante fessurato -Dino- 7 302 27-08-2021 19:28
Ultimo messaggio: carlo1974
  pulizia serbatoio gasolio ba1807d 128 34.629 30-06-2021 14:08
Ultimo messaggio: SeaMax
  Realizzare semplici pezzi in acciaio aisi 316 windex 9 629 25-06-2021 12:07
Ultimo messaggio: Whisper
  Come aprire il serbatoio sardbird 20 6.649 22-06-2021 06:38
Ultimo messaggio: Wally
  Serbatoio acqua inox perde SeaMax 44 1.830 07-06-2021 15:02
Ultimo messaggio: GARIBALDI
  livellostato serbatoio acqua elmer50 8 504 12-05-2021 10:40
Ultimo messaggio: Flask

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)