Rispondi 
Strallo in dyneema
Autore Messaggio
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.361
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #1
Strallo in dyneema
Sarà una panzana...Ma secondo voi è fattibile uno strallo di prua in dyneema? Quando non serve lo si riporta facilmente sul piede d'albero e invece in caso di bisogno lo si usa x armare una trinchetta installandolo parallelamente allo strallo fisso di prua..
18-07-2014 08:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Offline
Senior utente

Messaggi: 4.354
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #2
RE: Strallo in dyneema
Certo che funziona..! Ne ho già visti a bordo, solo che ti consiglio di proteggerlo bene dallo sfregamento del fiocco in virata!
18-07-2014 08:53
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kriss Offline
Amico del forum

Messaggi: 718
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #3
RE: Strallo in dyneema
stavo pensando proprio alla stessa cosa, e metterlo in forza con un paranchetto a tre vie e il winch mi sembra piu facile dell'arridatoio a volantino o a leva soprattutto in caso di vento forte, oltre che molto meno costoso. problema: di solito la trinchetta si arma su garrocci che potrebbero logorare il tessile, ma credo che in ogni caso l'utilizzo della trinchetta sia occasionale
18-07-2014 09:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.361
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #4
RE: Strallo in dyneema
Mi piace e molto funzionale! Dovrei anch'io pensare a come cazzare a ferro lo strallo tessile ma in qualche modo si risolve.. Anzi potrei rinviarlo nel pozzetto, ma mi chiedo se le pulegge in testa e a piede d'albero resistono alla trazione..Voi cosa ne pensate?
Mi informerò da un velaio sulla dimensione di una trinchetta o piccolo fiocco terzarolabile per una barca di 10 mt e sulla sezione del dyneema appropriata..
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-07-2014 10:21 da bellatrix.)
18-07-2014 10:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ITA-16495 Offline
Senior utente

Messaggi: 3.405
Registrato: Dec 2010 Online
Messaggio: #5
RE: Strallo in dyneema
Se l'albero e le attrezzature resistono alla trazione di uno strallo in acciaio, prua o trinca che sia, perché non dovrebbero resistere a quella del tessile? Non conosco la validità dell'idea (e mi piacerebbe avere il parere dei rigger (vedi) ADV, ma a me sembra una cosa geniale!

Antonio Giovannelli
18-07-2014 11:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
francocr68 Offline
Senior utente

Messaggi: 2.261
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #6
RE: Strallo in dyneema
cercate una vecchia discussione di Ale07
18-07-2014 14:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.361
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #7
RE: Strallo in dyneema
Mi chiedevo se fosse possibile utilizzare il sistema di rinvio che ho x lo spi (che non uso) x armare e cazzare lo strallo tessile.. Se si avrei già a portata di mano un possibile stralletto., Smiley32 X i garrocci, ovviamente userei i grilli tessili.. Quelli me li faccio da me! Smiley34
18-07-2014 15:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.852
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #8
RE: Strallo in dyneema
Domenica ero su un class 40 ( putroppo c'era pochissima aria. Il we di vela è diventato un trasferimento...). A prua lo strallo di trinca era fatto con un tessile ed un paranco ottenuto con anelli Antal. Il tutto, cazzato dal pozzetto veniva bloccato da un stopper.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
18-07-2014 15:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Offline
Senior utente

Messaggi: 4.354
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #9
RE: Strallo in dyneema
Pure sulla barca di Aldo c'è lo stralletto in tessile (tutto consumato ..ecco perchè consiglio di rivestirlo!!).

Bellatrix: nella barca del mio amico è parancata con strozzatore direttamente sul paranco, viene cazzato dal pozzetto mediante cima lunga sul winch, per mollarlo c'è bisogno di un pestone sulla cima da parte del prodiere o del 2.
18-07-2014 15:57
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.361
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #10
RE: Strallo in dyneema
Stavo riflettendo sulla possibilità di fissare il punto di mura sul gancio del stralletto. (Ho un stralletto che serve a sostenere l'albero ma su cui non posso incocciare una trinchetta per mancanza di volanti) e la penna in TA.. In questo caso l'armo della trinchetta e a poppavia dello strallo e a proravia dell'albero, posizione migliore quindi senza però la necessità di apporre delle volanti..
18-07-2014 21:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Offline
Senior utente

Messaggi: 1.361
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #11
RE: Strallo in dyneema
No, lasciamo stare.. lo stralletto stesso poi mi sarebbe di intralcio per una eventuale virata.. Torniamo all'ipotesi iniziale..
18-07-2014 22:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aka Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 28
Registrato: Jul 2012 Online
Messaggio: #12
RE: Strallo in dyneema
Sulla ''vecchia barca ,, avevo fatto lo strallo x la trinca in tessile con doppia calza in dyneema, per metterlo in tensione avevo usato i deadeye della ormai defunta Precourt.Il sistema era un po' macchinoso ma efficace
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Per i garrocci preferisco i sail hanks -Equipelite- ai grilli in tessile
18-07-2014 22:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aka Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 28
Registrato: Jul 2012 Online
Messaggio: #13
RE: Strallo in dyneema
Un altra soluzione sicuramente piu'efficace,ma decisamente troppo dispendiosa sarebbe un hook sull albero e un paranco 2:1 in coperta con stopper serie X.. Spinlock e la trinca sul frullino se i carichi non sono eccessivi una variante piu' economica è il paranco 2:1 con il Constrictor di Cousin in coperta, strallo fisso sul albero e trica sui garrocci
18-07-2014 22:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Senior utente

Messaggi: 2.465
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #14
RE: Strallo in dyneema
aka, scusami...ma cosa dobbiamo guardare? Per noi comuni mortali quella prua è troppo "affollata" Grazie
19-07-2014 08:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
aka Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 28
Registrato: Jul 2012 Online
Messaggio: #15
RE: Strallo in dyneema
BornFree, lo strallo in tessile-oggetto del post- ''volante,, della trinchetta è quello a poppavia del salpancora, quelli verso prua-tondino - sono in ordine - yankee e genoa- ed infine quello sul bompresso ,in tessile antitorsione ,-non oggetto del post- con il frullino è per vele tipo code
19-07-2014 10:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
flaviocherubini@me.com Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 1
Registrato: Mar 2023 Online
Messaggio: #16
RE: Strallo in dyneema
Anche noi, dopo aver sostituito le sartie del Ns nuovo "Vecchio SunFizz41",
abbiamo pensato di armare uno stralletto a prua, con tenditore a pellicano con maniglia tipo questo Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
e uno stralletto in dyneema specifico per poterci inferire una trinchetto da vento sopra i 20 Kts senza rischiare che i garrocci possano usurarlo troppo. Che ne pensate?
13-05-2024 20:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Nimbo Offline
Senior utente

Messaggi: 2.921
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #17
Strallo in dyneema
Se i garrocci sono metallici meglio cavo metallico, ma se devi fare la trinchetta nuova basta farla con garrocci tessili o in dacron e puoi tranquillamente avere lo stralletto in tessile

Matteo
13-05-2024 20:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Danilofalabrach Offline
Amico del forum

Messaggi: 254
Registrato: Jan 2016 Online
Messaggio: #18
RE: Strallo in dyneema
Avevo uno stralletto in tessile (pbo) rivestito con una protezione tipo tubetto semirigido in plastica molto sottile, non saprei dire di che materiale si trattasse. Quando non utilizzato era all'albero, per utilizzarlo, veniva murato e messo in forza solo cazzando il backstay. Ci armavo la trichetta con i garrocci in metallo e a parte qualche segnetto superficiale sulla protezione nessun problema. Credo di averlo utilizzato per circa 5k miglia e rispetto a quello che avevo in acciaio, solo vantaggi, armare quello in acciao con la barca che salta e quel cavo pesantissimo che frusta era a dir poco scomodo, mentre con il tessile, un gioco da ragazzi
14-05-2024 09:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.852
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #19
RE: Strallo in dyneema
Mi sembra un’ottima idea ricoprirlo con una protezione

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
14-05-2024 09:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.463
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #20
RE: Strallo in dyneema
Quelli con la protezione in plastica sono stralli in unidirezionale con allungamenti molto contenuti e dunque con prestazioni paragonabili all'1x19 inox.

Se si utilizza la treccia in dyneema DSK90, essendo appunto intrecciata, ha allungamento sotto carico superiore e deve essere rivestita con una calzetta in dyneema, altrimenti "fa il pelo".

I garrocci dovrebbero essere in fettuccia di dyneema che è molto più scorrevole di quella in poliestere ed è meglio dei soft shackle in treccia, perchè distribuisce il carico su più superficie di cavo.
14-05-2024 10:23
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Attacco strallo su rollafiocco lento..accorcio strallo o modifico attacco tamburo? gava 18 1.699 02-03-2024 01:22
Ultimo messaggio: gava
  Avvolgifiocco per strallo da regata JackGalassio 6 867 09-02-2024 10:36
Ultimo messaggio: albert
  Nuove scotte dyneema di diametro minore? giulineu 40 13.262 02-02-2024 18:13
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Vectran vs Dyneema cmv88 8 931 29-01-2024 12:47
Ultimo messaggio: clavy
  equivalenza inox dyneema BornFree 9 822 22-01-2024 16:37
Ultimo messaggio: suzukirf600
  Si è svitato lo strallo minicone 11 948 29-11-2023 11:37
Ultimo messaggio: albert
  Ricalzare dyneema gommo 16 6.006 28-11-2023 12:13
Ultimo messaggio: Mais78
  installazione strallo di trinchetta Frappettini 79 15.977 05-11-2023 11:03
Ultimo messaggio: bullo
  Ingrossare dyneema calzato (problema di stopper) jetsep 26 6.269 16-10-2023 14:05
Ultimo messaggio: albert
  tenditore per strallo amovibile. senzadimora 24 5.520 13-09-2023 11:35
Ultimo messaggio: albert

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)