Rispondi 
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Autore Messaggio
Guest Offline
Senior utente

Messaggi: 1.112
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #41
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:albert ha scritto:
Citazione:Guest ha scritto:
Un avvolgifiocco per un 24 piedi, costa quanto una sensibile parte del valore della barca... Se hai quotazioni umane, te ne saremmo grati!

Non so cosa si intenda per valore della barca o quotazione umana, comunque per capirci, per un 24', un buon avvolgifiocco 'nazionale' B....r costa intorno alla millata di euro.....ci sono anche alternative meno costose ma meno affidabili....

La modifica di una vela, se ha già la fettuccia, costa come farci una mano di terzi, se ha i garrocci un po' di più, ma si tratta di cifre dell'ordine del centinaio di euro; se poi si intende lasciare issata la vela a marcire sull'avvolgifiocco, anche quando non è necessario, serve una banda anti uv, per circa un altro centinaio di euro.

Ciao
Ottimo!

Le mie info di un sistema 'completo' cioé tamburo, tuff-luff, girella e le modifiche quasi indispensabile a due vele, superavano abbondantemente i 2.000 euro.
Gli stag 24 hanno una valutazione media di 8-10.000 euro.

Grazie Albert!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-07-2010 00:38 da Guest.)
21-07-2010 00:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
PaoloB3 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 773
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #42
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Non esiste la manovra perfetta.
Ma continuo a pensare che per me la manovra con meno problemi sia come descritto .... la faccio abitualmente sulla mia, con la moglie che timona e recupera la drizza mentre io mi sposto velocemente all' albero a issare.
A prua ci vado io e non mi sogno di mandarci mia moglie: basta tenga la direzione (certo, un timone automatico sarebbe meglio).
I problemi descritti da Albert succedono regolarmente se non c'e' nessuna vela a prua e quella che deve salire si becca tutta l' aria.
Quando c'e' una vela gia' su, e' abbastanza raro: si tira giu' e si ricomincia. Insistere e' quanto di peggio si possa fare.
Di vele scappate a poppa da sole in ammainata non ho esperienza, ma deve essere piu' divertente che recuperare uno spi ...
Quando viene anche la figlia diventa tutto piu' facile con io che posso stare 30' in piu' a prua ed uno che issa dal pozzetto.
Big Grin
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-07-2010 15:21 da PaoloB3.)
21-07-2010 11:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
PaoloB3 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 773
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #43
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Chiaro poi che ...

- un albero con le crocette piu' lunghe ed acquartierate e senza volanti e' piu' comodo
- la stessa superficie velica su un albero piu' alto di un metro e' meglio
- un genoa al 110%, allungamento superiore a 3 e' meglio di uno al 150% e allungamento 2.8
- con un genoa cosi' si mette lo strallo cavo incassato nella coperta
- cazzare una scotta corta di un genoa al 110% non richiede l' abilita' di una di un genoa al 150%
- il gennaker e' 'meglio' di uno spi

Ma tutte queste cose le vedro' sulla prossima barca.
Per il momento la barca e' questa e come disse il suo progettista ...'inutile modificare troppo un barca, come nascono, muoiono'.
Big Grin
21-07-2010 15:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Slam Offline
Senior utente

Messaggi: 1.747
Registrato: Apr 2010 Online
Messaggio: #44
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:Guest ha scritto:
Citazione:albert ha scritto:
Io, il solito rompiPalla 8Palla 8...Wink

Al pc o in porto con la brezzolina riesce tutto agevole....Big GrinBig Grin

La manovra di riduzione o cambio vela in 'solitario' con vento e mare riesce solo se la vela è ingarrocciata.....col tuff-luff appena si apre il sacco, se non c'è qualcuno che la tiene verso prua, non ci sono prefeeder che tengano (letteralmente), la parte sotto il feeder si gonfia verso poppa e se si issa a forza, esce tutto dalla canala; se poi si dovesse riuscire, quando si ammaina il genoa da stivare, vola tutto a poppa ed in acqua, a meno che non ci sia qualcuno che lo trattiene verso prua.

Le stesse considerazioni valgono per la manovra di Guest: '.. quando chiamo la riduzione del genoa, la prima cosa é proprio l'aggancio delle scotte. PRIMA di calare drizza. Ti trovi l'occhiello all'altezza del naso.'

L'altezza dell'occhiello dipende da quanto grande è la barca e da quanta rotaia c'è per spostare il carrello in avanti.....l'occhiello è sì all'altezza del naso, ma sulla verticale dell'acqua e dunque un bel po' 'in là', e, se devi passare una scotta e farci una gassa, con ventone e marazzo non è proprio cosa tranquillissima.....a meno che non orzi e sventi, allora è sulla verticale del passavanti, ma se provi a passarci dentro una scotta, qualche frustatona cattiva la rimedi di sicuro....

D'altronde, se così non fosse, Harken, Furlex, Facnor, Bamar etc. etc. non venderebbero quelle montagne di avvolgifiocco che vendono Wink.

Ciao
Altro che rompi Palla 8Palla 8. Se non avessimo i tuoi consigli...!

LeleSavio ha uno Stag 24. E frazionato (se non ha qualche versione particolare)
Io, da velista 'praticante' (nel senso che imparo solo facendo pratica) ho spannometricamente calcolato che per rendere terzarolabile un genoa di un frazionato e quindi portarlo al 90 % della superficie, l'occhiello avrebbe dovuto trovarsi circa a 1,30 dalla coperta
Se avesse avuto in 44 TA, le cose sarebbero molto diverse...
Tutto qui. Big Grin

Inoltre va calcolato che la prua di uno stag24 é molto slanciata come da classiche forme IOR, e in caso di mare formato e vento fresco (come giustamente ha detto Albert, le cose vanno immaginante in situazioni reali, e non ormeggiati alla banchina) mandare un inesperto a prua che tende continuamente ad infossarsi, a fare un cambio vele, richiede sangue freddo, concentrazione e pratica.

Per finire. Un avvolgifiocco per un 24 piedi, costa quanto una sensibile parte del valore della barca... Se hai quotazioni umane, te ne saremmo grati!

In merito allo stag hai proprio ragione, domenica regata, vento che rinforza io prodiere su stag 32 sul quale 'viaggio' da tanti anni, riduciamo che rinforza, come sempre vado a prua, sacco sistemato scotta sistemata, mi sposto allo strallo per inferire la penna...prua sottile, bagnata, barca sbandata, un'attimo di disattenzione e scivolo...conclusione spalla lussata, ritiro, pronto soccorso immobilizzazione per 20gg e poi vediamo il dafarsi.
CONSIGLIO: fate la manovra nel modo più sicuro possibile, io l'ho fatta tante volte con situazioni anche peggiori, ma domenica era il mio giorno ed ecco la frittata, PRUDENZA, CONCENTRAZIONE, ATTENZIONE SEMPRE AL MASSIMO.
BUON VENTO.Smile
21-07-2010 15:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ami Offline
Amico del Forum

Messaggi: 522
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #45
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:lelesavio ha scritto:
Ah ok. Hai ragione! Sono rimasto fuorviato da come è messa la mia.

Quello che dici tu presuppone che le scotte siano con grilli/moschettoni singoli o che vengano fissate alla bugna con un nodo. Le mie convergono sullo stesso moschettone quindi una manovra del genere sarebbe impossibile.

Faccio parte anche io del 'club' che fa le gasse d'amante sulla bugna.
DUE scotte separate (dritta e sinistra)
21-07-2010 16:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ami Offline
Amico del Forum

Messaggi: 522
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #46
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Poi la mia opinione è che se ha uno stag 24... lo tratti da stag 24!

La mia è una VI classe poco più grande dello stag e simile di concezione.
Cambiare una vela a prua non è un dramma, anche perchè se sei a spasso nulla ti vieta di ammainare il genoa, metterlo via con tutta calma e poi estrarre un fiocco (o una tormentina perchè no?)

E se nel frattempo stai navigando con la sola randa, magari terzarolata, non credo sia ingestibile neanche con la tempesta (mia randa originale circa 13 metri quadri, con ben TRE mani di terzaroli).

In compenso col rollafiocco ti troveresti a dover gestire una vela di prua tutto o nulla, dovendo stravolgere tutto l'armo della barca.

Insomma, il tuff luff ce l'ha già!
Un po' di pratica e via. Togliere tutto per mettere un avvolgifiocco?
424242
21-07-2010 16:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 8.566
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #47
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:Slam ha scritto:
... mi sposto allo strallo per inferire la penna...prua sottile, bagnata, barca sbandata, un'attimo di disattenzione e scivolo...conclusione spalla lussata, ritiro, pronto soccorso immobilizzazione per 20gg e poi vediamo il dafarsi.
...

42:42:auguri di pronta guarigione !!

Dimenticavo prima: nelle mie esperienze una delle cause principali di 'danni' ai prodieri sono i piedi sulle vele in coperta: scivoloni, entrate involontarie nei passi d'uomo etc. etc. e capita anche ai professionisti quando sono deconcentrati.

In crociera, quando non abbiamo professionisti a prua, oppure il prodiere siamo noi e dobbiamo correre avanti ed indietro tra il pozzetto e lo strallo di prua, se evitiamo di avere vele da calpestare in coperta, risolviamo questo problema: dunque genoa o fiocchi sull'avvolgifiocco e gennaker o spinnaker nella calza.

Ma è solo una mia opppppinione....
21-07-2010 16:27
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lelesavio Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #48
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Ragazzi mi chiarite come intendete che lo Stag deve essere usato come tale?

Per quanto riguarda l'ingombro delle vele, non c'è problema. Il nostro modello ha il tambuccio esattamente sotto lo strallo. Quindi le vele entrano ed escono direttamente da li senza bisogno di ulteriori calze.
Infatti la 'cuccetta' di prua al momento è ripostiglio per vele, tannto dormirci dentro in piu di due credo sia da suicidio.

@ Slam : Auguri di pronta guarigione!
21-07-2010 18:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ami Offline
Amico del Forum

Messaggi: 522
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #49
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Non sono così ingenuo da non capire che le barche moderne hanno i rollafiocchi un motivo ci sarà...

Lo stag 24 è una barca di un'altra epoca, con linee di un'altra epoca e attrezzatura di un'altra epoca.
Non è una critica (la mia è della stessa epoca).
Inoltre è un 24 no? e qui sul forum la maggior parte di chi scrive ha esperienza su barche di altre lunghezze, con vele non paragonabili.

Ritengo che cambiare un fiocco a prua di una barca IOR di 24 piedi non sia un compito così infattibile (dopo un paio di prove...) da costringere a stravolgere l'attrezzatura per mettere un rollafiocco.
Quanto è grande il tuo genoa? 15 metri quadri? (penso meno) e il fiocco olimpico? non credo vada oltre i 10.

... a meno di essere nelle bocche di bonifacio con 40 nodi d'aria (in questo caso chi ci va con un minitonner di 30 anni probabilmente è abbastanza bravo da non avere bisogno dei nostri consigli).

Poi nessuno vieta di
- mettere il rollafiocco
- mettere un bompresso con un gennaker

Ma
- vale la pena economicamente?
- non è una barbarie?

Tornando al primo post.
- che c'è di male ad ammainare il fiocco con un 'discreto vento'
Ha ribadito che è a spasso, non in regata (situazione a cui si riferiscono molti dei post

anche la mia è un'opppppinione (è un forum di oppppinioni...Big Grin)
21-07-2010 19:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ami Offline
Amico del Forum

Messaggi: 522
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #50
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
http://www.velisti.it/barche/index.php?shipcode=S00279

Qui si legge che lo stag 24 ha un genoa di 12 metri quadri.
21-07-2010 19:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
PaoloB3 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 773
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #51
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:ami ha scritto:
http://www.velisti.it/barche/index.php?shipcode=S00279

Qui si legge che lo stag 24 ha un genoa di 12 metri quadri.

Tanto per essere pignoli .... ho guardato la scheda e:
16+12 mq per randa e genoa ci possono stare
49 mq per lo spi non e' corretto.

Lo spi 'naturale' di uno Stag 24 dovrebbe essere sui 25-30 mq.
Quella misura e' da spi in testa.
Big Grin
21-07-2010 20:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 8.566
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #52
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Le misure Ior/orc standard dovrebbero essere:

Randa 15 mq.
Genoa 150% 14 mq. (heavy 140 % 13 mq.) (Olimpico 100 %: 9.5 mq.)
Spi 29.5 mq

Ciao
21-07-2010 21:08
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lelesavio Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #53
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
La dotazione velica, a detta dei venditori, è quella originaria.
Mi è molto difficile capire che 'edizione' reale sia poiche in rete le informazioni sono molto scarse e le foto si discostano dal nostro modello. Il tambuccio non è sulla gobba della tuga come in molte foto ma ai piedi dello strallo. La barca è da poco che ce l'abbiamo e non abbiamo mai metrato le vele a disposizione quindi non so dirvi l'esatta dimensione. C'è un modo rapido per capire di che tipo di vela si tratta?

Per quanto mi riguarda mettere un avvolgifiocco è una idea impraticabile sia per motivi economici che per motivi di utilizzo. La barca è usata a fini di crociera durante il week end e quindi le vele rimarrebbero rollate al sole e alle intemperie per tutta la settimana.
La mia 'problematica' è piu relativa a capirequali sono le possibilità in caso di emrgenza.
21-07-2010 21:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 8.566
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #54
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:lelesavio ha scritto:
La barca è usata a fini di crociera durante il week end e quindi le vele rimarrebbero rollate al sole e alle intemperie per tutta la settimana.

Non ho mai capito perchè i possessori di avvolgifiocco adottino questa pratica masochista....

La drizza rimane utilizzabile, e così pure il sacco della vela.....lo scopo dell'avvolgifiocco non è quello di poter dimenticare il genoa alle intemperie tutto l'inverno, per poi portarlo in veleria cotto ed ammuffito a tarda primavera chiedendo un intervento miracoloso di rianimazione....Wink

Lo stesso discorso vale per il lazy bag....
22-07-2010 00:06
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lelesavio Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #55
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
albert concordo, probabilmente si fanno prendere dalla comodità e le lasciano su sempre.
22-07-2010 00:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Guest Offline
Senior utente

Messaggi: 1.112
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #56
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:albert ha scritto:
Citazione:lelesavio ha scritto:
La barca è usata a fini di crociera durante il week end e quindi le vele rimarrebbero rollate al sole e alle intemperie per tutta la settimana.

Non ho mai capito perchè i possessori di avvolgifiocco adottino questa pratica masochista....

La drizza rimane utilizzabile, e così pure il sacco della vela.....lo scopo dell'avvolgifiocco non è quello di poter dimenticare il genoa alle intemperie tutto l'inverno, per poi portarlo in veleria cotto ed ammuffito a tarda primavera chiedendo un intervento miracoloso di rianimazione....Wink

Lo stesso discorso vale per il lazy bag....
Quoto al massimo livello possibile...Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Vele nel sacco, e alla procedura di pre-uscita si aggiunge l'issata del genoa e relativa 'rullata'. Sono pochi minuti. Se la randa viene ben piegata la volta prima, é un attimo.
Lo si issa ormeggiato in banchina, con calma, controllandolo per bene, pulendo e lubrificando la canaletta.
Alla fine dlla giornata lo si srotola, si toglie, si sciaqua con acqua dolce e si ripone nel sacco.
Alla sera metto la randa nel suo sacco giuncata con qualche fettuccia di velcro, E ci do con la manichetta dell'acqua dolce.
La 'sgocciolo' per un po e la lascio ad asciugare al sole.

Qualche concessione in crociera specialmente se si é in rada, se in banchina c'é troppo vento o per il week end.
Spesso uso l'issata in banchina per istruire i 'prodieri in pectore' a fare i tack & hoist. In mare é molto più difficile da spiegare ai neofiti.

C'é gente che dopo l'uscita manco le lava. E poi mi bollano di esagerato rompiscatole...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-07-2010 01:45 da Guest.)
22-07-2010 01:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AlfredoC Offline
Senior utente

Messaggi: 1.109
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #57
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
....faccio outing:

io, io, emmm sia ben chiaro: che [u]tolgo le vele di prua[u], ma, ma ....emmm lascio la randa sul boma col copriranda

...ecco l'ho dettoDisapprovazioneDisapprovazioneDisapprovazione
22-07-2010 03:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Guest Offline
Senior utente

Messaggi: 1.112
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #58
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
L'hai avuta con la barca? Comprensibile. Big GrinBig GrinBig Grin

Non appena ne compri una in Mylar/Kevlar/Pentex, [u]dopo averla pagata[u], la toglierai di sicuro.
Dopo... 'a'randa é u'piezz'e core...'

Il copriranda serve quando si é un rada, in crociera o dal venerdi alla domenica sera.
Una volta le rande erano infierite, e non scorrevano bene. Ora é piu facile.
Sganci mura e bugna e c'è l'hai in mano.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-07-2010 06:06 da Guest.)
22-07-2010 05:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lelesavio Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #59
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
MA copriranda 'schermati' ai raggi UV che le danneggiano quanto costano in genere?
Che lubrificanti consigliate per lo strallo cavo? Tenete conto che la guida sembra fatta di gomma con un anima di metallo credo.
22-07-2010 15:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ami Offline
Amico del Forum

Messaggi: 522
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #60
Riduzione Fiocco/Genoa non avvolgibili
Citazione:PaoloB3 ha scritto:
Citazione:ami ha scritto:
http://www.velisti.it/barche/index.php?shipcode=S00279

Qui si legge che lo stag 24 ha un genoa di 12 metri quadri.

Tanto per essere pignoli .... ho guardato la scheda e:
16+12 mq per randa e genoa ci possono stare
49 mq per lo spi non e' corretto.

Lo spi 'naturale' di uno Stag 24 dovrebbe essere sui 25-30 mq.
Quella misura e' da spi in testa.
Big Grin

Anche a me sembrava...
22-07-2010 17:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Randa nuova o genoa? leos3 20 981 oggi 09:47
Ultimo messaggio: matteo
  Problema su inferitura fiocco carminemancone 10 540 23-05-2021 14:35
Ultimo messaggio: carminemancone
  Genoa e Velerie sergiot 2 368 09-05-2021 08:31
Ultimo messaggio: davidevet
  Pieghe sul nuovo genoa Ulisse 47 112 7.893 04-05-2021 14:26
Ultimo messaggio: GARIBALDI
  Anelli passa-scotta Genoa Nanshan 25 970 22-04-2021 16:46
Ultimo messaggio: angelo2
  riavvolgimento fiocco difficoltoso raifili 43 2.670 12-04-2021 19:37
Ultimo messaggio: Gioviy
  Carrello Fiocco MAXDV 4 492 30-01-2021 10:22
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  Vele di prua avvolgibili senza cavo antitorsione timeout 56 5.580 16-12-2020 00:59
Ultimo messaggio: Mais78
  Genoa vs Gennaker cmv88 39 2.206 21-11-2020 12:51
Ultimo messaggio: ZK
  Chiudere il genoa con vento fresco vadoavela 78 4.973 31-10-2020 09:53
Ultimo messaggio: bullo

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)