Rispondi 
tangone a bilancino o doppio circuito?
Autore Messaggio
kawua75 Offline
Senior utente

Messaggi: 4.451
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #21
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
(13-12-2021 18:55)France WLF Sailing Team Ha scritto:  Bullo strambare con te non è divertente, sappilo!
Troppo facile.. heheheheh

PS: ieri siamo stati a vela insieme io ed il buon Bullo, ecco.. con uno come lui al timone il lavoro a prua è facile, se hai un timoniere che manda la barca sul filo per davvero il lavoro è facile!

Piacerebbe anche a me farmi un'uscita con Bullo, anche a pagamento... son certo di non buttar via ne tempo e ne soldi Smiley1
14-12-2021 11:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.538
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #22
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
Albert dentro la randa non è successo ma dentro al piccolo osteriggio del cesso spaccando lo stesso gettato in mare si defecava a poppa o sul secchio, meraviglioso a poppa a contatto con la natura, sul modulo si poteva anche farsi il bidet.-
14-12-2021 13:27
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
CkDre Offline
Amico del Forum

Messaggi: 567
Registrato: Feb 2016 Online
Messaggio: #23
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
Grazie mille a tutti! Mi avete chiarito le idee e risolto alcuni dubbi. Sicuramente questa discussione sarà utile anche ad altri in futuro.
Grazie
14-12-2021 14:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
penven Online
Senior utente

Messaggi: 1.237
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #24
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
@Albert:Diciamo che l'avvento di bompressi e delfiniere e degli spinnaker asimmetrici ha reso obsoleto l'uso di tangoni lunghissimi e spinnaker simmetrici, perciò il problema per le nuove generazioni ormai non si pone più.

Siamo sicuri che gli S siano obsoleti? Personalmente sono un sostenitore dei simmetrici, a par mio è vero che sono più difficili ma quando si supera un certo angolo la barca è sulle rotaie e non si devono fare bordi si và "dritto per dritto".
Poi dipende anche molto dalla tipologia progettuale.
14-12-2021 18:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.554
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #25
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
Mio modestissimo parere per quello che ho potuto provare.
Se su una barca nata per lo spi, armi un gennaker, sui bastoni soffri parecchio. Chiaramente il disegno del gennaker fa comunque la differenza.
Le barche nuove nate e pensate per essere armate con i gennaker hanno un passo ben differente.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
15-12-2021 09:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.538
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #26
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
ANDATURE ed intensità del vento adatte all'uso del genn o dello spi.
Ti faccio un'esempio, con il libera che regatavo modulo 126 con pochissimo vento si tirava su uno spi da 265 mq. ed era impossibile farlo rimanere gonfio perchè l'apparente appena la barca acquistava velocità veniva in prua, questo non succedeva con l'uso del genn fatto per sopportare angoli più stretti.
I vecchi Coppa America con poco vento usavano il genn quando il vento aumentava assimetrici fino ad arrivare allo spi simmetrico.-
15-12-2021 11:51
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nedo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.446
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #27
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
(15-12-2021 09:36)lord Ha scritto:  Mio modestissimo parere per quello che ho potuto provare.
Se su una barca nata per lo spi, armi un gennaker, sui bastoni soffri parecchio. Chiaramente il disegno del gennaker fa comunque la differenza.
Le barche nuove nate e pensate per essere armate con i gennaker hanno un passo ben differente.

Sono daccordo,
una cosa positiva resta comunque, una barca nata con armo spi può sempre dotarsi di bompresso o delfiniera e con gennaker tagliati alla bisogna coprire i buchi lasciati dal simmetrico con risultati più che buoni, mi viene in mente qualche mumm 30 visto in libera e fra le boe !!
15-12-2021 11:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AlfredoC Offline
Senior utente

Messaggi: 1.109
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #28
RE: tangone a bilancino o doppio circuito?
Aloha
c'è per caso un video tutorial sul doppio circuito?
17-12-2021 15:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  caricabasso tangone - gancetto in coperta? Rockdamned 19 894 23-06-2021 13:24
Ultimo messaggio: Rockdamned
  Circuito scotta randa a V rovescia - doppio paranco oceanico pietroz 30 2.083 10-04-2021 23:50
Ultimo messaggio: pietroz
  Modifica tangone spinnaker andre082 16 1.305 08-12-2020 13:47
Ultimo messaggio: bullo
  Circuito terzaroli che dà problemi Frappettini 36 3.550 23-09-2020 14:06
Ultimo messaggio: lord
  Modifica circuito scotta randa Frappettini 20 1.802 23-09-2020 11:15
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Circuito autovirante Hanse: un chiarimento skybet 37 5.718 23-06-2020 16:41
Ultimo messaggio: zankipal
  Smontaggio teste tangone bludiprua 8 1.010 21-06-2020 18:36
Ultimo messaggio: bludiprua
  Uso tangone e caricabasso nel World Match racing Tour paolo_vela 7 1.081 15-04-2020 14:55
Ultimo messaggio: France WLF Sailing Team
  Modifica boma x circuito terzaroli. Naumachos 34 2.959 21-02-2020 15:03
Ultimo messaggio: ZK
  nuovo circuito scotta randa capitanbil 11 1.466 08-02-2020 15:36
Ultimo messaggio: nedo

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)