Rispondi 
Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Autore Messaggio
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.405
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #1
Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Qualche ADV ha il fuoribordo elettrico sul tender? Impressioni e consigli ? Raffronti con i classici fuoribordo 2 e 4 tempi ?
Grazie.
11-06-2017 15:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.840
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #2
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
La funzione "CERCA" inutile e dannosa ?
Provarla per ricredersi:

http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=77885
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=58639
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=14030
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=44782
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=62779

ne segue almeno un'altra dozzina......

Se ne e' parlato moltissimo sul Forum, sia di fuoribordo che di entrobordo elettrici, vale la pena di leggere le discussioni gia' esistenti.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-06-2017 18:25 da IanSolo.)
11-06-2017 18:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.072
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #3
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2017 18:23)IanSolo Ha scritto:  Se ne e' parlato moltissimo sul Forum, sia di fuoribordo che di entrobordo elettrici, vale la pena di leggere le discussioni gia' esistenti.

...alla fine delle letture segnalate dall' amico Ian ti renderai conto che i tempi non sono ancora maturi per la propulsione elettrica applicata alle barche e ai tender.
11-06-2017 19:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.405
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #4
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Cercare avevo cercato, ma evidentemente non con i termini corretti.
Grazie per i riferimenti.
11-06-2017 22:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
frinky Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: Sep 2011 Online
Messaggio: #5
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Ciao a tutti, in effetti avevo lo stesso tema in testa. Ho visto i post segnalati, ma se non erro sono di 5 anni fa.
Penso che in 5 anni, si siano fatti passi avanti, non è cosi ?
BV
ciao
11-06-2017 23:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.840
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #6
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Non e' cambiato molto, i motori sono piu' o meno ancora quelli (il motore elettrico e' gia' molto evoluto da tempo) e per le batterie non ci sono grandi novita'. Cinque anni sono pochi per aspettarsi una "rivoluzione" in questo campo dove il problema vero e' primariamente la sorgente di energia seguita a ruota dal problema dell'immaggazinamento della stessa (batterie).
Ci sono molti studi in corso ma non ci siamo ancora, nonostante cio' io utilizzo da circa 20 anni un fuoribordo elettrico sul mio tender, mi serve solo per andare a terra quando all'ancora e svolge onorevolmente il suo servizio essendo praticamente privo di manutenzione, leggero, stivabile facilmente in un gavone ed esente dalla necessita' di avere un combustibile (benzina) molto infiammabile a bordo (ho gia' assistito ad un incendio e un'esplosione dovuti a tale prodotto e tanto mi basta !)
12-06-2017 10:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.072
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #7
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
cosa rende la propulsione elettrica interessante anche la sua (modesta) capacità di auto ricarica delle batterie quando il motore è in "rilascio", tipicamente quando si rallenta o si percorrono strade in discesa; in queste occasioni il motore genera corrente che va a ricaricare la batterie. Chiaramente queste occasioni di ricarica in mare non esistono. Meglio dotarsi di un piccolo motore a 4T che consuma un nulla/ora e che può essere usato in molte occasioni e non solo nel tragitto barca-spiaggia-barca
12-06-2017 10:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zcaotica Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 189
Registrato: May 2017 Online
Messaggio: #8
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Se ti può essere utile come esperienza un mio amico ha un piccolo tender (comode 3 persone) con motore elettrico. In rada si è sempre dimostrato ottimo per scendere in spiaggia o fare la spola per i cambi di equipaggio.
Certo non fa velocità particolari ma fa il giusto per il suo scopo.
Non ci siamo mai trovati a secco di batteria (ricaricata tramite i pannelli solari della barca alla necessità) ne limitati nell'utilizzo.
12-06-2017 14:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Capitan Papino Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.881
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #9
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(12-06-2017 14:30)zcaotica Ha scritto:  Se ti può essere utile come esperienza un mio amico ha un piccolo tender (comode 3 persone) con motore elettrico. In rada si è sempre dimostrato ottimo per scendere in spiaggia o fare la spola per i cambi di equipaggio.
Certo non fa velocità particolari ma fa il giusto per il suo scopo.
Non ci siamo mai trovati a secco di batteria (ricaricata tramite i pannelli solari della barca alla necessità) ne limitati nell'utilizzo.
puoi dire che motore elettrico usa?
grazie buon vento

"Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi"
A. Einstein

"Meno comodità si hanno, meno bisogni si hanno.
Meno bisogni si hanno e più si è felici" Jules Verne
02-10-2017 00:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Trixarc Offline
Tutor AdV

Messaggi: 21.109
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #10
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Questa estate ho avuto seri problemi con il mio vecchio f.b. nonostante il tagliando appena fatto (ma questa è un'altra triste storia...), per cui inevitabilmente un argomento ricorrente in barca è stato anche quello di un motore elettrico per il mio tender 2,40 a chiglia pneumatica. Vedo che questa è la più recente tra le innumerevoli discussioni sull'argomento e diligentemente la riutilizzo per sapere se nel frattempo ci sono stati degli degli aggiornamenti tecnologici. In fondo ormai anche l'auto completamente elettrica che fino a poco tempo fa era considerata pura utopia oggi è tranquillamente commercializzata con utenti che si dichiarano entusiasti.

https://www.youtube.com/user/trixarc100
06-09-2019 19:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Pepi Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 126
Registrato: Dec 2016 Online
Messaggio: #11
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
B.V.
3 anni fa noleggiai una barca ad Ibiza, il tender aveva un motere elettrico (di ottima marca). In barca eravamo e siamo in 6, 4 ragazzi che amano andare su e giu per le calette con il tender. Il motore aveva due batterie, una sempre in carica ed un?altra in uso. Malgrado ciò, un pomeriggio in ritorno da un'escursione sull'isola, con la barca in pò distante, la batteria si è scaricata e siamo tornati a remi.
Il pensiero di rimanere nuovamente a secco mi ha stressato molto durante il viaggio e ha limitato le scorribande dei ragazzi durante il resto della vacanza. Bisogna tener presente inoltre che i tempi di ricarica di una batteria performante sono alti. Al check out della barca il responsabile mi ha detto che stavano sostituendo i motori elettrici con motori alimentati a Gas.
Questa la mia esperienza

Ritengo pertanto ancora
07-09-2019 12:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
garbino13 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.039
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #12
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Io da 2 anni uso il FB elettrico, quello più famoso, e ne sono contentissimo, anzi avrei dovuto acquistarlo almeno 5 anni prima, B.V. a tutti
07-09-2019 16:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
orteip Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.329
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #13
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Non esiste un motore che sia migliore, più vantagioso o più efficente di un'altro specialmente se si fanno delle comparazioni fra elementi totalmente diversi fra loro (entotermico contro elettrico).

La comodità, il vantaggio e sopratutto l'efficienza di qalsiasi elemento od accessorio è direttamente proporzionale alle condizioni psicofisiche, alle capacità ma soprattutto all'esperienza di chi lo utilizza tale elemento.

Parlando di fuoribordo per tender, va da se che se che se viene utilizzato per andare dalla barca alla spiaggia distante 100/200 mt e ritorno un motorino elettrico è il top, sarebbero meglio due remi che pesano e sono meno ingombranti ma di contro le persone meno aitanti si potrebbero stancare anche per quella piccola passeggiata.

Se poi a bordo si cominciano ad avere delle esigenze di fare giretti nella cala, di esplorare qualche pseudo grotta, di trainare dalla barca alla spiaggia il bimbo sullo zup (ovviamente escludendo sci ed altro) bhè..., allora colui che ha un pò di esperienza, sa già che la cosa si può fare anche con l'elettrico ma si è al limite: i giretti non devono essere tanto lunghi, la carica va monitorata frequentemente con relativa anzia e sicuramente sa anche che la barca poi soffrirà un pochino per la ricarica delle batterie ma questo è un'altro discorso. In ogni caso la cosa resta combattuta fra l'elettrico che resta al limite ed un piccolo endotermico che consentirebbe qualcosina in più.

Se poi l'utilizzatore ha invece esigenze di fare rada evitando il più possibile i porti ma comunque scendendo a terra tutte le sere, oppure di fare giri spensierati per la e le cale senza porsi eccessivi limiti ma soprattutto riflette sul fatto che potrebbe aver bisogno di doversi togliere d'impaccio da una cala con il motore principale che non parte, bhè.... all'ora l'esperienza richiede solo ed esclusivamente un bel fuoribordo endotermico con il quale può ugualmente scendere in spiaggia (ultimo tratto a remi per tutti); può farci giri e giretti senza anzia; può andare a fare cambusa o una passeggiata magari ad uno/due miglia di distanza dove potrebbe esserci un paese od un porto e, cosa più importante, se non dovesse partire il motore principale e nella cala non c'è spazio per fare i bordi controvento, con un 4/6 CV si spinge la barca fuori da una cala anche con 10 Knt di vento contrario ed un pò di ondina così come si riesce ad entrare e manovrare in porto senza dover chiamare un rimorchiatore. Poi una volta fuori dalla cala e fino al porto ci si va tranquillamente a vela.

P.S. - La parola "Esperienza" l'ho intesa utilizzare non come cosa denigrativa sulla capacità o meno di andare in barca ma l'ho intesa come la capacità di valutare quali siano le effettive proprie esigenze.
All'inizio tutti noi non sapevamo effettivamente cosa ci occorresse in barca per organizzare la vita di tutti i giorni durante una vacanza e spesso ci siamo organizzati con alcune cose solo perchè consigliate da altri ma che poi, l'esperienza, ci ha rilevato essere effettivamente utili od inutili per noi.
07-09-2019 18:20
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Pepi Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 126
Registrato: Dec 2016 Online
Messaggio: #14
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(07-09-2019 18:20)orteip Ha scritto:  Non esiste un motore che sia migliore, più vantagioso o più efficente di un'altro specialmente se si fanno delle comparazioni fra elementi totalmente diversi fra loro (entotermico contro elettrico).

La comodità, il vantaggio e sopratutto l'efficienza di qalsiasi elemento od accessorio è direttamente proporzionale alle condizioni psicofisiche, alle capacità ma soprattutto all'esperienza di chi lo utilizza tale elemento.

Parlando di fuoribordo per tender, va da se che se che se viene utilizzato per andare dalla barca alla spiaggia distante 100/200 mt e ritorno un motorino elettrico è il top, sarebbero meglio due remi che pesano e sono meno ingombranti ma di contro le persone meno aitanti si potrebbero stancare anche per quella piccola passeggiata.

Se poi a bordo si cominciano ad avere delle esigenze di fare giretti nella cala, di esplorare qualche pseudo grotta, di trainare dalla barca alla spiaggia il bimbo sullo zup (ovviamente escludendo sci ed altro) bhè..., allora colui che ha un pò di esperienza, sa già che la cosa si può fare anche con l'elettrico ma si è al limite: i giretti non devono essere tanto lunghi, la carica va monitorata frequentemente con relativa anzia e sicuramente sa anche che la barca poi soffrirà un pochino per la ricarica delle batterie ma questo è un'altro discorso. In ogni caso la cosa resta combattuta fra l'elettrico che resta al limite ed un piccolo endotermico che consentirebbe qualcosina in più.

Se poi l'utilizzatore ha invece esigenze di fare rada evitando il più possibile i porti ma comunque scendendo a terra tutte le sere, oppure di fare giri spensierati per la e le cale senza porsi eccessivi limiti ma soprattutto riflette sul fatto che potrebbe aver bisogno di doversi togliere d'impaccio da una cala con il motore principale che non parte, bhè.... all'ora l'esperienza richiede solo ed esclusivamente un bel fuoribordo endotermico con il quale può ugualmente scendere in spiaggia (ultimo tratto a remi per tutti); può farci giri e giretti senza anzia; può andare a fare cambusa o una passeggiata magari ad uno/due miglia di distanza dove potrebbe esserci un paese od un porto e, cosa più importante, se non dovesse partire il motore principale e nella cala non c'è spazio per fare i bordi controvento, con un 4/6 CV si spinge la barca fuori da una cala anche con 10 Knt di vento contrario ed un pò di ondina così come si riesce ad entrare e manovrare in porto senza dover chiamare un rimorchiatore. Poi una volta fuori dalla cala e fino al porto ci si va tranquillamente a vela.

P.S. - La parola "Esperienza" l'ho intesa utilizzare non come cosa denigrativa sulla capacità o meno di andare in barca ma l'ho intesa come la capacità di valutare quali siano le effettive proprie esigenze.
All'inizio tutti noi non sapevamo effettivamente cosa ci occorresse in barca per organizzare la vita di tutti i giorni durante una vacanza e spesso ci siamo organizzati con alcune cose solo perchè consigliate da altri ma che poi, l'esperienza, ci ha rilevato essere effettivamente utili od inutili per noi.

Smiley32Smiley32Smiley32Smiley32Smiley32Smiley32
07-09-2019 19:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.104
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #15
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
Per le ragioni prima spiegate, il motore elettrico non é ancora pari ad un motore endotermico.
Ciò detto, apparentemente il mercato offre ampia scelta.
A mio parere, il motore ideale sarebbe un motore del peso ed ingombro dell'Honda 2.3, ma con 4/5 CV.
Il mercato offre diversi begli oggetti, anche raffreddati ad acqua, poco potenti ma soprattutto difficili da maneggiare.
Sicuramente oggi c'é la tecnologia per realizzare un propulsore dalle caratteristiche da me desiderate, ma non ci vedo la volontà.
Non ho capito se i motori 2t sono vietati, perché se ne trovassi uno da 4 cv, me lo compreri subito.
20-09-2019 13:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
orteip Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.329
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #16
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 13:20)andante Ha scritto:  Per le ragioni prima spiegate, il motore elettrico non é ancora pari ad un motore endotermico.
Ciò detto, apparentemente il mercato offre ampia scelta.
A mio parere, il motore ideale sarebbe un motore del peso ed ingombro dell'Honda 2.3, ma con 4/5 CV.
Il mercato offre diversi begli oggetti, anche raffreddati ad acqua, poco potenti ma soprattutto difficili da maneggiare.
Sicuramente oggi c'é la tecnologia per realizzare un propulsore dalle caratteristiche da me desiderate, ma non ci vedo la volontà.
Non ho capito se i motori 2t sono vietati, perché se ne trovassi uno da 4 cv, me lo compreri subito.

Ciao Luciano, anche io non capisco bene questa cosa sulla vendita dei due tempi. Personalmente visto che non costa tanto mi sono fatto un regalino ed ho appena acquistato regolarmente un due tempi nuovo della Selva ben pubblicizzato sul loro sito e ordinato presso il loro Dealer di zona sempre indicato nel sito ufficiale Selvamarine.
Se fosse vietato non credo che la Selva-Yamaha si sarebbe assunta l'onere e le responsabilità di pubblicizzare e vendere al pubblicamente un prodotto non conforme al mercato.... Bho ...
20-09-2019 16:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.104
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #17
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 16:04)orteip Ha scritto:  Ciao Luciano, anche io non capisco bene questa cosa sulla vendita dei due tempi. Personalmente visto che non costa tanto mi sono fatto un regalino ed ho appena acquistato regolarmente un due tempi nuovo della Selva ben pubblicizzato sul loro sito e ordinato presso il loro Dealer di zona sempre indicato nel sito ufficiale Selvamarine.
Se fosse vietato non credo che la Selva-Yamaha si sarebbe assunta l'onere e le responsabilità di pubblicizzare e vendere al pubblicamente un prodotto non conforme al mercato.... Bho ...

Ci do un occhio! Thumbsupsmileyanim
20-09-2019 17:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
SoulSurfer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.904
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #18
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 16:04)orteip Ha scritto:  Ciao Luciano, anche io non capisco bene questa cosa sulla vendita dei due tempi. Personalmente visto che non costa tanto mi sono fatto un regalino ed ho appena acquistato regolarmente un due tempi nuovo della Selva ben pubblicizzato sul loro sito e ordinato presso il loro Dealer di zona sempre indicato nel sito ufficiale Selvamarine.
Se fosse vietato non credo che la Selva-Yamaha si sarebbe assunta l'onere e le responsabilità di pubblicizzare e vendere al pubblicamente un prodotto non conforme al mercato.... Bho ...
i 2t sono notoriamente piu' inquinanti di un 4t di nuova generazione.

molti sono stati messi al bando in aree protette/parchi e simili, ma dove non esistono questi limiti e' si possono trovare ancora Evinrude o Mercury d'antan che ancora girano come orologi, come nuovi modelli, sicuramente molto piu' evoluti.
20-09-2019 17:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
SoulSurfer Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.904
Registrato: May 2008 Online
Messaggio: #19
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(11-06-2017 15:08)kavokcinque Ha scritto:  Qualche ADV ha il fuoribordo elettrico sul tender? Impressioni e consigli ? Raffronti con i classici fuoribordo 2 e 4 tempi ?
Grazie.

noi per andare a spinning nella cava abbiamo dotato il nostro pedalo' flush deck di un motorino con 65lb di spinta

in 4 ci muoviamo agilmente anche se c'e' di vento contro,
alla massima velocita' fa' 4/5 nodi, ovviamente in mare servirebe piu' spinta per contrastare le onde che noi non abbiamo, ma esistono modelli ben piu' prestazionali.

purtroppo come gia' detto e' l'alimentazione che non e' ancora a livello di queste tecnologie, infatti per garantire la stessa durata di una tanica da 10lt di benzina (che ci fai una stagione..) servono parecchi quintali di batterie tradizionali.

unico difetto riscontrabile e' che spesso i cavi di alimentazione sono sottodimensionati e in caso di uso continuativo ad alti assorbimenti, tendono a scaldare...
20-09-2019 17:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.104
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #20
RE: Fuoribordo elettrico, impressioni e suggerimenti?
(20-09-2019 16:04)orteip Ha scritto:  ......... ho appena acquistato regolarmente un due tempi nuovo della Selva ben pubblicizzato sul loro sito e ordinato presso il loro Dealer di zona sempre indicato nel sito ufficiale Selvamarine.

Il più piccolo é un 15 cv22
20-09-2019 17:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  carica batteria motore F.B. elettrico MAXDV 14 249 17-01-2020 14:41
Ultimo messaggio: IanSolo
  Installazione kit WC elettrico. Frappettini 19 809 14-01-2020 22:19
Ultimo messaggio: Frappettini
  cavo alimentazione batteria dal fuoribordo johnson 6cv. vladimiro 3 165 10-12-2019 21:05
Ultimo messaggio: orsopapus
  accrocchio elettrico su Grand Soleil 37 tommy62 10 674 26-07-2019 15:30
Ultimo messaggio: clavy
  Cerco aiuto professionale per progetto impianto elettrico phaidon 6 598 22-07-2019 10:52
Ultimo messaggio: andros
  quadretto elettrico precablato scud 12 732 23-06-2019 21:47
Ultimo messaggio: bobspiderman
  Rumore metallico wc elettrico the first 0 217 23-06-2019 10:09
Ultimo messaggio: the first
  Impianto elettrico frigo pignieri 5 417 21-06-2019 12:46
Ultimo messaggio: pignieri
  Assorbimento elettrico avviamento motore nape 4 385 10-06-2019 14:17
Ultimo messaggio: nape
  Motore elettrico\ trasmissione oleodinamica su Benello Gaia. falanghina 231 5.397 01-06-2019 17:24
Ultimo messaggio: oudeis

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)