Rispondi 
Installazione Renogy dcdc 30 dual
Autore Messaggio
maurizio-74 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 71
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #1
Installazione Renogy dcdc 30 dual
Ciao a tutti,
Ieri ho installato il renogy dcdc 30 dual mppt, ossia un caricabatteria dcdc che carica sia dal batteria motore che dal pannello solare. Appena finito di attaccare il positivo della BM al dispistivo e il positivo e negativo in uscita alle batterie servizi ho notato che:
- Se attacco il CB da banchina l'apparecchio sente la tensione come se il motore fosse accesso e quindi si attiva. L'unico modo per far si che no si attivi è agire sul potenziometro del CB e abbassare la tensione di uscita oppure staccare il cavo del CB dalla BM, quale delle 2 è la cosa migliore da fare?
- di prima installazione il S.O. 37 prevede un relè parallelatore che ho tolto e quindi il B+ rimane non collegato. Devo riportarlo sulla BM?
- i led dell'apparato che segnalano il tipo batteria e lo stato di carica rimangono accesi anche quando spengo il motore e agisco sugli staccabatteria. Devo mettere almeno il negativo dell'output delle BS sullo staccabatterie almeno fino a quando non installerò anche il pannello? Non mi piace che rimanga roba "accesa" in mia assenza.
L'alternatore è un 60 ah di un VP 2040c e vorrei che tutto fosse funzionante al meglio...chi può aiutarmi? Grazie e B.V.
29-04-2023 20:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
... Offline
Senior utente

Messaggi: 2.678
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #2
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
In ordine di domanda :

- il Renogy lato motore si dovrebbe attivare col D+ (lo hai collegato bene ?!?)
In ogni caso, secondo me, se ti si attiva quando attacchi il CB 220 volt ... l'errore (se cosi' si puo' chiamare) e' avere il CB sulla BM ...
Da parte mia, non capisco (e non capirò' mai) perche' in assenza di esigenze effettive quale la prolungata lontananza ... in cosi' tanti si tenga la BM attaccata ad un CB 220 volt (che dovrebbe essere mantenitore piu' che caricatore e magari separato /dedicato).
Leva il Cb dalla BM ed elimini il problema. Quando e se ci sara' bisogno di caricare la BM ... il Renogy NON deve partire (ecco perche' alla renogy han pensato al D+ che deve dare il suo consenso che vuol dire motore acceso e carica possibile)

- il B+ non puo' rimanere non collegato : bruci alternatore !!!
E poi come si carica la BM ?!?
Il B+ va solo sulla BM diretto (per me hai fatto bene a levare il parallelatore).
Gli da' la ricarica e cosi' il Renogy DC-DC carica il BS.
Il BS e' attaccato solo al Renogy (ed ai servizi dall'altra parte)

- per il negativo ... non ho capito la domanda ... ma forse non conosco io i Jeanneau.
Lascerei fare i negativi.
Dici che nn ti piace roba accesa in tua assenza : ma il solare deve andare, in tua assenza, oppure no ?!?
Se si ... ok (pero' rassegnati ... che sta acceso e sotto fusibile [lato batteria] mi raccomando )
Se no ... che c'entrano i negativi ? Dovresti coprire o smontare pannello e cosi' evitare di far accendere il Renogy (ma ti capisco poco).

Di suo gli apparati che fanno doppie/triple funzioni (specialmente non attinenti salvo la ricarica del Bs in questo caso) ... mi piacciono poco pero' da quel che sento ... funziona bene
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-04-2023 07:16 da ....)
30-04-2023 06:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
maurizio-74 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 71
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #3
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
Ciao ... e grazie per la ripsosta, Renogy dice che il D+ va collegato all'apparato solo se si ha un alternatore smart, con gli standard si attiva appena sente la tensione superiore ai 13 e spicci, quindi farò come dici tu, stacco il cavo del CB e risolvo cosi...
Togliendo il rele parallelatore ho visto che il b+ con cavo sezione 10mm2 va al "30" del parallelatore e esce dall' "87" sempre con cavo 10mm2 verso lo staccabatterie dei servizi...a questo punto credo che il B+ vada dall'alternatore allo staccabatterie della BM...devo verificare (Allego foto impianto)
Si sono stato poco chiaro, ora non ho il pannello (a breve arriverà) e il DCDC essendo attaccato alle BS alimenta 2 led che rimangono sempre accesi, uno è lo stato batteria l'altro il tipo, mi chiedo quanto possono consumare due led (leggevo milliampere) e se lasciati per un mese accesi possono scaricare anche se di poco la BS.
Anche io ero indeciso sul 2 in 1 comunque non ho ancora eliminato le connessioni del parallelatore per almeno in caso di guasto del DCDC posso riattacare il rele parallelatore.


Allegati Anteprime
   
30-04-2023 10:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
... Offline
Senior utente

Messaggi: 2.678
Registrato: Dec 2017 Online
Messaggio: #4
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
Ah avevi un parallelatore intelligente tipo il Cyrix (o un relais di cui ignoro la marca / vendor ma non credo roba inventata dal cantiere).
Credevo un separatore di altro tipo (ma lo avevi anche detto).
Devi capire bene come funziona questo parallelatore che non vorrei ti attaccasse la BM presupponendo di avere sempre il BS (boh) al consenso del D+ (tramite il RELAIS DE CHARGE). Non riesco a leggere schema sua interezza e non conosco cosi' tanto elettronica da avere casistiche complete [solo robe dove ho messo mano quindi ... fidati il giusto !!!]).
Nel qual caso (sia attaccato solo al BS di norma) va "bypassato" inesorabilmente altrimenti rischi che staccando il BS (che non c'e' piu' se non ho capito male) ... si brucia alternatore.
Questo e' il classico caso in cui una "conservazione" (io son per togliere e semplificare si era capito) va fatta a modino (con cognizione di SCHEMA e di cosa c'e' in effettivo che potrebbe pure non corrispondere) perche' il rischio di incasinarsi e' molto concreto.

Il D+ del renogy e' un sistema efficace di capire che alternatore e' in funzione (non e' obbligatorio usarlo solo x alternatori smart. Puoi usarlo sempre). Io ho ORION che usa algoritmo come penso tu stai facendo adesso (oltre ad uno switch ON-OFF che posso attaccare anche sotto quadro quindi sia consenso da chiave che da un mio interruttore da portare in plancia [che devo ancora portare i fili che adesso e' un semplice ON-OFF su ORION stesso]).

L'emergenza in cui si riattacca il vecchio impianto e' (per me) una mera illusione (vi immaginate una notte in tempesta in cui mi accorgo che il Dc-Dc non carica ... mi metto a rimettere a posto impianto come prima ?!? Dai su ... son modifiche che si rifanno all'indietro ... ma perche' si e' cambiato idea ... la cui cosa e' comprensibile anche e soprattutto dopo un normale periodo di test in cui ho conservato ... [ma poi tolgo e lascio solo quello che funziona bene !!!])
Alcuni questa storia delle modifiche la utilizzano come deterrente ... e preferiscono non far nulla piuttosto che mettere le mani su un qualcosa che funziona. La cui cosa e' comprensibile ma fino ad un certo punto (fra l'altro anche come burocrazia come si e' scoperto in altri 3d).
Io non mi faccio questi scrupoli anche perche' non sono CE ... ma e' doveroso dirlo (e pensarci) che modificando realtà' rispetto a schema depositato ... potrebbe (potrebbe molto ipoteticamente) venir fuori un problema assicurativo e di responsabilità' in caso di faidate (come tu, io e cento altri ... stiam facendo [senza scandali eh] per scelta credo e spero consapevole)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-04-2023 13:18 da ....)
30-04-2023 13:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Senior utente

Messaggi: 2.396
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #5
Installazione Renogy dcdc 30 dual
Il relè è un semplice relè attivato da d+.

Togli il relè. Il filo che andava al contatto 30 lo metti sull'input del dcdc (arriva dal B+).
Il filo sul terminale 87 è invece l'output del dcdc (va alla batteria servizi).
Il filo che arriva dal D+ lo metti sul terminale del dcdc dedicato al D+ (che era sul terminale 86). Lascia stare il manuale: il D+ è il modo migliore di attivare il dcdc. Il meccanismo di "sentire la tensione" è un accrocchio.
Finito.

In questo modo puoi tenere collegato anche il caricabatterie alla batteria servizi senza conflitti.

Una piccola raccomandazione: pianifica gli interventi prima di farli.

Sent from my SM-P613 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
30-04-2023 13:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
maurizio-74 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 71
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #6
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
Nono normalissimo rele della hella, infatti non riesco a capire bene come sia collegato tutto. Ti mando il formato completo dell'impianto elettrico...cosi per ctura persolane?


Allegati Anteprime
   
30-04-2023 17:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Senior utente

Messaggi: 2.396
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #7
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
Ce l'ho già. Non era un'ipotesi, erano le istruzioni per montare il dcdc sulla tua barca.
(30-04-2023 17:38)maurizio-74 Ha scritto:  Nono normalissimo rele della hella, infatti non riesco a capire bene come sia collegato tutto. Ti mando il formato completo dell'impianto elettrico...cosi per ctura persolane?

Sent from my SM-G991B using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
30-04-2023 17:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
maurizio-74 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 71
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #8
RE: Installazione Renogy dcdc 30 dual
(30-04-2023 13:30)AndreaB72 Ha scritto:  Il relè è un semplice relè attivato da d+.

Togli il relè. Il filo che andava al contatto 30 lo metti sull'input del dcdc (arriva dal B+).
Il filo sul terminale 87 è invece l'output del dcdc (va alla batteria servizi).
Il filo che arriva dal D+ lo metti sul terminale del dcdc dedicato al D+ (che era sul terminale 86). Lascia stare il manuale: il D+ è il modo migliore di attivare il dcdc. Il meccanismo di "sentire la tensione" è un accrocchio.
Finito.

In questo modo puoi tenere collegato anche il caricabatterie alla batteria servizi senza conflitti.

Una piccola raccomandazione: pianifica gli interventi prima di farli.

Sent from my SM-P613 using Tapatalk

Ortimo grazie!
30-04-2023 20:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Installazione inverter: qualche consiglio? itamabo 39 14.866 16-05-2024 11:20
Ultimo messaggio: eloisa
  Installazione AIS kermit 21 4.819 30-03-2024 12:35
Ultimo messaggio: NICATA87
  DCDC charger Gioviy 23 1.600 05-02-2024 11:30
Ultimo messaggio: Pellicano
  Installazione VHF di bordo Rockdamned 16 1.602 29-10-2023 19:31
Ultimo messaggio: bdc@live.it
  installazione AIS Matsutec HA-102 ghega 7 748 04-10-2023 21:10
Ultimo messaggio: ghega
  Come collegare un charge battery DCDC? kitegorico 109 8.935 17-04-2023 22:10
Ultimo messaggio: Aquila
  Guida installazione Axiom 7 GS 46.7 2003 TancrediCurrao 4 720 09-04-2023 11:49
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Installazione Garmin AIS 300 su rete Raymarine OK gr8wings 1 534 02-04-2023 13:28
Ultimo messaggio: AleSail
  Installazione altoparlanti in pozzetto. Frappettini 20 3.048 31-01-2023 07:30
Ultimo messaggio: kitegorico
  AIS Attivo - Dubbio su installazione MaunaLoa 10 1.897 23-12-2022 14:13
Ultimo messaggio: giampiero

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)