Rispondi 
Circuito terzaroli che dà problemi
Autore Messaggio
MaurizioGe Offline
Amico del Forum

Messaggi: 122
Registrato: Apr 2017 Online
Messaggio: #21
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Grazie!
11-02-2020 00:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #22
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(10-02-2020 12:06)kavokcinque Ha scritto:  Andrea, piccola modifica, poca spesa, tanta resa.

Chiedo lumi su come funziona il circuito di borosa in foto.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
11-02-2020 09:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.288
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #23
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Il cunnigham è sopra la brancarella di mura e serve per mettere in forza l'inferitura dal basso senza andar fuori dalla P di stazza, lunghezza dell'inferitura. Cosa centra il cunnigham, nome di chi lo ha inventato, con le brancarelle messe sulle bugne delle mure per terzaruolare, ridurre.
La terminologia è un'opppinione, l'importante è capirsi.-
11-02-2020 09:41
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 705
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #24
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Bullo, grazie per la puntualissima precisazione (che mi aspettavo).
Nel setup che ho indicato (due cime, una per bugna), come si chiama la cima che mette in forza la mura? Anche lei borosa?
Ho sentito chiamarle reef line e cunningham, ma parlavamo solo inglese quindi non so dirti quanto accurato sia in italiano.


(11-02-2020 09:41)bullo Ha scritto:  Il cunnigham è sopra la brancarella di mura e serve per mettere in forza l'inferitura dal basso senza andar fuori dalla P di stazza, lunghezza dell'inferitura. Cosa centra il cunnigham, nome di chi lo ha inventato, con le brancarelle messe sulle bugne delle mure per terzaruolare, ridurre.
La terminologia è un'opppinione, l'importante è capirsi.-

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
11-02-2020 10:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Lupicante Offline
Amico del Forum

Messaggi: 510
Registrato: Mar 2017 Online
Messaggio: #25
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(10-02-2020 11:16)AndreaB72 Ha scritto:  Anche se in molti lo usano con soddisfazione, il sistema Selden non mi è mai piaciuto molto.
Troppo complicato e il tiro sul punto di mura è troppo verso poppa per dare una bella forma alla vela (che peraltro deve essere fatta apposta per il sistema Selden).


Io l'ho smontato appena presa la barca.
Non ne ho mai visto uno funzionare, attendo smentite.
11-02-2020 12:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.277
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #26
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 09:35)lord Ha scritto:  Chiedo lumi su come funziona il circuito di borosa in foto.
Non è sulla mia barca ma su una uguale. Circuito Selden a borosa unica. Probabilmente l'anello dei terzaroli sulla vela non è stato fatto con le misure di posizione date dalla Selden, ma più verso l'inferitura, e questo anello aiuta a tirare meglio la base randa verso l'albero.
11-02-2020 13:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #27
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 13:05)kavokcinque Ha scritto:  Non è sulla mia barca ma su una uguale. Circuito Selden a borosa unica. Probabilmente l'anello dei terzaroli sulla vela non è stato fatto con le misure di posizione date dalla Selden, ma più verso l'inferitura, e questo anello aiuta a tirare meglio la base randa verso l'albero.

L'antal ho immaginato avesse questo compito. Spesso il velaio mette la brancarella non tenendo conto del circuito Selden.
Non comprendo la borosa sulla galloccia.
Sul nodo lascio a bullo il commento Smiley4Smiley4Smiley4

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-02-2020 13:17 da lord.)
11-02-2020 13:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.277
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #28
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 12:24)Lupicante Ha scritto:  Io l'ho smontato appena presa la barca.
Non ne ho mai visto uno funzionare, attendo smentite.
Sul mio Bavaria 40 funziona, con la randa originale tagliata secondo le raccomandazioni della Selden. Io ho presente solo il mio, non so quanti nei hai visti tu. Però lo fanno così da anni penso su migliaia di barche. Magari Zankipal che è del mestiere ci sa dire di piu.
La modifica dell anello in foto cmq mi sembra una soluzione semplice e intelligente per avanzare il tiro nel caso serva.
11-02-2020 13:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 12.288
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #29
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Andrea non so dare un vocabolo preciso alla sagola che tira verso il basso l'inferitura, io lo chiamerai alabasso ma di preciso non saprei.
Lord il problema è che la mura oltre a tirare verso il basso deve tirare anche verso prua all'albero, non deve mettere in forza il cursore appena sopra verso poppa altrimenti la vela si strappa.
Normalmente c'è sull'albero un bozzello o qualcos'altro che tira in avanti.
11-02-2020 13:42
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #30
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 13:42)bullo Ha scritto:  Lord il problema è che la mura oltre a tirare verso il basso deve tirare anche verso prua all'albero, non deve mettere in forza il cursore appena sopra verso poppa altrimenti la vela si strappa.
Normalmente c'è sull'albero un bozzello o qualcos'altro che tira in avanti.
Sul Selden non è previsto. La randa è solidale al boma. Con la randa aperta di poppa, potrebbe anche non far troppo bene alla vela. 91

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
11-02-2020 14:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Tutor AdV

Messaggi: 5.277
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #31
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 13:10)lord Ha scritto:  L'antal ho immaginato avesse questo compito. Spesso il velaio mette la brancarella non tenendo conto del circuito Selden.
Non comprendo la borosa sulla galloccia.
Sul nodo lascio a bullo il commento Smiley4Smiley4Smiley4

Non é la borosa, ma il carica alto del tangone. Ste sso colore..
11-02-2020 15:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #32
Circuito terzaroli che dà problemi
(11-02-2020 15:47)kavokcinque Ha scritto:  Non é la borosa, ma il carica alto del tangone. Ste sso colore..


Perfetto. Non mi tonava il giro ed ero incuriosito


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
11-02-2020 15:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.804
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #33
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Oggi ho smontato la varea del boma per capire qualche cosa e qui l' affare s' ingrossa:infatti la borosa K15 passa come previsto sul bozzello K13 ma poi esce direttamente dalla varea senza passare dal bozzello della piastra K1.
Nessuna meraviglia quindi che la borosa dell' albero non si muova.
Adesso che abbiamo capito dove sta il problema, si deve trovare la soluzione...
Dovrò forse smontare il boma dalla parte dell' albero?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-02-2020 18:05 da Frappettini.)
14-02-2020 18:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #34
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
a qualcuno sarà scappato di cazzare la borosa libera senza savoia.
Se il carrello si muove, è probabile che tu riesca a portarlo indietro aiutandoti con qualche asta . Comunque già che sei li tiralo fuori dagli un'occhiata

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
15-02-2020 11:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 11.421
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #35
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
a volte sti modi cosi facili nascondono delle trappole ideologiche.
c'avra pensato il @frappettini a murare la bungna con un stroppo o s'e' sentito perso e e' rientrato con la coda tra le gambe?
non c'ha detto se la cima sul bozzello c'e' ancora, ne se prima.. funzionava tutto.
io faccio il tifo per l' ipotesi di @lord... pero sono al tifo, nessun dato per un immaginario diverso.

amare le donne, dolce il caffe.
15-02-2020 22:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frappettini Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.804
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #36
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Con il valido aiuto di Nanni ho scoperto cosa era successo e abbiamo posto rimedio.
La borosa K15 si era sfilata dalla piasta K1; smontata vare a e trozza, abbiamo spinto con dei tubi di recupero la piastra verso la varea aperta, ripassato la borosa nella puleggia K3, lavato lubrificato tutto il sistema e poi rimontate varea e trozza con abbondante tef gel. Lavoro abbastanza lungo; bisogna essere minimo in 2; adesso il sistema funziona benissimo e senza inceppamenti
23-09-2020 10:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.494
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #37
RE: Circuito terzaroli che dà problemi
Thumbsupsmileyanim

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno Sir Peter Blake
N.B.J.S. Erik Aanderaa Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
23-09-2020 14:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Borose terzaroli rob 63 9.217 07-09-2021 15:04
Ultimo messaggio: jacques-2
  Circuito scotta randa a V rovescia - doppio paranco oceanico pietroz 30 1.626 10-04-2021 23:50
Ultimo messaggio: pietroz
  Randa senza matafioni e mani di terzaroli morenji 51 8.581 12-01-2021 19:19
Ultimo messaggio: clavy
  First 20, terzaroli e vela di prua kobold 44 2.374 27-10-2020 11:29
Ultimo messaggio: lord
  Modifica circuito scotta randa Frappettini 20 1.495 23-09-2020 11:15
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Circuito autovirante Hanse: un chiarimento skybet 37 5.296 23-06-2020 16:41
Ultimo messaggio: zankipal
  Modifica boma x circuito terzaroli. Naumachos 34 2.517 21-02-2020 15:03
Ultimo messaggio: ZK
  nuovo circuito scotta randa capitanbil 11 1.274 08-02-2020 15:36
Ultimo messaggio: nedo
  problemi di manovra lunarossa1953 36 2.412 16-06-2019 09:51
Ultimo messaggio: lord
  circuito Gennaker alexflibero 100 11.711 26-03-2019 10:45
Ultimo messaggio: lord

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)