Rispondi 
regolazione tangone
Autore Messaggio
France WLF Sailing Team Offline
Senior utente

Messaggi: 3.844
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #21
RE: regolazione tangone
(07-06-2022 10:56)bullo Ha scritto:  France con poco vento dove non serve il caricabasso per far star giù il tangone prova a tenere la scotta fissa e lascare strallare o cazzare inquadrare il tangone con il braccio vedrai che è più efficace della scotta, se la scotta devi recuperare un metro col braccio basta lascare 50 cm.
Provare non costa nulla.
Ciao.-

mhmm.... cioè, hai necessità di recuperare un metro di scotta perchè la spalla fa troppo orecchio ed invece di lavorare la scotta molli il braccio?
mhmm.... mai fatto, proverò perchè come dici è gratis, ma sinceramente non so quanto sia efficace, in termini di prestazione meglio una cazzata (che per di più "pompa" ed è lecito farla) piuttosto che una lascata a cui bisogna attendere che lo spi venga gonfiato dal vento prima di eliminare l'orecchia.
Poi, la scotta sta in mano, più o meno diretta a seconda della barca e del vento, il braccio è solo sul winch, non si tiene in mano, non trasmette la pressione bene come la scotta (dove la pressione del vento è diretta e pura), la pressione che si sente sul braccio è per lo più la componente di compressione del tangone sull'albero (beh, non sempre, diciamo quando sei strallato si di sicuro, molto quadrato è quasi tutta pressione diretta)..
boh, si dai proverò perchè a gratis prendo anche la febbre, ma nutro dubbi sulle prestazioni Wink
07-06-2022 12:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
clavy Offline
Senior utente

Messaggi: 2.414
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #22
RE: regolazione tangone
(07-06-2022 12:45)France WLF Sailing Team Ha scritto:  mhmm.... cioè, hai necessità di recuperare un metro di scotta perchè la spalla fa troppo orecchio ed invece di lavorare la scotta molli il braccio?
mhmm.... mai fatto, proverò perchè come dici è gratis, ma sinceramente non so quanto sia efficace, in termini di prestazione meglio una cazzata (che per di più "pompa" ed è lecito farla) piuttosto che una lascata a cui bisogna attendere che lo spi venga gonfiato dal vento prima di eliminare l'orecchia.
Poi, la scotta sta in mano, più o meno diretta a seconda della barca e del vento, il braccio è solo sul winch, non si tiene in mano, non trasmette la pressione bene come la scotta (dove la pressione del vento è diretta e pura), la pressione che si sente sul braccio è per lo più la componente di compressione del tangone sull'albero (beh, non sempre, diciamo quando sei strallato si di sicuro, molto quadrato è quasi tutta pressione diretta)..
boh, si dai proverò perchè a gratis prendo anche la febbre, ma nutro dubbi sulle prestazioni Wink

Bullo non ha fatto le premesse... lui ha regatato tanto in x2, per cui timone in un mano, maniglia del winch sopravento nell'altra ed il "resto" dell'equipaggio a dormire Big Grin
07-06-2022 16:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.240
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #23
RE: regolazione tangone
Clavy è amico mio (e di Bullo)87
Sono propenso a crederci, in fondo si tratta sempre di cercare il flusso su una vela che sa anche essere riottosa. Non so con vento teso se convenga, sopra x nodi il braccio diventa duro...

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
07-06-2022 18:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.942
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #24
RE: regolazione tangone
Una volta regolato lo spi è tutto fisso lo porti stando al timone.
Con vento debole in poppa dove si orza altrimenti non starebbe neanche su si orza si prende velocità l'apparente viene più in prua, si poggia, in questo modo si sta più bassi che avere uno alla scotta e tenere la prua fissa.
Fare come fanno i reganti con l'uomo alla scotta è come se di bolina tenessi la prua fissa e uno alla scotta lascasse e cazzasse al cambio dell'apparente, invece quando da buono si orza e scarso si poggia, ma la scotta non viene toccata, si serca di guadagnare al vento.
Perchè non farlo in poppa per stare più bassi?
07-06-2022 18:53
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fast37 Offline
Senior utente

Messaggi: 3.002
Registrato: Oct 2006 Online
Messaggio: #25
RE: regolazione tangone
(07-06-2022 18:53)bullo Ha scritto:  Una volta regolato lo spi è tutto fisso lo porti stando al timone.
Con vento debole in poppa dove si orza altrimenti non starebbe neanche su si orza si prende velocità l'apparente viene più in prua, si poggia, in questo modo si sta più bassi che avere uno alla scotta e tenere la prua fissa.
Fare come fanno i reganti con l'uomo alla scotta è come se di bolina tenessi la prua fissa e uno alla scotta lascasse e cazzasse al cambio dell'apparente, invece quando da buono si orza e scarso si poggia, ma la scotta non viene toccata, si serca di guadagnare al vento.
Perchè non farlo in poppa per stare più bassi?

Il vento cambia più velocemente della prua , per quello esistono i trailer, che con poca aria lavorano continuamente anche il fiocco
07-06-2022 21:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.240
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #26
RE: regolazione tangone
Sempre al limite del pompaggio. Devo dire che mi piacerebbe molto confrontarmi con tutti voi, ho idea che ci siano bei manici dietro la tastiera.

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
07-06-2022 21:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Offline
Senior utente

Messaggi: 3.844
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #27
regolazione tangone
(07-06-2022 18:53)bullo Ha scritto:  Una volta regolato lo spi è tutto fisso lo porti stando al timone.
Con vento debole in poppa dove si orza altrimenti non starebbe neanche su si orza si prende velocità l'apparente viene più in prua, si poggia, in questo modo si sta più bassi che avere uno alla scotta e tenere la prua fissa.
Fare come fanno i reganti con l'uomo alla scotta è come se di bolina tenessi la prua fissa e uno alla scotta lascasse e cazzasse al cambio dell'apparente, invece quando da buono si orza e scarso si poggia, ma la scotta non viene toccata, si serca di guadagnare al vento.
Perchè non farlo in poppa per stare più bassi?


Ma infatti in regata si fanno tutte quelle robe lì, solo che c’è da capire che il solo timone o la sola regolazione dello spi non bastano alle prestazioni, non c’è la migliore o la peggiore, sono entrambe con pro e contro, ad esempio se hai il pilota automatico scegli di regolare la vela, se hai un bel vento teso e devi fare miglia lasci la vela fissa e timoni, tuttavia entrambe non sono la miglior espressione di velocità e di VMG, che si ottiene con un’azione concertata fra trailer e timoniere, alla fine funziona perché le due azioni sono complementari.. chiaramente più sei in poppa più hai bisogno del duetto timoniere/tailer proprio per scendere bene e veloce nelle ripartenze. Certo se siete in due spi regolato e via di timone ovvio!
07-06-2022 23:46
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.942
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #28
RE: regolazione tangone
Qualche volta mi è capitato di avere un uomo alla scotta.
C'era un problema, vento leggero, orzo per far camminare la barca lo spi fa l'orecchio il "tailer" ha paura che si sgonfi e mi cazza la scotta, io continuo ad orzare e lui cazza di nuovo.
Allora signor "tailer" ti chiamo io quando devi cazzare.
Poi dipende dalla barca quanto orzare e fare i bordi per scendere.
Sul modulo 126 con pochissimo vento impossibile usare lo spi, l'apparente veniva in prua, meglio il genn, con le bavette uno spi 0.50 da 265 mq. la barca andava molto bene bastava orzare un pò per predere velocità, app. al traverso.
Con barche pesanti è diverso o piccole che corrono meno.
08-06-2022 07:56
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Regolazione Sartie Nosse 6 372 14-06-2022 10:26
Ultimo messaggio: Nosse
  Regolazione doppi Timoni monoscafo Wakser 6 345 06-04-2022 15:00
Ultimo messaggio: albert
  tangone a bilancino o doppio circuito? CkDre 27 1.145 17-12-2021 15:48
Ultimo messaggio: AlfredoC
  Regolazione vang e base in varie condizioni Brunello 24 3.613 13-10-2021 13:54
Ultimo messaggio: einstein
  caricabasso tangone - gancetto in coperta? Rockdamned 19 1.237 23-06-2021 13:24
Ultimo messaggio: Rockdamned
  regolazione sartie alexflibero 122 37.323 16-06-2021 08:49
Ultimo messaggio: LiberaMente
  Regolazione albero Orion_mx3 31 2.508 03-05-2021 14:30
Ultimo messaggio: Orion_mx3
  Modifica tangone spinnaker andre082 16 1.539 08-12-2020 13:47
Ultimo messaggio: bullo
  First 33.7 - Regolazione albero Sparcraft Krecker 17 1.628 24-09-2020 11:17
Ultimo messaggio: Krecker
  Smontaggio teste tangone bludiprua 8 1.146 21-06-2020 18:36
Ultimo messaggio: bludiprua

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)