Rispondi 
Quale elica (versione 4.0)
Autore Messaggio
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.280
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #101
RE: Quale elica (versione 4.0)
(20-09-2021 19:32)Wally Ha scritto:  Un dubbio ma le eliche Gori non sono quelle che hanno l"overdrive? O sbaglio?

Ci ho pensato anche io, hai inserito il passo lungo? (se è la Gori tripala con overdrive).
Altra cosa, le pale piatte delle fathering non sono performanti come le pale profilare delle folding.
Tra le folding, la FoF, con le dimensioni indicate caso pef caso dalla ditta, da prestazioni ottimali (verificato su due barche diverse con eliche FoF, sempre soddisfattissimo).
20-09-2021 20:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
_Mino_ Offline
Amico del Forum

Messaggi: 298
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #102
RE: Quale elica (versione 4.0)
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(20-09-2021 19:32)Wally Ha scritto:  Un dubbio ma le eliche Gori non sono quelle che hanno l"overdrive? O sbaglio?

Per quanto ne so, la mia elica non ha l’overdrive . Penso il cantiere costruttore e il venditore lo avrebbero comunicato. In effetti anche la Gori con overdrive rientrerebbe nella definizione “3 blades folding propeller”. Qualcuno che conosce il modello con overdrive la riconosce in questa foto?
20-09-2021 22:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.280
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #103
RE: Quale elica (versione 4.0)
Ho guardato il catalogo Gori, è quella a passo singolo.Almeno se le foto sono corrette e non indicative.
Da utente, non da esperto, mi risulta che a pieno gas un elica calcolata correttamente fa prendere circa il 10% in meno dei giri della massima potenza. 2700 su 3000.
Se la barca fosse mia penserei di avere un elica troppo corta di passo( ma potrebbe essere una combinazione di diametro e passo). Proverei, per verifica, a chiedere alla Gori il calcolo per un elica come tu fossi un cliente interessato all acquisto.
20-09-2021 23:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
_Mino_ Offline
Amico del Forum

Messaggi: 298
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #104
RE: Quale elica (versione 4.0)
(20-09-2021 05:47)Wally Ha scritto:  La cosa + importante é l'elica della seconda barca e non si conosce,

L'elica dell'altra barca è una Gori 2 pale pieghevoli 18x12 LHS
21-09-2021 18:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 2.647
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #105
RE: Quale elica (versione 4.0)
(20-09-2021 23:13)kavokcinque Ha scritto:  Ho guardato il catalogo Gori, è quella a passo singolo.Almeno se le foto sono corrette e non indicative.
Da utente, non da esperto, mi risulta che a pieno gas un elica calcolata correttamente fa prendere circa il 10% in meno dei giri della massima potenza. 2700 su 3000.
Se la barca fosse mia penserei di avere un elica troppo corta di passo( ma potrebbe essere una combinazione di diametro e passo). Proverei, per verifica, a chiedere alla Gori il calcolo per un elica come tu fossi un cliente interessato all acquisto.

Per mé cosî sei giá in sovraccarico applichi un momento frenante superiore a quello disponibile in gergo sei al 110% sulla curva cubica carattetidtica del motore.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-09-2021 00:00 da Wally.)
21-09-2021 23:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.280
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #106
RE: Quale elica (versione 4.0)
In parole più comprensibili?
22-09-2021 12:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 2.647
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #107
RE: Quale elica (versione 4.0)
Sei in salita con la marcia sbagliata ed acceleratore al massimo e procedi ad un certo e costante N°di giri ma basta poco per rompere l'equilibrio per esempio l'innalzarsi dell'1% della pendenza della salita ed i giri cominciano a scendere ed aumentare il sovraccarico (in mare un vento contrario).
Ricordo che la potenza espressa nei bei cataloghi vá presa con le pinze, ora i produttori si nascondono dietro la norma ISO di riferimento, una volta si scriveva: uso continuativo(servizi continui con regimi e carico costante), uso autotrazione(servizio discontinuo a regimi e carico variabile), uso discontinuo(potenza non sovracaricabile cioé giri costanti e carico variabile tipo generatori).
L'unica cosa certa per sapere quanta coppia assorbe l'elica e quindi il quanta eroga il motore per mantenere i giri, bisognerebbe far monitorare il sistema tramite un torsiometro applicato alla linea d'asse, SD non só, la piú famosa e storica é CETENA di GE, ma non credo si scomodino per noi.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-09-2021 17:40 da Wally.)
22-09-2021 17:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 12.008
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #108
RE: Quale elica (versione 4.0)
Esempio inquadramento teorico
Ascisse giri, ordinate potenza.
La curva D-E-F è quella di potenza del motore (netto di invertitore, eccetera)
Le altre curve sono curve di assorbimento di potenza di eliche a determinate condizioni esterne.
Un primo approccio è scegliere un'elica la cui potenza assorbita coincida con la massima del motore allo stesso numero di giri, punto/curva F.
Altro approccio, scelgo un'elica che "mi faccia andare più veloce" a basse velocità, curva/punto E: che succede, se le condizioni esterne cambiano -per esempio c'è mare- la barca rallenta e l'elica assorbe maggiore potenza a parità di giri, la curva di assorbimento si sposta (curva D), il motore potrà al massimo raggiungere i giri "A" e fornire la potenza (quindi la velocità) corrispondente al punto D.
La curva F con deterioramento delle condizioni esterne viceversa andrà nei paraggi della curva E, quindi maggiore potenza del motore utilizzabile.
La curva F infine è un'elica molto poco carica, che ai regimi di funzionamento previsti del motore, in condizioni normali ne sfrutta solo una frazione della potenza, viceversa se comincia ad arrivare onda tenderà a spostarsi verso la curva F e permettere di sfruttare tutto.
Poi ci sono altri fattori da considerare, possibilità di cavitazione pressione sulle pale limiti di diametro eccetera che pongono ulteriori limiti di definizione dell'optimum.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
22-09-2021 19:16
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  nanni 2.60 he OLIO MOTORE quale? sigle? carloborsani 10 508 21-09-2021 23:14
Ultimo messaggio: maurotss
Question Quale liquido di raffreddamento UMdB 14 232 28-08-2021 15:01
Ultimo messaggio: Maremare
  Elica MaxProp quale passo? gennarino 20 1.052 30-05-2020 21:07
Ultimo messaggio: Wally
  Fuoribordo Elettrico - Quale ? sailyard 50 17.218 01-02-2020 23:50
Ultimo messaggio: nina
  Quale tipo di linea asse Nanook 17 3.937 05-12-2019 17:02
Ultimo messaggio: gimbo
  Quale riser in acciaio inox scegliere? ste.fano 10 1.247 18-10-2019 10:39
Ultimo messaggio: ste.fano
  Quale Racor per Perkins?? sciuipis 10 1.150 15-10-2019 12:12
Ultimo messaggio: sciuipis
  quale disincrostante per circuito SECONDARIO scambiatore? marloc 21 2.416 03-07-2019 05:26
Ultimo messaggio: bobspiderman
  quale fuoribordo per il mio tendere zodiac 230 spidy 2 679 08-05-2019 18:24
Ultimo messaggio: spidy
  cambio elica, quale il passo ottimale per elica radice? marco delphia 40 8 2.494 05-05-2019 14:35
Ultimo messaggio: emnctr

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)