Rispondi 
installazione strallo di trinchetta
Autore Messaggio
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.346
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #1
installazione strallo di trinchetta
Bavaria 34',
Albero Selden
la situazione è come da foto

secondo voi, è possibile installare strallo e drizza per la trinchetta senza ricorrere a volanti?

altra cosa: a cosa serve il golfare evidenziato con circoletto rosso?


Allegati Anteprime
   
11-05-2020 11:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.988
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #2
RE: installazione strallo di trinchetta
No!
Complimenti per la drizza spi.-
11-05-2020 12:26
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Wally Offline
Senior utente

Messaggi: 1.355
Registrato: Mar 2018 Online
Messaggio: #3
RE: installazione strallo di trinchetta
Contattata Selden?, in linea di massima ha ragione bullo
meglio con le volanti
11-05-2020 12:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Nanni Offline
Amico del Forum

Messaggi: 689
Registrato: Feb 2006 Online
Messaggio: #4
RE: installazione strallo di trinchetta
Ho installato la trinchetta volante in testa d'albero , subito sotto allo strallo del Genoa . Drizza in dynema e cavo antitorsione . Frullino a circuito chiuso . Niente volanti
Quel golfare potrebbe essere un rinvio per abbassare l'attacco della trinchetta volante ? Da portare la trinchetta parallela allo strallo del genoa. Utilizzando sempre la puleggia in testa d'albero per la drizza del cavo della trinchetta ??

MMSI 205859030
11-05-2020 12:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.898
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #5
RE: installazione strallo di trinchetta
direi che il segno corrisponde al carica alto del tangone.
la trinchetta che pensi per quali condizioni la vorresti?
fino a 30 fino a 40 o oltre?
una volta le barche ci nascevano con la trinchetta, poi hanno inventato i rulla fiocchi le mani rapide alla randa e le previsioni meteo.
per quello che vedo in giro ormai la trinca e' un opzione per barche che fanno regate d' altura , per tutte le altre vale l' opzione porto sicuro.
non voglia tarparti le ali... occhio che sono soldi buttati via.. impara a cambiarti le vele, e fatti un solent, almeno qualche volta ti capitera di usarlo.

amare le donne, dolce il caffe.
11-05-2020 12:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
angelo2 Offline
Senior utente

Messaggi: 1.396
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #6
RE: installazione strallo di trinchetta
Il tuo strallo NON arriva in TA, pertanto lo stralletto, necessariamente più in basso, si allontanerebbe troppo dalla TA stessa...
Con lo strallo in TA, e, l'attacco dello stralletto ad una ventina di centrimetri più in basso, non ci sarebbe bisogno delle volanti... (questa è la mia configurazione). Poi, inoltre, ho anche messo un secondo avvolgifiocco per la pigrizia che si è impossessata di me....
Devo dissentire dall'amico ZK, in realtà , negli ultimi anni, vedo ,nel mio porto, sempre più barche con due avvolgitori fissi a prua... ( con volanti o meno). Anzi alcune lasciano anche, nel periodo estivo, il code 0 armato, avvolto, sulla delfiniera.... e sò tre!

dubito ergo sum
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-05-2020 13:15 da angelo2.)
11-05-2020 13:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Offline
Amico del Forum

Messaggi: 275
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #7
RE: installazione strallo di trinchetta
Il code 0 non è bello lasciarlo armato in porto perchè è facile che in caso di colpo di vento si possa aprire ma almeno non interferisce nelle virate. La trinchetta su avvolgifiocco francamente penso possa andare bene per lunghe navigazioni dove si tengono le stesse mura per miglia ma in mediterraneo se devo fare bordi corti cosa faccio, avvolgo ogni volta e fermo la barca ad ogni virata?
Ritengo che abbia perfettamente ragione ZK torniamo ad imparare a cambiare le vele!
Inoltre pensiamo al lavoro da fare, premesso che, a parer mio, una vela che deve lavorare dai 25 ai 40 debba essere sempre controventata da volanti significa:
1 buco in coperta con attacco su paratia strutturale
1 buco sull'albero per attacco stralletto
1 buco per la drizza
2 buchi per le volanti sull'albero e altri 2 buchi in coperta visto che non posso certo attaccarle alla falchetta.
Ne vale la pena quando basta andare a prua e cambiare un fiocco ?
11-05-2020 14:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.898
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #8
RE: installazione strallo di trinchetta
(11-05-2020 13:14)angelo2 Ha scritto:  Il tuo strallo NON arriva in TA, pertanto lo stralletto, necessariamente più in basso, si allontanerebbe troppo dalla TA stessa...
Con lo strallo in TA, e, l'attacco dello stralletto ad una ventina di centrimetri più in basso, non ci sarebbe bisogno delle volanti... (questa è la mia configurazione). Poi, inoltre, ho anche messo un secondo avvolgifiocco per la pigrizia che si è impossessata di me....
Devo dissentire dall'amico ZK, in realtà , negli ultimi anni, vedo ,nel mio porto, sempre più barche con due avvolgitori fissi a prua... ( con volanti o meno). Anzi alcune lasciano anche, nel periodo estivo, il code 0 armato, avvolto, sulla delfiniera.... e sò tre!

piu o meno tutti i crocieristi che hanno preso una bella sventolata pensano alla trinca come ad una soluzione efficace sicura e mi verrebbe da dire definitiva.
quelli piu vispi, ovvero quelli che l' hanno usata sul serio la aprono sempre con un pezzo di genoa ... un pezzo di una vela costruita per quello non la vela convenzionale che piu o meno tutti si ritrovano. la trinca da sola... o e' un solent, ovvero una vela che a parte piccole variazioni ricalca il triangolo di prua o e' un oggetto che lavora dai 40 nodi in su.. tipo quando e' murata a poppa del gavone del salpa. per capirsi:
fino a 30-35 nodi con un po di manico ci si difende con quello che si ha, fino ai 40 ad averci una vela da cambiare potrebbe essere risolutivo ma... nel tirreno d' estate botte da diverse ore di oltre 35 nodi ne capitano veramente poche, in pratica quando sei a segno e' gia calato tutto, d' altra parte e questo e' sempre un idea mia se pensi di bolinare con onda relativa contro 40 nodi o sei un muso vero o sei destinato a "soccombere" e a spaventare tutti quelli che hai a bordo.

il mio e' un atteggiamento relativo a costi benefici, cosa ci scappa con quello che ti costa una trinca che forse non userai mai piu dopo la volta che l' hai aperta per vederla? io, che sempre e comunque parlo per me..ne avrei tanti di modi migliori... a cominciare da vele piu fresche per finire con la cura della carena.
la trinca avvolta si usa sicuramente piu di quella da armare, ma anche se usata nulla, avra la stessa durata del genoa, non un giorno di piu.
Se ti da sicurezza vale tanto oro quanto pesa.... fino al giorno che l' adoprerai e finirai per chiederti che ci stai a fare li con quel mare, con quel vento e con quel bel porto caldo e asciutto che hai appena lasciato.
non me ne vogliano i navigatori da ogni tempo che escono comunque, io non sono pavido ma ci tengo che le persone che escono con me stiano bene e che abbiano voglia di tornarci,

amare le donne, dolce il caffe.
11-05-2020 14:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Nanni Offline
Amico del Forum

Messaggi: 689
Registrato: Feb 2006 Online
Messaggio: #9
RE: installazione strallo di trinchetta
@ZK in Sardegna , ed in particolare al nord è abbastanza facile trovare vento a 30 knts ed oltre . Lasciamo perdere le buriane che capitano per fortuna di rado , ma navigare con vento fresco nell'arcipelago della Maddalena e nelle Bocche è abbastanza usuale.
Dove tengo la barca io , Santa Maria Navarrese , soffia spesso grecale d'inverno e nelle mezze stagioni , e scirocco vero e falso (maestrale di ritorno) d'estate . Con uno stralletto amovibile ed un fiocco avvolgibile è veramente comodo.

Certamente la spesa non è indifferente tra vela , drizza in dynema , cavo antitorsione , avvolgitore , rotaie e carrelli per punti di scotta .

MMSI 205859030
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-05-2020 15:35 da Nanni.)
11-05-2020 15:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Senior utente

Messaggi: 3.659
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #10
RE: installazione strallo di trinchetta
Quel golfare non mi ricordo sia di serie, però se lo usi come deviatore drizza e se metti un attacco per lo strallo poco sopra, può andare bene anche senza volanti, quello che conta è sempre dove sono posizionati gli attacchi delle alte
11-05-2020 16:28
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fiolet Offline
Senior utente

Messaggi: 1.021
Registrato: Jan 2006 Online
Messaggio: #11
RE: installazione strallo di trinchetta
La mia esperienza di navigante quasi sempre senza aiuti, ormai un po' "agee'", a zonzo per l'Egeo per diversi mesi l'anno (pre COVID!!!) con una barca medio pesante (Moody 376) ma ben invelata. Ho montato su questa barca uno strallo di trinchetta quasi in testa per non mettere volanti, su rullafiocco con una trinca usata un po' grande (18 mq). In bolina la uso spesso gia' al di sopra dei 20-25 n, al disopra, con ovvie riduzioni di randa, la rullo un po'. Solo per esempio: esperienza massima circa 40 n di vento, bolina larga, onda, fra Antiparos e Sifnos, due mani alla randa e trinca mezza rullata, facevo 9 nodi, punte di 10,5 (con quella barca!) e il timone era leggerissimo. Ovviamente manovrando tutto da pozzetto, in massima sicurezza.
Per virare, quando viaggio col genoa e trinca chiusa, apro la trinca e la appunto senza pensare troppo a regolarla, se il genoa e' tutto aperto, ne rullo un po, viro e il genoa rullato, ci scivola sopra, lo regolo e poi richiudo la trinca. Quando avevo la barca di prima (CAT 34) la trinca era armata in crocetta e il genoa scivolava sul genoa anche tutto aperto. Per me (come mi son descritto in apertura) trinca forever!
11-05-2020 16:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
paolo_vela Offline
Amico del Forum

Messaggi: 737
Registrato: Aug 2013 Online
Messaggio: #12
RE: installazione strallo di trinchetta
(11-05-2020 11:51)Frappettini Ha scritto:  Bavaria 34',
Albero Selden
la situazione è come da foto

secondo voi, è possibile installare strallo e drizza per la trinchetta senza ricorrere a volanti?

altra cosa: a cosa serve il golfare evidenziato con circoletto rosso?

Ti lavora bene la drizza del fiocco? Sembra entri nell'albero quasi orizzontale...
12-05-2020 08:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.346
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #13
RE: installazione strallo di trinchetta
(12-05-2020 08:21)paolo_vela Ha scritto:  Ti lavora bene la drizza del fiocco? Sembra entri nell'albero quasi orizzontale...

Si, lavora correttamente. C'è da dire che non è che abbasso e alzo il genoa continuamente però quando questo avviene non ho difficoltà.
12-05-2020 08:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.988
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #14
RE: installazione strallo di trinchetta
Uno strallo di trinchetto con volanti è una sicurezza per l'albero quando bolini con onda.
Peven gli attacchi sull'albero devono essere rinforzati con piastre in acciaio o mettendo un mancione esterno, una cravatta.
Le volanti vanno agguantate su lande ancorate a parti strutturali della barca, esempio sullo specchio di poppa vicino al paterazzo o alla murata sotto al dormiente con rinforzi.
Gli alberai li trovo facilitoni, sarà perchè ho disalberato, perchè ho la mania di andare al piede a guardarlo da sotto, il comportamento con onda, ma farei tutto più robusto sotto al trinchetto mi piace ci sia lo stralletto con le volantine o le 4 sartiole due a prua e due a poppa.
Ora con la barchetta esco solo col bel tempo, uscirò quando finirà il coprifuoco.
Le mie sono opppppppinioni.-
12-05-2020 08:43
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Serenissima Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 82
Registrato: Jan 2018 Online
Messaggio: #15
RE: installazione strallo di trinchetta
Lo strallo di trinchetto necessita di volanti per utilizzarlo in sicurezza ed il lavoro propedeutico, da fare sulla barca, prima di poterlo armare mi sembra antieconomico e non così necessario ( ma queste sono scelte personali). La barca in questione ha un piano velico contenuto che facilita la gestione in crociera.Ricordo che nella prova fatta nel Solent con onda e circa 20 Kn di vento avevano ridotto la randa ( una mano) e lasciato il fiocco 110. Velocità ottimale e gestione facile al timone.
Il mio suggerimento è che per una volta che incapperai in 40 Kn di vento forse non vale la pena l'operazione nuovo strallo ma si può gestire la situazione riducendo le vele.
Se invece la discussione è accademica mi allineo a chi ne sa più di me sul rigging.
12-05-2020 11:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.829
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #16
RE: installazione strallo di trinchetta
(12-05-2020 08:43)bullo Ha scritto:  Uno strallo di trinchetto con volanti è una sicurezza per l'albero quando bolini con onda.

Bullo questa è anche una mia convinzione. Però sicuramente era valida per alberi flessibili con crocette in linea. Ho il dubbio che con armi più moderni a 9/10 con crocette acquartierate, strallo di trinchetta e volanti servano meno per la stabilità dell albero rispetto a prima.
12-05-2020 11:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.988
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #17
RE: installazione strallo di trinchetta
La mia opppinione è che gli alberi con crocette ortogonali siano più sicuri degli alberi, a parità di sezione, con crocette acquartierate verso poppa che pagano meno rating essendo senza volanti con meno possibilità di regolazione.
I libera che non hanno problemi di stazza hanno tutti le crocette in linea.
La gente va in barca e ha paura di qualsiasi manovra, vedi alzare lo spi, genn, hanno bisogno della calza, del rollgen.
Certi quando sentono parlare di volanti sono terrorizzati, non capiscono che se non strutturali è una sicurezza in più.
l'albero che lavora in compressione meno si muove, s'incurva, più sicuro è.-
12-05-2020 12:54
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Senior utente

Messaggi: 3.659
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #18
RE: installazione strallo di trinchetta
(12-05-2020 12:54)bullo Ha scritto:  La mia opppinione è che gli alberi con crocette ortogonali siano più sicuri degli alberi, a parità di sezione, con crocette acquartierate verso poppa che pagano meno rating essendo senza volanti con meno possibilità di regolazione.
I libera che non hanno problemi di stazza hanno tutti le crocette in linea.
La gente va in barca e ha paura di qualsiasi manovra, vedi alzare lo spi, genn, hanno bisogno della calza, del rollgen.
Certi quando sentono parlare di volanti sono terrorizzati, non capiscono che se non strutturali è una sicurezza in più.
l'albero che lavora in compressione meno si muove, s'incurva, più sicuro è.-
Ma per questi post fai copia e incolla o li riscrivi ogni volta? Smiley2
12-05-2020 16:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.898
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #19
RE: installazione strallo di trinchetta
bullo tu fai bene a riscrivere ste cose tutte le volte, ti sei preso questo ruolo e lo gestisci benissimo, si ragiona di una barca con le crocette indietro.. gli vogliamo far cambiare armo?
anche io ho la mia "opinione" sulle trinche.
e' divisa in tre paragrafi:

senza volanti, ovvero con strallo molto vicino al principale lo strallo a secco di vela va in bando e oscilla di brutto

se parte piu basso, tre volte lo spessore dell' albero gia basta la volante ci vuole per forza

se la mura sta dietro al gavone dell' ancora la superficie della velettina e' da piu di 40 nodi, se uno se le cerca tutti i giorni ha un senso, senno sono soldi buttati.. per i posti ventosi si compra un fiocco e si cambia vela quando serve.

relativamente alle volanti e' come ragionare con gente che ha sempre guidato col cambio sincronizzato o ancora meglio con l' automatico, solo che se sbagli la doppietta non senti una grattata, e' facile che spioppi!(in veneto non so come si dice.. disalberi si capisce meglio?)

amare le donne, dolce il caffe.
12-05-2020 17:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.988
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #20
RE: installazione strallo di trinchetta
Zankipal sono mie opppinioni, mie manie.
Sul barchino che regatavo armato a 7/8 l'amantiglio del tangone era all'altezza della volantina, non c'erano le fibre esotiche di ora, lo feci in acciaio tessile e di bolina con vento lo attacavo su un golfare fra la landa di prua e il piede d'albero, la landa tramite barra in acciaio era attaccata in chiglia con questo sistema pompava molto meno.
La barca prendeva di quelle pacche da far paura, non si fermava mai però era leggera e scattava in avanti.
Anche sul comet 12 mettemmo strallo di trinchetto e volanti, c'erano già gli attacchi senza armare mai vele, avevamo i garrocci e ti posso dire che se il prodiere è bravo rimani senza vela a prua massimo 20 secondi.
ZK penso che la maggior parte spioppi per rottura dell'attrezzatura, cedimento.-
12-05-2020 20:06
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Uso alternativo della drizza di trinchetta Frappettini 13 521 18-05-2020 20:51
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  La mia trinchetta osef 53 1.985 09-03-2020 12:15
Ultimo messaggio: osef
  drizza spi come strallo tormentina? albatros III 37 8.428 05-03-2020 14:47
Ultimo messaggio: penven
  Strallo Oceanis 381 Luciano53 71 2.604 25-11-2019 11:23
Ultimo messaggio: Luciano53
  Aggiustare angolo drizza fiocco strallo Furlex Flask 11 806 27-09-2019 09:28
Ultimo messaggio: Flask
  Dimensionare immagazzinatore per trinchetta umeghu 27 2.667 18-06-2019 14:59
Ultimo messaggio: ghega
  Installazione Avvolgifiocco Giampaolo Consonni 31 2.097 11-06-2019 12:29
Ultimo messaggio: Giampaolo Consonni
  Installazione avvolgifiocco a Sirmione-LAgo di Garda andre082 5 452 23-05-2019 18:02
Ultimo messaggio: andre082
  Consiglio materiale per strallo di trinchetta e relativo tenditore. kavokcinque 40 4.774 16-05-2019 16:54
Ultimo messaggio: albert
  Drizza e attacco strallo su frazionato 9/10 Krecker 22 1.068 16-05-2019 14:15
Ultimo messaggio: albert

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)