Rispondi 
Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Autore Messaggio
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #21
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Di nulla Carlo, oltre che è un piacere condividere, quando devo fare un lavoro complesso, specialmente se è la prima volta, mi è utile mettere nero su bianco i passaggi e documentare con foto, per cercare di evitare errori, per capire come meglio procedere, per poter rimontare tutto più facilmente e per valutare tutto quello che mi serve procurare di parti di ricambio e attrezzi.

Parte 11 Per aprire il coperchio della testata, dove si trova l’albero a camme e le punterie, è necessario:
- smontare la cinghia di distribuzione
- smontare la puleggia dell’albero a camme
- allentare (nella zona della puleggia sopra) la parte fissa del carter che chiude la cinghia di distribuzione
- allentare la staffa dove è fissata la pompa acqua di mare e togliere il dado avvitato in una vite del coperchio
- smontare la pompa carburante
- meglio anche smontare il collettore dove sono termostato e sensore temperatura del liquido refrigerante
- togliere le viti di un coperchio laterale rettangolare che ha 2 viti nella testata e 2 viti nel coperchio punterie
Svitate le 10 viti del coperchio questo comunque non si muove, non ha una guarnizione solida ma è chiusa con guarnizione liquida, che quindi ha un certo potere adesivo, con l’aiuto di un martello di gomma e facendo leva su delle sporgenze si riesce comunque ad aprire. Sollevando il coperchio viene via anche l’albero a camme.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Ho riposto coperchio, albero a camme, e viti da una parte protetti da polvere e umidità e mi sono dedicato all’obiettivo del mio lavoro…Ora senza albero a camme le molle tengono chiuse tutte le valvole quindi, protette con uno straccio pulito le punterie, come prima cosa posso dedicarmi alla pulizia dei collettori delle valvole.
Continua…

Stefano
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-12-2019 09:23 da ste.fano.)
01-12-2019 09:18
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #22
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Parte 12 – pulizia dei collettori delle valvole
L’apertura del coperchio punterie come dicevo mi permette di pulire meglio possibile i collettori delle valvole (per il fatto che le molle tengono chiuse tutte le valvole e non mi vanno liquidi di pulizia e depositi nella camera di scoppio) e in un secondo momento di cambiare i paraoli e controllare le guide. Come avevo già detto in un post passato i collettori sono molto intasati da depositi carboniosi ma grazie a:
- molta-molta pazienza e tempo
- scovolini, pennellini e mezzi vari per la pulizia anche autostruiti
- spray specifico per depositi carboniosi
- petrolio bianco
- compressore
- aspirapolvere
Sono riuscito ad avere un ottimo risultato. Fondamentale è stato l'utilizzo di uno spray specifico
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Altri prodotti, tipo petrolio, WD40, spray per pulizia motori, non intaccano minimamente queste incrostazioni carbonizzate, questo prodotto specifico (ne esisto di tantissime marche) agisce in parte immediatamente, facendo un effetto come di frittura mentre si spruzza, in parte agisce nel tempo lasciandolo li ad agire per ore o giorni. Tutto si scioglie o si ammorbidisce e si riesce a portare via con spazzole o scovolini.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Per una pulizia finale ho creato un beccuccio con tubo da 10mm per l'aspirapolvere e contemporaneamente spruzzato aria compressa con beccuccio fino agli steli. Il risultato finale è stato anche migliore di quello che vedete in queste foto (fatte dopo il primo giro di pulizia a cui ne ho fatti seguire altri 2).
Vedete le valvole da 1 a 8 prima e dopo il primo ciclo di pulizia:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Continua...

Stefano
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-12-2019 10:46 da ste.fano.)
01-12-2019 10:33
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #23
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Parte 13 – Cambio parolio delle valvole
Completata la pulizia dei condotti delle valvole è arrivato il momento di dedicarmi ai paraolio. Per prima cosa serve smontare tutte le parti di ogni valvola, rimossi il cappuccio a bicchiere e lo spessore di regolazione si possono togliere i fermi delle molle tramite un estrattore apposito. Ma dovrò procedere in due fasi perchè si possono togliere le molle solo nelle valvole che hanno i pistoni in alto, altrimenti le valvole cadranno dentro i cilindri. Nella posizione dei fermi (quelli usati per il cambio della cighia di distribuzione) avremo in alto i pistoni 1 e 4, completata la sistemazione di queste valvole dovrò ruotare l'albero motore di 180 gradi per sollevare i pistoni 2 e 3. E' importante anche mantenere separate le parti delle 8 valvole, in modo da poter rimontare ogni cosa esattamente nel posto dov'era.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Rimossi i due fermi di ogni valvola si possono togliere le molle e le borchie di tenuta.
A questo punto resta solo il paraolio che si estrae con una pinza apposita.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Alcuni paraolio avevano la sede abbastanza sporca di depositi e all’interno erano pieni di vecchio olio nero. I vecchi paraolio rispetto ai nuovi hanno il labbro del foro consumato di quasi 1mm. Prima di rimettere i paraolio nuovi (UAM 7497 Volvo Penta) pulisco per bene le sedi e misuro il gioco delle guide. Il consumo delle guide è minimo, rientra nel massimo delle indicazioni (circa 0,05mm) ma abbondantemente sotto il limite di sostituzione indicato a 0,13mm.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Prima di infilare i nuovi paraolio bagno di olio motore sia gli steli che i parolio,
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
poi si reinfilano le molle e le borchie e si rimontano le lunette di fermo ancora con l’estrattore. A questo punto si possono reinfilare anche gli spessori e i cappucci. Resta solo una cosa da fare prima di richiudere, controllare i giochi delle valvole, ma qui mi devo un attimo fermare perché serve un attrezzo specifico:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo motore ha questa soluzione considerata ai suoi tempi innovativa, non ci sono bilancieri e non ci sono staffe di fissaggio dell'albero a camme, l'albero è mantenuto in posizione direttamente dal coperchio. la soluzione è semplice e con meno parti in movimento rispetto alle soluzioni con bilancieri, ha solo il problema nella manutenzione che necessita di apposite staffe per tenere fisso l'albero per la taratura dei giochi delle valvole. A quello che ho letto la taratura è raramente necessaria perchè le minori parti in movimento hanno nel complesso meno consumi di metallo e meno deformazioni. In caso di smontaggio è però comunque raccomandata la verifica ed il cambio dei paraolio dell'albero. Le staffe necessarie sono queste:
Volvo Penta Camshaft mounting seats 885024-0 oppure Perkins Camshaft Clamps PD.180
Ma sono costosissime, le ho trovate a non meno di 400$, cercherò quindi di inventarmi un sistema diverso per fermare l'albero a camme nella sua sede.
... Continua

Stefano
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-12-2019 23:25 da ste.fano.)
02-12-2019 23:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
blubla Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 6
Registrato: Oct 2010 Online
Messaggio: #24
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Prova a contattare la ditta Favaro,noleggia atrezzatura per auto,se non erro il tuo è il motore che montava l'Austin montego. TEL:011/9771868 – 011/9725126
CELL:377/7074972 FAX:011/9716656 INDIRIZZO:Via Ing. Luda 3, Carmagnola 10022, TORINO. In officina quando ho qualche motore particolare mi rivolgo a loro.
03-12-2019 13:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #25
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Grazie per la segnalazione, li ho contattati ma purtroppo dicono che non lo hanno e non sanno come reperire l'attrezzo. Il posto dove si trova al miglior prezzo è ebay: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
ma sempre tanto...Sto studiando come fare una staffa con delle semplici barre di ferro o alluminio tenute da prigionieri più 3 pezzi di teflon nei punti di contatto con i cuscinetti.

Stefano
04-12-2019 11:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
traballi carlo Offline
Senior utente

Messaggi: 2.312
Registrato: Oct 2014 Online
Messaggio: #26
Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Stimolato da questo magnifico post, del quale ringrazio ancora l’autore, ho fatto smontare il mio Riser. E...beccato ! Motore Vovo d1 20, 12 anni, 1000 ore .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
A parte l’occlusione, anche una porosità .
04-12-2019 14:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #27
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Bene! E' sempre una ottima cosa individuare i problemi prima che ti pianti il motore 19 Non so se lo hai gia fatto ma gia che ci sei controllorei anche l'attacco del riser sul collettore dello scambiatore si ci fosse corrosione, ed anche un bel controllo e pulizia a tutto il circuito di raffreddamentoSmile

Stefano
04-12-2019 17:32
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
traballi carlo Offline
Senior utente

Messaggi: 2.312
Registrato: Oct 2014 Online
Messaggio: #28
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Certo! Fatto,tutto ok, nel caso non sarei stato così contento. Parliamo di mille e più euro. Telefonato a Sermar. Prezzo incredibile, me lo sono fatto ripetere: 115 euro ! Il meccanico mi ha detto il Volvo costa 380 euro. Ha preso nota anche lui.
04-12-2019 20:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mhuir Offline
Senior utente

Messaggi: 1.904
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #29
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
lavoro notevole, ma avevi già esperienza sui motori?
05-12-2019 13:31
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #30
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Penso sia un lavoro alla portata di tutti, basta documentarsi bene70, dotarsi di tutto quello che serve e non avere nessuna fretta. Con i motori ho avuto solo 2 piccole esperienze se così si possono chiamare...Da ragazzo avevo una moto (honda 500XL) che perdeva olio dalla guarnizione della testata, provai a fare da solo e la smontai tutta ma poi non fui in grado di rimettere insieme i pezzi così portai tutto dal meccanico e la sistemò lui (per la verità la sistemazione del mecca durò solo qualche mese...) Più recentemente con grande soddisfazione sono riuscito a riparare un sistema ABS della mia vecchia BMW 1100GS dato dai concessionari e meccanici per irriparabile e sistemabile solo con il cambio del blocco per la modica cifra di circa 2500 euro. In questo secondo caso però ho potuto contare sull'aiuto dei forum (specialmente americani) e scoprii che il problema da 2500 euro era solo una questione di pulizia dei meccanismi interni e spurgo dell'aria, spesi 5-6 euro per cambiare l'olio dei freni Thumbsupsmileyanim Mi sono chiesto: ma chissà perche i meccanici non leggono i forum?91
In questo caso si il lavoro è un po' più complesso ma oggi si possono reperire tutte le informazioni che servono e tutte (quasi tutte) le attrezzature che servono a prezzi contenuti. il resto è un mix di ingegno + pazienza + passione per il fai da te19
In più devo anche purtroppo dire che questa scelta di improvvisarmi meccanico è anche dovuta alla delusione per la superficialità della maggioranza delle officine che lavorano nella nauticaSmiley6

Stefano
05-12-2019 20:35
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 14.437
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #31
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Sto facendo riti scaramantici. Stessa barca, stesso motore, anno 1999, 1400 ore. Il motore non scalda, non fuma, il riser sta benissimo. Il meccanico giura che il riser del MD22 è nettamente più affidabile di quello di altri modelli di Volvo e non si intasa praticamente mai. So che sulle barche spesso la durata dei vari elementi è una lotteria, a qualcuno DEVE andare male, ad altri invece...per la legge dei grandi numeri...79
05-12-2019 22:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #32
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Non credo sia una questione ne di lotteria ne di fortuna, questo che dici è una ulteriore CONFERMA della mia ipotesi che ho scritto nel messaggio 19, cioè che il deterioramento del riser non dipende da un difetto di progettazione ma è causato da diversi fattori dovuti a scarsa manutenzione.Smile "il riser del MD22 è nettamente più affidabile di quello di altri modelli VP" Mi verrebbe anche qualche dubbio sulle parole del tuo meccanico dato che a quello che si legge ed anche per esempio che dice la Sermar il cambio dei riser del mio tipo è molto frequenteSmiley53

Stefano
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-12-2019 23:15 da ste.fano.)
05-12-2019 23:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 14.437
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #33
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Non so che dire, il meccanico (un genio dalle nostre parti) vede centinaia di motori e ha una casistica molto nutrita. Sostiene che il MD22 e un altro, credo il più recente 55, siano superiori alla media come affidabilità della componentistica marina. Certo, la manutenzione conta. A fine stagione lavaggio con acqua dolce e riempimento con antigelo, anche questo aiuta ad eliminare schifezze e incrostazioni dal riser. Poi, se si rompe una girante per mancata sostituzione periodica, le pale vanno ad ostruire i condotti, il riser rimane nella sua acqua salata per mesi, questo aiuta la sfiga.
06-12-2019 01:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #34
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Sono d'accordo con il tuo meccanico sul fatto che il nostro MD22 è un ottimo motore, tutte le problematiche che ha avuto il mio senza mai piantarmi ne sono la testimonianza. Il riser credo che in questo motore sia come una spia ed un fusibile, se non fai le dovute manutenzioni é il primo componente che si deteriora e salta. 19

Stefano
06-12-2019 09:03
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
traballi carlo Offline
Senior utente

Messaggi: 2.312
Registrato: Oct 2014 Online
Messaggio: #35
Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Sermar, sua sponte, fornisce piastra in alluminio contro galvaniche. Da sapere.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
06-12-2019 09:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enio.rossi Offline
Senior utente

Messaggi: 3.489
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #36
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Sai quanto è spessa? X compatibilità con le viti
06-12-2019 16:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #37
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Quella che hanno dato a me è 6-7mm di spessore, comunque le viti prigioniere nel mio caso sono riuscito a togliere facilmente stringendo 3 dadi insieme, poi li ho prese più lunghe in un centro rettifiche.

Stefano
06-12-2019 16:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
traballi carlo Offline
Senior utente

Messaggi: 2.312
Registrato: Oct 2014 Online
Messaggio: #38
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Scusate, questo è un dettaglio che non conoscevo, avendolo smontato il meccanico: ci sono 4 viti prigioniere da sostituire ? Che diametro ? In che metallo? Provo a richiederle alla Sermar?
06-12-2019 16:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ste.fano Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.146
Registrato: Nov 2014 Online
Messaggio: #39
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Se il lavoro lo fa il meccanico saprà sicuramente lui vedere se serve cambiare i prigionieri ed anche dove reperirli, casomai si acquistano in un centro rettifiche o in qualsiasi ferramenta per meccanica, dovrai far mettere anche una guarnizione metallica in più (uno sopra e l'altra sotto la piastrina, meglio entrambe nuove).

Stefano
06-12-2019 20:36
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 14.437
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #40
RE: Storia di un Volvo Penta MD22L-B che scalda troppo e consuma olio
Domanda forse stupida. Perché prigionieri, con dado davanti, e non volgari bulloni della giusta lunghezza?
06-12-2019 20:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Volvo Penta MD2040 smontare scarico a gomito scud 180 41.210 13-01-2021 09:20
Ultimo messaggio: kitegorico
  Restauro volvo penta md7a Adrianomol 97 1.832 08-01-2021 23:22
Ultimo messaggio: maurotss
  volvo penta 2040 regime giri renato ciamarra 27 575 18-12-2020 16:02
Ultimo messaggio: renato ciamarra
  Bukh 24 sensore pressione olio alessandro alberto 7 183 15-12-2020 12:17
Ultimo messaggio: Wally
  Perdita olio da Sail drive? matteo 24 1.691 25-11-2020 14:17
Ultimo messaggio: Butler
  Invertitore Volvo Penta da revisionare Vincenzo Cocciolo 5 896 25-11-2020 13:12
Ultimo messaggio: Temasek
  volvo penta 8 cv...Aiuto Robusato 5 314 21-11-2020 14:49
Ultimo messaggio: Butler
Thumbs Down Quantitativo olio invertitore hurt hbw20 Francesco89 12 538 30-10-2020 03:15
Ultimo messaggio: nape
  Perdita olio coperchio punterie Umbe1893 48 1.994 21-10-2020 23:03
Ultimo messaggio: rosama
  Pompa acqua di mare Volvo Penta 2020 Masmau 8 441 07-10-2020 13:04
Ultimo messaggio: Giuly

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)