Rispondi 
Impieghi alternativi dell'AIS
Autore Messaggio
rob Online
Tutor AdV

Messaggi: 10.221
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #1
Impieghi alternativi dell'AIS
Forse non tutti sanno che... Smile l'AIS viene sempre piu' usato dai centri di controllo del traffico e MRCC per creare dei radiosegnalamenti specifici, con numeri MMSI specifici.
Ci sono troppe immagini da copiare, se interessa ne ho messe un po' qui, con una descrizione generica:

https://sybrancaleone.blogspot.com/2019/...ntari.html

Oppure cercare 992276201 come MMSI in Marinetraffic per esempio, e appare questa balena alla deriva 48

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


bv r

21-11-2019 00:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
max440 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.178
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #2
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
Grazie, interessante
21-11-2019 16:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mhuir Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.862
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #3
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
Ciao Rob, sempre ad illuminarci, molto interessante, infatti in adriatico oramai tutti i fari e le boe strategiche "emettono" segnale ais, e mi chiedevo come alcune potessero uscire con segnale visibile, tipo le ODAS, che sono dei dischi tipo ufo alte 50 cm sull'acqua senza pertica od altro. (infatti di giorno con onda non si vedono.....genialata).
Per curiosità sono andato a vedere Marine traffic e Vassefinder, sembrerebbe non vedessero fari e boe, magari si tratta di attivarli in opzioni ma non ne vengo fuori.
22-11-2019 10:28
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
clavy Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.880
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #4
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
CHE FURBATA!!!!

Mi sa che sarà diventerà una soluzione sempre più usata negli stati più risparmiosi Smile

Ragionando sulle coste sabbiose del nord Adriatico, in cui le barre di secca si spostano anche di diversi metri da un anno all'altro, si potrebbe anche ragionare sul creare dei percorsi di approccio virtuali che siano gestiti dalla CP con rilevamenti sul luogo? No?
22-11-2019 11:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.797
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #5
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
L'idea e' buona ma le commissioni che studiano il problema della codifica MMSI osservano che (e ci sono gia' proposte in merito) il codice attuale a 9 cifre e' vicino ad essere insufficiente per definire univocamente tutti i "bersagli" rilevabili poiche' essendo 3 le cifre di nazionalita' ne rimangono solo 6 da assegnare a ciascun apparecchio, ora se consideriamo che negli Stati Uniti d'America vi sono piu' di 16 milioni di imbarcazioni anche contando che solo il 10% si munisca di AIS o di EPIRB o di VHF con DSC (guarda caso assegnano codici speciali per aggirare il problema) non c'e' la possibilita' di codificarle tutte e tantomeno di aggiungere altre "sorgenti" di segnale. Usare quindi codici AIS per altri "bersagli" porta inesorabilmente alla necessita' di aggiornare il sistema aggiungendo altre cifre per coprire le necessita'. La conseguenza e' che i vecchi ricevitiori non potranno identificare le emissioni con il nuovo codice ( i nuovi e' prevedibile che possano riconoscere i due sistemi).
22-11-2019 12:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Online
Tutor AdV

Messaggi: 10.221
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #6
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
(22-11-2019 10:28)mhuir Ha scritto:  Per curiosità sono andato a vedere Marine traffic e Vassefinder, sembrerebbe non vedessero fari e boe, magari si tratta di attivarli in opzioni ma non ne vengo fuori.

Eh non so, penso i dati siano filtrati in qualche modo; da me il ricevente ais integrato alla radio ha per esempio un minidisplay dove gli AtoN non vengono mostrati, pero' quando lo collego al pc con opencpn li mostra tutti.

Uh le ODAS, ce n'e' una quantita' anche in mezzo all'oceano, ancorate magari in migliaia di metri di profondita'. 48



Per i codici, questo tipo di trasmissione 99MIDTxxx ha solo tre/quattro cifre disponibili, pero' essendo un riferimento principalmente fisso locale potrebbero anche ri-usare una stessa cifra in luoghi a una certa distanza, nel senso usare uno stesso codice per una boa davanti a Genova, una meda in Sardegna, un'altra in Sicilia, Taranto Ancona Trieste e cosi' via, essendo lontani non c'e' rischio di confusione.

Un altro caso visto qualche anno fa, collisione/affondamento nella Manica, hanno subito inviato quattro AtoN virtuali tutt'attorno al relitto.

Appena trovato questo per caso, se qualcuno passa da quelle parti puo' verificare (?)
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

22-11-2019 12:59
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
spinner Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 244
Registrato: Feb 2019 Online
Messaggio: #7
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
Il sistema AIS così standardizzato può essere utilissimo. Per come già sperimentato con l'APRS radioamatoriale non bisogna però esagerare. Troppi oggetti fanno confusione ed alla fine vanificano l'effetto.

Speriamo che venga utilizzato con giudizio e che non si segnalino cose poco utili. L'inserimento di ostacoli, come ad esempio un container sommerso, virtualmente risulterebbe impreciso.

E sempre viva l'AIS che ci rende la navigazione più sicura, specie di notte o con scarsa visibilità, meglio del radar.

--
Buon vento a tutti

Fredi Spencer
22-11-2019 13:28
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mhuir Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.862
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #8
RE: Impieghi alternativi dell'AIS
(22-11-2019 13:28)spinner Ha scritto:  Il sistema AIS così standardizzato può essere utilissimo. Per come già sperimentato con l'APRS radioamatoriale non bisogna però esagerare. Troppi oggetti fanno confusione ed alla fine vanificano l'effetto.

Speriamo che venga utilizzato con giudizio e che non si segnalino cose poco utili. L'inserimento di ostacoli, come ad esempio un container sommerso, virtualmente risulterebbe impreciso.

E sempre viva l'AIS che ci rende la navigazione più sicura, specie di notte o con scarsa visibilità, meglio del radar.


e si sta diffondendo fra i diportisti,
quindi il rischio di intasamento è reale......

forse si dovrebbe limitare la portata di trasmissione in base all'unità, una barca a vela non ha senso trasmetta più in la di un 10 mg,

certo che se usi come trasmittente l' antenna intesta d'albero, ti vedono a 50......
22-11-2019 17:15
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Connessioni "receive" dell'AIS Amec Camino 108S Magellan 4 254 10-03-2019 02:27
Ultimo messaggio: Magellan
  tensione di carica dell'alternatore gennarino 49 3.946 04-06-2018 17:16
Ultimo messaggio: IanSolo
  Consumo dell'autopilota ggalizia 11 1.639 29-04-2017 08:53
Ultimo messaggio: pepe1395
  Stato dell'arte della connessione satellitare iraeit 1 1.078 01-09-2016 19:58
Ultimo messaggio: bikesherpami
  Livello di eccitazione dell'alternatore Lucio 7 1.842 03-08-2016 10:55
Ultimo messaggio: Lucio
  Cancellato su richiesta dell' interessato m-c-b 0 827 23-05-2016 10:58
Ultimo messaggio: m-c-b
  Manutenzione batterie, stato dell'arte Shipman 19 4.181 17-03-2016 13:32
Ultimo messaggio: Giuly
  Serbatorio carburante raddoppio dell'indicatore di livello Libra 33 6.659 13-12-2015 23:34
Ultimo messaggio: pepe1395
  tensione dell' impianto 12V o 14 ? Giada0959 10 1.897 01-11-2015 22:09
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  i misteri dell'elettronica mania2 1 971 31-08-2015 20:52
Ultimo messaggio: infinity

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)